BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA/ Real Madrid Psg (risultato finale 3-1) info streaming video e tv: Successo dei blancos in rimonta!

Diretta Real Madrid-Psg: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live. Al Bernabeu va in scena una sorta di finale anticipata tra le due big d'Europa.

Diretta Real Madrid - Paris Saint-Germain, LaPresseDiretta Real Madrid - Paris Saint-Germain, LaPresse

DIRETTA REAL MADRID PSG (RISULTATO 3-1): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Santiago Bernabeu il Real Madrid batte il Paris Saint-Germain per 3 a 1. Nel primo tempo, nonostante una buona partenza, i blancos si ritrovano in svantaggio al 33' quando Rabiot porta avanti i francesi sul lancio di Mbappe' dalla destra respinto corto da Nacho. Il pareggio viene realizzato prima dell'intervallo da Cristiano Ronaldo su calcio di rigore al 45', concesso per fallo di Lo Celso su Kroos. Nel secondo tempo è sempre Ronaldo a cancellare gli sforzi degli avversari firmando la doppietta all'83', sfruttando il pallone deviato malamente da Areola sul traversone del neo entrato Asensio. Proprio Asensio, sempre dalla sinistra, regala poi l'assist a Marcelo per il tris definitivo dell'86'. Aspettando la gara di ritorno al Parco dei Principi di Parigi, il Real Madrid ha compiuto questa sera un passo importante in chiave qualificazione ai quarti di finale contrariamente al PSG.

FASE FINALE DEL MATCH

Quando manca ormai solamente una decina di minuti al novantesimo, il punteggio della sfida tra Real Madrid e Paris Saint-Germain è sempre di 1 a 1. Le difficoltà dei madrileni proseguono davanti all'organizzazione ed alla voglia dei parigini, pericolosi specialmente con il tiro-cross di Neymar al 76' non deviato sotto porta da Dani Alves. I padroni di casa tentano di ricompattarsi e ripartire sfruttando il solito Cristiano Ronaldo per provare a fare male.

E' INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il risultato tra Real Madrid e Paris Saint-Germain è ancora di 1 a 1. In queste prime battute del secondo tempo sembrano essere i francesi a creare le occasioni migliori prima con Mbappe' al 49', conclusione respinta da Keylor Navas, e poi con Rabiot, il cui tiro del 54' viene respinto da Sergio Ramos con un braccio ma episodio non ravvisato dall'arbitro. Entrambi gli allenatori non hanno effettuato sostituzioni fino a questo momento.

FINE PRIMO TEMPO

Al termine dei primi quarantacinque minuti di gioco le formazioni di Real Madrid e Paris Saint-Germain sono da poco rientrate negli spogliatoi per l'intervallo sull'1 a 1. Nonostante un buon avvio dei padroni di casa con Ronaldo a suonare la carica impegnando Areola al 28', autore di una parata con la faccia, sono gli ospiti a portarsi in vantaggio al 33' con Rabiot, perso da Modric e bravo a mettere in rete il pallone respinto corto da Nacho sull'offensiva del trio Mbappe'-Cavani-Neymar. Tuttavia, ingenuamente Lo Celso al 45' commette un fallo su Kroos nella propria area e l'arbitro assegna il calcio di rigore trasformato senza problemi da Cristiano Ronaldo per il pareggio.

SCOCCA LA MEZZ'ORA

Giunti alla mezz'ora del primo tempo, il punteggio tra Real Madrid e Paris Saint-Germain è di 0 a 0. Il ritmo sembra calare con la partita a vivere di fiammate decisamente poco efficaci su entrambi i fronti, sebbene siano gli spagnoli a convincere maggiormente grazie a Ronaldo, protagonista con una punizione alta al 26' e con la conclusione respinta con la faccia dal portiere Areola al 28'. Dall'altra parte Neymar viene spesso ben contenuto arrivando a fatica in area avversaria.

