BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA / Siracusa Andria (risultato finale 0-0): i pugliesi sbattono sul palo, nessun gol nel recupero

Diretta Siracusa Andria: risultato finale 0-0. Nel recupero del girone C di Serie C le due squadre non riescono a superarsi. Meglio i sicliani, ma gli ospiti centrano un palo nella ripresa

Diretta Siracusa Andria, recupero Serie C girone C (Foto LaPresse)Diretta Siracusa Andria, recupero Serie C girone C (Foto LaPresse)

SIRACUSA FIDELIS ANDRIA (RISULTATO FINALE 0-0)

Siracusa Fidelis Andria 0-0: è un nulla di fatto il recupero del De Simone, ed è anche una partita che è andata in calando dal punto di vista delle occasioni da rete. Sarà stato il fatto di aver giocato in settimana, cosa che ha portato stanchezza extra; sarà stato il pensiero degli impegni nel weekend, fatto sta che Siracusa e Andria hanno sostanzialmente scelto di non farsi male nel secondo tempo. Meglio i padroni di casa ma solo dal punto di vista del possesso palla, l’occasione più grossa l’ha però avuta la squadra pugliese al 51’ minuto, quando Bottalico ci ha provato con una conclusione violenta e se l’è vista respingere dal palo. A quel punto Paolo Bianco ha deciso di averne avuto abbastanza e ha mandato in campo Emanuele Catania per provare a vincerla; l’attaccante si è reso immediatamente pericoloso con una conclusione che però non ha inciso, poco dopo punizione di Matera e parata di Tomei. Lo 0-0 impedisce al Siracusa di arrivare a -1 dal Monopoli capolista, ma lo posiziona secondo al pari di Catania e Lecce; la Fidelis Andria manca l’appuntamento con la prima vittoria stagionale ed è a quota 4 punti. (agg. di Claudio Franceschini)

SIRACUSA FIDELIS ANDRIA (RISULTATO LIVE 0-0): RETI BIANCHE MA QUANTE OCCASIONI!

Si è chiuso sullo 0-0 il primo tempo di Siracusa-Fidelis Cagliari: recupero della seconda giornata di campionato per la serie C:  reti bianche al De Simone ma tante emozioni in campo finora. Le due formazioni, appena attese in campo, non atteso molto per accendere la partita: al 7’ è già il federiciano Minicucci a spaventare la difesa avversaria, ma pochi minuti dopo il Siracusa si fa di nuovo avanti con Sandomenico. Al 20’ il primo legno della sfida, firmato dai aretusei con Scardina che pur ipnotizzato Maurantonio non coglie a pieno l’occasione. Al 35ì sono di nuovo i giocatori della Fidelis a farsi avanti con Bottalico, azione a cui risponde due minuti dopo il padrone di casa Sandomenico. Le azioni brillanti e le occasioni da gol continuano da parte di entrambe le formazioni fino a gli ultimi secondo a disposizione ma di fatto nessuna delle due squadre riesce a prevalere e a graffiare il tabellone. (agg Michela colombo) 

SIRACUSA FIDELIS ANDRIA (RISULTATO LIVE 0-0): IN CAMPO!

Prende il via Siracusa Fidelis Andria: allo stadio De Simone si gioca una partita tra due squadre che sono intenzionate a ripetere la buona stagione passata. Il Siracusa, da neopromosso, aveva centrato i playoff con una straordinaria rimonta (dopo 11 giornate la squadra aveva raggranellato 8 punti) e il quinto posto nella stagione regolare; l’avventura si era chiusa subito con la sconfitta (interna) subita dalla Casertana, ma la cavalcata dei siciliani ha entusiasmato la folla e sta avendo seguito in questa stagione. La Fidelis Andria è stata a lungo in zona playoff, navigando tra la settima e la nona posizione; da inizio marzo però, dopo aver battuto l’Akragas, la squadra pugliese ha inanellato una serie di quattro sconfitte consecutive, cinque partite senza vincere e una sola vittoria nelle ultime dieci giornate. Ha chiuso all’undicesimo posto con gli stessi punti del Catania (penalizzato) rimanendo fuori dai playoff soltanto in virtù della doppia sfida diretta a sfavore, peraltro un doppio pareggio nel quale però gli etnei avevano segnato un gol in più in trasferta. La partenza dell’Andria non è stata brillante, ma anche l’anno scorso dopo le prime quattro giornate le cose non erano brillanti (4 punti contro i 3 di adesso); come procederanno le cose? Intanto stiamo per scoprire quale sarà l’esito di questo recupero della seconda giornata, e dunque eccoci pronti a lasciar parlare il campo. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Il match Siracusa Andria non si potrà seguire in diretta tv, ma per chi acquisterà l'evento del match o si sarà abbonato a uno dei pacchetti dedicati ai due club, ci sarà la possibilità di seguire la partita in diretta streaming video via internet sul sito sportube.tv che da qualche stagione fornisce le partite della terza serie (anche quelle della Coppa Italia di categoria).

