BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A / Capocannoniere: Mertens acciuffa Immobile e Icardi (5^ giornata)

Classifica marcatori Serie A. Capocannoniere: Dybala in testa, Immobile primo inseguitore con Icardi, andato in rete ieri sera nell'anticipo (5^ giornata)

Classifica marcatori Serie A, Paulo Dybala scappa? (LaPresse)Classifica marcatori Serie A, Paulo Dybala scappa? (LaPresse)

Si accende la sfida per il titolo di capocannoniere: la classifica marcatori di Serie A dopo la quinta giornata di campionato cambia e vede Dries Mertens con lo stesso bottino finora accumulato da Mauro Icardi e Ciro Immobile. In vetta resta Paulo Dybala, rimasto però a secco contro la Fiorentina. L'attaccante del Napoli dunque sorpassa Edin Dzeko, a quota cinque gol e al quinto posto in classifica. Poker di gol per Fabio Quagliarella, che è davanti ad Andrea Belotti, José Maria Callejon, Alejandro Gomez, Adem Ljajic, Ivan Perisic e Cyril Thereau. Decisivo per la Juventus nella sfida contro la Fiorentina è Mario Mandzukic, che ha raggiunto in classifica il compagno di squadra Gonzalo Higuain, rimasto ancora a secco di reti. Dovrà migliorare la propria condizione di forma per rientrare in corsa per il titolo di capocannoniere. Per ora brilla la Joya in vetta alla classifica. (agg. di Silvana Palazzo) CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

BELOTTI E CALLEJON A QUOTA TRE

Ecco Andrea Belotti: all'appuntamento con i gol non poteva mancare l'attaccante del Torino, che è destinato ad essere tra i protagonisti della classifica marcatori della Serie A. Anche il calciatore granata è in corsa per il titolo di capocannoniere: la rete segnata contro l'Udinese gli vale il terzo gol stagionale, grazie al quale raggiunge in classifica Thereau e Perisic. Segue le sue orme Callejon, che ha siglato il gol che sta momentaneamente decidendo la partita contro la Lazio, con il quale il Napoli ha per il momento completamento la rimonta ai danni della squadra di Simone Inzaghi. De Paul invece sale a due reti, quindi ora è in compagnia Cutrone, Higuain, Kalnic, Ljajic, Joao Pedro, Pellegrinaggio, Suso e Zielinski. Con loro anche Mandzukic e Petagna, a segno stasera rispettivamente contro Fiorentina e Crotone. Non mancheranno le novità, visto che le sfide sono ancora in corso (agg. di Silvana Palazzo) 

DZEKO FA DOPPIETTA E AGGANCIA MERTENS

Continua a cambiare la classifica dei marcatori in Serie A: è bastato l’anticipo delle ore 18 per proiettare Edin Dzeko all’inseguimento di Paulo Dybala. Doppietta per l’attaccante bosniaco che ha schiantato il Benevento: per lui anche un palo colpito e un gol che gli è stato di fatto tolto da Lucioni, che ha infilato la propria porta appena prima che il numero 9 della Roma colpisse in prima persona. A questo punto Dzeko si porta a quota 5 gol, in 4 partite giocate: la media è anche superiore a quella tenuta lo scorso anno quando aveva vinto la classifica dei bomber con 29 reti. I 5 gol segnati fino a qui lo portano ad agganciare Dries Mertens: il belga del Napoli però avrà la possibilità, nella partita dell'Olimpico contro la Lazio, di aumentare il suo bottino di reti e avvicinare così la vetta della classifica marcatori. In ogni caso si conferma il trend delle prime giornate: questa Serie A sembra essere un campionato dominato dai grandi centravanti. (agg. di Claudio Franceschini

