BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA/ Napoli-Lipsia (risultato finale 1-3) streaming video e tv: doppietta di Werner!

Diretta Napoli Lipsia: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live. Al San Paolo i partenopei di Maurizio Sarri tornano a giocare in Europa League

Diretta Napoli Lipsia, Europa League (Foto LaPresse)Diretta Napoli Lipsia, Europa League (Foto LaPresse)

DIRETTA NAPOLI-LIPSIA (RISULTATO FINALE 1-3): DOPPIETTA DI WERNER!

Scivolone del Napoli che perde tra le mura amiche del San Paolo contro il Lipsia che si impone per 3 a 1 e ipoteca gli ottavi di Europa League 2017-18: partenopei irriconoscibili rispetto a quelli che sabato scorso hanno preso a pallonate la Lazio, un altro indizio che fa capire chiaramente come l'obiettivo primario per gli uomini di Sarri sia il campionato. Nelle battute conclusive del match gli ospiti hanno difeso il vantaggio senza correre eccessivi rischi e sfiorando il tris in contropiede all'88' con Werner che sbaglia l'apertura per Kampl. Nel recupero Insigne fa partire un destro assolutamente da dimenticare, Callejon ci prova di testa ma trova soltanto un tiro dalla bandierina. A tempo praticamente scaduto il Lipsia trova un altro contropiede vincente, Werner finalizza e fa doppietta calando il tris che inguaia il Napoli. (agg. di Stefano Belli) NAPOLI-LIPSIA, DIRETTA LIVE

WERNER E BRUMA LA RIBALTANO!

A dieci minuti dal novantesimo è cambiato nuovamente il punteggio al San Paolo tra Napoli e Lipsi, ora la squadra di Hasenhuttl conduce per 2 a 1. Subito dopo aver sbloccato la contesa Sarri decide di dare più qualità al suo undici con gli inserimenti di Mario Rui e Insigne al posto di Hysaj e Hamsik. La reazione degli ospiti non si fa attendere, al 57' Reina deve compiere un intervento decisivo per negare il pari a Poulsen; sessanta secondi più tardi Naby Keita libera il destro da fuori area trovando la deviazione di Koulibaly che lo chiude in corner, sugli sviluppi del calcio d'angolo Werner di testa non inquadra il bersaglio. Allo scadere della prima ora di gioco finisce la gara di Ounas, l'autore dell'1 a 0 esce dagli applausi lasciando il posto ad Allan, tuttavia il vantaggio del Napoli dura appena 9 minuti: Diawara regala il pallone a Kampl che dà il via alla ripartenza vincente, velo di Poulsen per Werner che davanti a Reina non può proprio sbagliare e pareggia i conti. Tutto da rifare per i partenopei che tornano in avanti, al 70' Gulacsi chiude lo specchio della porta a Insigne che non trova il 2 a 1 a pochi passi dal bersaglio. Quattro minuti più tardi, invece, il Lipsia la ribalta con l'assist generoso di Poulsen per Bruma che segna con la porta completamente spalancata: due gol pesantissimi in chiave qualificazione poiché segnati in trasferta. (agg. di Stefano Belli) 

LA SBLOCCA OUNAS!

Al San Paolo è ricominciato dopo l'intervallo il match valido per l'andata dei sedicesimi di Europa League 2017-18 tra Napoli e RB Lipsia, al decimo minuto del secondo tempo il punteggio vede la formazione di Sarri avanti per 1 a 0. A inizio ripresa il copione non si discosta molto da quello della prima frazione di gioco, squadre ben messe in campo che non concedono nulla alle rispettive avversarie, più pericolosi gli ospiti quando attaccano, ogni volta che gli uomini di Hasenhuttl prendono palla e accelerano trovano sempre il modo di portare almeno un paio di elementi nell'area partenopea. Al 51' Werner si coordina per il sinistro che termina di poco a lato, un campanello d'allarme per Sarri che decide di correre ai ripari preparando un doppio cambio, ma proprio nel momento peggiore i padroni di casa si portano in vantaggio con il destro di Ounas che colpisce il palo interno prima di depositarsi in rete alle spalle di Gulacsi. (agg. di Stefano Belli) 

