BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni / Milan Udinese: Conti e gli alti assenti (Serie A 2018, 4^ giornata)

Probabili formazioni Milan Udinese: le quote e le ultime novità live sugli schieramenti delle due squadre che si affrontano nella quarta giornata del campionato di Serie A 2017-2018

Probabili formazioni Milan Udinese, Serie A (Foto LaPresse) Probabili formazioni Milan Udinese, Serie A (Foto LaPresse)

Assenze pesanti in Milan-Udinese. Vincenzo Montella, dovrà rinunciare per molti mesi ad Andrea Conti. Il difensore rossonero ha subito un bruttissimo infortunio che lo terrà lontano dai campi per diversi mesi. Si sospetta, infatti, la rottura del legamento crociato. L’assenza del terzino costringe il tecnico a correre ai riapri. Contro i bianconeri del Friuli, al posto di Conti dovrebbe scendere in campo uno tra Abate e Calabria con quest’ultimo che ha già giocato nel match perso contro la Lazio. In difesa, inoltre, dovrebbe trovare spazio Musacchio mentre in avanti potrebbe reclamare spazio Andrè Silva. Del Neri, invece, dovrà rinunciare all’infortunato Widmer e allo squalificato Pezzella. Per il tecnico bianconero, in difesa, le scelte sono quasi obbligate con Bram Nuytinck confermato in difesa insieme a Danilo mentre a centrocampo Barak e Behrami dovrebbero avere la meglio su Hallfredsson e Fofana. In attacco spazio a Maxi Lopez sostenuto da Kevin Lasagna e Rodrigo De Paul. (agg Stella Di Benedetto)

I DUELLI

In occasione della partita tra Milan e Udinese nel quarto turno di serie A avremo l’occasione di mettere in confronto diretto due dei portieri più giovani del campionato, nomi che poi si erano fatto roventi in sede  di mercato  poche settimane fa per motivi diversi. In casa Milan il numero 1 di riferimento (anzi il 99) è ovviamente Gigio Donnarumma, classe 1999 e che nella stagione di campionato ha messo a bilancio per i rossoneri 9 parate,  5 gol incassati e una sola partita a specchio intatto (ma con numeri migliori in Europa). Dall’altra parte dei campo, tra i pali per la formazione di Delneri ci sarà il numero 1 classe 1996 Simone Scuffet: dopo una brillante stagione al Como il giovane portiere è tornato in bianconero ma con numeri per ora non eccezionali. Per Scuffet si contano 3 presenze in campionato 5 gol e un solo match a rete intatta, proprio come il suo collega oggi. (agg Michela Colombo)

I PROTAGONISTI

In campo per il match tra Milan e Udinese uno dei protagonisti più attesi potrebbe essere proprio l’eroe della partita di pochi giorni fa contro l’Austria Vienna in Europa League, ovvero Andrè Silva.  Benchè non pare favorito per un maglia titolare nella formazione di Montella, la punta portoghese torna a giocare nel campionato di Serie A forte di una tripletta segnata contro gli austriaci nel secondo torneo europeo con tanta voglia di graffiare anche in casa: 0 i gol segnati in Serie A, ma ben 5 tra qualificazione e fase a gironi in Europa League. Il bomber in erba che deve ancora esplodere in campionato è anche Kevin Lasagna, uno dei colpo più riusciti sulla carta di mercato estivo da parte del club friulano. La punta classe 1992, tra i nomi più caldi della stagione sé tornato volentieri a casa dopo una stagione strepitosa con la maglia del Carpi nella Serie B. Nella cadetteria 2015-2016 Lasagna ha infatti firmato 47 gol tra regular season e play off, ma quest’anno non ha ancora lasciato il suo segno. (agg Michela Colombo)

I MIGLIORI

Il Milan vuole riprendersi contro l'Udinese dopo la batosta con i biancocelesti nel precedente turno di campionato: vediamo quali sono i migliori su cui punterà oggi in campo Vincenzo Montella. In casa dei rosso-neri il portiere di ruolo sarà ovviamente Gigio Donnarumma, e il ruolo di leader difensivo a Leonardo Bonucci, autore di due salvataggi miracolosi settimana scorsa. A centrocampo Suso (due gol finora) è l'uomo su cui puntare, mentre in attacco il giovane Cutrone vuole migliorare il proprio score di due reti, anche se la tripletta europea di Andrè Silva potrebbe portare il tecnico a un ballottaggio di formazione tra i due. L'Udinese, che ha perso Thereau, punta su Maxi Lopez in attacco benchè l’argentino non abbia ancora sfondato: imprescindibili anche Kevin Lasagna, che ha già formato tre assist vincenti oltre che Jankto (gol vittoria contro il Genoa) e De Paul. Da valutare Scuffet, che in tre presenza ha finora ha incassato tra i pali bianconeri ben 5 gol chiudendo solo una partita a specchio intatto. (agg Michela Colombo)

CHI SCENDE IN CAMPO OGGI?