NUMERI A CONFRONTO

In attesa di Siracusa Fidelis Andria, andiamo a leggere alcune delle statistiche che accompagnano le due squadre. Reduce da tre vittorie consecutive, il Siracusa finora ha giocato una sola partita sul suolo amico e l’ha vinta, battendo il Cosenza per 4-2; in questo avvio di stagione i siciliani stanno puntando molto sul gioco offensivo, come dimostrato dagli 8 gol segnati a fronte dei 4 subiti. Due di questi gol portano le firma di Salvatore Sandomenico (l’anno scorso diviso tra Juve Stabia e Viterbese - 6 reti e 4 assist totali - e oggi in prestito dalle Vespe) mentre Emanuele Catania, che si può considerare il leader tecnico ed emotivo della squadra (è alla terza stagione nella rosa siciliana, 37 gol globali di cui 34 in due campionati di Serie D), è a quota 1. La Fidelis Andria ha giocato due volte in trasferta, le ultime due gare: 1-1 a Cosenza e sconfitta per 1-0 al Massimino di Catania. I pugliesi vanno ancora a caccia della prima vittoria stagionale: fino a qui hanno segnato 5 gol incassandone 6, e hanno sempre subito almeno una rete in ogni partita giocata. Sono quattro i marcatori stagionali: Maks Barisic, esterno sloveno, ha realizzato due gol mentre gli altri centri sono di Michele Scaringella, Manuel Minicucci e Felipe Curcio. Si attendono ancora i gol di Antonio Croce, trentunenne arrivato lo scorso gennaio (3 reti nella seconda parte del campionato): nel 2015-2016 aveva guidato l’attacco del Monopoli realizzando 11 gol in 33 partite, e smazzando anche 5 assist. (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Siracusa e Fidelis Andria si sono incrociate piuttosto spesso nel nuovo millennio: la sfida più recente al Nicola De Simone risale allo scorso campionato di Lega Pro, quando nel girone C le due squadre avevano pareggiato per 1-1 con i gol di Emanuele Catania (su calcio di rigore) e Daniel Onescu. Al ritorno il Siracusa aveva fatto il colpo allo stadio degli Ulivi, cogliendo un 1-0 frutto del destro di Nicola Valente dopo 16 minuti; dobbiamo tornare alla stagione 2011-2012 per trovare altre sfide, sempre nel campionato di terza divisione e con i siciliani, che allora erano secondi in classifica, che ancora una volta avevano vinto in casa grazie ai gol messi a segno da Marco Mancosu e Lucas Longoni. Allenatore della Fidelis Andria era Vincenzo Cosco, scomparso nel maggio 2015 a 51 anni a causa di un tumore diagnosticatogli solo pochi mesi prima (a 32 anni era stato costretto a interrompere la carriera di calciatore per aver contratto la leucemia, che era riuscito a sconfiggere). L’ultima vittoria della Fidelis Andria sul campo del Siracusa risale al settembre 2010, girone B di Serie C: 1-0 firmato da Andrea Paolucci a dieci minuti dal 90’. In totale si contano tre vittorie dell’Andria (due in Puglia), due del Siracusa e un solo pareggio. (agg. di Claudio Franceschini)

