BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

VALENTINO ROSSI RIMANE ALLA YAMAHA / MotoGp, la casa automobilistica comunica: "Con noi anche nel 2019"

Valentino Rossi rimane alla Yamaha, MotoGp: la casa automobilistica comunica la possibilità di andare ancora avanti insieme al pilota che ha regalato successi e grandissime emozioni.

Valentino Rossi rimane alla Yamaha, MotoGpValentino Rossi rimane alla Yamaha, MotoGp

Non è ancora arrivata l'ufficialità, ma Valentino Rossi sarà sicuramente un pilota della Yamaha anche nella stagione 2019. La conferma arriva dal team manager della scuderia Lin Jarvis, che ha sottolineato: "Posso assicurare che ancora niente è stato firmato. Presumo però che Valentino Rossi rimarrà con la Yamaha anche nel 2019. Abbiamo deciso comunque di aspettare qualche test forse anche qualche gara per definire l'accordo. Valentino Rossi ha l'intenzione di continuare, ma al momento non è chiaro se vuole firmare per uno o due anni". Le parole a MotoGp.com sono inequivocabili e la speranza di vedere ancora il pilota con la casacca che lo ha portato tantissime volte in cima al mondo. Di certo sarebbe bello immaginare poi che tutto questo potrà portare ad altri successi. Non c'è però l'ufficialità che possano accadere altre situazioni particolari e magari che Valentino Rossi sorprenda tutti con una scelta diversa da quelle fino ad ora preventivate.

LA CARRIERA ALLA YAMAHA

Ci sono due vite per Valentino Rossi alla Yamaha se andiamo ad analizzare la sua carriera. La prima inizia nell'estate del 2004 quando arriva dalla Honda in seguito a due MotoGp vinti di fila. Con la Yamaha è subito amore e nelle annate 2004 e 2005 arrivano due primi posti che prolunga il monopolio del pilota, bravo a collezionare quattro vittorie di fila. Dopo due stagioni sul podio Valentino Rossi torna a vincere con la Yamaha nel 2008 per ripetersi l'anno dopo e scivolare al terzo nel 2010 prima dei saluti. La seconda vita di Valentino Rossi alla Yamaha è stata senza dubbio più complicata almeno per quanto riguarda i risultati finali visto che dal 2013 a oggi non è più riuscito a diventare campione, collezionando comunque tre secondi posti di fila oltre a un quarto e un quinto. Staremo a vedere quest'anno come andranno le cose con la Yamaha che ha annunciato di voler continuare insieme al pilota.

© Riproduzione Riservata.