BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA / Cosenza-Trapani (risultato finale 1-0) streaming video e tv: Calamai manda i silani ai quarti

Diretta Cosenza Trapani: info streaming video e tv del match di Coppa Italia. Granata favoriti alla vittoria corsara al San Vito secondo il pronostico.

Diretta Cosenza Trapani (LaPresse) Diretta Cosenza Trapani (LaPresse)

DIRETTA COSENZA-TRAPANI (RISULTATO FINALE 1-0): CALAMAI MANDA I SILANI AI QUARTI

Vittoria all'ultimo respiro per il Cosenza che batte di misura il Trapani per 1 a 0 e si qualifica ai quarti di Coppa Italia Serie C dove incontrerà il Lecce che ha eliminato il Matera. Nell'ultimo quarto d'ora gli ospiti accusano un vistoso calo e gli uomini di Braglia prendono l'iniziativa: lampo dei padroni di casa all'85' con il cross di D'Orazio che si trasforma in un tiro insidioso per l'estremo difensore avversario Pacini che riesce a rifugiarsi in calcio d'angolo, sugli sviluppi del tiro dalla bandierina Pascali di testa non riesce a sorprendere il portiere granata che ancora una volta fa buona guardia in mezzo ai pali. Il numero 29 del Cosenza si renderà nuovamente minaccioso nei minuti successivi senza però trovare il modo di vincere il duello personale con il numero 1 del Trapani. Nel recupero Fazio stende Mendicino dentro l'area di rigore, per l'arbitro Robilotta è fallo da ultimo uomo e oltre a indicare il dischetto mostra il rosso al numero 13 di Calori che prende mestamente la via verso gli spogliatoi. Dagli undici metri Mendicino si fa clamorosamente ipnotizzare da Pacini che tiene ancora in vita il Trapani che rimane comunque in dieci uomini. A tempo scaduto arriva il gol di Calamai che manda in visibilio il San Vito, gli ospiti protestano ferocemente per un tocco decisivo di Mendicino che sembrava al di là della linea difensiva, dopo un rapido consulto con il guardalinee Robilotta convalida la rete che consente ai silani di passare il turno. (agg. di Stefano Belli) COSENZA-TRAPANI, DIRETTA STREAMING SU SPORTITALIA

RESISTE L'EQUILIBRIO IN CAMPO

A un quarto d'ora dal novantesimo Cosenza e Trapani restano inchiodate sullo 0-0, si avvicina quindi lo spettro dei tempi supplementari visto il perdurare dell'equilibrio tra le due compagini. Da segnalare al 56' la chiusura decisiva di Pascali che toglie il pallone dalla portata di Reginaldo che stava preparando la conclusione a rete. Poco più tardi scintille tra Baclet e Pagliarulo che poi si chiariscono tra di loro senza che debba intervenire il direttore di gara. Al 60' altro pericolo nell'area di rigore del Cosenza: Maracchi calcia addoso a Saracco che ancora una volta salva i suoi dallo 0-1 rifugiandosi in calcio d'angolo. Sei minuti più tardi ci prova Bastoni direttamente da calcio piazzato, esecuzione da dimenticare e palla che sorvola la traversa. Nonostante i tentativi degli uomini di Calori il risultato non cambia e ogni minuto che passa aumentano le probabilità di ricorrere all'extra-time per stabilire la vincente della contesa. (agg. di Stefano Belli) 

TUTINO SI DIVORA IL GOL DEL VANTAGGIO

Al San Vito-Marulla le squadre sono tornate in campo per disputare il secondo tempo di Cosenza-Trapani, gara valevole per gli ottavi della Coppa Italia riservata alle partecipanti del campionato di Serie C: al decimo minuto del secondo tempo il parziale è sempre bloccato sullo 0-0. A inizio ripresa l'estremo difensore locale Saracco deve entrare nuovamente in azione per chiudere lo specchio della porta prima a Reginaldo e poi a Marras. Proprio come nella prima frazione sono gli uomini di Calori a creare i maggiori pericoli nell'area di rigore avversaria, al 53' Reginaldo tenta la sterzata ma non riesce a inquadrare lo specchio col pallone che si spegne oltre la linea di fondo. Sul capovolgimento di fronte successivo chance colossale per Tutino che tutto solo davanti alla porta riesce incredibilmente a mandare il pallone a lato.  (agg. di Stefano Belli) 

