BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta / Atp Shanghai 2018 Federer Nishikori (6-4, 7-6) streaming video e tv: Roger va in semifinale

Diretta Atp Shanghai 2018, info streaming video e tv: Novak Djokovic e Roger Federer sono in campo per giocare i match dei quarti di finale, ci sono anche Alexander Zverev e Borna Coric

Diretta Atp Shanghai 2018, quarti di finale (Foto LaPresse)Diretta Atp Shanghai 2018, quarti di finale (Foto LaPresse)

Roger Federer ha battuto Kei Nishikori nell’ultimo quarto di finale del torneo Atp Shanghai 2018: in questo modo il campionissimo svizzero ha conquistato anche un posto in semifinale, dove domani affronterà il croato Borna Coric, mentre ricordiamo che la prima semifinale vedrà sfidarsi Novak Djokovic e Alexander Zverev. Non è stata però una vittoria facile quella di Roger Federer, che ha faticato non poco per sbarazzarsi di Nishikori con il punteggio di 6-4, 7-6 (4) in 114 minuti di gioco. Scintillante la partenza dello svizzero nel primo set, con due break nei primi cinque game per volare sul 4-1, poi Nishikori ha ingranato la marcia giusta ma ciò gli è valso solo un break e quindi la sconfitta per 6-4. Federer è partito forte anche nel secondo set, con un break al primo game, ma il giapponese ha replicato con un break al sesto gioco (dopo esserci già andato vicino sia nel secondo sia nel quarto) e tutto si è deciso al tie-break, dove Nishikori si è portato sul 4-1 prima di subire sei punti consecutivi che hanno dato set e incontro a Federer. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GIOCA FEDERER

Il croato Borna Coric è il terzo semifinalista del torneo Atp Shanghai 2018, avendo vinto da pochi minuti il proprio quarto di finale contro l’australiano Matthew Ebden. La partita comunque è stata abbastanza combattuta in entrambi i set, che sono terminati con il punteggio di 7-5, 6-4 in favore di Coric in 90 minuti esatti. Nel secondo set il croato ha strappato il servizio all’avversario sia nel terzo sia nel quinto game volando sul 4-1, l’australiano ha saputo reagire con un controbreak nel sesto game ma Ebden non è riuscito a fare altro se non rimanere in scia all’avversario, che è comunque riuscito a vincere il set per 6-4 e di conseguenza la partita. Proprio in questi momenti sta invece cominciando la partita fra Roger Federer e Kei Nishikori, ultimo quarto di finale per questo torneo di Shanghai: la sfida naturalmente designerà l’avversario di Coric per domani, mentre la prima semifinale vedrà sfidarsi Novak Djokovic e Alexander Zverev. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IN CAMPO CORIC EBDEN

Il venerdì dedicato ai quarti di finale del torneo Atp Shanghai 2018 ci sta ora proponendo la terza partita, quella fra il croato Borna Coric e l’australiano Matthew Ebden. In termini di fascino dei nomi è la sfida meno appassionante, tuttavia il primo set ci ha regalato grandi emozioni e la vittoria di Coric per 7-5: Ebden era volato sul 2-0 strappando il servizio al croato nel secondo game, ma Coric ha immediatamente replicato con un contro-break nel gioco successivo e poi ha di nuovo strappato il servizio all’australiano nel corso dell’undicesimo gioco, salendo sul 6-5 e sfruttando poi nel migliore dei modi l’occasione di chiudere i conti sul proprio servizio nel gioco successivo. Una battaglia durata ben 46 minuti, vedremo se anche il secondo set saprà regalarci altrettante emozioni; ricordiamo che a seguire ci sarà la partita fra Roger Federer e Kei Nishikori, ultimo quarto di finale per questo torneo di Shanghai. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DJOKOVIC IN SEMIFINALE

Novak Djokovic ha vinto contro Kevin Anderson nei quarti di finale del torneo Atp Shanghai 2018 qualificandosi così per la semifinale in programma domani, nella quale il serbo dovrà affrontare il tedesco Alexander Zverev, che ha battuto il britannico Kyle Edmund nella partita che ha aperto il venerdì di Shanghai. La rivincita della finale di Wimbledon (pur con una posta in palio naturalmente assai inferiore) ha confermato la superiorità di Djokovic, che ha sofferto nel primo set risolto al tie-break ma ha poi preso il largo vincendo il secondo e decisivo set in modo molto più convincente: 7-6 (1), 6-3 in 105 minuti di gioco. Nel primo set entrambi i tennisti hanno sempre mantenuto il servizio, dunque si è andati al tie-break che però è stato dominato da Djokovic, capace di imporsi per 7-1. Nole ha proseguito su quest’onda positiva salendo 3-0 nel secondo set, scavando un solco che poi Anderson non è più riuscito a recuperare. Adesso ci attendono i due quarti nell’altra metà del tabellone, cioè Coric-Ebden e Federer-Nishikori, che andranno a definire la seconda semifinale. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ZVEREV IN SEMIFINALE

