BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta/ Discesa libera Cortina: trionfo Sofia Goggia! Vonn e Shiffrin a podio (Coppa del Mondo sci)

Diretta discesa femminile Cortina streaming video e tv, orario e risultato live. La Coppa del Mondo di sci arriva in Italia dopo la grande tripletta, Goggia attesissima (19 gennaio)

Diretta discesa Cortina: Sofia Goggia (LaPresse)Diretta discesa Cortina: Sofia Goggia (LaPresse)

Sofia Goggia vince nella discesa libera a Cortina! Nella prova regina della Coppa del Mondo di sci l’azzurra si riconferma dopo le belle cose viste settimana scorsa a Bad Kleinkirchheim. La sua senza dubbio è stata una prestazione eccezionale, che non è stata pi replicata da nessuna delle atlete che sino presentate al cancelletto di parta di Olimpia delle Tofane. A podio con la gogna anche due statunitensi ovvero Lindsey Vonn (nome storico della neve di Cortina) e la sorpresa della disciplina Mikaela Shiffrin, sempre più leader di questa stagione sulla neve. Non particolarmente entusiasmanti invece come abbiamo visto le prove delle altre azzurre. La migliore dopo la Goggia è stata Scnharf appena decima con Verena Stuffer 14^ e Nadia Fanchini appena 17^ classificata. Non hanno entusiasmato anche le altre grandi date per favorite oggi a Cortina: Tina Weirather ha trovato appena la 19^ piazza mentre la Huetter ha raccolto solo il 16^ piazzamento finale. Da segnalare che al cancelletto della Olimpia delle Tofane si è pure presentata l’eterna Julia Mancuso, che ha voluto salutare i propri fan con un’ultima discesa celebrativa della sua immensa carriera. (agg Michela Colombo)

BENE LE STATUNITENSI

Possiamo dire che ormai le big sono passate tutte per il cancelletto della neve italiana a Cortina: la discesa libera ovviamente è ancora in corso ma la graduatoria, almeno nei suoi piani più alti comincia ad apparire definitiva. Certo la pista di Olimpia delle Tofane anche questa volta si è rivelata davvero ostica anche per le atlete più esperte: la sorpresa quindi rimane dietro l’angolo ed è davvero presto per cominciare ad assegnare i premi. La graduatoria attuale vede comunque ancora in testa la nostra Sofia Goggia, che provvisoriamente è pure andata in testa alla classifica di Coppa del mondo di specialità grazie al suo 1.36.45. Davvero impeccabile la prestazione della bergamasca che per il momento non ha avuto pari oggi a Cortina. I grandi movimenti quindi di sono concentrati alle spalle della azzurra: seconda Lindsey Vonn a +0.47 alla bergamasca, e terza Mikaela Shiffrin a +0.84. La top ten della discesa libera per il momento vede quindi quarta Lara Gut e quinta l’austriaca Schmidhofer, con Mowinckel, Wiles, Venier, l’azzurra Schnarf e Mckennis in fondo. (agg Michela Colombo)

GOGGIA SUBITO IN TESTA

Siamo da poco entrati nel vivo della prova di discesa libera femminile e secondo la previsione la pista Olimpia delle Tofane si è dimostrata davvero un osso duro da affrontare, anche per le nostre azzurre. Su dieci atlete che si sono presentate al cancelletto infatti ben tre non sono riuscite a produrre un crono valido tra cui pure la nostra Federica Brignone, che ha saltato una porta nella prima parte della discesa. Non è andata molto bene anche alla nostra Nadia Fanchini che ha appena realizzato il tempo di 1.38.46: non una grande prestazione per lei, danneggiata da uno sfortunato contatto con una porta che le ha fatto perdere la giusta trattoria. Decisamente meglio Sofia Goggia, che resiste in testa alla classifica provvisoria con il bel tempo di 1.36.45: la finanziera di Bergamo è riuscita ad affrontare la neve di Cortina con la giusta grinta e attenzione. Controllando la graduatoria provvisoria poi ricordiamo il secondo posto di una straordinaria e sempre più polivalente Mikaela Shffrin, in ritardo di 84/ 100 sull’azzurra: terzo posto per Schimdhofer a quasi un secondo abbondante dalla bergamasca.  (agg Michela Colombo)

SI COMINCIA

Mancano pochi minuti alla partenza della discesa libera femminile di Cortina, una delle tappe più classiche e ambite della Coppa del Mondo di sci sulla fantastica pista Olimpia delle Tofane, un must per il Circo Bianco al femminile. I motivi di interesse saranno tanti, anche perché ormai manca poco alle Olimpiadi, appuntamento centrale della stagione; l’attesa però è diventata ancora più grande da domenica, quando a Bad Kleinkirchheim Sofia Goggia, Federica Brignone e Nadia Fanchini ci hanno regalato un podio tutto azzurro. Nella classifica della Coppa di discesa inoltre adesso Sofia Goggia è seconda con 169 punti, in una graduatoria cortissima che vede al comando Tina Weirather a quota 170 punti e Cornelia Huetter terza a 168, senza dimenticare che Mikaela Shiffrin è quarta con 160 punti: effetti di una stagione anomala, dove finora si è riusciti a disputare solo tre discese. Fra oggi e domani ce ne saranno due e avremo un quadro della situazione più chiaro, e magari anche più azzurro! Parola dunque alla pista e al cronometro, perché la discesa libera di Cortina d’Ampezzo sta finalmente per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA STORIA ALLE TOFANE

