BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIRETTA / Torino Sampdoria (risultato finale 2-2) streaming video e tv: Pareggio deciso nel primo tempo

Diretta Torino Sampdoria: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita dell’Olimpico per la quarta giornata del campionato di Serie A

Diretta Torino Sampdoria: Adem Ljajic (LaPresse) Diretta Torino Sampdoria: Adem Ljajic (LaPresse)

DIRETTA TORINO SAMPDORIA (RISULTATO FINALE 2-2): PAREGGIO DECISO NEL PRIMO TEMPO

E' terminato da pochissimi minuti l'incontro tra Torino e Sampdoria sul punteggio di 2 a 2, un pareggio deciso tutto nel primo tempo durante il quale sono stati segnati tutte e quattro le reti. La partita è iniziata subito con un gol realizzato da Zapata dopo soli 20 secondi: il colombiano ha segnato dopo aver raccolto un cross di Ramirez ed aver messo a sedere Moretti che ha perso l'equilibrio nell'occasione. La reazione dei padroni di casa però è veemente e gli uomini di Mihajlovic riescono a ribaltare il risultato riuscendo a segnare due reti nel giro di due minuti al 12' con un gran tiro da fuori area di Baselli e al 14' con un perfetto diagonale di Belotti. I blucerchiati però non ci stanno e, grazie ad uno stupendo cross ed una disattenzione della retroguardia granata, Quagliarella ha potuto segnare tutto solo con un tiro di piatto al volo da distanza ravvicinata. Il primo tempo spettacolare si è chiuso con un gran girata di Belotti che ha messo fuori di pochi centimetri da dentro l'area di rigore. La ripresa si è aperta subito con un'occasione per Niang che, lanciato ottimamente da Iago Falque, ha colpito la parte esterna del palo dopo essersi presentato tutto solo davanti a Puggioni. Dopo aver sfiorato il vantaggio con Belotti che ha messo alto da dentro l'area piccola di rigore ed il neo-entrato Edera che ha messo fuori di poco un diagonale da ottima posizione, il Torino nel finale ha rischiato di capitolare per mano del grande ex Quagliarella che, dopo aver pareggiato, ha sfiorato la personale doppietta all'85' con una gran botta parata da Sirigu e all'88' con una fuga conclusa con un tiro che l'estremo difensore di casa è riuscito ancora una volta a bloccare. Dopo quattro minuti di recupero si è così concluso questo spettacolare incontro che ha vissuto la maggior parte delle emozioni nel corso del primo tempo; un pareggio tutto sommato giusto tra due formazioni che si sono affrontate a viso aperto regalando gol ed emozioni agli spettatori.

 

PALO DI NIANG

Il secondo tempo della gara tra Torino e Sampdoria è iniziato da circa 20 minuti ed il punteggio è ancora di 2 a 2, a decidere sono pertanto le quattro reti messe a segno nel corso dei primi quarantacinque minuti di gioco da Zapata, Baselli, Belotti e Quagliarella. La ripresa si è aperta con un'immediata sostituzione decisa da mister Giampaolo che ha mandato in campo Bereszynski al posto di Sala. Gli ospiti iniziano riuscendo a mantenere il possesso del pallone senza però riuscire a colpire negli ultimi venti metri e la prima occasione della ripresa è del Torino ed arriva al 55' quando Iago Falque inventa una verticalizzazione per Niang che, dopo esser scattato alla perfezione sul filo del fuorigioco, ha colpito la parte dell'esterna del palo a tu per tu con Puggioni. Al 55' ancora Iago Falque protagonista con un intelligente retropassaggio per Belotti che tutto solo ha incredibilmente calciato in curva da dentro l'area di rigore.

 

PAREGGIA L'EX QUAGLIARELLA


Si è concluso da pochissimi minuti il primo tempo della sfida tra Torino e Sampdoria ed il punteggio è ora di 2 a 2. I blucerchiati hanno riequilibrato il risultato al 34' quando Strinic è riuscito a smarcarsi sulla sinistra da dove ha fatto partire un perfetto cross per Quagliarella che lasciato tutto solo dalla difesa granata ha segnato con un tiro di piatto al volo da distanza ravvicinata. Qualche minuto prima del gol dell'ex, al 30' era stato ancora una volta Belotti a sfiora il gol con un bel tiro rasoterra molto angolato scagliato dal limite dell'area sul quale si è dovuto superare Puggioni con uno stupendo intervento in tuffo. Prima della conclusione della prima frazione c'è ancora il tempo per assistere all'ennesima occasione per Belotti che servito in area di rigore è riuscito a girarsi benissimo e a calciare mettendo fuori di pochissimo.