EVACUO SFIORA LA TRAVERSA

Cosenza e Trapani vanno al riposo sul punteggio di 0-0, al termine di un primo tempo che non ha riservato tantissime emozioni, tuttavia se c'è una squadra che meriterebbe il vantaggio è sicuramente quella di Calori che in termini di azioni offensive ha sicuramente prodotto qualcosa in più rispetto agli avversari che invece hanno impostato la gara sulla difensiva. Altra occasione importante per gli ospiti al 41' con il colpo di testa di Evacuo che termina appena sopra la traversa, poco prima dell'intervallo Marras prova a passare in mezzo a due avversari cadendo all'interno dell'area di rigore, l'arbitro Robilotta che si trovava a pochi passi dall'azione vede tutto e dice al giocatore granata di rialzarsi immediatamente, facendo proseguire il gioco. (agg. di Stefano Belli) 

PASCALI CHIAMA AL DOVERE PACINI

Cosenza-Trapani 0-0 alla mezz'ora del primo tempo. All'11' Saracco è costretto ad allontanarsi dalla porta per fermare Evacuo lanciato a rete, l'estremo difensore locale è costretto a spendere il giallo per scongiurare il peggio. Gli ospiti ottengono una punizione dal limite che non viene sfruttata nel migliore dei modi col pallone che si infrange sulla barriera avversaria, i minuti successivi sono caratterizzati da una lunga fase di stallo in cui le due squadre non riescono a distendersi e ad allungarsi in mezzo al campo, l'undici di Calori si procura qualche tiro dalla bandierina che viene neutralizzato senza troppi complimenti dalla retroguardia avversaria. Ai punti meriterebbe comunque qualcosa in più il Trapani che almeno sta provando a smuovere un po' le acque, i padroni di casa non si sono mai resi davvero pericolosi nei pressi di Pacini, a eccezione del tentativo di Pascali che al 27' chiama per la prima volta al dovere l'estremo difensore granata. (agg. di Stefano Belli) 

SARACCO SALVA SU MARRAS

Al San Vito-Marullo è cominciato l'ottavo di Coppa Italia Serie C tra Cosenza e Trapani, quando sono trascorsi circa dieci minuti dal fischio d'inizio del signor Robilotta le due squadre sono ferme sullo 0-0. Splende il sole sul terreno di gioco (il manto erboso non è dei migliori) e la temperatura di 13 gradi fa dimenticare ai giocatori in campo e al pubblico sugli spalti che siamo a metà gennaio, le condizioni climatiche sono le ideali per una bella partita di calcio. Tuttavia finora né i padroni di casa né gli ospiti sono riusciti a creare palle gol degne di nota, al 5' l'undici di Calori ci prova con Palumbo che dalla lunga distanza non riesce a inquadrare lo specchio della porta difesa da Saracco che poco dopo compirà un intevento decisivo per negare il gol a Marras. (agg. di Stefano Belli) 

IN CAMPO, SI GIOCA!

Sta finalmente per accendersi la sfida tra Cosenza e Trapani, match valido per gli ottavi di finale della Coppa Italia Serie C. Mentre le formazioni ufficiali stanno per fare il loro ingresso in campo diamo uno sguardo a qualche statistica significava segnata nella competizione e fissiamo il nostro sguardo sui bomber. Partendo dai bruzi oggi padroni di casa ecco che ovviamente spicca il nome di Liguori, con due gol all’attivo nel tabellone principale della Coppa Italia. Per il Trapani invece la situazione è più complessa: nel tabellone principale i granata hanno terminato la loro prima partita sullo 0-0 dovendo quindi andare ai rigori per decidere il passaggio del turno. Hanno comunque fatto bene di fronte al dischetto Steffe, Palumbo, Taugourdeau ed Evacuo. Diamo quindi la parola alla partita: Cosenza-Trapani sta per avere inizio.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Segnaliamo che la partita tra Cosenza e Trapani non verrà trasmessa in diretta tv, ma potrà comunque essere seguita da tutti gli appassionati che abbiano a disposizione un dispositivo mobile come PC, tablet o smartphone; l’appuntamento è sul portale elevensports.it – che è raggiungibile anche digitando il vecchio indirizzo sportube.tv – che propone  a pagamento la diretta streaming video di tutte le partite della stagione di Serie C, dunque campionato e Coppa Italia, anche nel caso di una diretta tv proposta dalla televisione di stato.

TESTA A TESTA

In attesa del fischio d’inizio del match tra Cosenza e Trapani, è giunto ora il momento di vedere da vicino il piccolo storico che i due club si portano alle spalle. Se in tempi recenti sappiamo riconoscere appena un precedente di questo scontro diretto, va poi detto che i due club hanno avuto modo di affrontarsi in parecchie occasioni agli anni 70. A bilancio dal 1972 fino al 1977 troviamo infatti ben 8 testa a testa dei quali due furono le vittorie dei bruzi e tre i pareggi rimediati. Il precedente più recente tra Cosenza e Trapani invece risale alla stagione in corso del campionato regolare di Serie C in corso. Le due squadre si trovarono faccia a faccia in casa del Provinciale di Erice lo scorso 17 dicembre nella 19^ giornata del girone C. Allora il tabellone del risultato arrise ai rossoblu, alla vittoria per 2-1 grazie alle reti di Mendicino e Iddo: solo Reginaldo ferì lo specchio avversario per i granata.

