BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA / Porto Liverpool (risultato finale 0-5) streaming video e tv: Pokerissimo dei reds

Diretta Porto-Liverpool: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live. In Portogallo la compagine di Klopp cerca il pass per i quarti di Champions League.

Diretta Porto-Liverpool, LaPresseDiretta Porto-Liverpool, LaPresse

DIRETTA PORTO LIVERPOOL (0-5): POKERISSIMO DEI REDS

E' terminato da pochissimi minuti l'inocntro tra Porto e Liverpool sul punteggio di 0-5, una vittoria molto ampia che ipoteca naturalmente a favore degli inglesi il passaggio ai quarti di finale di Champions League. La squadra di Klopp riesce quindi a servire un pesante pokerissimo firmato da tutti i componenti del proprio micidiale tridente, in particolare dallo scatenato Manè che si è potuto portare a casa il pallone dopo aver realizzato ben tre reti questa sera. Il quinto gol dell'incontro è arrivato nel finale all'85' quando il numero 19 ha fatto partire un impredibile tiro dai venti metri che non ha lasciato scampo al portiere di casa. Due minuti prima all'83' l'attaccante aveva già sprecato un'occasione quando ha messo alto un tiro al volo tentato da dentro l'area di rigore dopo essersi avventato su un cross di Robertson. All'81' mister Klopp aveva poi deciso di giocarsi l'ultima sostituzione a propria disposizione inserendo Ings al posto di Firmino. Dopo due inutili minuti si è così chiusa questa sfida che è già chiusa, la partite di ritorno che si disputerà all'Anfield Road sarà solamente una formalità per certificare il pass per i quarti di finale conquistato dagli inglesi.

POKER FIRMATO DA FIRMINO


Quando siamo giunti all'80' della sfida tra Porto e Liverpool il punteggio è ora di 0 a 4, il poker dei reds è arrivato al 69' a conclusione di una perfetta azione di contropiede finita da Milner che, dopo aver conquistato il fondo sull'out di sinistra, ha crossato alla perfezione per l'accorrente Firmino che ha segnato da distanza ravvicinata. Mister Coincecao si è giocato tutte le carte a proprio disposizioe gettando nella mischia al 62' e al 74' Waris e Paciencia al posto rispettivamente da Brahimi e Soares; anche mister Klopp ha deciso di preservari i suoi titolari più delicati mandando a riposare anzi tempo Henderson e Alexander Arnold. Ora gli ospiti si stanno limitando al mero mantenimento del possesso del pallone.

TRIS FIRMATO DA MANE'



Il secondo tempo della sfida tra Porto e Liverpool è iniziato da circa 10 minuti ed il punteggio è ora sullo 0 a 3, il tris è arrivato al 53' quando Salah ha servito alla perfezione in profondità Firmino il cui tiro è stato però respinto dall'ottimo intervento in tuffo di Josè Sà che ha respinto però sui piedi di Manè che ha dovuto spingere nella porta ormai sguarnita il pallone. La ripresa si è aperta con un'immediata sostituzione decisa da mister Sergio Coinceao che ha lasciato negli spogliatoi Otavio e gettando nella mischia Corona. Ora la partita è totalmente cambiata visto che sono i portoghesi a mantenere il possesso del pallone mentre gli ospiti si difendono con ordine cercando di ripartire a tutta velocità non appena possibile. 

SALAH DOPO MANE'

Si è concluso da pochissimi minuti il primo tempo tra Porto e Liverpool sul punteggio di 0 a 2, a sbloccare il punteggio ci ha pensato Manè al 25' quando dopo che Wijnaldum è riuscito a sfondare centralmente, il pallone è arrivato nei pressi dell'attaccante che ha tirato di prima intenzione trovando la rete con la collaborazione di Josè Sa che si è fatto sfuggire un pallone che sembrava tutt'altro che imprendibile. Il raddoppio è arrivato poco dopo al 29' grazie a Salah: gran azione di Milner che ha fatto partire uno stupendo tiro a giro dal limite dell'area che è stato ribattuto solamente dal palo, sul pallone si è avventato l'egiziano che, dopo aver saltato Jose Sa con un palleggio di testa e depositando in rete da due passi. Al 21' gran recupero del pallone sulla trequarti di Henderson che permette a Firmino di servire Salah in area di rigore dove l'egiziano invece di concludere cerca un cross rasoterra per Manè ma è intervenuto alla grande Reyes che è riuscito a mettere in calcio d'angolo. Ora la squadra di Klopp sta cercando di mantenere il possesso del pallone senza cercare di affondare con continuità ma gestendo il doppio vantaggio. I portoghesi hanno poi sfiorato la rete che avrebbe potuto riaprire l'incontro al 43' quando dopo esser stato lanciato da Brahimi, ha tentato un tiro di prima intenzione col sinistro all'altezza del limite dell'area che è uscito dopo aver fatto la barba al palo.