BASELLI E BELOTTI ROVESCIANO IL RISULTATO

Quando siamo giunti al 30' della partita tra Torino e Sampdoria il punteggio è ora di 2 a 1. I padroni di casa sono riusciti a ribaltare il risultato in due minuti: al 12' gran gol di Baselli che ha segnato con una stupenda conclusione scagliata da fuori area che si è infilata imparabilmente sotto l'incrocio dei pali; il vantaggio è arrivato due minuti dopo al 14' quando Ljajic ha servito in profondità Belotti che, dopo esser entrato in area di rigore, ha segnato da posizione defilata con un perfetto diagonale rasoterra che è entrato in rete dopo aver colpito la parte interna del palo lontano della porta blucerchiata. Dopo l'inizio scopiettante, le due squadre hanno un pò tirato i remi in barca visto che il Torino ha iniziato a gestire il possesso del pallone senza affondare ma anche senza concedere nulla alla formazione di Giampaolo. Al 26' la Sampdoria si riaffaccia finalmente in area di rigore con Quagliarella che ha calciato stupendamente a giro sfiorando il palo lontano della porta difesa da Sirigu.

ZAPATA SEGNA DOPO 20 SECONDI


Allo stadio Grande Olimpico Torino i padroni di casa stanno giocando contro la Sampdoria nella gara valevole per la terza giornata di Serie A e, quando sono stati disputati circa 10 minuti, il risultato è di 0 a 1. Alla prima azione di gioco, i blucerchiati sbloccano subito il punteggio quando Barreto ha allargato sulla sinistra per Ramirez che ha crossato al centro dell'area dove Zapata dopo un buon controllo col quale ha saltato Moretti ha segnato con un tiro da distanza ravvicinata che non ha lasciato scampo a Sirigu. I padroni di casa accusa il colpo e rischiano di capitolare già al 5' quando Praet ha potuto calciare indisturbato dal limite dell'area costringendo Sirigu ad una parata a terra. I granata, dopo il pareggio nella giornata d'esordio a Bologna, hanno battuto in casa il Sassuolo ed in trasferta di misura il Benevento. I blucerchiati invece finora hanno vinto le prime due partite in casa contro il Benevento ed in trasferta contro la Fiorentina, mentre nell'ultimo turno il match in programma a Marassi contro la Roma è stato rinviato per le avverse condizioni metereologiche avverse.

 

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Pochi minuti a Torino Sampdoria. Nella breve attesa è giusto ricordare che l’allenatore granata, il serbo Sinisa Mihajlovic, è un doppio ex di Torino e Sampdoria. Ex centrocampista poi adattatosi con successo al ruolo di difensore, Mihajlovic arrivò in Italia nel 1992 ingaggiato dalla Roma; poi, dal 1994 al 1998, ha vestito proprio la casacca blucerchiata rivelandosi uno dei migliori tiratori del campionato, abitudine confermata anche nelle successive esperienze con Lazio ed Inter. Terminata nel 2006 la carriera da giocatore, Mihajlovic è stato vice di Roberto Mancini sempre all’Inter prima di mettersi in proprio: dal 2008 ad oggi ha allenato Bologna, Catania, Fiorentina, la nazionale Serba, Sampdoria e Milan prima del Torino. Marco Giampaolo, nato in Svizzera (a Bellinzona) e fratello dell’ex calciatore Federico, è stato un centrocampista in attività tra il 1986 e il 1997. Come allenatore, Giampaolo ha esordito in Serie A alla giuda del Cagliari nella stagione 2006-2007, venendo esonerato a metà dell’annata seguente. Poi le esperienze con Siena, Catania e Cesena sempre in A, il Brescia (ma solo per 5 partite) in B, la Cremonese nella ex Lega Pro e quindi l’Empoli di nuovo in Serie A, succedendo a Maurizio Sarri. Dall’estate 2016 Giampaolo allena la Sampdoria. Eccovi dunque le formazioni ufficiali di Torino-Sampdoria: parola al campo! TORINO (4-2-3-1): Sirigu; De Silvestri, N'Koulou, Moretti, Barreca; Rincon, Baselli; Iago Falque, Ljajic, Niang; Belotti. All. Mihajlovic. SAMPDORIA (4-3-1-2): Puggioni; Sala, Silvestre, Regini, Strinic; Barreto, Torreira, Praet; Ramirez; Quagliarella, Zapata. All. Giampaolo.