Milan Udinese si gioca domenica 17 settembre alle ore 15, ed è una delle partite che rientrano nel quadro della quarta giornata della Serie A 2017-2018. Un Milan reduce dall’esordio nel girone di Europa League cerca riscatto immediato dopo le quattro sberle incassate dalla Lazio: bisogna tenere il ritmo delle migliori in questo avvio di stagione che potrebbe già essere importante per la classifica finale del campionato. Dall’altra parte arriva un’Udinese reduce dalla prima vittoria stagionale, dopo due sconfitte che avevano lasciato l’amaro in bocca e un po’ di preoccupazione. Andiamo subito a vedere quali potrebbero essere gli schieramenti delle due squadre nella partita odierna di San Siro, leggendo in maniera più approfondita le probabili formazioni di Milan-Udinese.

QUOTE E SCOMMESSE, I PRONOSTICI SULLA PARTITA

Per Milan Udinese, quarta giornata del campionato di Serie A 2017-2018, è stata quota dall’agenzia di scommesse Snai. Il segno 1 (vittoria Milan) vale 1,38; il pareggio (segno X) è quotato 5,00 mentre il segno 2 (vittoria Udinese) vi permetterà di vincere 8,00 volte la somma che avrete deciso di mettere sul piatto.

MILAN: LE SCELTE DI MONTELLA

Il dubbio maggiore per Vincenzo Montella riguarda come sempre il modulo: accantonare definitivamente il 4-3-3 in favore del 3-5-2 oppure continuare con il tridente offensivo almeno in questo tipo di partite? Difficile decidere, anche perchè i due schemi porterebbero alcuni ballottaggi forse dolorosi. A centrocampo magari non cambia nulla (si gioca sempre e comunque a tre), ma con la difesa a tre verrebbe a mancare quel ruolo di esterno del tridente che sarebbe occupato da uno tra Bonaventura e Calhanoglu, con l’altro che invece giocherebbe come mezzala in competizione con Montolivo. Con il 3-5-2 invece ci sarebbe un solo posto per tre giocatori (perchè Kessie dall’altra parte sembra oggi insostituibile) e anche in attacco ci sarebbe qualche problema di abbondanza, con Suso e André Silva (più Borini) a giocarsi il posto al fianco di Kalinic. Per contro ci sono delle indicazioni positive: questo modulo dovrebbe esaltare le caratteristiche di Bonucci.

UDINESE: I DUBBI DI DELNERI

Gigi Delneri è tornato all’antico in questa stagione: con la partenza di Thereau sembra aver accantonato il suo 4-3-3 atipico portando De Paul sulla linea dei centrocampisti insieme a Jankto che allarga la sua posizione, e riproponendo quel 4-4-2 che lo aveva reso celebre nella sua esperienza al Chievo e per tutta la carriera. In questo modulo i due attaccanti saranno allora Lasagna e l’ex Maxi Lopez (in assenza di Perica che dovrebbe avere il posto da titolare pensando a tutta la stagione), mentre i due centrali di centrocampo dovrebbero essere Behrami e Barak, con il ventiduenne ceco che per il momento sembra aver scavalcato Fofana nelle gerarchie (il francese però sta ancora smaltendo del tutto il grave infortunio della stagione passata e non è al 100% della condizione). La difesa è condizionata dall’assenza di Widmer: sarà ancora Stryger Larsen a occupare la corsia destra con Samir che invece prende il posto dello squalificato Giuseppe Pezzella dall’altra parte, in mezzo Danilo e Nuytinck sembrano aver già trovato il giusto affiatamento e giocheranno a protezione del portiere Scuffet.

IL TABELLINO

MILAN (3-5-2): 99 G. Donnarumma; 22 Musacchio, 19 Bonucci, 13 A. Romagnoli; 20 Abate, 79 Kessie, 21 Lucas Biglia, 10 Calhanoglu, 68 Ri. Rodriguez; 8 Suso, 7 Kalinic

A disposizione: 30 Storari, 90 An. Donnarumma, 17 C. Zapata, 20 Abate, 4 José Mauri, 73 Locatelli, 18 Montolivo, 5 Bonaventura, 2 Calabria, 11 Borini, 9 André Silva, 63 Cutrone

Allenatore: Vincenzo Montella

Squalificati: -

Indisponibili: A. Conti, Antonelli

 

UDINESE (4-4-2): 22 Scuffet; 19 Stryger Larsen, 5 Danilo, 17 Nuytinck, 3 Samir; 10 De Paul, 72 Barak, 85 Behrami, 14 Jankto; 15 Lasagna, 20 Maxi Lopez

A disposizione: 1 Bizzarri, 25 Borsellini, 55 Bochniewicz, 4 Angella, 53 Alì Adnan, 23 Ingelsson, 6 Fofana, 23 Hallfredsson, 99 Balic, 96 Ewandro, 7 Matos, 9 Bajic

Allenatore: Luigi Delneri

Squalificati: Giu. Pezzella

Indisponibili: Widmer, Perica

© Riproduzione Riservata.