BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni / Juventus Torino: Higuain vs Belotti. Quote, ultime novità live (Serie A, 6^ giornata)

Probabili formazioni Juventus Torino: le quote e le ultime novità live sugli schieramenti delle due squadre che si affrontano nella sesta giornata del campionato di Serie A 2017-2018

Probabili formazioni Juventus Torino, Serie A (Foto LaPresse)Probabili formazioni Juventus Torino, Serie A (Foto LaPresse)

La sfida tra Juventus e Torino vedrà di fronte due grandi bomber del nostro campionato, Gonzalo Higuain e Andrea Belotti. L'attaccante argentino, approdato in Italia al Napoli dove fece la storia firmando il record di gol in Serie A, non vive un grandissimo momento. Una forma fisica precaria non lo sta certo aiutando. Fino ad ora in campionato ha siglato due reti e il derby sembra essere la partita giusta per vederlo brillare di nuovo. Andrea Belotti, ricordiamo che Cairo ha deciso di mettere una clausola di 100 milioni valida per l'estero , è uno dei bomber italiani più promettenti in circolazione. Dopo aver resistito alle sirene estere, è rimasto al Torino per raggiungere un posto in Europa. Il bomber di Calcinate ha siglato tre reti fino ad ora in campionato e sogna di fare uno sgambetto alla Juventus. Esploso a Palermo è approdato al Torino nel 2015. La sfida tra Higuain e Belotti prevede scintille e spettacolo allo stato puro. (agg. Umberto Tessier)

I PROTAGONISTI

Nelle probabili formazioni di Juventus Torino c’è grande attesa per capire se Rodrigo Bentancur sarà ancora titolare: il giovane uruguaiano è stato la nota più lieta nella vittoria contro la Fiorentina. Personalità da vendere e tante giocate di qualità e quantità per il ventenne, che mette in crisi le scelte di Massimiliano Allegri. In questo momento, viste le assenze congiunte di Khedira e Marchisio, sono lui e Pjanic a giocarsi la maglia: la prestazione nel turno infrasettimanale ha fatto drizzare le antenne dell’allenatore della Juventus che, vista anche la Champions League che sta per tornare, può confermare Bentancur in campo anche nella stracittadina. Il protagonista del Torino lo identifichiamo in Tomas Rincon, pronto a prendersi la mediana granata: è uno degli ex bianconeri in campo oggi, quello più recente visto che con la Juventus ha giocato la seconda metà della scorsa stagione. Non ha mai inciso con i campioni d’Italia: gli spazi erano pochi, così a fine anno Rincon ha deciso di cambiare aria. Rimasto in città, El General è però passato dall’altra parte della barricata e con la maglia del Torino sa di poter essere protagonista quanto lo era stato con la maglia del Genoa; sarà lui oggi a dover azzannare le caviglie (metaforicamente) dei centrocampisti della Juventus, anche da lui passano molti dei destini granata in questo derby. (agg. di Claudio Franceschini)

I MIGLIORI

All'Allianz Stadium derby fra Juventus e Torino: quali giocatori potranno lasciare il segno? Rispondiamo spulciando nelle statistiche delle prime cinque giornate di Serie A. I bianconeri hanno naturalmente Paulo Dybala come miglior giocatore, protagonista con otto reti in cinque partite. L'assist-man è invece Miralem Pjanic, che ne ha distribuiti cinque ai propri compagni: anche questa non è una sorpresa, viste le caratteristiche tecniche del centrocampista bosniaco. Il calciatore più impiegato della rosa è Daniele Rugani con 476 minuti e questo invece è un dato forse imprevedibile. Il Torino invece spera che prosegua il momento felice di Adem Ljajic, che finora ha realizzato tre reti, fornito sei assist e creato 16 occasioni da gol. Sempre presenti lui e il Gallo Andrea Belotti (476 minuti), ai quali non si può rinunciare: anche Belotti ha tre gol all’attivo, ma il contributo di Ljajic al gioco della squadra di Sinisa Mihajlovic è ancora più significativo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GLI ASSENTI

L’elenco degli assenti è piuttosto lungo nelle probabili formazioni di Juventus Torino, in particolare fra i bianconeri perché Massimiliano Allegri deve fare i conti con parecchie assenze di spicco in vista del derby della Mole. A centrocampo la situazione è critica a causa delle contemporanee assenze di Khedira e Marchisio, anche se il rientro è ormai prossimo per il tedesco e non lontano pure per il Principino, ma per ora le opzioni sono ridotte. Gli altri assenti sono De Sciglio e Pjaca: l’ex Milan tornerà a disposizione dopo la pausa di ottobre a causa del recente infortunio alla caviglia, mentre per Pjaca continua il lunghissimo cammino verso il rientro dopo la rottura del legamento crociato del ginocchio destro. In casa Torino, Sinisa Mihajlovic è messo un po’ meglio, anche se peseranno non poco nel derby le assenze di due elementi importanti quali Barreca e Obi, entrambi costretti ai box a causa di problemi muscolari. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS TORINO

Juventus Torino è il primo derby stagionale nel campionato di Serie A 2017-2018: alle ore 20:45 di sabato 23 settembre le due squadre scendono in campo per la sesta giornata. Sono due squadre che stanno bene: la Juventus è ancora a punteggio pieno dopo cinque giornate e ha centrato una delle migliori partenze negli ultimi anni, mentre il Torino conferma la bontà del suo progetto presentandosi alla sentitissima stracittadina senza sconfitte, e stando davanti a una squadra come la Lazio nella classifica del campionato. Sarà quindi una partita vera, perchè i granata nel corso delle stagioni recenti hanno ridotto un po’ il gap nei confronti dei bianconeri. Aspettando dunque che le due squadre giochino la loro partita, proviamo a valutare in che modo i due allenatori potrebbero schierarle in campo, analizzando in maniera più dettagliata quelle che sono le probabili formazioni di Juventus Torino.