INTERVALLO

Napoli e Lipsia vanno al riposo sul punteggio di 0-0, primo tempo senza gol con le due squadre che si sono annullate a vicenda. Per adesso sta infatti prevalendo l'equilibrio sul terreno di gioco, con i partenopei che sembrano aver trovato nel difensore centrale Upamecano il punto debole principale degli avversari e cercano di pressarlo ogni volta che si ritrova il pallone tra i piedi. Gli ospiti attaccano sempre con almeno quattro uomini, al 40' Kampl avanza sulla fascia sinistra e prova a servire Bruma che aggancia male il pallone togliendolo dalla portata di Poulsen che era sulla traiettoria. Il direttore di gara manda tutti al riposo quando scade il 45' senza concedere un istante di recupero. (agg. di Stefano Belli) 

CALLEJON SCALDA I GUANTONI DI GULACSI

Alla mezz'ora del primo tempo Napoli e Lipsia rimangono sullo 0-0. Partita molto equilibrata e interessante sul piano tecnico, anche se non mancano gli svarioni da entrambe le parti: al 13' Upamecano sbaglia un banalissimo retropassaggia e regala il pallone a Callejon, per fortuna degli ospiti sia Zielinski che Hamsik perdono l'attimo, sul capovolgimento di fronte successivo Bruma non riesce a impensierire Reina che fa sua la sfera. I padroni di casa non trovano la verticalizzazione giusta e ogni volta Callejon deve rincorrere vanamente il pallone che si spegne oltre la linea di fondo. Al 18' altro pericolo nell'area di rigore partenopea, Poulsen resiste alla marcatura di Tonelli e va alla conclusione, palla che scuote l'esterno della rete. Un paio di minuti più tardi Callejon impegna Gulacsi che risponde presente mandando la sfera in calcio d'angolo. Col passare dei minuti gli uomini di Hasenhuttl alzano il baricentro giocando stabilmente nella metà campo avversaria con i giocatori del Napoli che faticano in fase difensiva. (agg. di Stefano Belli) 

WERNER VICINO AL GOL

Allo stadio San Paolo con tanti spazi vuoti (il freddo ha convinto i più a rimanere dentro casa) l'arbitro portoghese Artur Dias ha dato il via alle ostilità tra Napoli e RB Lipsia, al decimo minuto del primo tempo il punteggio rimane fermo sullo 0-0. Sin dal fischio d'inizio gli ospiti aggrediscono la trequarti avversaria, gli uomini di Hasenhuttl attaccano a pieno organico e già al 2' si presentano davanti a Reina con Werner chiuso in corner. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina il destro al volo di Laimer viene bloccato in tuffo da Reina, i partenopei non riescono a distendersi, la compagine tedesca copre bene gli spazi nella sua metà campo e sventa i pericoli sul nascere mentre l'undici di Sarri commette qualche errore di troppo in fase di impostazione della manovra. (agg. di Stefano Belli) 

FORMAZIONI UFFICIALI!

Napoli Lipsia sta per cominciare: allo stadio San Paolo i partenopei aprono il loro percorso in Europa League - dopo la “retrocessione” dalla Champions - e sono impegnati in un match che dovrebbe regalare spettacolo. La capolista è guidata da uno degli allenatori più cercati in Europa, Maurizio Sarri. Il tecnico, nato a Napoli, con la compagine partenopea in 132 partite ha collezionato una media punti di 2,18, numeri mostruosi. Grande turnover è previsto per la sfida odierna, ma anche gli altri interpreti possono fare bene nel collaudatissimo 4-3-3. Sulla panchina del Lipsia siede il tecnico austriaco Ralph Hasenhüttl che con il suo 4-4-2 sta facendo cose egregie con la compagine tedesca. In 65 match è riuscito a collezionare una media punti di 1,77 dimostrando anche di essere un tecnico che punta molto alla fase offensiva. Ora andiamo a vedere le formazioni ufficiali delle due squadre, poi diamo la parola al campo perchè finalmente Napoli Lipsia comincia! NAPOLI (4-3-3): 25 Reina; 11 Maggio, 62 Tonelli, 26 Koulibaly, 23 Hysaj; 30 Rog, 42 A. Diawara, 17 Hamsik; 37 Ounas, 7 Callejon, 20 Zielinski. Allenatore: Maurizio Sarri LIPSIA (4-4-2): 32 Gulacsi; 27 Laimer, 4 Orban, 5 Upamecano, 16 Klostermann; 7 Sabitzer, 44 Kampl, 8 N. Keita, 17 Bruma; 9 Y. Poulsen, 11 Werner. Allenatore: Ralph Hasenhuttl (agg. Umberto Tessier)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Napoli Lipsia verrà trasmessa in diretta tv sui canali della televisione satellitare: appuntamento con Sky Sport 1 e Sky Calcio 1 (in questo caso il codice d’acquisto è 411519) anche con la possibilità, per tutti gli abbonati, di assistere alla partita in diretta streaming video con l’applicazione Sky Go, che si può attivare senza costi aggiuntivi su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone. Per chi non volesse perdere le fasi salienti e le reti da tutti i campi ecco Diretta Gol Europa League, che su Sky Super Calcio mette a disposizione, in tempo reale, gli highlights dai campi che di volta in volta si passeranno la linea per dare una finestra totale sulla serata dell’andata dei sedicesimi di Europa League.

