BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA/ Juventus-Torino (risultato finale 4-0) info streaming video e tv: la chiude Dybala con una doppietta!

Diretta Juventus-Torino: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita in programma per la 6^ giornata di Serie A

Diretta Juventus-Torino, LaPresseDiretta Juventus-Torino, LaPresse

JUVENTUS TORINO (RISULTATO FINALE 4-0): LA CHIUDE DYBALA CON UNA DOPPIETTA!

Tempo scaduto all'Allianz Stadium, la Juventus si aggiudica il derby della Mole battendo nettamente il Torino per 4 a 0, i bianconeri rispondono così al Napoli e rimangono a punteggio pieno in classifica assieme ai partenopei; i granata, invece, vanno incontro alla prima sconfitta stagionale. Nelle battute conclusive del match gli uomini di Allegri infieriscono sugli avversari che ormai hanno alzato bandiera bianca, tutti tranne Sirigu che all'89' compie un'altra parata miracolosa su Douglas Costa negandogli così il suo primo gol in Italia. Nel recupero arriva comunque l'agognato poker con Dybala che trafigge l'estremo difensore avversario e chiude definitivamente la pratica, entra in azione anche il Var che convalida la doppietta della Joya, a tenerlo in gioco ci pensa Ansaldi con un tocco nel tentativo di anticipare Higuain che ha giocato uno scampolo di partita. Il Torino esce dal campo a testa bassa, al triplice fischio di Giacomelli comincia la festa della Vecchia Signora. (agg. di Stefano Belli) JUVENTUS-TORINO, DIRETTA LIVE

ALEX SANDRO CALA IL TRIS, MONOLOGO DEI BIANCONERI

Quando mancano dieci minuti alla conclusione è cambiato nuovamente il punteggio di Juventus-Torino, ora la formazione di Allegri conduce per 3 a 0. C'è una sola squadra in campo, al 57' i bianconeri calano anche il tris con Alex Sandro che sugli sviluppi di un calcio d'angolo anticipa tutti e colpisce il pallone che termina in rete, troppo statica e immobile la difesa granata che ha lasciato campo libero al numero 12 della Juve che dopo il terzo gol abbassa i ritmi di gioco per non stancarsi e risparmiare energie in vista del match di Champions League in programma mercoledì prossimo contro l'Olympiacos. Fatta eccezione per un timido tentativo di De Silvestri che calcia addosso a Buffon stiamo assistendo a un autentico monologo della Vecchia Signora che con facilità irrisoria entra in area di rigore. Sirigu compie gli straordinari su Bernardeschi, Benatia (miracoloso l'intervento sul numero 4 bianconero) e Dybala, poi ci pensa il palo a negare il poker all'undici di Allegri: Mandzukic, infatti, stampa il pallone sul legno. Torino frastornato e in completa balia degli avversari, gli uomini di Mihajlovic vengono presi letteralmente a pallonate. Al 77' altra prodezza di Sirigu sul destro di Mandzukic, i granata non vedono l'ora che arrivi il triplice fischio per porre fine a questa agonia. (agg. di Stefano Belli) 

ALEX SANDRO NON TROVA LA PORTA

All'Allianz Stadium è ricominciato dopo l'intervallo il derby della Mole valido per la sesta giornata di Serie A 2017-18 tra Juventus e Torino, al decimo minuto del secondo tempo il punteggio vede la formazione di Allegri sempre avanti per 2 a 0. A inizio ripresa i bianconeri cercano di nuovo la porta di Sirigu, al 48' Dybala apre per Alex Sandro che da fuori area fa partire un sinistro teso ma impreciso che si spegne sul fondo. I granata - in inferiorità numerica per l'espulsione di Baselli - provano a distendersi e si procurano un calcio d'angolo sugli sviluppi del quale né Ljajic né Rincon trovano varchi per liberare il tiro. (agg. di Stefano Belli) 

RADDOPPIO DI PJANIC!