QUOTE E SCOMMESSE

Juventus Torino, valida per la sesta giornata del campionato di Serie A 2017-2018, è stata quotata dall’agenzia di scommesse Snai: le quote per la previsione 1X2 ci dicono che la vittoria della Juventus vale 1,40, il pareggio è quotato 4,75 mentre la vittoria del Torino vi permetterebbe di guadagnare 7,75 volte la somma che avrete deciso di mettere sul piatto.

JUVENTUS: I DUBBI DI ALLEGRI

La Juventus ha ancora giocatori ai box, e dunque le scelte di Massimiliano Allegri dipendono anche dalle defezioni: per esempio, in difesa non c’è De Sciglio e allora Lichtsteiner si riprende il posto a destra con Alex Sandro a sinistra, mentre in mezzo a protezione di Buffon (che torna in porta dopo aver lasciato spazio a Szczesny nell’infrasettimanale) si rivede Chiellini che con tutta probabilità farà coppia con Rugani, mai tolto dalla formazione titolare in campionato. A centrocampo Rodrigo Bentancur ha fornito ottime risposte: aspettando il ritorno di Khedira è una valida alternativa a quella che oggi è diventata la coppia titolare, vale a dire Pjanic in cabina di regia e Matiudi che invece opera come frangiflutti ma sa anche dare una mano in fase di impostazione. Nel reparto avanzato invece Cuadrado e Mandzukic restano favoriti per giocare sulle fasce; qualche passo indietro per Bernardeschi, ancora utilizzato con il contagocce, e Douglas Costa che potrebbe essere schierato in Champions League. Come al solito Allegri affronta la prima parte della stagione fidandosi maggiormente della vecchia guardia; anche per questo motivo Dybala e Higuain non dovrebbero riposarsi ed essere regolarmente in campo per il derby della Mole.

TORINO: I DUBBI DI MIHAJLOVIC

Dubbi anche per Sinisa Mihajlovic, che un po’ di turnover lo ha fatto a Udine: fuori Lyanco e dentro Emiliano Moretti al centro della difesa, potrebbero cambiare anche i due esterni (sicuramente si rivedrà De Silvestri a destra) ma dipenderà anche dalle condizioni di Barreca. L’alternativa resta ovviamente Molinaro; a centrocampo Acquah ce la fa per la panchina ma difficilmente lo vedremo in campo, dunque il tecnico serbo schiera il suo Torino ancora con la qualità di Baselli e la quantità di Rincon, una coppia che sta iniziando a conoscersi e ad affinare l’intesa sul terreno di gioco. Davanti, certi del posto sono Iago Falque (a destra) e Ljajic che giocherà alle spalle della prima punta; a sinistra ci sono tre giocatori per una maglia, con Niang che appare leggermente favorito ma deve guardarsi dalla temibile concorrenza di Boyé e di Berenguer. Ovviamente il Torino non può prescindere dai gol e dalla presenza di Belotti, attaccante che fa reparto da solo e che può cambiare completamente i destini della stagione granata (per ora va a segno da due giornate consecutive).

IL TABELLINO E LE PROBABILI FORMAZIONI

JUVENTUS (4-2-3-1): 1 Buffon; 26 Lichtsteiner, 24 Rugani, 3 Chiellini, 12 Alex Sandro; 14 Matuidi, 5 Pjanic; 7 Cuadrado, 10 Dybala, 17 Mandzukic; 9 Higuain

A disposizione: 23 Szczesny, 16 Pinsoglio, 15 Barzagli, 4 Benatia, 22 Asamoah, 27 Sturaro, 30 Bentancur, 33 Bernardeschi, 11 Douglas Costa

Allenatore: Massimiliano Allegri

Squalificati: -

Indisponibili: De Sciglio, Howedes, Khedira, Marchisio, Pjaca

 

TORINO (4-2-3-1): 39 Sirigu; 29 De Silvestri, 33 N’Koulou, 24 E. Moretti, 3 Molinaro; 8 Baselli, 88 Rincon; 14 Iago Falque, 10 Ljajic, 11 Niang; 9 Belotti

A disposizione: 1 Ichazo, 32 V. Milinkovic-Savic, 15 Ansaldi, 13 Burdisso, 97 Lyanco, 23 Barreca, 16 Gustafson, 6 Acquah, 5 Valdifiori, 21 Berenguer, 31 Boyé, 99 Sadiq

Allenatore: Sinisa Mihajlovic

Squalificati: -

Indisponibili: Bonifazi, Obi

© Riproduzione Riservata.