BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA / Cosenza Viterbese (risultato finale 2-1) info streaming video e tv: laziali in finale!

Diretta Cosenza Viterbese, info streaming video e tv: probabili formazioni, orario e risultato live della semifinale di ritorno di Coppa Italia Serie C. All'andata 3-1 per i laziali

Diretta Cosenza Viterbese, Coppa Italia Serie C (Foto LaPresse)Diretta Cosenza Viterbese, Coppa Italia Serie C (Foto LaPresse)

DIRETTA COSENZA VITERBESE (RISULTATO FINALE 2-1)

Cosenza Viterbese 2-1: vittoria per i calabresi, ma qualificazione per i laziali nella semifinale di ritorno della Coppa Italia di Serie C, che era stata pesantemente indirizzata dal risultato della partita d’andata, una vittoria della Viterbese per 3-1. Il Cosenza nel primo tempo ha riaperto i giochi con il gol di Tutino che vi abbiamo già ricordato, poi è successo di tutto nel finale di questa sfida avvincente fino all’ultimo secondo. La Viterbese sembrava avere chiuso la pratica con il gol del pareggio al minuto 82 ad opera di Calderini, ex di turno che si è esibito in un pezzo di bravura con un tiro di sinistro al volo su cross di Jefferson, esibendo una perfetta coordinazione. Il Cosenza però non si è rassegnato e al minuto 89 ha trovato il gol del nuovo vantaggio con un colpo di testa dell’ex Ascoli Perez, alla prima rete con i calabresi. C’erano ancora diversi minuti - sei di recupero - per trovare il 3-1 che avrebbe portato la semifinale ai supplementari, ma alla fine ha fatto festa la Viterbese. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA COSENZA VITERBESE (1-0): GOL DI TUTINO!

Cosenza Viterbese 1-0: si riapre il discorso qualificazione nella semifinale di Coppa Italia di Serie C, che nella partita d’andata aveva visto la vittoria della Viterbese per 3-1. Al Cosenza dunque servirebbe un successo per 2-0 per ribaltare la situazione e quando siamo giunti a metà partita i calabresi sarebbero anche a metà dell’opera, grazie al gol segnato da Tutino al 31’ minuto di gioco. Va però sottolineato l’errore del portiere laziale Pini, che ha sbagliato completamente l’uscita sul calcio d’angolo battuto da Ramos per il Cosenza, spalancando di fatto la porta a Tutino, che non ha avuto alcuna difficoltà a depositare la palla in fondo alla rete. Il Cosenza ha comunque meritato ampiamente questo vantaggio, dal momento che i ragazzi di mister Piero Braglia in precedenza avevano già costruito altre tre occasioni da gol. Da segnalare come si tratti di una partita sostanzialmente corretta: l’arbitro Alessandro Prontera infatti non ha ancora estratto nemmeno un cartellino giallo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA COSENZA VITERBESE (0-0): SI COMINCIA!

Cosenza Viterbese sta finalmente per cominciare: prima che le due squadre scendano sul terreno di gioco del San Vito, ricordiamo che si riparte dal 3-1 con cui i laziali hanno vinto la semifinale di andata. Al Rocchi la Viterbese aveva avuto uno straordinario avvio: dopo soli 6 minuti la sfortunata autorete di Manuel Pascali aveva stappato la partita, al 13’ Domenico Mungo aveva perso la testa e l’arbitro non aveva potuto che espellerlo per le male parole rivoltegli. Appena dopo la mezz’ora il solito Jefferson (6 gol in campionato, 2 in Coppa Italia) aveva impattato di testa il cross di Celiento, e raddoppiato; al 42’ però era arrivato il gol che può dare tutt’altro sapore a questa partita odierna: lo aveva realizzato Mirko Bruccini con una conclusione sul traversone di Calamai. Peccato che nel secondo tempo Massimo Loviso avesse seguito Mungo negli spogliatoi a causa di un brutto fallo; altro rosso diretto e il Cosenza non era stato in grado di pareggiare. Anzi, al 90’ aveva incassato il rigore di Claudio De Sousa (entrato nel secondo tempo) e così sono due i gol che i lupi devono recuperare per accedere a una finale che, come detto, hanno giocato e vinto tre anni fa. Riusciranno nell’impresa? Stiamo per scoprirlo insieme: diamo subito la parola al campo e mettiamoci comodi, finalmente Cosenza Viterbese comincia e anche l’Alessandria attende di scoprire quale sarà la sua avversaria nell’ultimo atto della Coppa Italia. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Cosenza Viterbese non sarà trasmessa in diretta tv, ma come per tutta la stagione di Serie C (dunque campionato e Coppa Italia) sarà possibile assistere a questa partita tramite dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone: l’appuntamento classico è su elevensports.it, portale che ha sostituito sportube.tv e che fornisce il servizio di diretta streaming video. Per accedervi sarà necessario sottoscrivere un abbonamento, ma è anche possibile acquistare la singola partita di volta in volta e, dunque, anche questa dello stadio San Vito.