DZEKO PRONTO A SALIRE DI COLPI

Sta per iniziare la prima partita nel mercoledì della Serie A, e troviamo subito in campo Edin Dzeko: l’attaccante bosniaco della Roma è il capocannoniere uscente del nostro campionato e quest’anno punta ovviamente a ripetersi. Una stagione fantastica quella 2016-2017 per Dzeko: arrivava da un’annata, la prima in Serie A, nella quale aveva segnato soltanto 8 reti ed era stato criticato per lo scarso peso specifico apportato nel settore offensivo della squadra giallorossa. L’anno scorso però Dzeko si è trasformato, chiudendo la stagione con 29 gol in campionato e 39 totali. Un inizio simile a quello messo in scena in questi giorni: dopo le prime quattro giornate di campionato Dzeko aveva segnato due gol, timbrando il cartellino contro Udinese e Sampdoria (sempre all’Olimpico. Alla quinta era arrivata la doppietta contro il Crotone, mentre per le prime reti in trasferta avevamo dovuto attendere l’ottava giornata e una meravigliosa doppietta al San Paolo di Napoli. Con un gol a Benevento, Dzeko raggiungerebbe il bottino che aveva incamerato lo scorso anno a questo punto della stagione; lo farebbe però con una partita in meno, perché come sappiamo la Roma deve ancora recuperare la partita del Ferraris contro la Sampdoria. Il bosniaco è dunque pronto a ripetersi; staremo a vedere se riuscirà a timbrare il cartellino anche nella trasferta dello stadio Vigorito. (agg. di Claudio Franceschini)

CHE INIZIO PER DYBALA!

Chi vincerà la classifica dei marcatori nella Serie A 2017-2018? Il trono dei bomber in questo momento vive nell’incertezza, perché come abbiamo visto ci sono tanti giocatori che sono già riusciti a prendere il la nella graduatoria. Paulo Dybala certamente sta vivendo un periodo meraviglioso: nelle prime 4 partite della stagione l’argentino della Juventus ha segnato 8 gol, con due triplette. Una sul campo del Genoa, l’altra a Reggio Emilia contro il Sassuolo. Se a Marassi si era “aiutato” con un calcio di rigore, al Mapei Stadium Dybala ha segnato tutti i suoi gol su azione, volendo contare anche la punizione con la quale ha centrato il tris. Le altre reti della Joya sono arrivate all’Allianz Stadium: contro il Cagliari alla prima di campionato e contro il Chievo, quando anche entrando dalla panchina è riuscito a segnare. Sono già 10 i gol stagionali di Dybala, contando tutte le competizioni: il numero 10 della Juventus ha segnato in cinque delle sei partite disponibili, restando a secco soltanto a Barcellona nell’esordio di Champions League. Anche questa sera, nella partita contro la Fiorentina, l’argentino aumenterà il suo bottino di reti? (agg. di Claudio Franceschini)

SIMEONE E LA JUVENTUS

Questa sera in Serie A si gioca Juventus Fiorentina, ed è una partita interessante anche dal punto di vista della classifica marcatori. Parliamo di Giovanni Simeone: il Cholito in estate è stato protagonista del trasferimento dal Genoa alla Viola, dopo una sola stagione giocata all’ombra della Lanterna. Centravanti di grande valore pronto a esplodere, ricorda bene quando ha incrociato la Juventus per la prima volta: è successo a Marassi e quella per lui era stata una grande giornata. Il Genoa aveva vinto 3-1, spazzando dal campo i bianconeri: tre gol in 27 minuti e il grande artefice di quel successo era stato proprio Simeone, che aveva aperto i conti con una straordinaria doppietta. Due gol sulle orme di papà Diego, il cui gol con la maglia della Lazio aveva dato il via a una straordinaria rimonta culminata con lo scudetto biancoceleste del 2000; oggi Simeone vuole ripetersi, per il momento ha segnato un solo gol in campionato (nella trasferta di Verona) ma per il secondo anno consecutivo vuole raggiungere la doppia cifra. La partita contro la Juventus è importante per lui e per la Fiorentina: vedremo se il Cholito riuscirà a lasciare ancora il suo segno. (agg. di Claudio Franceschini)

