BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta / Atp Montecarlo 2018 Seppi Edmund (6-3 5-7 6-2) streaming video e diretta tv: en plein italiano!

Diretta Atp Montecarlo 2018: info streaming video e tv, continua il torneo di tennis sulla terra rossa del Principato. En plein italiano con le vittorie di Cecchinato, Fognini e Seppi

Diretta Atp Montecarlo 2018: in campo Fabio Fognini (Foto LaPresse)Diretta Atp Montecarlo 2018: in campo Fabio Fognini (Foto LaPresse)

Anche Andreas Seppi è al secondo turno del torneo Atp Montecarlo 2018: en plein italiano in questa giornata e tre qualificati su quattro con la sola eliminazione di Paolo Lorenzi. L’altoatesino si è imposto per 6-3 5-7 6-2 contro Kyle Edmund, battendolo per la prima volta in carriera: una vittoria ottenuta in due ore e 3 minuti, un match duro e non scontato nel quale però, per una volta, la maggiore esperienza del nostro tennista si è fatta sentire nei momenti cruciali. Seppi dunque raggiunge Fabio Fognini e Marco Cecchinato al secondo turno del Master 1000 di Montecarlo; giocherà contro Pablo Carreno Busta, e la situazione per lui rischia ovviamente di complicarsi. Nel frattempo da segnalare anche le vittorie di Richard Gasquet sul qualificato Jeremy Chardy, nel derby francese (6-4 7-6), e di Philipp Kohlschreiber che prosegue nel suo ottimo momento di forma liberandosi per 6-2 6-2 di Tennys Sandgren, che era stato grande rivelazione agli Australian Open. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE IL TORNEO

L’appuntamento in diretta tv con il torneo Atp Montecarlo 2018 è sui canali della televisione satellitare: vivremo le grandi sfide di tennis su Sky Sport 2, con la squadra di inviati e commentatori che ci terranno compagnia così come gli approfondimenti da studio. Ricordiamo che per tutti gli abbonati alla televisione satellitare ci sarà la possibilità di assistere ai match anche in diretta streaming video, attivando senza costi aggiuntivi l’applicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

SEPPI E EDMUND AL TERZO SET

Andreas Seppi e Kyle Edmund sono al terzo set di un match entusiasmante nel primo turno del torneo Atp Montecarlo 2018: il risultato è 6-3 5-7 dopo un’ora e 40 minuti di gioco. L’altoatesino è riuscito nel primo set a prendersi il vantaggio dl 3-3, avanzando fino alla vittoria di un parziale comunque importante per rompere il ghiaccio; break decisivo nell’ottavo gioco, mentre nel secondo set Edmund ha restituito la pariglia e, appena prima di arrivare al tie break, ha strappato il turno di battuta a Seppi chiudendo così sul 7-5, e guadagnando anche il diritto di servire per primo nel terzo e decisivo parziale. Sfida davvero equilibrata, che a questo punto sforerà le due ore di gioco; il nostro Seppi è ampiamente in partita e deve continuare su questo tenore per provare a diventare il terzo italiano al secondo turno di Montecarlo. Intanto Mischa Zverev si dimostra competitivo anche sulla terra rossa eliminando la testa di serie numero 7 Lucas Pouille; vittoria per Diego Schwartzman nel derby argentino su Guido Pella che pure aveva dominato il primo set (0-6 6-2 6-3) e naturalmente attenzione ai gauchos su questa superficie perchè, pur non essendo tra i migliori al mondo come un tempo (manca anche Juan Martin Del Potro, tra l’altro molto più a suo agio su superfici dure), possono regalare grandi sorprese. Una la sta regalando sul campo centrale Pierre-Hugues Herbert: il francese, arrivato dalle qualificazioni, ha vinto il primo set contro Grigor Dimitrov con il risultato di 6-3. (agg. di Claudio Franceschini)