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Spagna la partita tra Real Madrid e Paris Saint-Germain è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. In queste fasi iniziali dell'incontro i padroni di casa cercano di dettar legge fin da subito pressando molto alto gli ospiti e rendendosi pericolosi già al 3' con il tiro-cross fuori misura di Cristiano Ronaldo. La difesa francese si salva pure sugli sviluppi di un calcio d'angolo poco dopo e, al 7', Berchiche mette i brividi mancando a sua volta lo specchio della porta.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Mentre le formazioni ufficiali di Real Madrid-Psg stanno per fare il loro ingresso in campo, andiamo a conoscere qualche numero fissato dai due club nella precedente fase della Champions League. Partendo dai gol ecco che i Blancos finora ne hanno segnati 17, subendone appena sei: oltre questo poi ricordiamo per gli spagnoli anche 121 tiri di cui 53 andati verso lo specchio avversario e l’89% di perfezione nei passaggi (3777 riusciti su 4228 tentati). Numeri eccellenti per il Psg, che primeggia per quantità di gol fatti (ben 25, subendone 4) e pure nei tiri, dove sui 97 fatti ben 46 sono andati a buon fine verso lo specchio del club avversario. Per i parigini poi dobbiamo segnalare a statistica anche il 90% di efficacia nei passaggi dove sui 3795 provati si sono ben conclusi 3415, segnando anche il 52% medio di possesso palla. Ci siamo ora: è il momento delle formazioni ufficiali. Sorpresa nel Psg: ci sono Kimpembe (al posto di Thiago Silva) e Berchiche in difesa, il Real Madrid invece si affida a Isco che dunque vince all’ultimo il ballottaggio con Bale nel tridente offensivo. REAL MADRID (4-3-3): 1 Keylor Navas; 6 Nacho, 5 Varane, 4 Sergio Ramos, 12 Marcelo; 10 Modric, 14 Casemiro, 8 Kroos; 22 Isco, 9 Benzema, 7 Cristiano Ronaldo. Allenatore: Zinedine Zidane PSG (4-3-3): 16 Aréola; 32 Dani Alves, 5 Marquinhos, 3 Kimpembe, 17 Berchiche; 6 Verratti, 18 Lo Celso, 25 Rabiot; 29 Mbappé, 9 Cavani, 10 Neymar. Allenatore: Unai Emery (agg Michela Colombo)

REAL MADRID PSG, DIRETTA LIVE

STREAMING VIDEO E TV, DOVE VEDERE LA PARTITA

La partita sarà trasmessa in diretta tv in chiaro sul digitale terrestre di Canale 5, disponibile anche alla visione sul digitale terrestre pay di Mediaset Premium sul canale Premium Sport HD. Diretta streaming video dell'incontro disponibile, sempre per gli abbonati al digitale terrestre pay, collegandosi sul sito play.mediasetpremium.it.  

I PRECEDENTI

Secondo lo storico Uefa sono ben 6 i precedenti registrati tra Real Madrid e Psg, match atteso oggi per questo atteso turno della Champions League al Bernabeu, tutti registrati dal 1993 a oggi. Volendo approfondire l'analisi ricordiamo che i due club in tali precedenti si sono sempre affrontati in scontri da andata a ritorno, e il bilancio ci racconta di due vittorie per i parigini e due affermazioni dei Blancos oltre che due pareggi. L'ultima occasione che ebbero i due club oggi protagonisti al Bernabeu di trovarsi faccia a faccia è in realtà molto recente e risale alla fase a gruppi della Champions League 2015-2016. Allora fu pareggio a reti bianche nel match di andata a Parigi e successo del Real Madrid in casa per 1-0 grazie alla rete siglata da Nacho al 35 minuto. Per ritrovare invece l'ultima vittoria del Paris Saint Germain in tale prestigioso scontro diretto dobbiamo andare al match di andata della fase di qualificazione alla Uefa Winner cup del 1994: a Madrid il Psg vinse per 1-0 con gol di Weah siglato al 32'. (agg Michela Colombo)

I BOMBER

Volendo considerare i bomber più attesi del match tra Real Madrid e Psg, atteso questa sera per la Champions League, in casa dei Blancos il punto di riferimento rimane sempre Cristiano Ronaldo. Che si considerino i numeri relativi al campionato spagnolo o solo le prestazioni firmate in Champions League ecco che il capocannoniere rimane solo CR7: in Europa ha firmato 9 reti e in Liga 11 gol. Decisamente più variegato invece il panorama dei bomber nella rosa in mano a Unay Emery. Se infatti consideriamo la classifica dei marcatori relativa alla Champions League vediamo che il ruolo di capocannoniere è conteso da Neymar e Cavani, entrambi fermi a quota 6 gol, con Mbappe terzo a quota 4 reti. Per quanto riguarda il campionato nazionale invece il punto di riferimento rimane solo l’uruguagio, visti i suoi 21 gol segnati per i parigini: importante però il contributo del brasiliano ex Barça con 19 gol. (agg Michela Colombo)