OTAVIO SFIORA IL VANTAGGIO

Allo Estadio do Dragao di Porto i padroni di casa stanno affrontando il Liverpool nella gara di andata degli ottavi di finale di Champions League e, quando sono trascorsi circa 10 minuti di gioco, il punteggio è sullo 0 a 0. I portoghesi hanno conquistato l'accesso alla fase eliminatoria dopo aver conquistato il secondo posto nel girone G alle spalle del Besiktas e stasera giocheranno contro i favoriti inglesi che invece hanno vinto il girone E concluso a quota 12 punti davanti al Siviglia. La partita è iniziata con la squadra di Klopp che sta cercando di gestire il possesso del pallone.  mentre i portoghesi si stanno difendendo bene cercando di ripartire appena possibile. Al 10' ottimo lavoro di Marega che è riuscito a servire in area Otavio che dopo essersi accentrato ha tentato un tiro che Lovren è riuscito a deviare oltre la traversa con un provvidenziale intervento in scivolata.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Sta per iniziare Porto Liverpool e le formazioni ufficiali del match stanno per fare il loro ingresso in campo: vediamo allora qualche numero segnato alla vigilia di questa partita della Champions League. Partendo dai gol ecco che i lusitani finora hanno segnato 15 reti subendone 10 mentre nei tiri la squadra portoghese ne ha  rimediato 79 totali di cui solo 29 erano stati  ben indirizzati verso lo specchio avversario. Per i numeri del Porto poi vanno segnalati anche i 25 corner a favore e i 30 cross riusciti sui 84 totali. Per il Liverpool invece le statistiche ufficiali per la Champions League ci raccontano di ben 23 gol fatti dai Reds e solo 6 subiti finora, oltre che 52 corner a favore  e i 34 cross completata sui 144 totali. Da non dimenticare poi per la formazione di Klopp anche i 118 tiri totali di cui ben 54 sono andati a target e 26 sono sarai bloccati gli avversari. Andiamo ora a leggere insieme le formazioni ufficiali della partita: Porto senza Aboubakar e con Tiquinho Soares da attaccante centrale, nel Liverpool Milner preferito a Oxlade-Chamberlain e solito tridente Salah-Firmino-Mané. E’ arrivato il momento di dare la parola al campo, perchè finalmente si comincia! PORTO (4-2-3-1): 12 José Sà; 21 Ricardo Pereira, 23 Diego Reyes, 5 Marcano, 13 Telles; 16 Hector Herrera, 27 Sérgio Oliveira; 11 Marega, 25 Otavio, 8 Brahimi; 29 Soares. Allenatore: Sergio Conceiçao LIVERPOOL (4-3-3): 1 Karius; 66 Alexander-Arnold, 6 Lovren, 4 Van Dijk, 26 Robertson; 7 Milner, 14 Henderson, 5 Wijnaldum; 11 Salah, 9 Firmino, 19 S. Mané. Allenatore: Jurgen Klopp (agg Michela Colombo)

STREAMING VIDEO E TV, DOVE VEDERE LA PARTITA

Match trasmesso in diretta tv per gli abbonati Mediaset Premium in esclusiva sul canale Premium Sport 2 HD del digitale terrestre pay, con diretta streaming video via internet disponibile sul sito play.mediasetpremium.it.

I TESTA A TESTA

Alla vigilia della partita di Champions League tra Porto e Liverpool, è giunto il momento di andare a curiosare nello storico che lega questi due club oggi protagonisti al Estadio do Dragao. Secondo il report ufficiale stilato dalla Uefa vediamo che i precedenti tra i due club oggi in campo sono appena 4, registrati dal 2001 a oggi e che portano un bilancio di due affermazione dei Reds (entrambe casalinghe) e due pareggi. Nello scontro diretto quindi i portoghesi non sono mai riusciti a imporsi: che sia questa l'occasione giusta? intanto vale la pena di ricordare che l'ultimo testa a testa tra Porto e Liverpool, risale alla fase a gruppi della Champions League 2007-2008. Allora in terra lusitana il tabellone venne fissato sull'1-1 dalle reti di Lucho Gongalez e Kuyt: al ritorno in casa dei Reds fu invece trionfo del Liverpool con il risultato di 4-1 firmato da Torres (doppietta), Gerrard e Crouch, a cui solo Lisandro Lopez seppe rispondere per il Porto. (agg Michela Colombo)

I BOMBER

Porto Liverpool si giocherà tra poche ore: abbiamo quindi a leggere la sfida di Champions League attesa oggi in terra lusitana, attraverso i bombe più attesi di questa sera. Partendo dai padroni di casa non possiamo non citare Vincent Aboubakar, in dubbio per stasera, ma pure miglior bomber del club per quanto riguarda questa edizione della Champion League viste le sue 5 reti. Per quanto riguarda la classifica de marcatori del campionato interno però ricordiamo che il camerunese è solo secondo con 15 gol, alle spalle di Marega che invece sul continente ha firmato appena due assist vincenti. Per Jurgen Klopp e il suo Liverpool invece il bomber di punta in Champions League rimane il brasiliano Firmino, con ben 6 gol segnati e seguito dal connazionale Coutinho, fermo invece a quota 5 reti. Se per completezza vogliamo considerare i bomber dei Reds per il campionato inglese, ecco che il capocannoniere del Liverpool rimane l’ex giallorosso Salah, fermo a quota 22 gol. (agg Michela Colombo)