I BOMBER

Il Torino ospiterà la Sampdoria allo stadio Olimpico, a partire dalle ore 15:00 di oggi pomeriggio, gara valida per la quarta giornata del campionato di Serie A. Andiamo a vedere insieme i possibili bomber del match in programma, senza dubbio uno dei più interessanti dell’intero turno. Partiamo dalla squadra di casa, i granata allenati da Sinisa Mihajlovic, e il primo nome che facciamo, forse un po’ a sorpresa, è quello di Adem Ljajic, protagonista di un inizio di stagione 2017-2018 senza dubbio positivo, con due reti siglate in tre giornate. Proseguiamo ovviamente con il bomber Andrea Belotti, che invece di gol ne ha segnato soltanto uno, la magica rovesciata nella sfida contro il Sassuolo al secondo turno. Attenzione infine anche a Iago Falque, anch’egli a quota uno, e reduce da tre gare senza dubbio ad alto livello. Nella Samp, invece, indichiamo prima di tutti Fabio Quagliarella, con tre gol in due giornate, di cui uno su rigore. Diamo una chance anche a Zapata, che oggi esordirà con la nuova maglia blucerchiata. (Davide Giancristofaro)

LE STATISTICHE

Il Torino affronta la Sampdoria all’Olimpico, eccovi alcuni dati statistici che ci permetteranno di inquadrare meglio questa classica partita di Serie A. I granata di Sinisa Mihajlovic hanno avuto un ottimo inizio di stagione, conquistando 7 punti con 5 gol fatti e 1 rete subita, mentre la Sampdoria nelle due gare sin qui disputate (una è stata rinviata per maltempo) ha raccolto 6 punti, con 4 gol fatti e 2 subiti: benissimo dunque anche i soriani di Marco Giampaolo, a punteggio pieno sia pure con una partita in meno. Il Torino ha una media di conclusione per match di poco superiore a 10, di cui 6,7 sono quelle terminate all’interno dello specchio avversario, contro le 9,5 conclusioni ad incontro dei doriani, di cui 6 nello specchio. Infine, la Sampdoria ha una media di km percorsi pari a 107 contro i 101 del Torino, dato che peraltro pone la compagine granata all’ultimo posto in questa speciale classifica. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L'ARBITRO

La partita tra il Torino e la Sampdoria sarà diretta dal signor Paolo Tagliavento della sezione Aia di Terni, il quale verrà coadiuvato dagli assistenti Manganelli e Tardino, dal quarto uomo Di Paolo e dai due addetti alla postazione del Var, ossia Fabbri e Piccinini in qualità di assistente. Paolo Tagliavento è tra i fischietto di maggiore esperienza con i suoi 44 anni e ben 206 gare dirette in massima serie prima di quella odierna allo stadio Olimpico Grande Torino. In questa prima fetta di stagione l’arbitro umbro ha già diretto tre incontri. Il primo ad inizio agosto per i preliminari di Champions League tra Qatabag e Copenaghen, terminato sull’1-0, mentre il secondo è arrivato in Serie A nel match della prima giornata tra Inter e Fiorentina finito 3-0 con un calcio di rigore assegnato con l’ausilio del Var. Infine, lo scorso martedì 12 settembre Tagliavento ha diretto per la Champions la gara Bayern Monaco-Anderlecht finita 3-0, con un giocatore espulso ed un calcio di rigore assegnato. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Torino Sampdoria, partita diretta dall’arbitro Tagliavento alle ore 15.00 di oggi pomeriggio presso lo stadio Olimpico-Grande Torino, sarà un un match valido per la quarta giornata di Serie A. La partita si presenta decisamente interessante, perché entrambe le formazioni quest'anno puntano ad un campionato da protagonista, con l'obiettivo dichiarato di centrare la qualificazione in Europa League.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE IN DIRETTA TORINO SAMPDORIA