Intervallo all'Allianz Stadium dove si è appena concluso sul punteggio di 2 a 0 in favore dei bianconeri il primo tempo di Juventus-Torino. Avanti di un gol e per giunta con l'uomo in più gli uomini di Allegri diventano padroni assoluti del campo, la Vecchia Signora occupa costantemente la trequarti avversaria. Mihajlovic per ripristinare la linea mediana dopo l'espulsione di Baselli decide di sacrificare Iago Falque, il meno brillante nel reparto offensivo granata, per inserire Acquah. La mossa non dà i suoi frutti, i giocatori della Juventus fanno quello che vogliono sul terreno di gioco e al 40' arriva il raddoppio: Cuadrado prende palla ma invece di tirare aspetta saggiamente l'arrivo di Pjanic che calcia di prima intenzione e centra il bersaglio grosso. Al 44' altro contropiede dei bianconeri vanificato da Cuadrado che si fa portar via il pallone da Lyanco, Torino che rischia il tracollo e viene salvato dal fischio dell'arbitro che manda tutti negli spogliatoi per il riposo. (agg. di Stefano Belli) 

GOL DI DYBALA, ESPULSO BASELLI!

Alla mezz'ora del primo tempo è cambiato il punteggio all'Allianz Stadium tra Juventus e Torino, ora i bianconeri conducono per 1 a 0. L'equilibrio dura per un quarto d'ora, al 16' Matuidi va a pressare Baselli che sbaglia l'apertura per Rincon, il grande ex della serata a sua volta controlla nel peggiore dei modi il pallone che diventa facile preda per Dybala, la Joya può involarsi verso la porta depositandolo nell'angolino con la complicità di N'Koulou che devia il tiro spiazzando Sirigu, in questa maniera la squadra di Allegri sblocca il derby della Mole. Non contenti di essere andati in svantaggio gli uomini di Mihajlovic decidono di complicarsi ulteriormente la vita da soli con Benassi che, già ammonito, si fa venire in mente la geniale trovata di travolgere Pjanic mancando completamente il pallone, il tutto a pochi passi dall'arbitro Giacomelli che estrae il secondo giallo e gli indica gentilmente la via verso degli spogliatoi dove avrà modo di riflettere sul gesto che di fatto sta servendo i tre punti su un piatto d'argento ai bianconeri. Al 29' la Juve sfiora il raddoppio con Cuadrado che colpisce di testa il pallone a pochi passi dalla porta, decisivo il salvataggio quasi sulla linea di Lyanco. (agg. di Stefano Belli) JUVENTUS-TORINO, DIRETTA LIVE

GRANDE OCCASIONE PER CUADRADO!

All'Allianz Stadium è cominciato il derby della Mole tra Juventus e Torino valido per l'anticipo della sesta giornata di Serie A 2017-18, quando sono trascorsi dieci minuti dal fischio d'inizio il punteggio è fermo sullo 0-0. La stracittadina si infiamma già al primo minuto con Lyanco che è bravo a chiudere su Mandzukic che era entrato in area e cercava di liberare il tiro. Grande agonismo sul terreno di gioco sin dalle battute iniziali, al 4' Lyanco sbaglia il retropassaggio per Sirigu e per poco non viene beffato da Dybala con la Joya che non riesce ad approfittarne. Al 7' grande azione personale di Cuadrado che ubriaca la difesa avversaria ed entra in area, il suo tiro sfiora la traversa con i bianconeri che chiedono un corner per una deviazione di Rincon, il direttore di gara non è dello stesso avviso. I granata rispondono al 9' con Ljajic che dal limite alza troppo il pallone col destro. (agg. di Stefano Belli) 

FORMAZIONI UFFICIALI!

Tutto pronto per il derby Juventus Torino: una sfida affascinante anche fra i due allenatori, che hanno già fatto le proprie scelte relativamente alle formazioni ufficiali. Massimiliano Allegri vuole fortemente quello che sarebbe il suo quarto scudetto con la Juventus, rilanciando anche la missione Champions League, dove ha già raggiunto ben due finali; se si pensa all’accoglienza riservata al ‘milanista’ Allegri quando arrivò per sostituire Antonio Conte, sembra che sia passato un secolo, perché adesso Max è uno dei perni del progetto Juventus. Sinisa Mihajlovic invece incarna perfettamente il celebre ‘grande cuore granata’, dunque l’approdo al Torino ha creato un binomio perfetto: ha vissuto tutti i quattro principali derby italiani e l’anno scorso è già riuscito a bloccare la Juventus allo Stadium. L’obiettivo è chiaro: riuscirci anche questa volta. Di seguito eccovi dunque le formazioni ufficiali di Juventus Torino, poi la parola passa al campo! JUVENTUS: Buffon; Lichtsteiner, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Matuidi, Pjanic; Cuadrado, Dybala, Douglas Costa; Mandzukic. A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, Barzagli, Rugani, Asamoah, Bentancur, Sturaro, Bernardeschi, Higuain. Allenatore: Massimiliano Allegri. TORINO: Sirigu, De Silvestri, Nkoulou, Lyanco, Ansaldi, Rincon, Baselli, Iago Falque, Ljajic, Niang, Belotti. A disposizione: Ichazo, Milinkovic-Savic, Molinaro, Valdifiori, Acquah, Burdisso, Gustafson, Edera, Berenguer, Moretti, Boyè, Sadiq. Allenatore: Sinisa Mihajlovic. (Agg. di Mauro Mantegazza)