L'OMBRA DELLA JUVENTUS

Napoli Lipsia è una gara molto complessa per i partenopei, anche perché bisogna dosare a sufficienza le energie in vista della lotta scudetto con la Juventus. Azzurri che cambieranno qualcosa anche per dare minutaggio a chi ha avuto meno spazio come Diawara e Ounas. Chi non verrà sostituito è Callejon, elemento cruciale per Sarri: ben 34 presenze da agosto a questa parte con ben 9 gol messi a segno. Guardando invece in casa dei tedeschi, il nome più allettante è sicuramente quello di Keita. Il centrocampista è il pezzo forte della rosa del Lipsia anche considerando i numerosi sondaggi sul mercato. Per lui sono 24 le presenze in stagione e 7 i gol segnati che lasciano intendere quanto elevate siano le sue capacità di inserimento. Si parla di un centrocampista polivalente e con notevoli qualità non solo in fase di inserimento, ma anche di possesso. (agg. di Claudio Franceschini)

I BOMBER

La capolista della serie A, il Napoli, attende la visita del Lipsia, compagine tedesca capace di proporre un gioco molto offensivo: si avvicina il momento dell'esordio in Europa League e staremo a vedere come i partenopei approcceranno questa competizione. Nel Napoli mancherà lo squalificato Dries Mertens, toccherà quindi allo spagnolo Callejon guidare l'attacco partenopeo in ruolo tutto nuovo per l'esterno d'attacco. Il Lipsia ha una rosa giovanissima, l'età media è di 24 anni, e si affida al classe 96' Timo Werner per superare l'ottima retroguardia azzurra. Il bomber tedesco con dieci reti e quattro assist vincenti serviti ai suoi compagni, è il miglior uomo a disposizione di Hasenhuttl nel reparto offensivo. Al San Paolo ci attende una gara ricca di emozioni. (agg. Umberto Tessier)

L'ARBITRO

Napoli Lipsia sarà diretta da un arbitro portoghese: si tratta nello specifico di Artur Soares Dias, alla sua quarta gara europea in questa stagione: infatti il lusitano è stato l'arbitro di Qarabag-Roma, vinto dai giallorossi per 2-1. Rui Tavares e Paulo Soares saranno i due assistenti, mentre Tiago Martins e João Pinheiro saranno i due addizionali. Bruno Rodrigues sarà invece il quarto uomo ufficiale. In carriera il fischietto portoghese ha collezionato 14 direzioni in Europa League. Ben 47 i gialli, con un solo rosso e tre rigori concessi: una media di circa un rigore ogni cinque partite europee dirette. Siamo nella media, ma si tratta comunque di un arbitro che sfrutta i cartellini quando è il caso di utilizzarli, senza farsi troppi problemi (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Napoli Lipsia è diretta dall’arbitro portoghese Artur Dias; alle ore 21:05 di giovedì 15 febbraio i partenopei scendono in campo per l’andata dei sedicesimi di Europa League 2017-2018. Al San Paolo inizia dunque la seconda parte della campagna internazionale per Maurizio Sarri: mancato l’accesso agli ottavi di Champions, il Napoli ha lasciato intendere di voler onorare al massimo questa competizione ma, trovandosi al primo posto in campionato e con la seria possibilità di vincere lo scudetto, chiaramente questa coppa europea viene vista come un obiettivo secondario. Chiaramente ci sta che la priorità sia il campionato; dall’altra parte però gli azzurri dovranno cercare di giocarsela pur con le seconde linee, perchè questa Europa League è alla portata del gruppo e rappresenterebbe in ogni caso un grande trofeo da mettere in bacheca. Il Lipsia, che per il secondo anno in fila potrebbe chiudere al secondo posto in Bundesliga, è alle prime esperienze internazionali e quello che arriverà sarà comunque guadagnato. Una squadra tosta, che se la giocherà fino in fondo e che dunque il Napoli non dovrà commettere l’errore di sottovalutare.

