BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Crozza vs Benatia, “Sai cos’è uno stupro? Imbecille testa di...”/ Video, la Juventus non multa il difensore

Benatia vs Crozza, "imbecille testa di...": video, la satira del comico non fa ridere il difensore bianconero che su Instagram alza i toni. Social impazziti, Zazzaroni: "L'ostile Juve"..

Benatia si scaglia contro Maurizio Crozza (foto LaPresse)Benatia si scaglia contro Maurizio Crozza (foto LaPresse)

Acceso battibecco a distanza fra il comico di La7, Maurizio Crozza, e il difensore centrale della Juventus, Mehdi Benatia. I due non se le sono mandate a dire nelle ultime ore, dopo che il conduttore tv ha insultato il nazionale marocchino per le parole post-Real Madrid. La Vecchia Signora ha però deciso di non intervenire, e come riferito poco fa dai colleghi di Calciomercato.com, non è intenzionata a multare il proprio giocatore, proprio per la risposta piccata a Crozza via social. Chi si aspettava quindi una presa di posizione severa da parte della società di corso Galileo Ferraris nei confronti dell’ex giocatore di Bayern Monaco, Roma e Udinese, rimarrà probabilmente deluso. Fra questi potrebbe esservi anche Luciano Moggi, che proprio nel commentare la vicenda ammise di aver multato ai suoi tempi di 300 mila euro Mauro Camoranesi per un ritardo agli allenamenti di 30 minuti. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

LE PAROLE DI ZAZZARONI

Infiamma la polemica sui social dopo lo scontro aperto tra Benatia e Crozza sul calcio di rigore assegnato al Real Madrid nel finale della sfida di Champions League al Bernabeu. La satira del comico evidentemente non ha fatto ridere il difensore bianconero, che su Instagram ha risposto allo sfottò di Crozza con un duro:" Imbecille, testa di c...". Il giornalista Ivan Zazzaroni su Twitter ha preso le parti di Crozza ironizzando sull'uscita infelice del marocchino:"#Benatia l’ostile Juve. [Mi auguro che anche il tifoso juventino non abbia gradito]". Un chiaro riferimento al conclamato stile Juve, sulla carta sinonimo di eleganza a prescindere. Quasi disgustato Riccardo Cucchi, il giornalista e conduttore de La Domenica Sportiva, che sempre sul social scrive:"Faccio sempre più fatica a convivere con questo modo di parlare del gioco del calcio. Parole come macigni ed insulti. Pronunciate con irresponsabile volgarità. Provate a sfogliare qualche pagina di quelle scritte da Galeano o da Brera. Mi capirete. Ne sono certo #Crozza #Benatia". (agg. di Dario D'Angelo)

IL COMMENTO DI MASSIMO PAVAN

Sembra non voler finire mai la sfida fra il Real Madrid e la Juventus. A quasi una settimana dal quarto di ritorno di finale di Champions League, continua a montare la polemica. Questa volta, a riaccendere la miccia, è stato Crozza, noto showman e comico di La7, che durante il suo programma, non ha di certo usato parole leggere per commentare le dichiarazioni di Benatia, che aveva paragonato il rigore dato alle Merengues al 93esimo, ad uno stupro. Molti i pareri degli addetti ai lavori su questa vicenda, fra cui quello del giornalista sportivo Massimo Pavan, di nota fede bianconera, che attraverso il proprio profilo ufficiale Twitter, ha ammesso: «Capisco chi si sente preso in causa e reagisce. Io non avrei dato pubblicità ad un comico, Mehdi poteva usare altre parole un po’ meno volgari, più che altro perché si è sempre esempio per ragazzi e bambini, a chi fa satira e ti provoca meglio sempre non rispondere ed ignorare, tanto è tutta gente che gode delle sconfitte della Juve». Prima le parole di Buffon, quindi le minacce di morte alla moglie dell’arbitro, poi le dichiarazioni di Zidane, ed ora lo scontro Crozza-Benatia: si chiuderà mai questa vicenda? (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

VOLANO PAROLE PESANTI

Scoppia la lite tra il difensore centrale marocchino della Juventus, Mehdi Benatia, e il comico Maurizio Crozza. Durante il suo show in tv, l'artista genovese ha pesantemente attaccato il calciatore bianconero che aveva paragonato a uno "stupro" quanto subito dalla Juventus dall'arbitro nel match contro il Real Madrid in Champions. Crozza aveva affermato: "Benatia ha detto che il rigore contro la Juve è stato uno stupro. Non puoi parlare di stupro. Sei tu che hai fatto un’entrata del c… al 93’. Io non so se hai idea di cosa sia uno stupro. Ovviamente neanch’io ce l’ho. Se però vuoi provare l’emozione, il prossimo fallo in area, un bel fallo, provi a ficcartelo su per il c... Un’idea a quel punto te la sei fatta." Su Instagram la risposta di Benatia non si è fatta attendere, pubblicando una foto di Crozza con la scritta: "Se vuoi provare sono a Vinovo tutti i giorni, ti aspetto! Imbecille, testa di c…"

MA MOGGI RIMPROVERA IL DIFENSORE

Una voce di un ex juventino degli anni Novanta, figura controversa dopo lo scandalo Calciopoli, si è levata per parlare del caso redarguendo però pesantemente il difensore. Si tratta di Luciano Moggi, che ha affermato senza mezzi termini che Benatia avrebbe dovuto soprassedere e non rispondere alle provocazioni di Crozza. Intervistato nel Monday Night in onda in tv su Sportitalia sul digitale terrestre, Moggi è stato infatti lapidario riguardo il comportamento che avrebbe dovuto tenere Benatia: "Con me Benatia non avrebbe risposto a Crozza. Multai Camoranesi per un ritardo di mezza giornata con 300mila euro." Non che i calciatori della Juventus difettino di disciplina, ma va sottolineato come di fronte alle parole pesanti di Crozza, secondo Moggi l'indifferenza sarebbe stata la scelta migliore.

© Riproduzione Riservata.