L'ARBITRO

Siracusa Fidelis Andria, come già detto, viene diretta dall’arbitro Gianpiero Miele che è affiliato alla sezione AIA di Nola. Fischietto che in questa stagione ha già arbitrato quattro partite, ma è all’esordio nel girone C della Serie C. Nel campionato di terza divisione ha invece fischiato lo scorso 3 settembre nel girone A, quando la Pistoiese ha battuto il Monza per 1-0; ha poi diretto la roboante vittoria del Bisceglie sul Monopoli nella Coppa Italia di categoria (a oggi un risultato sorprendente, visto che i biancoverdi sono la capolista del campionato) e in più due partite della Primavera. Quella tra Bari e Ascoli in Coppa Italia, prima ancora l’esordio nel girone unico del campionato 2B per Salernitana e Ternana. I suoi dati nel 2017-2018 parlano di 8 ammonizioni, due espulsioni dirette e già quattro calci di rigore assegnati; Miele dunque estrae pochi cartellini gialli preferendo adottare subito sanzioni “pesanti”. La curiosità al momento è legata al fatto che in ogni partita diretta quest’anno ha fischiato un rigore; per lui si tratta anche dell’esordio in Serie C, lo scorso anno aveva arbitrato 13 partite di Serie D più una della poule scudetto in quarta divisione, e per tre volte era stato chiamato a dirigere partite degli Allievi nazionali, tutte al Sud (due a Benevento e una ad Avellino). (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Siracusa-Andria, che sarà diretta dal signor Gianpiero Miele di Nola e si gioca martedì 26 settembre alle ore 16.30, sarà una sfida valevole come recupero della gara della seconda giornata del campionato di Serie C 2017-2018 (girone C). Siracusa e Andria si trovano ad affrontare questo recupero infrasettimanale dopo un weekend che ha regalato ai siciliani la terza vittoria consecutiva in campionato, mentre i pugliesi sono andati ko contro il Catania in trasferta. Il Siracusa si è imposto sui silani con un pirotecnico quattro a due, pur essendosi trovato sullo zero a due in meno di un quarto d'ora.

IL CONTESTO DEL MATCH

I gol di Grillo e Catania nel primo tempo e la doppietta di Sandomenico nella ripresa hanno completamente ribaltato la situazione, consentendo ai siciliani di portarsi da soli al quarto posto nella classifica del girone C, a un solo punto dalla coppia delle seconde composta da Catania e Lecce. Per l'Andria invece il rigore di Lodi che a tre minuti dal novantesimo è costato la sconfitta al 'Massimino' di Catania ha costretto i biancazzurri a restare ancora a secco di vittorie in questo campionato, con la formazione ora al terzultimo posto solitario, capace di fare meglio solo di Cosenza e Fondi, pur con una partita giocata in meno. Fare punti sarebbe indispensabile ma sarebbe importantissimo anche per un Siracusa che vincendo si ritroverebbe da solo al secondo posto, ad una sola lunghezza dal Monopoli capolista. Un risultato che permetterebbe ai tifosi siciliani di poter sperare di ripetere l'exploit dell'anno scorso, con il raggiungimento dei play off tramite le posizioni più alte di classifica.

LE PROBABILI FORMAZIONI SIRACUSA ANDRIA

Il Siracusa scenderà in campo con Tomei in porta, Magnani e Turati al centro della difesa a quattro con Parisi in posizione di terzino destro e Daffara in posizione di terzino sinistro. L'argentino Spinelli e Palermo saranno i playmaker arretrati di centrocampo, mentre Grillo, Catania e Mazzocchi supporteranno offensivamente il centravanti Pippo Scardina. La risposta dell'Andria sarà affidata a Maurantonio tra i pali, Tiritiello sull'out difensivo di destra e De Giorgi sull'out difensivo di sinistra, mentre Allegrini e il romeno Rada presidieranno la zona centrale della difesa. A centrocampo spazio ad Esposito, Piccinni e Matera, mentre Minicucci, Scaringella e il brasiliano Curcio andranno a formare il tridente offensivo.

LA CHIAVE TATTICA

Il confronto tattico vedrà schierati il 4-2-3-1 di Bianco, tecnico del Siracusa, ed il 4-3-3 di Valeriano Loseto, allenatore dell'Andria. Nel precedente dell'anno scorso in Sicilia le due squadre hanno pareggiato con il punteggio di uno a uno, vantaggio iniziale del Siracusa con Catania su calcio di rigore, pareggio pugliese firmato dal romeno Onescu già nel primo tempo. L'ultima vittoria casalinga del Siracusa sull'Andria risale al 4 dicembre 2011, due a zero con gol di Mancosu e Longoni, entrambi realizzati nel corso della prima frazione di gioco.

QUOTE E SCOMMESSE: IL PRONOSTICO SULLA PARTITA

Siciliani favoriti in maniera abbastanza netta per la conquista della vittoria in questo recupero. Il successo interno viene infatti quotato 1.85 da Paddy Power, mentre la quota relativa al pareggio viene offerta a 3.30 da Bet365 e l'eventuale successo esterno dei pugliesi viene proposto ad una quota di 4.25 da Betclic.

© Riproduzione Riservata.