L'ARBITRO

Come abbiamo già visto, Cosenza Viterbese sarà diretta da Alessandro Prontera. Fischietto di Bologna, in questa stagione ha già messo insieme 20 presenze arbitrando anche nel campionato 1 Primavera. A livello di Can Pro, come dimostra questa designazione, Prontera è uno degli arbitri più in vista: è infatti stato selezionato per dirigere Inter-Fiorentina e soprattutto il big match Inter-Atalanta (appunto a livello Primavera), mentre nel girone A di Serie C gli è stato affidato una volta il Siena, una volta il Livorno e una volta (recentemente) il Pisa nel derby contro il Livorno. Due sole le partite del girone B, mentre in sei occasioni Prontera ha fischiato nel girone C: quest’anno però non ha mai incrociato il Cosenza o la Viterbese, sicuramente il clou ha riguardato il derby siciliano Trapani-Catania dello scorso dicembre (vinto 2-0 dai padroni di casa). Le cifre stagionali parlano di 3,95 ammonizioni per partita, 6 espulsioni (equamente divise tra rosso diretto e doppia ammonizione) e quattro calci di rigore fischiati; in passato ha arbitrato per due volte il Cosenza e ne sono usciti due pareggi, 1-1 a Caserta nello scorso campionato e 0-0 interno contro la Paganese nel marzo 2016. C’è un precedente anche con la Viterbese, e non è andato bene: nel dicembre 2016, da neopromossi, i laziali erano stati sconfitti sul campo della Cremonese, altro big match affidato al fischietto di Prontera. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Cosenza Viterbese, partita che sarà diretta dall’arbitro Alessandro Prontera, si gioca alle ore 14:30 di mercoledì 14 marzo: è il ritorno della semifinale di Coppa Italia Serie C 2017-2018, e dunque ci consegnerà la squadra che andrà a sfidare l’Alessandria nell’ultimo atto - sempre su doppia sfida. Per il Cosenza potrebbe trattarsi della seconda finale in quattro stagioni, visto il titolo ottenuto nel 2015; tuttavia a partire favorita è la Viterbese, che all’andata ha vinto 3-1. Significa, in un buona sostanza, che i laziali possono permettersi di pareggiare o anche perdere con un gol di scarto per ottenere l’obiettivo; il Cosenza invece ha bisogno di un 2-0 oppure di tre gol di scarto, perchè dal 4-2 in avanti gli ospiti si qualificherebbero in virtù del maggior numero di gol realizzati in trasferta. Dunque una semifinale che ha preso un certo indirizzo, anche se poi la situazione non è definita al 100% e i calabresi hanno tutte le possibilità di centrare la finale.

IL CONTESTO

Come dicevamo la partita di andata ha dato un’indicazione di quello che ci aspetta oggi: il Cosenza dovrà gestire i ritmi e non perdere tempo, perchè trovare due gol contro la Viterbese non sarà semplice. Per di più i lupi attraversano un periodo decisamente complicato: non vincono da fine gennaio avendo pareggiato cinque delle ultime sei partite, non sono riusciti a segnare nelle ultime due uscite e l’ultima volta in cui hanno ottenuto un risultato che oggi sarebbe utile per raggiungere la finale risale al 2-0 sul Monopoli del 23 dicembre, terza di cinque vittorie consecutive che aveva lanciato i rossoblu fino al quinto posto in classifica nel girone C. Non sta poi troppo meglio la Viterbese, che non vince da metà febbraio (2-0 al Gavorrano) e ha perso due delle ultime tre partite; in trasferta non festeggia dal 19 gennaio, allo stesso modo del Cosenza non segna da due gare e ha vinto solo una volta nelle ultime cinque. E’ rimasta quarta nel girone A, ma adesso il vantaggio che era enorme si sta assottigliando; per di più c’è il grande rammarico di non aver approfittato del crollo verticale di Livorno e Pisa, confermando la striscia di risultati tra novembre e febbraio (sette vittorie e quattro pareggi), oggi la formazione laziale sarebbe quasi certamente al secondo posto e potrebbe giocarsi la promozione diretta con il Siena.

PROBABILI FORMAZIONI COSENZA VITERBESE

Il Cosenza cerca il ribaltone, ma al San Vito ha ben squalificati: settimana scorsa ha chiuso in nove uomini e in più Corsi ha raggiunto il limite di ammonizioni previsto dal regolamento. Mungo mancherebbe anche nell’eventuale doppia finale, Loviso invece ci sarebbe già all’andata; oggi comunque dovrebbe esserci Boniotti come esterno destro a centrocampo, mentre in mediana Calamai e Palmiero faranno le veci degli indisponibili giocando sulla stessa linea di Bruccini, il giocatore che con il suo gol all’andata tiene aperte le speranze dei lupi. In porta Zommers, Idda o Pasqualoni al centro della difesa tra Pascali e Dermaku (con Zommers in porta), D’Orazio sarà il laterale di sinistra mentre davanti Leonardo Pèrez insidia la maglia di Tutino, con anche Okereke che si gioca il posto al fianco di Baclet. Nella Viterbese, Stefano Sottili dovrebbe confermare le stesse scelte dell’andata: dunque davanti al portiere Pini ci saranno i centrali Sini e Rinaldi con Celiento e De Vito sugli esterni, a centrocampo Benedetti sarà il playmaker davanti alla difesa con Cenciarelli e Baldassin che agiranno in qualità di mezzali mentre nel tridente offensivo troverà posto Jefferson (ancora favorito su Claudio De Sousa e Ngissah), schierato da prima punta e avendo in Vandeputte (destra) e Calderini (sinistra) i due giocatori che lo supporteranno partendo larghi sulle corsie laterali.

© Riproduzione Riservata.