BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni Serie A/ Moduli, dubbi e scelte 33^ giornata: il Gallo e il Diavolo

Probabili formazioni Serie A: le scelte, i dubbi e i moduli per le partite della 33^ giornata del campionato. Cosa preparano gli allenatori per il turno infrasettimanale? (17-18 aprile)

Probabili formazioni Serie A (LaPresse)Probabili formazioni Serie A (LaPresse)

Torino Milan potrebbe essere la partita del Gallo: nelle probabili formazioni del match vediamo naturalmente Andrea Belotti al centro dell’attacco granata, appoggiato da Iago Falque e Ljalic in un tridente di assoluto valore al servizio di mister Walter Mazzarri, ma chiaramente in primo piano c’è l’attaccante bergamasco, che per l’intera estate è rimasto al centro di una trattativa di calciomercato che avrebbe potuto portarlo proprio a Milanello. Invece alla fine la richiesta di Urbano Cairo è stata troppo alta anche per un Milan che spendeva parecchio, così Belotti è rimasto a Torino. Chi ne ha sicuramente beneficiato è stato Cutrone, la cui esplosione sarebbe stata presumibilmente più complicata con il Gallo in squadra, mentre purtroppo la stagione di Belotti è stata condizionata da qualche infortunio di troppo ed è rimasta sotto le attese sia con la maglia del Torino sia con quella della Nazionale, che purtroppo non andrà ai Mondiali. Oggi è il giorno di Torino Milan, non può essere una partita come le altre… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I DIFFIDATI

Alcune notizie decisamente interessanti riguardano le probabili formazioni di Napoli e Juventus in vista del big match che domenica sera sarà certamente fondamentale per le sorti del campionato. Parliamo dei due diffidati di spicco, che sono Mertens per i partenopei e Higuain fra i bianconeri. Le intenzioni dei due allenatori sembrano diverse: infatti Massimiliano Allegri contro il Crotone non sembra volersi privare del Pipita argentino, che dunque dovrebbe essere in campo regolarmente dal primo minuto anche allo stadio Scida, sperando che la diffida non lo condizioni. Il rischio di una squalifica per domenica potrebbe invece fornire a Maurizio Sarri l’assist perfetto per concedere un turno di riposo al proprio attaccante belga, che effettivamente sembra bisognoso di un po’ di riposo. Il turnover non è di certo un punto di forza di Maurizio Sarri, ma con Milik così in forma, è un rischio che si può - anzi, forse si deve - correre… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ATTENTI A PANDEV

Nelle probabili formazioni di Serie A di oggi, spicca il possibile ritorno da titolare di Goran Pandev nell’attacco del Genoa che dovrà sfidare la Roma allo stadio Olimpico: il macedone sembra praticamente certo di una maglia da titolare, al suo fianco uno fra Galabinov e Lapadula. Se ci fosse anche l’azzurro, sarebbe un cambio totale rispetto alla coppia Galabinov-Medeiros vista contro il Crotone sabato, ma l’attenzione va tutta su Pandev, che potrebbe fare un grande favore alle sue ex squadre Lazio e Inter bloccando la Roma, comune rivale di biancocelesti e nerazzurri in ottica qualificazione alla prossima Champions League. Curiosamente, Pandev in questa stagione ha già segnato sia contro la Lazio sia contro l’Inter e in entrambi i casi il Genoa ha vinto, perfetta incarnazione del gol dell’ex. Adesso il macedone potrebbe cercare di farsi perdonare punendo anche alla Roma, in una partita che per lui avrà certamente il sapore di un derby. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

FOCUS SU INTER CAGLIARI

Essendo l’unica partita in programma oggi, è doveroso spendere qualche parola in più sulle probabili formazioni dell’anticipo Inter Cagliari. Per i sardi ci sono grossi problemi, perché presentarsi a San Siro senza Cigarini e Barella vuol dire sconvolgere il centrocampo, grattacapo non da poco per Diego Lopez che dovrebbe affidarsi a Padoin come regista atipico. L’Inter invece proprio in quella stessa zona del campo recupera Brozovic che tornerà a fare coppia con Gagliardini. Da verificare cosa farà Luciano Spalletti con Candreva: se sarà titolare, l’Inter dovrebbe schierare la sua formazione tipo delle ultime settimane, altrimenti dovremmo vedere Cancelo avanzato sulla linea dei centrocampisti e la difesa potrebbe passare a tre, esattamente come sabato sera a Bergamo. Assetto diverso per i due attacchi, con Icardi prima punta fra i nerazzurri e assetto a due punte per il Cagliari, con Sau che dovrebbe affiancare Pavoletti. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I DIFFIDATI

