BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIRETTA/ Napoli Benevento (risultato finale 6-0) info streaming video e tv: show del Napoli, tripletta Mertens

Diretta Napoli-Benevento: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita in programma per la 4^ giornata di Serie A

Diretta Napoli-Benevento, LaPresse Diretta Napoli-Benevento, LaPresse

NAPOLI-BENEVENTO (RISULTATO FINALE 6-0): SHOW DEL NAPOLI, TRIPLETTA MERTENS

Il Napoli ha abbassato, logicamente, il ritmo. Ounas arriva scarico alla conclusione. L'algerino vuole mettersi in mostra. Giaccherini per Ghoulam, cross tra le braccia di Belec. Il Napoli attende ormai solo il fischio finale. Per il Benevento un pomeriggio da dimenticare in fretta. Il Benevento ospiterà la Roma nella prossima partita, un altro match davvero difficile. Altro rigore per il Napoli dopo il fallo su Ounas di Letizia. Altro rigore per il Napoli dopo il fallo su Ounas di Letizia. Ancora Mertens! Tripletta personale per il belga. Termina la partita senza alcun recupero. Il Napoli distrugge il Benevento con un punteggio tennistico. Troppo il divario tra le due squadre. Gli azzurri tornano in testa alla classifica agganciando Inter e Juventus. Per il Benevento una lezione durissima. (agg. Umberto Tessier)

MERTENS SU RIGORE!

Esce Insigne ed entra Giaccherini. Break di Cataldi che poi sbaglia il passaggio per Coda. Lazaar ferma con un fallo Callejon a centrocampo. Callejon con il sinistro salva ancora Belec. Rigore per il Napoli! Giaccherini abbattuto da Chibsah in area. Mertens realizza! Belec aveva intuito. Arriva l'esordio in serie A di Ounas, esce Callejon. Guadagna un calcio d'angolo Ounas. Entra Rog ed esce Allan. Siamo al 75' con la partita praticamente finita, il Napoli controlla il pallone. Esce Lombardi ed entra Parigini. Il Benevento prova a siglare la rete della bandiera ma il Napoli ha ormai chiuso tutti gli spazi. Ci prova Hysaj, risponde bene Belec. Il Napoli sta provando a siglare la sesta rete, Mertens ha fame di reti e non si vuole fermare. Siamo a dieci minuti dalla fine. (agg. Umberto Tessier)

BELEC SALVA SU CALLEJON

Inizia la seconda frazione, nessun cambio tra le due compagini. Ghoulam cerca il servizio per Mertens, chiude il Benevento. Grandissima parata di Belec su Callejon! L'estremo difensore del Benevento si conferma migliore in campo per i suoi. Allan prova a servire Insigne, esce Belec e respinge. Solo Napoli in campo anche in questa ripresa, la compagine di Sarri quando affonda fa paura. Mertens prova a servire Insigne, chiude Venuti. Entra Cataldi ed esce Armenteros. Si difende Baroni che prova a limitare il passivo. I sanniti stanno uscendo con le ossa rotte da questo match. Resta la differenza troppo grande tra le due squadre. Sarri potrebbe cambiare qualcosa in vista del match di mercoledi. Siamo intanto giunti al 55' di gioco e potremmo assistere ad altri gol. (agg. Umberto Tessier)

TERMINA LA PRIMA FRAZIONE

Fa girare palla il Napoli, la squadra di Sarri può colpire quando vuole. Albiol chiude su Armenteros. Arriva la prima ammonizione del match, Letizia affossa Insigne e prende il giallo. Palla per Koulibaly pescato in fuorigioco. Prova Lombardi da lontanissimo, palla alta. Siamo al 40' e il Napoli fa pura accademia. Grande spettacolo in campo grazie agli scambi di alta qualità offerti da i protagonisti in campo. Ghoulam direttamente da calcio d'angolo! Si salva Belec. Altra occasione per Mertens che calcia alle stelle. Mancano due minuti alla fine del primo tempo. Il Napoli poteva segnare tranquillamente altre reti. La differenza tra le due compagini è troppa e in campo si vede. Bel tiro di Hamsik e grande risposta di Belec! Termina la prima frazione. Partita praticamente già finita dopo quarantacinque minuti. Vedremo se il Benevento riuscirà a non subire altre reti. (agg. Umberto Tessier)

NAPOLI STRARIPANTE!

