BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA / Spal Cagliari (risultato finale 0-2) streaming video e tv:Un gol per tempo regala tre punti ai sardi

Diretta Spal Cagliari: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita del Mazza per la quarta giornata del campionato di Serie A

Diretta Spal Cagliari (LaPresse)Diretta Spal Cagliari (LaPresse)

DIRETTA SPAL CAGLIARI (RISULTATO FINALE 0-2): UN GOL PER TEMPO REGALA LA VITTORIA AI SARDI

E' terminato da pochissimi minuti l'incontro tra Spal e Cagliari sul punteggio di 0 a 2, un gol per tempo hanno regalato la vittoria in trasferta ai sardi che mancava dal 2015. La partita è iniziata su ritmi blandi e così non è successo praticamente nulla fino al 17' quando il tiro-cross di Sau ha costretto all'errore Gomis che ha erroneamente respinto verso il centro dell'area di rigore dove il più lesto di tutti è stato il giovanissimo Barella che ha segnato con un tiro di prima intenzione che si è insaccato dopo esser passato attraverso tantissime maglie. I padroni di casa accusano il colpo e faticano a reagire, i ragazzi di Semplici hanno decisamente iniziato meglio la ripresa: al 49' l'inesauribile Lazzari ha fatto partire un velenoso tiro-cross che Cragno è riuscito a deviare contro il palo prima di finire sul fondo. I padroni di casa ci credono provano ad inserire anche Antenucci al posto dell'evanescente Paloschi ma al 68' arriva la doccia fredda firmata Joao Pedro che segna con uno stupendo tiro a giro dal limite dell'area dopo che Schiattarella aveva perso un brutto pallone sulla trequarti. Dopo aver trovato il raddoppio, gli ospiti hanno avuto almento tre nitide occasioni da rete tutte malamente sprecate da Farias che ha sbagliato tutto da ogni posizione. La Spal ha poi avuto proprio nei minuti finali una bella reazione d'orgoglio ed ha sfiorato il gol che avrebbe potuto riaprire il match ma Cragno è stato molto bravo nel negare la gioia del gol a Borriello prima e a Viviani poi. Dopo quattro minuti di recupero si è così concluso questa partita vinta meritatamente dal Cagliari che si è dimostrato molto più cinico dei neo-promossi rivali.

 

RADDOPPIO DI JOAO PEDRO

Quando siamo giunti al 75' dell'incontro tra Spal e Cagliari il punteggio è ora di 0 a 2, il raddoppio dei sardi è arrivato al 68' quando Schiattarella ha perso un brutto pallone sulla trequarti consentendo a Farias di ricevere il pallone al limite dell'area e servire Joao Pedro che ha segnato con uno stupendo tiro a giro che si è infilato imparabilmente sotto l'incrocio dei pali. La reazione dei padroni di casa arriva al 72' con un cross di Lazzari che Costa, dopo aver anticipato Padoin, ha messo fuori con un colpo di testa. Al 73' cross dalla destra di Barella per Farias che calcia di prima intenzione da distanza ravvicinata trovando però la pronta risposta di Gomis. Al 75' ancora il neo-entrato brasiliano protagonista con un'azione personale che ha concluso con un potente diagonale che l'estremo difensore di casa ha deviato in corner. Al 76' Lazzari si scontra col compagno Borriello permettendo così a Farias di avanzare ma l'attaccante ha incredibilmente calciato in curva da distanza ravvicinata.