Detto dei giocatori squalificati, una variabile importante nell’analisi delle probabili formazioni di Serie A riguarda anche i diffidati, che andiamo dunque a ricordare partita per partita. In Inter Cagliari è lungo l’elenco dei diffidati nerazzurri con Eder, D’Ambrosio, Ranocchia, Perisic e Candreva; per il Cagliari, il solo Castan. Molto più breve l’elenco in Benevento Atalanta: è diffidato solo il nerazzurro Cristante. In Crotone Juventus abbiamo diffidati Ceccherini e Ricci da una parte, Bernardeschi ed Higuain dall’altra. Eccoci poi a Fiorentina Lazio: i viola hanno diffidato Pezzella, mentre per i biancocelesti sono a rischio Luis Alberto, Immobile e Bastos. Il Napoli ha in diffida Mertens contro l’Udinese in cui invece rischiano De Paul e Jankto. In Roma Genoa due diffidati solo nel Grifone: si tratta di Veloso e Pandev. Attenzione a Sampdoria Bologna: i blucerchiati hanno Barreto, Ferrari, Murru e Caprari a rischio, per i felsinei diffidati Helander e Di Francesco. Così per Spal Chievo: Salamon, Costa e Lazzaro fra i ferraresi; Radovanovic e Depaoli per i gialloblù. In Torino Milan solo due diffidati granata, per la precisione si tratta di Ansaldi e Baselli. Infine Verona Sassuolo: da una parte diffidati Petkovic, Ferrari e Buchel, dall’altra Missiroli e Adjapong. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GLI SQUALIFICATI

Nelle probabili formazioni di Serie A andiamo adesso ad annotare i giocatori che non ci saranno per squalifica in questo turno infrasettimanale. Dopo le partite del weekend paga un prezzo alto il Cagliari, che dovrà rinunciare a Barella e Cigarini questa sera contro l’Inter, oltre a Joao Pedro che è sospeso per doping come Lucioni del Benevento, che dovrà affrontare un’Atalanta che dal canto suo dovrà rinunciare a Toloi. Nel big match Fiorentina Lazio non vedremo in campo fra i biancocelesti lo squalificato Radu, così come non ci saranno Koulibaly da una parte e Hallfredsson dall’altra in Napoli Udinese. Nello scontro salvezza Spal Chievo, Rolando Maran non potrà invece fare affidamento su Bani; Caracciolo invece dovrà saltare Verona Sassuolo, altro match assai delicato. Nessuno squalificato da ambo le parti in Crotone Juventus, così come in Roma Genoa, Sampdoria Bologna ed infine in Torino Milan. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE PARTITE DELLA 33^ GIORNATA

La Serie A torna in campo per l’ultimo turno infrasettimanale che ci attende fra oggi con l’anticipo Inter Cagliari e le altre nove partite domani. Siamo sempre più vicini al termine della stagione, la posta in palio è molto pesante e di conseguenza anche le mosse degli allenatori vanno esaminate con grande attenzione. Diamo quindi ora uno sguardo più da vicino alle probabili formazioni delle partite di Serie A per la 33^ giornata, vedendo quali dovrebbero essere i moduli e i titolari.

PROBABILI FORMAZIONI INTER CAGLIARI

Emergenza in casa Cagliari, dove la contemporanea squalifica di Cigarini e Barella imporrà a Diego Lopez di rivoluzionare il centrocampo, dove dovremmo vedere Padoin come perno centrale. Spalletti invece recupera Brozovic dopo il turno di stop, ma deve ancora valutare le condizioni di Candreva, dalle quali potrebbe dipendere la posizione di Cancelo in campo e di conseguenza anche il modulo adottato dai nerazzurri.

PROBABILI FORMAZIONI BENEVENTO ATALANTA

Il Benevento dovrebbe varare un 4-4-2 imperniato sul nome del momento, cioè naturalmente Diabatè, tuttavia mister Roberto De Zerbi deve ancora valutare le condizioni di diversi giocatori, in particolare Guilherme, prima di prendere decisioni definitive per la propria formazione. Gian Piero Gasperini invece non recupera i giocatori che erano indisponibili contro l’Inter, in particolare Ilicic, però in attacco rientra Petagna dopo la sq qualifica e sarà dunque titolare. In difesa invece la squalifica di Toloi spalanca le porte al ritorno di Caldara.

PROBABILI FORMAZIONI CROTONE JUVENTUS

Walter Zenga sceglierà il 4-3-3 per il suo Crotone, ma vanno ancora sciolti almeno un paio di ballottaggio, cioè quello fra Faraoni e Sampirisi in difesa e quello Barberis-Ajeti a centrocampo. L’attesa è però soprattutto per le mosse di Massimiliano Allegri, anche in vista del Napoli: ci sono almeno tre ballottaggi caldi, cioè Rufgani-Chiellini, Douglas Costa-Cuadrado e Mandzukic-Khedira. Da quest’ultimo naturalmente dipenderà il modulo della Juventus, 4-2-3-1 oppure 4-3-3.