Il Benevento prova a costruire ma la differenza tecnica è ampia. Arriva la rete di Insigne! Grandissimo gol! Il Napoli padrone del campo. Il Benevento rischia l'imbarcata. I sanniti stanno cercando la reazione, ma il Napoli sbaglia poco. Lazaar guadagna intanto un calcio d'angolo. Sulla battuta non accade praticamente nulla. Hamsik di testa e grande risposta di Belec! L'assist è stato di Callejon. Riparte da dietro il Benevento, sbaglia tutto Lombardi. Insigne ricama per Mertens che mette in rete! Solo Napoli in campo. La compagine di Sarri può dilagare oggi. Antei a terra, sembra un problema muscolare per lui. Siamo giunti intanto al 30'. La partita ormai è in ghiaccio. Il Napoli continua ad attaccare. La squadra di Sarri gioca sul velluto contro un avversario nettamente inferiore. Arriva anche il gol di Callejon! Napoli straripante. (agg. Umberto Tessier)

LA SBLOCCA SUBITO ALLAN!

Il Benevento batte il calcio d'inizio. Prima sfida in serie A tra le due compagini. Hamsik per Callejon, classico movimento per lo spagnolo che in scivolata tocca piano la palla. Napoli subito in vantaggio! Allan su assist di Mertens! Il centrocampista ha depositato ha porta vuota, sesta rete in serie A. Armeneteros sanguina dopo uno scontro con Koulibaly. Per fortuna riesce a rientrare in campo. Ci prova Coda da fuori, palla altissima, reazione Benevento. Insigne disegna per Callejon, lo spagnolo di testa sfiora il gol. Napoli in controllo totale del match. Come previsto la squadra di Sarri conduce il gioco a proprio piacimento. Prova Hamsik da fuori area, tiro debole. Siamo intanto giunti al 10' con il Napoli in vantaggio grazie ad Allan. Partita durissima per il Benevento. (agg. Umberto Tessier)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Stiamo per scendere in campo con Napoli Benevento, nella ormai breve attesa ricordiamo che i due allenatori, Maurizio Sarri e Marco Baroni, sono separati da 4 anni d’età: 58 per il tecnico degli azzurri e 54 per il mister giallorosso. Sarei non è stato calciatore ma da allenatore ha vissuto una robusta gavetta, che lo ha portato in Serie B nel 2005 alla giuda del Pescara e poi in A 9 anni più tardi, sulla panchina dell’Empoli. Finora l’allenatore nato a Napoli non è mai rimasto più di 3 annate con la stessa squadra: è successo con Sansovino (dal 2000 al 2003), Empoli (2012-2015) e Napoli (dal 2015 ad oggi). Nella passata stagione, i partenopei hanno riscritto alcuni record sotto la guida di Sarri: punti (82) e vittorie (25) nel singolo campionato oltre al numero di gol in tutte le competizioni (115). L’ex difensore Marco Baroni ha invece conosciuto la Serie A già da giocatore: tra il 1989 e il 1991 ha vestito proprio la maglia del Napoli, contribuendo all’accoppiata scudetto-Supercoppa Italiana nel 1990. Ritiratosi nel 2000, Baroni ha poi cominciato ad allenatore subito dopo partendo dal Rondinella in Serie C2, e passando successivamente da Montevarchi, Carrarese, Sudtirol, Ancona, Siena (giovanili), Cremonese, Juventus (giovanili), Virtus Lanciano, Pescara e Novara. Dall’anno scorso è tecnico del Benevento. Eccovi dunque le formazioni ufficiali di Napoli-Benevento: parola al campo! NAPOLI: Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Insigne, Mertens. Allenatore: Maurizio Sarri. BENEVENTO: Belec: Venuti, Lucioni, Antei, Di Chiara; Lombardi, Viola, Chibsah, Lazaar; Coda, Armenteros. Allenatore: Marco Baroni.