Si avvicina la discesa femminile di Cortina, prima delle due che ci attendono sulla pista Olimpia delle Tofane in virtù di un recupero; in attesa della partenza di questa gara di Coppa del mondo di sci nella perla delle Dolomiti andiamo a rievocare l’albo d’oro della discesa femminile di Cortina. La storia comincia nel 1974 con la vittoria della leggendaria austriaca Annamarie Moser-Proell, che concesse il bis nel 1976 dopo una vittoria della tedesca Evi Mittermaier. Poi bisognerà attendere il 1993 per ritrovare una discesa femminile a Cortina per la Coppa del Mondo: da allora però è diventata un appuntamento fisso con tre regine. La prima fu la nostra Isolde Kostner, che ha vinto in casa per quattro volte (1996, 1997, 1998 e 2001); poi ecco i cinque successi dell’austriaca Renate Goetschl (2002, 2003, 2005, 2006 e 2007), ma alla stessa quota di cinque vittorie è arrivata Lindsey Vonn, che a Cortina ha vinto in discesa nel 2008, 2010, 2013, 2015 e 2016. Per il resto ricordiamo chi ha vinto almeno due volte: la tedesca Katja Seizinger nel 1993 e 1994; l’americana Picabo Street nel 1995 e 1996; la francese Regine Cavagnoud nel 1999 e 2000; la tedesca Maria Riesch nel 2011 e nel 2014. Tanti nomi prestigiosi come quello di Lara Gut, vincitrice l’anno scorso, non possiamo però dimenticare gli ultimi due successi azzurri: nel 2012 ha trionfato Daniela Merighetti, nel 2015 ecco invece il successo di Elena Fanchini, alla quale oggi certamente rivolgiamo un pensiero speciale. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PRESENTAZIONE DELLA PROVA

La Coppa del Mondo di sci arriva a Cortina per vivere il classico weekend nella Regina delle Dolomiti: oggi si comincia con una discesa libera che recupera quella non disputata in Francia a dicembre, dunque il programma di gare a Cortina d’Ampezzo sarà ancora più ricco del previsto, dal momento che domani si proseguirà con una seconda discesa e infine domenica ci sarà un super-G. Non ci poteva essere momento migliore per lo sbarco del Circo Bianco in Italia: la discesa di Cortina segue infatti quella di domenica scorsa a Bad Kleinkirchheim, dove per la prima volta nella storia una discesa libera femminile ha visto un podio tutto italiano con la vittoria di Sofia Goggia davanti a Federica Brignone e Nadia Fanchini. Sulla bellissima pista Olimpia delle Tofane vivremo dunque giornate spettacolari, nelle quali le azzurre potranno essere protagoniste: pensando alle Olimpiadi sempre più vicine, non ci potrebbero essere auspici migliori. Eccovi allora tutte le informazioni utili per seguire al meglio la prima discesa di Cortina.

DISCESA CORTINA, STREAMING VIDEO E DIRETTA TV

La partenza della prima atleta nella discesa femminile di Cortina è in programma alle ore 10.15. Diciamo che l'appuntamento per tutti gli appassionati sarà anche oggi in diretta tv sui canali che ormai da molti anni sono i punti di riferimento per lo sci: Rai Sport + HD (canale numero 57 del telecomando, disponibile anche al numero 5057 della piattaforma satellitare Sky) e il canale tematico Eurosport, disponibile sia su Sky sia sul digitale terrestre di Mediaset Premium. Se non potrete mettervi davanti a un televisore, ci saranno anche le possibilità fornite dalla diretta streaming video, gratuita sul sito Internet ufficiale della Rai (www.raiplay.it), oppure riservato agli abbonati per quanto riguarda Eurosport Player ma anche Sky Go e Premium Play. Ricordiamo inoltre la possibilità di seguire il live timing sul sito ufficiale della Federazione internazionale per essere sempre aggiornati su come stanno andando le cose a Cortina d’Ampezzo (www.fis-ski.com).

DISCESA CORTINA: FAVORITE E ITALIANE

Doverosamente, cominciamo la nostra panoramica sulle donne più attese dalle meravigliose azzurre che settimana scorsa ci hanno regalato un weekend da sogno. In particolare cominciamo da Sofia Goggia, perché è lei che può essere costantemente la più forte in discesa, come ha già dimostrato lungo tutta la scorsa stagione (compreso il secondo posto proprio a Cortina) e come conferma il secondo posto nella classifica della Coppa di discesa di quest’anno. A Bad Kleinkirchheim la bergamasca ha rifilato oltre un secondo a tutte, Sofia Goggia certamente ci può far sognare anche in casa. Federica Brignone e Nadia Fanchini hanno invece approfittato di una pista perfetta per le loro straordinarie doti tecniche, in particolare dopo che era stato eliminato il tratto di scorrimento: sulla carta la loro gara perfetta potrebbe essere il super-G, ma entrambe stanno bene e sulle ali dell’entusiasmo non si tireranno indietro proprio nella gara di casa.

Quest’anno sono state fin qui disputate solo tre discese femminili, con il meteo che non è stato per nulla clemente con le velociste, tanto che fino a domenica in testa alla Coppa di discesa c’era addirittura Mikaela Shiffrin. Nessuno discute che l’americana sia un fenomeno e che in determinate circostanze come quelle che si verificarono a Lake Louise possa essere un pericolo anche in discesa libera, ma fra le straniere i nomi da evidenziare maggiormente sono probabilmente quelli di Tina Weirather e Cornelia Huetter, in attesa di capire che cosa potrà fare una Lindsey Vonn, uscita malissimo dal weekend in terra austriaca, senza naturalmente mai sottovalutare una certa Lara Gut e ricordando che continua l’assenza di Ilka Stuhec, l’anno scorso dominatrice della stagione in discesa.

© Riproduzione Riservata.