SEPPI IN CAMPO CONTRO EDMUND, FOGNINI QUALIFICATO

Forse Fabio Fognini sperava in una partita più morbida per il suo esordio nel torneo Atp Montecarlo 2018, ma si è comunque qualificato al secondo turno: il sanremese ha avuto bisogno di 86 minuti per avere la meglio sul qualificato bielorusso Ilya Ivashka, battuto con il risultato di 6-4 7-5. Nel primo set Fognini ha sprecato un break di vantaggio e ha dovuto nuovamente lottare e scavare il margine, nel secondo è finito sotto 0-3 ma grazie ai nervi saldi ha recuperato la situazione arrivando così a servire per il match sul 6-5, senza lasciarsi sfuggire l’occasione. Nel secondo turno l’azzurro troverà ora Jan-Lennard Struff, che in precedenza ha battuto Yuichi Sugita per 6-3 6-2; intanto sta iniziando il match di Andreas Seppi, terzo e ultimo italiano in gara oggi che se la vede contro il britannico Kyle Edmund, numero 23 Atp. Da segnalare che dopo 2 ore e 40 minuti Dominic Thiem è diventato il primo qualificato al terzo turno, eliminando Andrey Rublev per 5-7 7-5 7-5 al termine di un match tiratissimo e davvero bello; avanzano al secondo turno Feliciano Lopez (in tre set su Benoit Paire) e Fernando Verdasco, che dunque aumentano a cinque (contando anche Rafa Nadal, qualificato di diritto) la truppa di giocatori spagnoli a questo livello del torneo Master 1000. (agg. di Claudio Franceschini)

FOGNINI IN CAMPO CONTRO IVASHKA

Fabo Fognini è in campo per sfidare Ilya Ivashka nel primo turno del torneo Atp Montecarlo 2018: si è infatti concluso, finalmente, il derby francese sul Court des Princes con la vittoria di Gilles Simon, che nel secondo set aveva scialacquato un vantaggio di un break ed è stato costretto da Adrian Mannarino al terzo set. Risultato 6-3 4-6 6-2 in due ore e 22 minuti; hanno invece sforato le due ore e mezza Andrey Rublev e Dominic Thiem sul centrale. Risultato 7-5 5-7 5-5, e match già destinato a diventare tra i più belli dell’anno; il giovane russo aveva avuto una palla break per prendersi il break di vantaggio ma l’austriaco è riuscito a non farsi sorprendere, e adesso si procede alla pari in attesa, eventualmente, del tie break. E’ tempo però di stare a vedere se il nostro Fognini riuscirà a rispettare un pronostico che lo vede nettamente favorito contro il qualificato bielorusso Ivashka: ci siamo, torniamo a dare la parola al campo in questo torneo Master 1000 sulla terra del Principato. (agg. di Claudio Franceschini)

CECCHINATO VOLA AL SECONDO TURNO

Marco Cecchinato è al secondo turno del torneo Atp Montecarlo 2018: il palermitano vince 6-3 6-2 contro Damir Dzumhur in un’ora e 11 minuti, facendo anche meglio delle previsioni. La sfida era considerata tosta, ma Cecchinato ha saputo affrontarla nel migliore dei modi: decisiva la rimonta da 1-3 nel primo set, archiviata la quale il nostro tennista ha preso lo slancio giusto per un secondo parziale dominato. Ottimo risultato dunque, per lui e per l’Italia del tennis; Cecchinato prosegue la sua corsa nel Master 1000 del Principato, il prossimo ostacolo sarà Milos Raonic che ieri ha vinto a fatica, in tre set, la sua sfida di esordio e non è certamente al 100%. Tra poco Fabio Fognini sarà in campo per il suo match; prima, Gilles Simon dovrà chiudere i conti contro Adrian Mannarino e sembra vicino a farlo. Nel secondo set invece Dominic Thiem sembra giocare meglio ma Andrey Rublev gli rimane attaccato, e ha annullato due palle break con le quali l'austriaco sarebbe andato a servire per la parità: si prospetta un bello spettacolo ancora per un po’ di tempo perchè il russo non ha affatto intenzione di mollare la presa sulla partita. (agg. di Claudio Franceschini)