STREAMING VIDEO E TV, DOVE VEDERE IN DIRETTA NAPOLI BENEVENTO

Una sfida che si potrà seguire in diretta tv sia con un abbonamento Sky, sia con un abbonamento Mediaset Premium. Nel caso della pay tv satellitare, la partita sarà trasmessa sul canale 252 del satellite (Sky Calcio 2 HD) e in diretta streaming video via internet sul sito skygo.sky.it. Nel secondo caso, diretta tv sul canale del digitale terrestre pay Premium Calcio 1 HD e in diretta streaming video via internet sul sito play.mediasetpremium.it.

I BOMBER

Dopo la brutta prova in Champions League contro lo Shakhtar, il Napoli ha la possibilità di rifarsi fin da subito: oggi pomeriggio, al San Paolo, sbarcherà il Benevento, squadra senza dubbio alla portata degli uomini allenati da Maurizio Sarri. Cerchiamo di capire insieme quali potrebbero essere i goleador di questo incontro di Serie A, partendo dai giocatori di casa. Dries Mertens, insieme alla sorpresa Zielinski, sono i due napoletani con più gol all’attivo, precisamente due in tre giornate. Il belga torna titolare dopo la panchina in Ucraina e a nostro avviso potrebbe fare davvero male ai giallorossi. Interessante anche la candidatura di Insigne, ancora all’asciutto in questa stagione. In casa beneventina, invece, è stato fino ad oggi realizzato un solo gol, quello del centrocampista Ciciretti, che però potrebbe dare forfeit non essendo al meglio. Attenzione a Memushaj e Lazaar, due dei giocatori più interessanti della squadra allenata da Baroni. (Davide Giancristofaro)

LE STATISTICHE

Il Napoli affronta il Benevento nel primo storico derby in Serie A, dunque eccovi alcuni numeri per inquadrare la sfida, tra due realtà a dire il vero fra loro inevitabilmente molto diverse. I partenopei sono partiti bene in questa stagione, sono a punteggio pieno avendo realizzato 9 reti e subite 2, mentre il Benevento ha messo a segno un solo gol e d’altro canto ne ha incassati 4. I partenopei hanno un gioco decisamente più offensivo, grazie al quale il Napoli di Maurizio Sarri ha tirato 40 volte, di cui 25 all’interno dello specchio della porta avversaria, ma il Benevento ha fatto molto bene in tal senso con 38 conclusioni di cui 20 centrando il bersaglio grande, però raccogliendo un solo gol da questo sforzo. Il Benevento crossa leggermente di più (39 contro 38) ma il Napoli ha una maggiore capacità aerobica con una media di 109,6 km percorsi ad incontro contro i 105,8 del Benevento, dato sul quale una piccola che lotta per la salvezza dovrà certamente riflettere. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L'ARBITRO

Il derby campano dello stadio San Paolo tra il Napoli ed il Benevento è stato affidato al signor Massimiliano Irrati, della sezione arbitrale di Pistoia. Si tratta di un fischietto nato a Firenze nel 1979, che ha debuttato ai massimi livelli nazionali già nel 2012. In questa prima fase della stagione Irrati ha già collezionato due presenze, dirigendo innanzitutto per le qualificazioni di Europa League il match tra il Niederkorn ed il Limassol terminato sullo 0-1, in Serie A invece gli è stata affidata la gara più delicata andata in scena fino a questo momento ed ossia Roma-Inter 1-3, nella quale ci sono state polemiche da parte dei giallorossi per un mancato utilizzo della Var in un episodio dubbio (in tal senso però rispettando il protocollo). Con Massimiliano Irrati ci saranno gli assistenti di linea Preti e Paganessi, il quarto uomo Martinelli mentre alla postazione Var troveremo il signor Manganiello, assistito da Marinelli come Avar. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITE

Napoli-Benevento, diretta dal signor Irrati di Pistoia, sarà un derby campano valido per la quarta giornata del campionato di Serie A, in programma allo Stadio San Paolo di Napoli domenica 17 settembre 2017 alle ore 15.00.  Napoli chiamato immediatamente al riscatto dopo la delusione di Champions, che sembra aver messo in luce in maniera piuttosto chiara un particolare: le grandi potenzialità e gli automatismi perfetti dei partenopei, considerati da alcuni addirittura favoriti per lo Scudetto anche rispetto alla Juventus, si inceppano quando gli impegni ufficiali si infittiscono in maniera vertiginosa, come spesso accade soprattutto nella prima parte della stagione.