 

TRAVERSA DI LAZZARI


Il secondo tempo della sfida tra Spal e Cagliari è iniziato da circa 10 minuti ed il punteggio è ancora di 0 a 1, a decidere la sfida del Mazza è ancora la rete segnata al 17' da Barella. Nel finale di primo tempo i padroni di casa hanno iniziato a spingersi in avanti con un pò di continuità con due belle azioni concluse due cross tesi bloccati in entrambe le occasioni da Cragno che è riuscito a bloccare il traversone tentato al 40' da Lazzari e al 45' da Mora. La seconda frazione di gioco si è aperta senza sostituzioni, i due allenatori hanno quindi deciso di dar fiducia ai ventidue protagonisti che hanno dato vita ai primi quarantacinque minuti di gioco. I padroni di casa iniziano bene sfiorando il vantaggio al 49' con l'ennesima incursione di Lazzari che ha fatto partire un tiro cross che Cragno è riuscito a deviare sul palo con un bell'intervento. Al 48' sempre Lazzari era riuscito a crossare al centro dell'area di rigore dove Mora e Schiattarella si sono ostacolati e così ne è uscito un tiro a campanile bloccato da Cragno. Al 51' altra occasione per la Spal con Viviani che ha liberato in area di rigore Paloschi che da posizione un pò defilata ha calciato trovando però la respinta di Pisacane. Al 55' reazione degli ospiti con una bella combinazione tra Pavoletti per Sau che crossa per il centravanti che colpisce di testa da dentro l'area piccola ma Gomis riesce a respingere.

 

LA SBLOCCA BARELLA

Allo stadio Paolo Mazza di Ferrara i padroni di casa della Spal stanno affrontando il Cagliari nella sfida valida per la terza giornata di Serie A e, quando sono trascorsi circa 10 minuti di gioco, il punteggio è di 0 a 1. Non succede praticamente nulla fino al 17' quando gli ospiti riescono a sbloccare il risultato quando Ionita ha servito in profondità Sau il cui tiro cross è respinto da Gomis che però sbaglia indirizzando il pallone al centro dell'area dove Barella è riuscito a segnare con un tiro che è passato tra un notevole numero di giocatori. Gara molto sentita soprattutto per il grande ex della sfida Borriello che ha cambiato squadra improvvisamente negli ultimi giorni di mercato. Gli emiliani, dopo aver pareggiato all'esordio all'Olimpico contro la Lazio, hanno vinto in casa contro l'Udinese ed hanno perso l'ultima a San Siro contro l'Inter. I sardi invece dopo le due sconfitte in trasferta rimediate contro Juventus e Milan, hanno vinto l'ultima partita giocata alla nuovissima Sardegna Arena contro il Crotone.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Pochi minuti al via di Spal Cagliari, i due tecnici hanno già comunicato le loro decisioni sulle formazioni. Un solo precedente tra gli allenatori di SPAL e Cagliari, Leonardo Semplici e Massimo Rastelli: quello relativo all’ultimo terzo turno di Coppa Italia e vinto dai sardi per 5-1, lo scorso ferragosto. Nelle ultime due stagioni, il fiorentino Leonardo Semplici ha trascinato la SPAL ad un miracoloso doppio salto di categoria dalla Lega Pro alla Serie A. Tra il 2011 e il 2014 invece, il mister ha guidato la Primavera della Fiorentina; in precedenza le sue squadre sono state Pisa (stagione 2010-2011), Arezzo (2009-2010), Figline (dal 2005 al 2009) e Sangimignano (2004-2005). Semplici è stato anche un calciatore di ruolo difensore, e attivo dal 1987 al 2004. Massimo Rastelli, nato a Torre del Greco in provincia di Napoli, è alla terza stagione sulla panchina del Cagliari con cui nel 2016 ha ottenuto la promozione dalla Serie B alla A. Rastelli ha giocato nella massima categoria anche da calciatore, nel ruolo di attaccante esterno, con le maglie di Piacenza e Reggina. Eccovi dunque le formazioni ufficiali di Spal-Cagliari: parola al campo!  SPAL: Gomis; Salamon, Vicari, Vaisanen; Lazzari, Schiattarella, Viviani, Mora, Costa; Paloschi, Borriello. All. Semplici. CAGLIARI: Cragno; Capuano, Ceppitelli, Piasacane, Padoin; Cigarini, Barella, Ionita; Joao Pedro; Sau, Pavoletti. All. Rastelli.