Torino-Sampdoria, domenica 17 settembre alle ore 15.00, sarà una sfida trasmessa in diretta tv esclusiva da Sky, sul canale numero 253 del satellite, ovvero Sky Calcio 3 HD. Ci sarà anche la possibilità di seguire la sfida in diretta streaming video via internet, sempre per chi sarà munito di un abbonamento Sky, collegandosi sul sito skygo.sky.it.

IL CONTESTO DEL MATCH

Il Torino di Mihajlovic arriva da due vittorie consecutive, che unite al pareggio all'esordio in campionato lo collocano a 7 punti in classifica, quindi subito dietro il trio di testa composto da Juventus, Inter e Napoli. La vittoria contro il Benevento è arrivata in trasferta e all'ultimo minuto, grazie ad un goal di Iago Falque. Il match contro i campani non è stato semplice, ma una vittoria arrivata in tal modo è una di quelle che sicuramente infonde fiducia nel gruppo. Il tecnico serbo chiede ai suoi una gara come quella contro il Sassuolo, dove al di là della vittoria per 3 a 0 e dell'eurogoal di Belotti, si è visto un ottimo Torino per almeno 3/4 del match. Quello contro la Sampdoria di Giampaolo è sicuramente un test probante. I doriani arrivano a questa gara non avendo potuto misurarsi contro la Roma di Di Francesco, perchè il match casalingo contro i giallorossi è stato rinviato a causa del maltempo che ha colpito Genova nei giorni precedenti al match. I doriani al momento sono a 6 punti e quindi sarebbero potenzialmente a punteggio pieno. Il campionato è iniziato ottimamente, con le vittorie contro Fiorentina e Benevento, arrivate entrambe per 2 a 1. Ora arriva questa nuova trasferta contro una squadra, quella granata, che è una diretta concorrente per la corsa all'Europa. Giampaolo non vuole assolutamente perdere punti e quindi chiede ai suoi una bella prestazione.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Per quanto riguarda le formazioni che scenderanno in campo, il Torino dovrebbe giocare con il 4-2-3-1. La formazione dovrebbe essere la stessa vista a Benevento, anche se il tecnico ha dei dubbi relativamente alla composizione del trio che dovrà giostrare alle spalle di Belotti. Al momento infatti solo Iago Falque e Ljiaic hanno il posto sicuro, mentre Niang rischia seriamente di doversi accomodare in panchina dopo l'opaca prestazione offerta nell'ultimo match. A scendere in campo dovrebbe infatti essere Berenguer, uno degli acquisti di questa estate, proprio come il francese.

Sul fronte doriano sono attese invece alcune novità, perchè Giampaolo sembra intenzionato a far esordire sia Strinic che Zapata, acquistati dal Napoli negli ultimissimi giorni di mercato. La Sampdoria dovrebbe scendere in campo con un 4-3-1-2 dove sarà confermato Puggioni tra i pali e in cui Regini dovrebbe spuntarla su Ferrari come difensore centrale accanto a Silvestre. A centrocampo, come anticipato, ci sarà spazio per Strinic, mentre Ramireza agirà alle spalle della coppia di attacco, che sarà composta da Quagliarella e Zapata. L'unico dubbio di Giampaolo riguarda la mediana, dove Barreto e Linetty sono in corsa per una maglia. Al momento il primo appare leggermente favorito, ma il mister doriano probabilmente deciderà solo poche ora prima del match.

PRONOSTICO E QUOTE

Nonostante la Sampdoria si sia resa protagonista di un ottimo avvio di campionato al pari del Torino, i granata partono, almeno per la Snai, nettamente favoriti. Una vittoria di Belotti e compagna viene infatti pagata 1,70 volte la scommessa dalla Snai, la quale invece ha poca fiducia nella Sampdoria, una cui affermazione è quotata a 4,75. Un pareggio, risultato comunque buono per entrambe, viene quotato invece a 3,85.

© Riproduzione Riservata.