L'ARBITRO

Porto Liverpool sarà diretta dal fischietto italiano Daniele Orsato: con lui in campo Estadio do Dragao oggi anche i due assistenti Riccardo Di Fiore e Filippo Meli, oltre che Alessandro Giallatini, quarto uomo per questo match della Champions League. Per il fischietto di Vicenza, questo match per la Champions League sarà la sua 15^ direzione in stagione e la terza per la competizione europea, dove finora ha messo anche a bilancio 4 cartellini gialli e un solo calcio di rigore (concesso in Celtic-Psg). Andando a curiosare nello storico del fischietto italiano, arbitro Fifa dal 2010, notiamo che Orsato in carriera ha registrato un solo precedente con il Porto diretto nella stagione 2012-2013 della Champions League con la Dinamo Zagabria: allora fu successo lusitano per 2-0. In statistica osserviamo poi un solo precedente anche tra Orsato e il Liverpool, registrato nel torneo di qualificazione di questa edizione della Champions contro l’Hoffenheim (successo dei Reds per 4-2). (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Porto-Liverpool, che sarà diretta dall'arbitro italiano Daniele Orsato, si gioca mercoledì 14 febbraio alle ore 20.45 e sarà una delle due sfide che riapriranno il programma della Champions League 2017-2018 dopo la pausa invernale, con le gare d'andata degli ottavi di finale. Si riapre il fronte europeo per le due squadre, alle prese con una stagione ricca di contenuti. Il Porto guida il campionato lusitano con due punti di vantaggio sulla coppia Benfica-Sporting Lisbona, ma con una partita disputata in meno che porta dunque virtualmente a cinque le lunghezze di vantaggio sulle inseguitrici.

Il fronte europeo resta comunque importante per una squadra che all'alba degli anni 2000 ha dominato in Europa, conquistando sia la vecchia Coppa UEFA sia la Champions League. Il Liverpool in Premier League è reduce da un'importante vittoria sul campo del Southampton, che ha portato i Reds a mantenere il terzo posto in classifica e soprattutto a staccare di quattro punti il Chelsea quinto e di ben nove lunghezze l'Arsenal sesto, dati molto importanti in ottica Champions League. Senza considerare che il Manchester United è tornato al secondo posto distante solo due lunghezze per la squadra di Klopp, che vede irraggiungibile solamente il Manchester City capolista.

PROBABILI FORMAZIONI PORTO LIVERPOOL

All'Estádio do Dragão di Oporto si scontreranno queste probabili formazioni. Porto in campo con José Sa tra i pali, l'uruguaiano Maxi Pereira sulla corsia laterale di destra in difesa e il brasiliano Telles impiegato come esterno mancino, con il suo connazionale Felipe e il messicano Reyes a formare la coppia centrale di difesa. Un altro messicano, Herrera, si muoverà come centrale di centrocampo al fianco di Sergio Olivera, mentre la fascia destra sulla mediana sarà presidiata da un terzo messicano, Corona, e la fascia sinistra da un altro brasiliano, Otavio, con il connazionale di quest'ultimo, Soares, a far coppia in attacco con il maliano Marega. Risponderà il Liverpool con il tedesco Karius in porta, Alexander-Arnold impiegato in posizione di terzino destro e lo scozzese Robertson in posizione di terzino sinistro, mentre il camerunese Matip e l'olandese Van Dijk saranno i due difensori centrali. Oxlade-Chamberlain, l'altro olandese Wijnaldum e il tedesco Emre Can giocheranno a centrocampo alle spalle del brasiliano Firmino, l'egiziano Salah e il senegalese Mané.

LA CHIAVE TATTICA E I PRECEDENTI

4-4-2 per Sergio Conceicao, campione d'Italia con la Lazio nel 2000 ed ora tecnico del Porto, 4-3-3 per l'allenatore tedesco del Liverpool, Jurgen Klopp. Lo scontro tattico promette scintille, con le due squadre che si sono affrontate per l'ultima volta in Europa nella fase a gironi della Champions League 2007/08. Il 18 settembre 2007 a Oporto le due squadre hanno pareggiato uno a uno, porto in vantaggio con Lucho Gonzalez su rigore ma raggiunto da un gol di Kuyt. Ad Anfield, vittoria per quattro a uno del Liverpool il 28 novembre 2017, doppiette di Fernando Torres e Crouch, gol della bandiera dei lusitani di Lisandro Lopez.

QUOTE E PRONOSTICO

Quote equilibrate, ma i bookmaker vedono comunque gli inglesi favoriti per la vittoria in teasferta, con Bwin che quota 2.30 l'affermazione esterna e William Hill che alza fino a 3.10 la quota per l'affermazione interna e propone a 3.50 la quota relativa al pareggio. Bet365 offre invece le quote dell'over 2.5 e dell'under 2.5 rispettivamente a 1.72 e 2.07.

© Riproduzione Riservata.