DOVE VEDERE LA DIRETTA JUVENTUS TORINO IN STREAMING VIDEO E TV

Sia gli abbonati Sky sia gli abbonati Mediaset Premium potranno godersi la diretta tv del match Juventus-Torino, i primi sui canali 201, 206 e 251 della pay tv satellitare (ovvero Sky Sport 1 HD, Sky Super Calcio HD e Sky Calcio 1 HD), i secondi sul canale del digitale terrestre pay Premium Sport HD. La diretta streaming video via internet dell'incontro sarà disponibile per gli abbonati alle due piattaforme rispettivamente sui siti play.mediasetpremium.it e skygo.sky.it.

I BOMBER

All’Allianz Stadium andrà in scena l’ennesima edizione del derby della Mole tra Juventus e Torino nella sesta giornata della Serie A 2017-2018: avviciniamoci al sentitissimo match facendo il punto sui bomber delle rispettive formazioni attese in campo tra poco. Partendo dai padroni di casa va detto che finora la Vecchia signora ha messo a bilancio ben 14 gol, diventando così il secondo miglior attacco del campionato dietro al Napoli, grazie soprattutto all’apporto del bomber Paulo Dybala, capocannoniere della serie A con 8 reti personali in appena 5 giornate giocate. Un vero record per la Joya, che sta letteralmente trascinando la Juventus in questa prima parte della stagione, complice anche un momento opaco di Higuain fermo come Madzukic a quota 2 gol: una sola rete per Cuadrado finora a bilancio. Sono state invece 10 le reti messe a statistica dal Torino: i granata hanno però segnato tra i gol più belli di queste prime giornate di campionato. Nella formazione di Mihajlovic però il titolo di bomber è conteso da Adem Ljajic e il Gallo Belotti entrambi fermi a quota 3 gol, con Baselli, Iago Falque e Obi fermi tutti e tre a quota 1 gol. (agg Michela Colombo)

LE STATISTICHE

La Juventus affronta nel derby cittadino il Torino nella 6^ giornata di Serie A: vediamo dunque i numeri statistici con cui bianconeri e granata arrivano all’attesissimo derby della Mole. I campioni d’Italia in carica fino a questo momento hanno segnato 14 gol, subendone invece soltanto 3. La maggior parte delle reti bianconere sono arrivate nel secondo tempo (8 su 14), mentre nei primi 15 minuti delle partite la Juventus ne ha subite 2 (però entrambe contro il Genoa). Nei precedenti match la squadra di Massimiliano Allegri ha prodotto 145 azioni d’attacco arrivando al tiro 61 volte, di cui 39 nello specchio, per un possesso di palla medio di 32 minuti e 33 secondi. Il Torino di Sinisa Mihajlovic ha messo invece a segno 10 reti, di cui 6 nei primi tempi, mentre ha subito 5 reti distribuite in maniera abbastanza uniforme. Gli attacchi complessivi creati dai granata sono stati 141, permettendo 54 conclusioni di cui 33 nello specchio, mentre il possesso palla medio per partita è stato di 28 minuti. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE STATISTICHE