I BOMBER

Alle ore 15:00 di questo pomeriggio, presso lo stadio Paolo Mazza, di scena la sfida fra i padroni di casa della Spal e il Cagliari, quarto appuntamento con la stagione di Serie A 2017-2018. Proviamo ad anticipare i possibili giocatori che finiranno sul taccuino dell’arbitro per via di una rete segnata. Fino ad oggi la compagine ferrarese, neo-promossa dalla Serie B, ha totalizzato tre marcature, tutte e tre nella gara interna contro l’Udinese dello scorso 27 agosto. Di Rizzo, Borriello e Lazzari le tre marcature biancoazzurre, e oggi vogliamo nuovamente puntare sugli ultimi due di questo mini elenco. Ha fatto peggio la compagine sarda, che invece di gol ne ha siglati solo due, uno con Joao Pedro nella sfida contro il Milan (seconda giornata), e uno invece con Marco Sau durante la vittoria interna contro il Crotone dello scorso weekend. Anche in questo caso, proviamo a puntare sui due attuali cannonieri rossoblu per la partita di oggi pomeriggio. (Davide Giancristofaro)

LE STATISTICHE

La Spal affronta il Cagliari per la 4^ giornata di Serie A, nell’attesa del fischio d’inizio vediamo alcune statistiche sulle due formazioni. I padroni di casa hanno avuto un buon inizio di stagione realizzando 3 reti ed incassandone 4 nelle partite che hanno già portato 4 punti ai ferraresi, mentre i sardi di reti ne hanno siglate soltanto 2 e subite 5, dunque per Rastelli c’è qualche problema in più. Il Cagliari tuttavia solitamente costruisce di più, arrivando al tiro in 28 occasioni di cui 14 all’interno dello specchio, mentre la Spal di conclusioni ne ha effettuate 22, di cui 10 all’interno dello specchio. Interessante notare come la Spal abbia un gioco maggiormente incentrato sui cross in mezzo (30 complessivi contro 26 per il Cagliari) e corra mediamente di più rispetto ai sardi, dal momento che la media partita della Spal è di 109,3 km contro 108,9 ad incontro per il Cagliari. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza) 

L'ARBITRO

La gara Spal-Cagliari sarà diretta dal signor Eugenio Abbattista, arbitro che fa parte della sezione Aia di Molfetta. Gli assistenti di linea allo stadio Paolo Mazza di Ferrara saranno Di Liberatore e Bottegoni, il quarto uomo Pinzani mentre Doveri e Gavilucci si occuperanno della Var, quest’ultimo come assistente al video per Doveri. Tornando all’arbitro, Eugenio Abbattista è nato a Bari nel 1982 ed è giunto ai massimi livelli nazionali dal 2013. Questa per lui è la gara dell’esordio stagionale in Serie A, in quanto nel primo scorcio della stagione Abbattista aveva diretto in Coppa Italia il match tra Ternana e Trapani finito sullo 0-1 ed in Serie B l’incontro tra il Parma e la Cremonese con vittoria per 1-0 dei padroni di casa, dove ha assegnato un decisivo calcio di rigore e sventolato quattro cartellini gialli. Complessivamente i gettoni in Serie A sono cinque finora per il fischietto pugliese. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Spal e Cagliari si affrontano in una partita diretta dall’arbitro Abbattista alle ore 15.00 di oggi pomeriggio, domenica 17 settembre, presso lo stadio Paolo Mazza di Ferrara e valida per la quarta giornata del campionato di Serie A. Questo match si presenta decisamente interessante per diversi motivi, primo fra tutti il fatto che la Spal abbia iniziato benissimo il proprio campionato e abbia mostrato di avere le carte in regola per salvarsi. Il Cagliari di Rastelli dovrà quindi fare molta attenzione. Altro motivo di interesse è sicuramente il confronto a distanza tra Borriello e Pavoletti, con il primo che ha lasciato Cagliari per Ferrara in modo turbolento ed il secondo che è stato acquistato dai sardi per rimpiazzare il bomber napoletano.

STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE IN DIRETTA SPAL CAGLIARI

Spal-Cagliari, domenica 17 settembre alle ore 15.00, sarà una sfida trasmessa in diretta tv esclusiva da Sky, sul canale numero 254 del satellite, ovvero Sky Calcio 4 HD. Ci sarà anche la possibilità di seguire la sfida in diretta streaming video via internet, sempre per chi sarà munito di un abbonamento Sky, collegandosi sul sito skygo.sky.it.

IL CONTESTO DEL MATCH

Per la Spal di Semplici nella terza giornata di campionato è arrivato il primo dispiacere dal ritorno in massima serie dopo 49 anni. L'Inter di Spalletti si è imposta a San Siro con il punteggio di 2 a 0, rimanendo così a punteggio pieno. Gli estnesi però non hanno assolutamente demeritato ed infatti mister Semplici a fine partita ha elogiato i suoi, affermando che giocando come a San Siro la salvezza è possibile. La Spal arriva a questo match con 4 punti in classifica, frutto del pareggio esterno contro la Lazio e della vittoria casalinga contro l'Udinese, arrivata con un 3 a 2 pirotecnico. Ora l'obiettivo è quello di centrare un'altra vittoria contro una diretta concorrente per la salvezza. Il Cagliari di Rastelli ha vissuto una estate decisamente poco tranquilla a causa del caso Borriello, ma contro il Crotone sono arrivati i primi 3 punti della stagione dopo le sconfitte contro Juventus (3 a 0) e Milan (2 a 1). La vittoria contro i calabresi è stata ancora più dolce, perchè arrivata nel nuovo stadio. Il goal vittoria lo ha messo a segno Sau, che ora vuole ripetersi contro la Spal, per dare modo al Cagliari di sorpassare gli estensi e vincere un match contro una diretta concorrente per la salvezza.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Per quanto riguarda le formazioni che scenderanno in campo, va detto che entrambi i tecnici sembrano orientati a non cambiare nulla rispetto agli ultimi match, anche se non sono escluse sorprese dell'ultimo minuto, specialmente in casa Spal. Non è infatti un mistero che Semplici non abbia gradito la poca precisione e freddezza di Paloschi nel match contro l'Inter, motivo per cui in una partita che comunque è delicata, perchè giocata contro una diretta concorrente per la permanenza in Serie A, potrebbe anche decidere di affidarsi alla esperienza di Antenucci. A parte questo possibile avvicendamento, il 3-5-2 della Spal dovrebbe essere composto dagli stessi uomini di San Siro, con Borriello al centro dell'attacco e pronto a segnare alla prima occasione.

Il Cagliari si presenterà invece con il solito 4-3-1-2: Rastelli ha un paio di dubbi. Uno riguarda la difesa, dove Padoin parte favorito su Faragò, anche se la scelta sarà effettuata solo prima del match. L'altro riguarda il compagno di reparto di Pavoletti: risulta quasi certa la presenza di Sau, match winner contro il Crotone, ma Rastelli potrebbe anche decidere di dare fiducia a Farias e utilizzare l'attaccante sardo nella ripresa, in caso di necessità.

PRONOSTICO E QUOTE

Per i bookmakers regna l'equilibrio tra la Spal e il Cagliari. Basti pensare che la Snai quota la vittoria della Spal a 2,40 volte la scommessa effettuata, mentre una vittoria sarda viene pagata solo poco di più, ovvero 3,05 volte la scommessa. Un pareggio viene invece pagato, sempre dalla Snai, 3,20 volte l'eventuale scommessa fatta.

© Riproduzione Riservata.