Quella di Sarri è una squadra che ha bisogno della massima intensità in campo per produrre al meglio il suo gioco, e non sempre questo è possibile quando il turn over richiede di far ruotare elementi cardine per il gioco del tecnico toscano. Il Benevento si troverà dunque un avversario scottato e arrabbiato, ma i sanniti a loro volta hanno avuto un impatto sin troppo amaro con la Serie A, facendosi rimontare a Marassi, perdendo immeritatamente in casa contro Bologna e Torino (gol del pari annullato nel recupero contro i felsinei, gol del ko subito sempre nel recupero contro i granata) e ritrovandosi unica squadra della massima serie ancora senza punti.

LA SITUAZIONE

La nuova stagione del Napoli è iniziata con cinque vittorie in altrettanti impegni ufficiali. Nizza battuto sia all'andata sia al ritorno e scoglio dei play off di Champions League finalmente superato, quindi tre a uno al Verona in trasferta, tre a uno all'Atalanta in casa e tre a zero al Bologna in trasferta nei tre primi impegni in Serie A. La squadra di Sarri è partita restando a punteggio pieno e con la regola del 'tre' a ricordare le potenzialità dell'attacco atomico degli azzurri. Per questo ha stupito la sconfitta subita all'esordio in Champions League nella fase a gironi contro lo Shakhtar Donetsk, che ha messo in luce un Napoli in difficoltà se privo della fantasia di Mertens in attacco. Per il Benevento, dopo il sogno della Serie A raggiunta, lo shock delle sconfitte subite: zero a quattro nel terzo turno ad eliminazione diretta di Tim Cup contro il Perugia, poi gli sfortunati ko contro la Sampdoria, il Bologna e il Torino, tutti subiti sul filo di lana, tutti capaci di lasciare grande rammarico, ma la casella dei punti del Benevento dice ancora 'zero' e il tecnico Baroni (autore del gol Scudetto nel 1990 per il Napoli) sa bene quanto sarà difficile muovere la classifica proprio al San Paolo.

I PRECEDENTI

Il Benevento è al suo primo campionato di Serie A (peraltro con un solo torneo cadetto alle spalle) e dunque non ci sono precedenti ufficiali rispetto alle sfide col Napoli nella massima serie. Le due squadre si sono però affrontate nella stagione 2004/05, quando il Napoli era finito a giocare in quella che allora era la Serie C/1. Nell'unico precedente di campionato mai disputato al San Paolo, il 7 novembre del 2004, il Napoli ha vinto con un secco due a zero, mentre il 13 marzo del 2005 i partenopei si imposero nell'allora stadio Santa Colomba (oggi divenuto 'Vigorito') con l'identico punteggio dell'andata.

QUOTE E SCOMMESSE

Anche per la voglia di riscattare il passo falso in Ucraina all'esordio in Champions League, le agenzie di scommesse vedono il Napoli particolarmente carico e favoritissimo per centrare quella che sarebbe la quarta vittoria in altrettante partite disputate in campionato. Quota per il segno '1' fissata a 1.12 da William Hill, mentre Bwin moltiplica per 21.00 quanto investito sull'eventuale successo esterno sannita e Bet365 moltiplica per 10.00 quanto scommesso sul pareggio. Almeno 3 gol nel match sono considerati molto probabili, con quota 1.30 per l'over 2.5 di Bet365 e quota 3.35 per l'under 2.5 proposta da Unibet.

© Riproduzione Riservata.