IL RE DEI BOMBER

Continua a essere interessantissima la corsa nella classifica marcatori in Serie A: la quinta giornata del torneo si è aperta con la rete su rigore di Mauro Icardi, con la quale l’Inter ha pareggiato sul campo del Bologna. Icardi è uno dei giocatori che in questo momento viaggiano a una media superiore al gol a partita: ne ha realizzati 6 in 5 gare. Come lui anche Paulo Dybala (8 gol, esattamente due a partita), Ciro Immobile, che ha 6 reti nelle 4 gare che ha giocato, Dries Mertens (4 gol) e anche Fabio Quagliarella (4 in tre partite) mentre Edin Dzeko ha un gol per incontro, avendone segnati 3 con la Roma che fino a questo momento ha giocato solo tre gare (deve recuperare quella contro la Sampdoria). Un avvio di stagione straordinario dunque per i grandi bomber della Serie A; rispetto all’anno scorso manca all’appello Gonzalo Higuain, ma l’argentino della Juventus ha comunque segnato 2 gol e dunque è riuscito in qualche modo a smuovere la sua classifica dei marcatori. Vedremo questa sera come procederanno le cose. (agg. di Claudio Franceschini)

LA SITUAZIONE ALLA VIGILIA

La classifica marcatori di Serie A in vista della quinta giornata del campionato 2017-2018 sta prendendo un aspetto sempre più chiaro. La tripletta di domenica ha lanciato Paulo Dybala come capocannoniere solitario del massimo campionato con la bellezza di 8 gol segnati nelle prime quattro giornate, alla media di due reti per partita, anche se la Joya non ha mai fatto doppietta: due triplette e due reti singole sono la curiosa distribuzione dei gol di Dybala. Naturalmente però i giochi sono apertissimi: in seconda posizione con 6 gol troviamo Ciro Immobile, a dir poco scatenato in questo mese di settembre. Nel weekend per la prima volta è rimasto a secco Mauro Icardi, ma il capitano dell'Inter resta naturalmente un pretendente molto serio al titolo fra i bomber e potrebbe tornare a segnare già questa sera, visto che saranno proprio i nerazzurri ad aprire il turno infrasettimanale con l'anticipo sul campo del Bologna, dove Mauro affronterà il connazionale e grande ex Rodrigo Palacio.

GLI INSEGUITORI DI DYBALA

Detto di Immobile ed Icardi, bisogna sottolineare come anche altri bomber di razza stiano risalendo: il riferimento è innanzitutto a Dries Mertens, che domenica ha firmato una tripletta al Benevento salendo così a quota 5 gol, ma stanno iniziando a muoversi anche gli altri due grandi goleador dello scorso campionato, cioè il capocannoniere in carica Edin Dzeko (doppietta per lui sabato sera contro il Verona) e Andrea Belotti. L'unico che sta un po' deludendo è un certo Gonzalo Higuain, che forse soffre una Juventus che in questo periodo è inevitabilmente Dybala-dipendente, ma pure il Pipita ha comunque già timbrato due volte il cartellino, stesso quota di Nikola Kalinic che domenica ha firmato i propri primi gol in campionato con la maglia del Milan, in attesa di André Silva che per ora segna solamente in Europa...

LA CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

8 gol: Dybala

6 gol: Immobile, Icardi, Mertens

5 gol: Dzeko

4 gol: Quagliarella

3 gol: Thereau, Perisic, Belotti, Callejon, Gomez, Ljajic

2 gol: Cutrone, Higuain, Kalinic, Kessie, Lasagna, Mandzukic, Joao Pedro, Pellegri, Petagna, Suso, Zielinski

1 gol: L. Alberto, Allan, Astori, Badelj, Barella, Baselli, Bastien, Quissanga, Birsa, Borriello, Caldara, Caprari, Chiesa, Ciciretti, Cornelius, Cristante, Cuadrado, De Paul, Di Francesco, Dias, Donsah, I. Falque, Galabinov, Gamberini, Ghoulam, Ilicic, Inglese, Insigne, Jankto, Jorginho, Kolarov, Koulibaly, Laxalt, Lazzari, Matri, Milik, Milinkovic-Savic, Montolivo, Nainggolan, Nuytinck, Obi, Palacio, Pazzini, Pezzella, Politano, Pucciarelli, Rizzo, Rodriguez, Rog, Sau, Sensi, Simeone, Skriniar, Tumminiello, Vecino, Verdi, Veretout, Zapata, de Vrij.

© Riproduzione Riservata.