BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

MORTE ASTORI, QUANDO RECUPERA LA SERIE A? / Malagò apre allo slittamento di una settimana, ipotesi possibile?

La morte di Davide Astori ha portato alla decisione della Lega A di rinviare per lutto la 27a giornata a data da destinarsi. Ma in un calendario così fitto da qui a maggio è un'impresa...

Lega A, il logo del torneo (Wikipedia)Lega A, il logo del torneo (Wikipedia)

La ventisettesima giornata della Serie A 2017-2018, rinviata a causa della tragica morte di Davide Astori, potrebbe essere recuperata la prossima settimana: un'ipotesi ventilata da Giovanni Malagò, che nella conferenza stampa convocata oggi ha parlato di una riunione in programma lunedì nella quale verranno prese le decisioni in merito. Il commissario straordinario della Lega A ha però detto che tante società hanno chiesto lo slittamento del campionato: di fatto tutto il torneo sarebbe posticipato di una settimana, sfruttando anche il fatto che l'Italia non si è qualificata per i Mondiali. Qui però è intervenuto Roberto Fabbricini, commissario straordinario della Lega Calcio, che ha approfondito il discorso palesando le difficoltà che una simile decisione andrebbe a creare: bisognerebbe spostare la finale di Coppa Italia tra Juventus e Milan, il piano sarebbe legato al cammino che le nostre rappresentanti faranno in Europa e, inoltre, tanti giocatori impegnati in Serie A ai Mondiali ci andranno, e quindi bisognerebbe contattare le varie federazioni. Fabbricini ha quindi aperto un'altra ipotesi: il recupero della 27^ giornata mercoledì 14 marzo. Due i problemi: il fatto che due partite si giochererebbero a Torino (è già in programma il recupero di Juventus Atalanta), anche se qui Fabbricini ha detto che non asrebbe un ostacolo insuperabile, e che la stessa Atalanta per ovvie ragioni non potrebbe giocare la sfida contro la Sampdoria, dovendo essere rimandata ad altra data. (agg. di Claudio Franceschini)

IL RINVIO DELLA 27ESIMA GIORNATA

La tragedia che ha colpito nelle ultime ore il mondo del calcio e quello dello sport italiano, vale a dire la morte del capitano della Fiorentina, Davide Astori (di cui è stata data notizia solo questa mattina da parte della società viola), ha generato un’ondata emozionale che, una volta tanto, sembra aver messo d’accordo tutte le tifoserie e le società di Serie A: dopo che il commissario straordinario della Lega, Giovanni Malagò, ha sentito tutti i club, è stato deciso il rinvio non solamente del match tra Udinese e Fiorentina e di Genoa-Cagliari (lo sfortunato giocatore aveva militato a lungo nelle fila degli isolani), ma tutto il resto della ventisettesima giornata che aveva pure in cartellone il derby serale tra Milan e Inter. Al momento, il comunicato ufficiale emesso dalla Lega A dice che tutte le partite che si sarebbero dovute disputare questo pomeriggio sono state rinviate a “data da destinarsi”: tuttavia, come già accaduto negli scorsi mesi, complice la necessità di far terminare prima il campionato per via dei Mondiali in Russia e la congestione di appuntamenti legati alle coppe europee e alle due amichevoli della Nazionale Italiana (23 e 27 marzo), pare davvero difficile trovare una settimana in cui poter completare questo turno.

IPOTESI 14 MARZO: MA NON PER TUTTE...

Il rinvio della ventisettesima giornata del campionato di Serie A pone infatti più di un problema per le 14 squadre che non hanno giocato, fatta eccezione per Lazio, Juventus, Roma, Napoli, Spal e Bologna: in particolare le prime tre, ancora impegnate in Europa, non dovranno ingegnarsi per trovare una data e questo toglie decisamente un grattacapo ai vertici del calcio italiano; non va nemmeno dimenticato che il prossimo 14 marzo (di fatto un mercoledì) verrà recuperata la gara Juventus-Atalanta non disputata a causa della neve: ammesso si scelga quella breve finestra temporale, ad esempio, la società orobica non potrebbe materialmente giocare il match di oggi contro la Sampdoria e sarebbe costretta a un ennesimo rinvio. La data però potrebbe andare bene a diverse altre società di A, ma non al Milan che sarebbe impegnato il giorno successivo nel match di ritorno di Europa League con l’Arsenal.

RECUPERO DERBY: DIPENDE DAL PERCORSO EUROPEO DEL MILAN

Insomma, vanno tenuti presenti anche gli impegni europei del Milan in Europa League dato che, come detto, almeno Juventus, Roma e Lazio hanno giocato ieri: una soluzione potrebbe essere quella di recuperare il resto della ventisettesima giornata proprio nella finestra temporale di quel 14-15 marzo (società coinvolte permettendo) e di dedicare ad Atalanta-Sampdoria (per via della concomitante gara con la Juventus del 14) e a Milan-Inter una data speciale che, ad ogni modo, non dovrebbe certo cadere a maggio o verso la fine del campionato proprio per mantenerne intatta la regolarità: infatti, le due squadre meneghine e, in misura minore, Atalanta e Sampdoria sono coinvolte nella corsa all’Europa e c’è il concreto rischio che tutte e quattro possano doversi trovare a lottare per i due posti utili se le romane si accaparrassero i due per la Champions. In caso di eliminazione del Milan dall’Europa League per mano dell’Arsenal, invece, le date del 5 e del 12 aprile (andata e ritorno dei quarti) potrebbero essere il momento giusto per disputare quel derby che era l’evento-clou della giornata odierna.

© Riproduzione Riservata.