L'atteso derby della Mole fra Juventus e Torino è stato assegnato dal designatore al signor Piero Giacomelli, che fa parte della sezione Aia di Trieste. Assieme a lui ci saranno i guardalinee Filippo Meli della sezione di Parma e Gianluca Vuoto della sezione di Livorno, il quarto uomo Antonio Damato della sezione di Barletta e i due addetti al Var Mazzoleni e La Penna (assistente) per completare la squadra arbitrale designata per il derby della Mole presso l’Allianz Stadium, una partita sempre delicata e dunque una scelta importante nelle designazioni della sesta giornata di Serie A. L'arbitro Giacomelli nella stagione attuale ha già arbitrato tre volte, in due partite di Serie A più un incontro di Coppa Italia; nei due match di Serie A il fischietto giuliano si è avvalso di nove cartellini gialli e nessun cartellino rosso, inoltre non ha ancora assegnato calci di rigore. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Juventus-Torino, diretta dal signor Giacomelli di Trieste, sabato 23 settembre 2017 alle ore 20.45, sarà il derby della Mole che animerà l'anticipo serale della sesta giornata d'andata del campionato di Serie A. Riflettori dunque puntati sull'Allianz Stadium, dove andrà in scena una partita mai banale: il Torino, forte di un ottimo avvio di stagione, cercherà di sgambettare la Juventus, anche se la Vecchia Signora marcia ancora a punteggio pieno. Il derby di Torino arriva quest'anno mettendo di fronte le due squadre che, tra quelle della stessa città in Serie A, hanno raccolto finora il maggior numero di punti. Questo grazie a una Juventus che per il settimo anno consecutivo sembra aver voglia di infrangere tutti i record nella massima serie, partendo a razzo dopo sei Scudetti di fila conquistati.

Ma anche il Torino sembra aver voglia quantomeno d'Europa, con cinque risultati utili inanellati ed il quinto posto in solitudine, a quattro lunghezze dalla vetta occupata proprio dai bianconeri e dal Napoli. Sicuramente la Juventus dovrà pensare anche a gestire le forze in vista del prossimo match di Champions League, visto che la pesante sconfitta a Barcellona ha immediatamente ridotto i margini di errore per la squadra di Allegri nella massima competizione europea. Il Torino però sogna con un attacco molto ispirato in cui, come visto dopo i gol siglati contro Sampdoria e Udinese, sta tornando di nuovo a scaldarsi la vena realizzativa del 'Gallo' Belotti, una bella notizia sicuramente anche per la Nazionale azzurra di Ventura, considerando anche lo strepitoso inizio di stagione nella Lazio del suo 'gemello' del gol Ciro Immobile. E il 'Gallo' ha già colpito l'anno scorso nel derby...

IL CONTESTO

Entrambe le squadre si presentano all'appuntamento del derby in serie positiva e, soprattutto, ancora imbattute in campionato. La Juventus lontano dalla Serie A quest'anno ha subito due sconfitte su due, in Supercoppa Italiana contro la Lazio e all'esordio in Champions League sul campo del Barcellona. In campionato però è ancora a punteggio pieno, con il gol di Mario Mandzukic nel turno infrasettimanale contro la Fiorentina che le ha permesso di ottenere la quinta vittoria consecutiva, dopo aver battuto in precedenza Cagliari, Genoa, Chievo e Sassuolo. Il Torino ha iniziato pareggiando in trasferta a Bologna, poi ha rifilato un secco tris al Sassuolo in casa, ha espugnato con un gol nel recupero di Iago Falque il campo del Benevento, ha pareggiato due a due in casa contro la Sampdoria e ha sbancato Udine con un gol di Belotti, un'autorete di Halfredsson e una rete di Ljajic, particolarmente ispirato in questo avvio di stagione.

I PRECEDENTI

Negli ultimi ventidue anni il Torino ha vinto solamente una volta il derby della Mole, il 26 aprile 2015 quando con i gol di Darmian e Quagliarella riuscì a ribaltare l'iniziale vantaggio siglato su punizione da Andrea Pirlo. Nella scorsa stagione, il 6 maggio 2017, i granata hanno ottenuto il loro primo punto di sempre da quando la Juventus gioca allo Stadium, uno a uno con vantaggio di Ljajic e pareggio di Gonzalo Higuain al novantaduesimo. Nei derby in trasferta si tratta del terzo gol consecutivo incassato dai granata nel recupero, dopo quello di Cuadrado che decise il due a uno del 31 ottobre del 2015 (ultimo successo juventino in casa) e quello di Andrea Pirlo nella stagione precedente. Al 9 aprile 1995 risale l'ultima vittoria del Torino in casa della Juventus, un due a uno segnato dalla doppietta realizzata da Ruggiero Rizzitelli.

QUOTE E SCOMMESSE

Il Toro è stato protagonista di un grande avvio di campionato, ma la tradizione negativa nel derby e una Juve fin qui a punteggio pieno fanno nettamente pendere l'ago della bilancia dei pronostici delle agenzie di scommesse in favore dei bianconeri, con vittoria interna all'Allianz Stadium quotata 1.40 da Betclic, mentre Bwin propone a 4.75 la quota relativa all'eventuale pareggio ed il successo granata viene invece proposto ad una quota di 8.50 da Bet365.

© Riproduzione Riservata.