PROBABILI FORMAZIONI FIORENTINA LAZIO

Per quanto riguarda la Fiorentina, il dubbio principale di Stefano Pioli riguarda il trequartista, che potrebbe essere Saponara oppure Eysseric. Non sembra comunque essere in discussione il modulo 4-3-1-2, che vedrà i figli d’arte Simeone e Chiesa davanti al trequartista che avrà la meglio nel ballottaggio. Per la Lazio da tenere in considerazione la squalifica di Radu, dunque in difesa si va verso un terzetto con Luiz Felipe, De Vrij e Bastos, mentre in attacco ci potrebbe essere l’assetto più classico con Luis Alberto e Milinkovic Savic alle spalle di Immobile.

PROBABILI FORMAZIONI NAPOLI UDINESE

Un rientro, un cambio obbligato e un ballottaggio per Maurizio Sarri: rientra Mario Rui dopo la squalifica e sarà naturalmente titolare, con Hysaj a destra; Chiriches prenderà il posto dello squalificato Koulibaly al fianco di Albiol; Milik potrebbe essere la prima punta titolare, dando così riposo allo stanco e diffidato Mertens in vista della Juventus. Problemi invece per Massimo Oddo: a centrocampo è squalificato Hallfredsson e si profila il ballottaggio Fofana-Balic, ma soprattuto pesa il problema muscolare per Lasagna, migliore attaccante dei friulani. In attacco si va verso la coppia Maxi Lopez-Perica.

PROBABILI FORMAZIONI ROMA GENOA

In primo piano c’è il possibile turnover in casa Roma, che deve pensare al campionato ma anche a una straordinaria occasione quale la semifinale di Champions League. Potrebbe dunque esserci un turno di riposo per molti dei titolari del derby, da Manolas a De Rossi e uno fra Strootman e Nainggolan, mentre di certo non riposeranno i due perni della squadra ai due estremi, cioè Alisson e Dzeko. Nel Genoa invece si va verso un 3-5-2 in cui l’attacco potrebbe cambiare molto rispetto a sabato, con Pandev, Galabinov e Lapadula in tre per due soli posti a disposizione nel 3-5-2 di mister Davide Ballardini.

PROBABILI FORMAZIONI SAMPDORIA BOLOGNA

Modulo 4-3-1-2 per Marco Giampaolo, che ha il dubbio fra Ramirez e Caprari alle spalle di Quagliarella e Zapata, ma anche altri due ballottaggi, uno per reparto: in difesa Strinic-Regini come terzino sinistro, a centrocampo invece se la giocano Barreto e Linetty. Situazione molto simile per Roberto Donadoni, perché anche per il Bologna si profila un dubbio per reparto: dietro Helander-Gonzalez, a centrocampo Pulgar-Nagy e in attacco Palacio-Destro.

PROBABILI FORMAZIONI SPAL CHIEVO

Nella Spal mister Leonardo Semplici deve fare i conti con una lunga lista di giocatori indisponibili, un problema non da poco verso uno scontro salvezza così delicato. Il ballottaggio più interessante è invece quello in attacco fra Paloschi e Floccari per affiancare Antenucci, unico titolare sicuro. Nel Chievo invece è squalificato Bari e lo sostituirà uno fra Gamberini e Dainelli. Va completato pure il reparto d’attacco, Rolando Maran deve scegliere fra Meggiorini e Stepinski per affiancare Inglese.

PROBABILI FORMAZIONI TORINO MILAN

Walter Mazzarri deve ancora sciogliere alcuni dubbi, il principale è quello fra Ljajic e Obi (due ex interisti, aria di derby per loro) dal quale dipenderà naturalmente anche un atteggiamento più o meno aggressivo, con il serbo che andrebbe infatti ad affiancarsi in attacco alle due certezze Iago Falque e Belotti. Per il Milan rientra Bonucci, ma Romagnoli è sempre infortunato, dunque al fianco del numero 19 si giocano una maglia Musacchio e Zapata. Ormai classico il rebus in attacco, con Cutrone, Kalinic e André Silva che si giocheranno una sola maglia a disposizione fra Suso e Calhanoglu.

PROBABILI FORMAZIONI VERONA SASSUOLO

Fabio Pecchia è alle prese con una lista di giocatori indisponibili piuttosto lunga, che di fatto quasi annulla i suoi dubbi: un solo ballottaggio a centrocampo, fra Zuculini e Valoti, mentre in attacco dovrebbero giocare Aarons e Cerci. Quanto al Sassuolo, l’attenzione si concentra soprattutto sull’attacco, dove al fianco di Politano sono ben tre giocatori a contendersi una sola maglia a disposizione: si tratta naturalmente di Berardi, Babacar e Ragusa.

© Riproduzione Riservata.