L'ARBITRO

La grande sfida di questa sera della Champions League tra Real Madrid e Psg verrà diretta dall’arbitro italiana Gianluca Rocchi: con lui al Bernabeu non mancheranno gli assistenti Elenito di Liberatore e Mauro Tonolini, con Alessandro Costanzo quarto uomo ufficiale. Il direttore di gara fiorentino è senza dubbio un volto noto delle competizioni internazionali: solo in stagione Rocchi ha già diretto, oltre la finale della Supercoppa Uefa (con il Real Madrid) anche tre match per la Champions League nei quali ha assegnato 10 ammonizioni e una sola espulsione. Volendo ampliare la nostra analisi ricordiamo che Rocchi ha incontrato la compagine blancos in sole tre occasioni nella sua pur lunga carriera (compresa la finale di Supercoppa UEFA 2017 prima citata) e allora furono un successo un sconfitta e un pareggio per gli spagnoli. Uno solo invece il precedente tra il fischietto italiano e il Paris Saint Germain, diretto nella stagione 2008-2009 della coppa Uefa contro lo Schalke 04 (sconfitta francese per 3-1). (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Real Madrid-Paris Saint Germain, che sarà diretta dal nostro Gianluca Rocchi e si gioca mercoledì 14 febbraio alle ore 20.45, sarà probabilmente il big match degli ottavi di finale di Champions League 2017-2018Match di grande fascino quello che andrà in scena al Santiago Bernabeu. Il Real Madrid reduce da tre vittorie nelle ultime quattro edizioni di Champions League ma in fase calante, come dimostrano i diciassette punti di svantaggio accumulati sul Barcellona primo nella Liga, proverà a frenare l'assalto di una delle maggiori pretendenti alla vittoria della Coppa dalle grandi orecchie quest'anno, ovvero un Paris Saint Germain che a sua volta nella Ligue 1 francese ha messo dodici punti tra di se e il Monaco secondo, e ora può provare a concentrarsi esclusivamente sull'impegno europeo. Negli ultimi quindici impegni tra Ligue 1 e Coppa di Francia, il PSG ha ottenuto quattordici vittorie e una sola sconfitta, contro il Lione in trasferta.

Nonostante questo, l'Europa è una sorta di Sacro Graal per una squadra che ha investito come pochissime altre in Europa e nel Mondo, senza trovare però ancora la consacrazione continentale. Dall'altra parte il Real sembra chiamato più che altro ad evitare clamorosi patatrac nella Liga, difendendo la qualificazione alla prossima Champions League con cinque punti di vantaggio sul Villarreal quinto. La vittoria del Mondiale per Club nello scorso dicembre potrebbe aver segnato però la fine dello straordinaro ciclo di Zinedine Zidane sulla panchina dei Blancos, a meno che proprio dalla Champions League non possa arrivare quel colpo di coda in grado di trasformare una stagione da anonima a straordinariamente vincente anche quest'anno.

PROBABILI FORMAZIONI REAL MADRID PSG

Le probabili formazioni che si affronteranno allo stadio Santiago Bernabeu: Real Madrid in campo con il portiere del Costa Rica, Keynor Navas, alle spalle di una difesa a quattro con Sergio Ramos e il francese Varane schierati come centrali, Carvajal impiegato in posizione di terzino destro e il brasiliano Marcelo in posizione di terzino sinistro. Il tedesco Kroos si muoverà per vie centrali a centrocampo al fianco del croato Modric, Lucas a destra e Asensio a sinistra saranno i due esterni laterali sulla mediana. In attacco, al fianco del centravanti transalpino Benzema ci sarà il solito Cristiano Ronaldo, col Pallone d'Oro reduce da una tripletta realizzata alla Real Sociedad. Risponderà il Paris Saint Germain con il portiere Areola dietro una difesa a quattro con lo spagnolo Berchice esterno laterale mancino e il brasiliano Dani Alves laterale di destra, col suo connazionale Marquinhos e Kimpembe difensori centrali. A centrocampo al fianco di Diarra giocheranno Rabiot e l'argentino Lo Celso, mentre l'asso brasiliano Neymar affiancherà Mpabbé e l'argentino Di Maria nel tridente offensivo.

LA CHIAVE TATTICA E I PRECEDENTI

Zinedine Zidane è ai ferri corti al Real Madrid, l'ultima conferenza stampa è stata molto tesa ma il tecnico insisterà sul 4-4-2 che ha riportato tatticamente un po' di equilibrio nel Real. Risponderà il 4-3-3 di Unay Emery in un Paris Saint Germain che ha già messo in cassaforte il titolo Nazionale, ma che coltiva il grande sogno della Champions League, obiettivo primario da quando si è insediata la proprietà araba del club. Che dovrà sfatare però il tabù Real Madrid, mai battuto in questo nuovo corso: in quattro incontri dal 2013 ad oggi, tre vittorie del Real Madrid ed un pareggio il 21 ottobre del 2015 al Parco dei Principi.

QUOTE E PRONOSTICO

Per quanto riguarda le quote per le scommesse, i bookmaker considerano il Real Madrid favorito con grande moderazione, con successo interno quotato 2.50 da William Hill, mentre Bet365 fissa a 3.75 la quota del pareggio, mentre Betclic propone a 2.75 la quota per la vittoria esterna. Unibet quota 1.45 l'eventuale over 2.5, mentre l'under 2.5 viene quotato 2.80.

© Riproduzione Riservata.