Ecco il primo semifinalista del Atp Shanghai 2018: nella prima mattina italiana il giovanissimo Alexander Zverev ha battuto con il risultato di 6-4, 6-4 l’inglese Edmund che quindi è costretto a lasciare il cemento cinese. Il dominio del tedesco in questo quarto finale del Masters 1000 è stato netto: a Zverev sono bastati appena 72’ minuti per conquistare un posto nella prossima semifinale del torneo. Edmund chiaramente si è ben difeso, ma sia il sevizio perso al via del primo parziale che quello a circa metà del secondo set lo hanno decisamente penalizzato visto che il tedesco non ci ha messo molto ad approfittare pienamente dei questo vantaggio. Tornando al cemento cinese va detto che è ora in corso il secondo quarto di finale del tabellone maschile che vede Anderson contro Novak Djokovc: parola al campo. (agg Michela Colombo)

I MATCH DI OGGI

Quarti di finale al torneo Atp Shanghai 2018: venerdì 12 ottobre alle ore 7:00 della mattina italiana Alexander Zverev, la testa di serie numero 4 del tabellone, incrocia il britannico Kyle Edmund dando il via al programma delle sfide. Purtroppo non abbiamo italiani presenti nei quarti: Marco Cecchinato ha perso ieri contro Novak Djokovic, che adesso punta con grande decisione verso l’ennesima finale di un Master 1000. Dall’altra parte del tabellone arriva Roger Federer: la possibilità di assistere a un’altra sfida per il titolo tra questi due campioni aumenta ovviamente le aspettative sul torneo, ma a Shanghai le grandi emozioni sono presenti anche negli altri match a calendario. Zverev per esempio potrebbe vincere il suo quarto Master 1000 in appena due anni (e avendone solo 21), mentre Matthew Ebden è l’unico giocatore fuori dal seeding che possa aspirare al titolo, anche se adesso dovrà giocare contro Borna Coric, che ha approfittato del ritiro di Juan Martin Del Potro arresosi dopo aver perso il primo set.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE IL TORNEO

E’ la televisione satellitare a trasmettere il torneo Atp Shanghai 2018: appuntamento con la diretta tv su Sky Sport Uno (numero 201), e tutti gli abbonati avranno la possibilità di seguire le partite del Master 1000 anche in diretta streaming video, attivando senza costi aggiuntivi l’applicazione Sky Go – sono collegabili fino a due dispositivi mobili (PC, tablet o smartphone) ai dati del proprio abbonamento. Da segnalare anche il sito ufficiale del torneo all’indirizzo shanghairolexmasters.com e i corrispettivi account presenti sui social network, in particolare facebook.com/Shanghai-Rolex-Masters e, su Twitter, @shrolexmasters.

FEDERER NISHIKORI

Roger Federer punta a difendere il titolo conquistato lo scorso anno: il Re svizzero ha certamente ben poco da dimostrare in questo momento della carriera, se non la conferma di poter essere vincente e dominante anche a 37 anni compiuti. E’ più che altro comunque una sfida a se stesso, la voglia di continuare per la passione che ha nei confronti di questo sport; quando poi scende in campo vuole sempre vincere, dunque un altro Master 1000 che lo lanci nella maniera possibile verso le Atp Finals non può che essere grasso che cola. Il suo avversario oggi è quel Kei Nishikori che è stato tra i big che lo scorso anno sono stati costretti a fermarsi per infortuni vari (tra questi Djokovic e Murray oltre a Wawrinka): il giapponese non è mai riuscito a vincere grandi titoli, ma è sempre stato una minaccia costante nella Top Ten e ha dimostrato di poter tornare competitivo in breve tempo. Federer rimane favorito, ma negli ultimi due match ha sempre lasciato per strada il set di mezzo e ha dovuto giocarne un terzo, mostrando in qualche modo di non essere troppo in condizione. La domanda dunque è: un Federer lontano dal 100% può comunque avere ragione di Nishikori?

DJOKOVIC ANDERSON

E’ la riedizione della finale di Wimbledon: sull’erba londinese DJokovic aveva lasciato intendere quale fosse la differenza tra uno dei grandi campioni di tutti i tempi e un ottimo giocatore, cresciuto tantissimo a livello mentale – e perciò anche tecnicamente e nella gestione dei momenti – ma certamente non al livello dei migliori. Negli ultimi mesi Kevin Anderson si è tolto delle belle soddisfazioni giocando due finali Slam, e adesso ha la possibilità di fare strada nel Master 1000 di Shanghai; la carriera però ci ha detto che a parità di condizione fisica Novak Djokovic gli è totalmente superiore, o meglio il serbo è ingiocabile quando il fisico lo supporta. Basti pensare a quello che ha vinto da luglio in avanti; avendo rinunciato al torneo di Pechino, Nole si è presentato a Shanghai in grande forma e lo ha dimostrato cancellando dal campo i due avversari con cui si è sfidato, demolendo quel Marco Cecchinato che lo aveva battuto al Roland Garros. E’ Djokovic il grande favorito per il titolo: ha già completato il Golden Masters, quest’altro 1000 sarebbe una ciliegina sulla torta al pari delle Atp Finals e di un 2018 da chiudere al numero 1 (Federer e Rafa Nadal permettendo).

© Riproduzione Riservata.