L'ARBITRO

Come abbiamo visto, la partita di Coppa Italia Serie C tra Cosenza e Trapani verrà diretta da Ivan Robilotta della sezione Aia di Sala Consilina: con lui in campo ecco poi gli assistenti Michele Falco e Domenico Palermo. Per il direttore di gara si tratta della 12^ direzione in stagione, dove ha pure già messo a bilancio un precedente in Coppa Italia avendo diretto Cosenza-Alessandria lo scorso 30 luglio. Robilotta quindi ha avuto modo di mettere a bilancio dall’inizio di questa stagione ben 39 cartellini gialli per una media di 3,55 a match, oltre che 4 rossi diretti e ha assegnato 5 calci di rigore. Volendo ampliare la nostra analisi ricordiamo che il fischietto in carriera ha avuto modo di incontrate il Cosenza in due occasioni (1 sconfitta e un pari) entrambe occorse nella stagione in corso. Uno solo invece il precedente tra Robilotta e il Trapani diretto contro il Lecce nella 2^ giornata del campionato di Serie C 2017-2018.

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Cosenza-Trapani, diretta dall’arbitro Ivan Robilotta della sezione di Sala Consilina, è la partita in programma oggi alle ore 15.00 e valida quale ottavo di finale della Coppa Italia Serie C. Mentre il campionato regolare è in pausa, il calcio della terza serie italiana torna protagonista con la Coppa Italia: sarà quindi scontro diretto oggi per strappare un posto nel tabellone del prossimo turno. Sono intanto già 4 le formazioni che hanno trovato la qualificazione ai quarti, ovvero Renate, Viterbese, Paganese e Alessandria: chi sarà tra Cosenza e Trapani a trovare il passaggio del turno? La formula del match ovviamente sarà la solita: partita diretta senza match di ritorno, con la possibilità di andare prima ai supplementari e poi ai rigori per decidere la vinqrice in caso di parità al 90’.

LE PROBABILI FORMAZIONI DEL MATCH

Visto che il campionato della Serie C è ancora in pausa sia il tecnico del Cosenza che quello del Trapani non dovranno, in vista di questo match di Coppa Italia, fare conto di un inevitabile turnover. Ecco quindi che in entrambi i lati del campo del San Vito dovremmo rivedere le rispettive formazioni titolari. Partendo dai padroni di casa del Cosenza ecco quindi che  potremmo rivedere anche il 3-5-2 visto contro la Paganese nell’ultima di campionato, vista la bella prova realizzata allora. In porta di certo non mancherà Saracco mentre nel recente reparto a tre in difesa ecco che ci saranno Idea, Dermaku e Pasqualoni. A centrocampo dovremmo rivedere in cabina di regia Calamai con Palmeiro e Bruccini al suoi lati oltre che capitan Corti e D’Orazio a presidio dei corridoi più esterni. Per le punte d’attacco appare confermata la maglia di Tutino mentre Mendicino potrebbe doversi giocare la titolarità con Statella. 

Sarà con tutta probabilità un modulo identico per il Trapani di Calori, con parecchi giocatori che erano stati visti in campo dal primo minuto contro il Lecce nell’ultima di campionato. Tra i pali perciò vedremo Furlan con il terzetto composto a Pagliarulo, Fazio e Silvestri in difesa di fronte al numero 27. Per l’ampio centrocampo Calori dovrebbe scegliere di nuovo Maracchi in cabina di regia con al suo fianco Palumbo e uno tra Bastoni e Steffè. Saranno Marras e Visconti ad occuparsi delle corsie più esterne del reparto centrale. Infine in attacco ecco che Evacuo e Murano si giocano le rispettive maglie come due punte con Minelli e Reginaldo. 

QUOTE E PRONOSTICO

Pur in trasferta, secondo le ultime indicazioni del portale di scommesse snai, è il Trapani la squadra favorita dal pronostico alla vigilia del match contro il Cosenza. Il sito di scommesse sportive infatti nell’1x2 ha concesso ai bruzi la quotazione di 2.85 per la vittoria, contro il più basso 2.30 assegnato all’affermazione granata. Da ricordare infine che il pareggio ha ricevuto la quota di 3.10. 

© Riproduzione Riservata.