IL CONTESTO

Sia il Napoli che il Lipsia arrivano dalla Champions League: i partenopei hanno perso una grande occasione, quella di giocare gli ottavi per la seconda volta consecutiva. La sconfitta iniziale sul campo dello Shakhtar Donetsk è stata decisiva, sia in termini di punti che per il morale; il Manchester City ha battuto due volte il Napoli e a quel punto le possibilità erano ridotte al lumicino. La squadra è stata eliminata con 6 punti, appena due vittorie ed entrambe ottenute in casa; francamente ci si aspettava di più, ma probabilmente nella testa dei giocatori ha prevalso il pensiero di una grande corsa verso lo scudetto. Il Lipsia di punti nel suo girone ne ha fatti 7: è il motivo per cui giocherà il ritorno in casa, essendo entrato nel sorteggio dei sedicesimi come testa di serie. I tedeschi, alla prima partecipazione di sempre nei gironi di Champions League, per un certo tempo hanno anche sperato di prendersi gli ottavi; la sconfitta sul campo del Porto ha chiuso i giochi, ma la squadra di Ralph Hasenhuttl (tra i candidati a prendere la panchina del Bayern Monaco nella prossima stagione) può comunque dirsi soddisfatta di come ha affrontato la fase del torneo. Sarà comunque un doppio incrocio interessante: entrambe giocano un ottimo calcio e hanno entusiasmo, e puntano a entrare nell’Olimpo europeo un passo dopo l’altro.

PROBABILI FORMAZIONI NAPOLI LIPSIA

Il Napoli fa inevitabilmente turnover: in difesa per esempio è confermato Tonelli - anche perchè Chiriches non ce la fa e Raul Albiol non è al meglio - e si rivedrà Maggio a destra, con la conferma di Mario Rui dall’altra parte e Koulibaly che comanderà il reparto giocando a protezione di Reina, che potrebbe comunque avere la maglia da titolare (ma il ballottaggio con Sepe è aperto). A centrocampo non dovremmo vedere nessuno dei tre titolari, e dunque Amadou Diawara sarà in cabina di regia con Rog e Zielinski ad agire sulle due mezzali. L’attacco perde Mertens, squalificato: probabilmente non avrebbe giocato in ogni caso, senza il belga Callejon dovrebbe agire da prima punta con Ounas inserito a destra, mentre sulla corsia sinistra ci sarà Lorenzo Insigne. Il Lipsia gioca con il 4-4-2: in porta l’ungherese Gulacsi, in difesa Upamecano e capitan Orban sono i due centrali con Laimer e Klostermann che spingeranno sulle corsie laterali. In mezzo al campo c’è la qualità di Kampl ma non la quantità di Ilsanker, che è squalificato; dentro allora Kaiser, mentre sulle corsie Naby Keita e Bruma (favorito sul ventenne Lookman, arrivato dall’Everton a gennaio) saranno incaricati di aumentare le possibilità offensive di una squadra priva di Forsberg. Davanti ci sono Yusuf Poulsen e Werner; la prima alternativa è Augustin.

QUOTE E PRONOSTICO

Forse una delle sfide più equilibrate dei sedicesimi di Europa League, Napoli Lipsia è stata quotata dall’agenzia di scommesse Snai e i bookmaker ci dicono che a essere favorita è la squadra di Maurizio Sarri: infatti il segno 1 per la vittoria dei partenopei ha un valore di 2,00, mentre il segno 2 che accompagna un successo del Lipsia fuori casa è quotato 3,60. Dovrete giocare il segno X se la vostra ipotesi su questa partita dello stadio San Paolo è il pareggio: dovesse effettivamente finire così, il vostro guadagno sarebbe esattamente come per la vittoria tedesca, dunque pari a 3,60 volte la cifra che avrete deciso di mettere sul piatto.

© Riproduzione Riservata.