CECCHINATO VINCE IL PRIMO SET

Uno straordinario Marco Cecchinato vince il primo set sul Court 2 al torneo Atp Montecarlo 2018: sotto 3-1, il tennista palermitano arrivato dalle qualificazioni ribalta la situazione contro Damir Dzumhur vincendo cinque giochi consecutivi e prendendosi il vantaggio importante in circa 40 minuti. Adesso la pressione è tutta sul bosniaco, che sembrava essere in controllo e invece si è trovato recuperato e con tutte le certezze minate; Cecchinato sogna e spera nella qualificazione, così come il giovane Andrey Rublev che sta facendo match pari contro Dominic Thiem (le cui condizioni fisiche sono ancora tutte da valutare) e che anzi ha ottenuto la vittoria del primo set con il risultato di 7-5 in poco meno di tre quarti d’ora, sorprendendo l’austriaco che ora avrà l’obbligo di rimontare per non andare incontro a una pesante sconfitta. (agg. di Claudio Franceschini)

INIZIANO I MATCH

Stanno prendendo il via le partite della giornata al torneo Atp Montecarlo 2018: in attesa che Fabio Fognini faccia il suo esordio nel Principato, conosciamo meglio il suo avversario. Ilya Ivashka come detto è un giocatore che non rientra nella Top 100; anzi, il numero 122 della classifica è anche il suo massimo in carriera, che ha raggiunto per la prima volta il mese scorso. Ha giocato pochissimo nel circuito Atp: 20 partite in totale con un record di 11 vittorie e 9 sconfitte, e ben 10 di questi 19 match sono arrivati nel 2018. Nel dettaglio, Ivashka ha aperto la stagione con la semifinale del Challenger di Koblenz (ha battuto Andrey Kuznetsov al primo turno) per poi cadere al primo turno delle qualificazioni degli Australian Open; ha fatto molto bene nel 250 di Marsiglia raggiungendo le semifinali (sconfitto da Lucas Pouille) e permettendosi di battere anche Stan Wawrinka (che pure si è ritirato all’inizio del secondo set) e Nicolas Mahut. A Dubai ha perso subito (contro Yuichi Sugita), poi ha vinto il titolo nel Challenger di Shenzhen (superando anche i nostri Stefano Napolitano e Salvatore Caruso) e a Marrakech (250) ha raggiunto il primo turno perdendo però subito. Ha comunque ottenuto i punti per entrare nelle qualificazioni, dove ha superato gli ostacoli arrivando a prendersi il tabellone principale. Adesso però parola al campo: finalmente si gioca, e il primo appuntamento è con Marco Cecchinato che proverà ad avere la meglio sul bosniaco Damir Dzumhur. (agg. di Claudio Franceschini)

SEPPI EDMUND, I PRECEDENTI

Non è certo rosea la situazione dei precedenti per Andreas Seppi, che si appresta a incrociare Kyle Edmund nel primo turno del torneo Atp Montecarlo 2018: il tennista altoatesino infatti ha incrociato il britannico in due occasioni e ha sempre perso. Abbiamo citato l’ottavo degli Australian Open dello scorso gennaio: ancora una volta Seppi si è arenato sullo scoglio del quarto turno nello Slam australiano, perdendo contro un giocatore in grande crescita che infatti di lì a poco si sarebbe qualificato per la prima semifinale di un Major. L’altro match che i due hanno disputato risale al 2016, nei quarti del torneo di Anversa: stessa superficie ma campo indoor (e dunque diverse condizioni), Edmund in quel frangente si era imposto in maniera ancora più netta (6-3 6-4). Forse due partite non sono abbastanza per dire che il nostro giocatore soffra il britannico nato in Sudafrica e residente alle Bahamas, ma di certo la statistica parla chiaro: se c’ un giocatore al momento favorito, anche per come ha approcciato il 2018, quello è sicuramente Kyle Edmund e dunque Andreas Seppi si dovrà comportare di conseguenza, provando a minare le certezze del suo avversario e prendendosi una vittoria che, almeno sulla carta, non gli appartiene. (agg. di Claudio Franceschini)

IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA

Al torneo Atp Montecarlo 2018 è arrivato il giorno di Fabio Fognini: testa di serie numero 13, il sanremese sfida al primo turno il qualificato bielorusso Ilya Ivashka sul Court des Princes, secondo match in programma con inizio alle ore 11:00. Una tarda mattinata o primo pomeriggio dunque con il nostro giocatore più rappresentativo, reduce dalla delusione di Coppa Davis; non sarà però l’unico italiano in campo, perchè Marco Cecchinato e Andreas Seppi sono arrivati dalle qualificazioni e saranno a loro volta in campo. Il primo sfiderà sul campo 2 - primo match - il bosniaco Damir Dzumhur mentre per l’altoatesino l’appuntamento è con il campo 9 (secondo incontro) contro Kyle Edmund. Diciamolo subito: se Fognini è nettamente favorito, lo stesso non si può dire degli altri due che devono fronteggiare un pronostico sulla carta sfavorevole.

GLI ITALIANI

Fabio Fognini ha perso il match che avrebbe potuto portare l’Italia alla “bella” contro la Francia: riparte da quel ko contro Lucas Pouille e il suo primo avversario, numero 122 del ranking Atp, non può ragionevolmente dargli fastidio. Giusto che l’azzurro affronti il match con la giusta dose di concentrazione e senza sottovalutare l’impegno, ma giusto anche che possa guardare più avanti: al secondo turno si troverebbe di fronte uno tra Yuichi Sugita e Jan-Lennard Struff, mentre il tabellone lo farebbe incrociare ad Alexander Zverev nel terzo turno. Cecchinato ha sicuramente pescato male: Dzumhur è un giocatore solido ed esperto, che magari non lascia troppo spazio alla fantasia ma sicuramente ha le armi giuste per procedere nel torneo, sfruttando anche la maggior strada percorsa nel circuito. Da Seppi aspettiamo di tutto: la terra rossa non è il suo habitat naturale a differenza di altri italiani, in più Edmund è appena entrato nella Top 25 della classifica mondiale perdendo la finale del 250 di Marrakech, e quest’anno ha stupito tutti raggiungendo la semifinale degli Australian Open dove è stato battuto da Marin Cilic. A tale proposito, proprio negli ottavi dello Slam di Melbourne il britannico aveva battuto Seppi (6-7 7-5 6-2 6-3).

GLI ALTRI MATCH

David Goffin fa il suo esordio a Montecarlo sfidando la sorpresa greca Stefanos Tsitsipas che, arrivato dalle qualificazioni, ha superato in due set Denis Shapovalov; la sfida più interessante però è quella tra Dominic Thiem e Andrey Rublev. L’austriaco ha ormai raggiunto un livello per il quale ci si aspetta l’exploit, è i9l numero 7 del ranking Atp ma per il momento non è ancora riuscito a fare completamente il salto di qualità. Pur avendo battuto Rafa Nadal lo scorso anno, nei grandi tornei di quest’anno ha saputo solo raggiungere gli ottavi agli Australian Open, dove ha perso a sorpresa dal carneade americano Tennys Sandgren (che, a proposito, fa il suo esordio oggi contro Philipp Kohlschreiber che aveva raggiunto i quarti di finale a Indian Wells). Rublev abbiamo imparato a conoscerlo: un giovane di grande talento e con colpi da top, ma accompagnato da un carattere che purtroppo è ancora piuttosto acerbo e richiede che venga smussato, così che il russo possa essere competitivo al 100% sul campo. Da seguire anche un match di primo turno che oppone Fernando Verdasco a Pablo Cuevas: entrambi maestri della terra rossa e dunque potenziali minacce nel tabellone principale, il vincente affronterà Marin Cilic che, non amando particolarmente questa superficie, non ha certo pescato bene nel sorteggio e potrebbe essere in difficoltà nel suo esordio.

© Riproduzione Riservata.