BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA/ Perugia Civitanova (risultato finale 3-1) streaming video e tv: la Sir vince gara 1 (Finale Serie A1)

Diretta Perugia Civitanova: info tv e streaming video della tanto attesa gara 1 della finale scudetto della Serie A1. E' nuovo scontro Sir-Lube per un trofeo in stagione. 

Diretta Perugia Civitanova (da Facebook ufficiale)Diretta Perugia Civitanova (da Facebook ufficiale)

DIRETTA PERUGIA CIVITANOVA (3-1) LA SIR VINCE GARA 1

Perugia non mette il piede in fallo e riesce a chiudere sul 3-1 questa appassionate gara 1 della finale scudetto della Serie A1. Buon primo passo quindi per la Sir che di fronte al pubblico di casa castiga nuovamente la quotatissima Civitanova, a cui gli umbri in stagione hanno già strappato due trofei. Certo l’ottimismo in casa Perugia è tanto ma anche prematuro: non dobbiamo dimenticare che la finale si gioca al meglio delle 5 gare e all’Eurosuole forum la Lube potrebbe fare tanto male. Importante comunque quanto realizzato dalla squadra di Bernardi oggi e nella quarta frazione di gara chiusa per 25-23: ora però toccherà replicare tutte le buone cose viste oggi al Pala Evangelisti. Di certo anche la squadra di Medei non lascia il campo insoddisfatta, se non altro per l’atteggiamento e l’approccio al match: tutto però è pronto a riaprirsi molto presto per la lotta allo scudetto della Superlega.

DIRETTA PERUGIA CIVITANOVA (2-1) 25-18 3^ set

Dopo aver perso il secondo set, Perugia è tornata a farsi sentire, ovviamente sostenuta alla grande dal caldissimo Pala Evangelisti: 2-1 ora a referto al termine della terza frazione di gara 1 della finale scudetto della Serie A1. Nulla da fare quindi per Civitanova, che quest’anno ha davvero trovato pane per i suo denti nella lotta al titolo italiano della Superlega. Pesante il parziale messo a bilancio dagli uomini della Sir ora: 25-18 contro una Lube che fatica a imporsi con continuità, visto pure il grande impeto della squadra di Lollo Berardi. Fare quindi una previsione del quarto set come pure della vittoria di questa gara 1 pare ben difficile: probabilmente la vittoria potrebbe anche giocarsi sui minimi errori che l’avversario concederà. Staremo a vedere!

DIRETTA PERUGIA CIVITANOVA (1-1) 22-25 2^ set

Come era facile immaginare la reazione della Lube non si è fatta attendere e ora il tabellone del risultato del match tra Perugia e Civitanova vede l’1-1 firmato pochi istanti fa proprio dai marchigiani. I ragazzi di Medei sono entrati in partita e con la classe che distingue i vice campioni del mondo hanno agilmente strappato la seconda frazione. Cero Perugia non è caduta senza coabitare e pure ai tie break della Lube la Sir ce l’ha messa tutta per ribaltare il risultato. Il parziale fissato sul 25-22 a favore degli ospiti del Pala Evangelisti però dimostra ancora una volta la solidità della squadra di Coach medie, pure in un contesto certamente difficoltoso che la casa degli umbri, uomo in più in campo in ogni occasione. Ora la Lube allungherà oppure Perugia si farà ancora sentire prepotentemente?

DIRETTA PERUGIA CIVITANOVA (1-0) 25-21 1^ set

Siamo entrati nel vivo della gara 1 della finale scudetto tra Perugia e Civitanova e il primo parziale è proprio nel segno degli umbri che trascinati dal calore del Pala Evangelisti intendono iniziare con il paso giusto la loro corsa allo scudetto della Serie A1. Di certo il match per ora si è dimostrato abbastanza equilibrato, anche se di certo la compagine di coach Medei può dare qualcosa in più rispetto a quanto visto finora in campo. Il parziale si è infatti chiuso sul 25-21 con un netto calo della Lube nelle fasi finale del primo set. I primi ad approfittare sono stati ovviamente gli uomini di Lorenzo Bernardi, per ora impeccabili in quasi tutti i fondamentali e soprattutto ben concentrati verso l’obiettivo della vittoria, pur avendo nelle gambe una faticosa semifinale condotta con Trento. Staremo a vedere che succederà nel secondo set!.

DIRETTA PERUGIA CIVITANOVA (0-0) IN CAMPO!

Sta finalmente per avere inizio la tanto attesa gara 1 della finale scudetto della Serie A1: la Superlega torna quindi sotto i riflettori e lo fa con l’ennesimo scontro tra Perugia e Civitanova che tornano di nuovo in campo per il terzo trofeo della stagione. Dopo Supercoppa Italia e Coppa Italia ecco quindi che il duello Sir-Lube ritorna prepotente per la gioia dei propri tifosi, in attesa che i due club possano perfino scontrarsi per il podio della Champions League. Nella stagione infatti i due club non solo sono stati ai vertici del campionato come nelle coppe ma hanno intrecciato spesso i propri destini, come pure nel primo torneo europeo, dove ora sono nel tabellone della Final Four di Kazan (Lube contro Zaksa e Sir contro Zenit). Oltre al campionato regolare infatti Perugia e Civitanova si contesero anche Supercoppa Italiana e Coppa Italia ed entrambi i trofei furono poi alzati dalla squadra di Bernardi, come primi titoli della storia del club umbro. Capiamo bene che i marchigiani, abituati fin troppo a vincere hanno voglia di riscattarsi, a partite da stasera: diamo la parola al campo!

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME SEGUIRE IL MATCH

Ricordiamo che la tanto attesa gara 1 della finale scudetto tra Perugia e Civitanova sarà visibile in diretta tv sulla tv di stato: appuntamento per tutti gli appassionati quindi al canale rai sport +, al numero 57 del telecomando del digitale terrestre. La partita sarà visibile anche in diretta streaming video tramite il servizi gratuito offerto dal portale raiplay.it

PARLA SANDERS

Come abbiamo visto primo la Lube ha avito qualche giorno in più per preparasi adeguatamente alla gara 1 della finale scudetto Civitanova-Perugia, avendo terminato a gara 4 la sua serie di semifinale. Il riposo ha quindi fatto bene alla compagine di Medei che pare ben pronta a strappare alla Sir almeno un trofeo sui tre messi in palio in stagione (e due andati già agli umbri). Alla vigilia della partita di oggi ecco che lo schiacciature della Lube Taylor Sanders ha dichiarato: “Sono molto carico per questa prima finale della mia carriera da giocatore in Italia. D’altra parte credo che la SuperLega sia il miglior campionato del mondo nonché il più difficile, dunque poter giocare l’atto conclusivo non può essere che un grande onore per me. E, naturalmente, sarebbe bellissimo chiuderlo con una nostra vittoria. Personalmente mi sento bene e sto cercando di dare il massimo per aiutare la squadra. Siamo un grande gruppo ed ora è il momento di dimostrarlo nelle finali che ci attendono in SuperLega e in Champions League, portando a casa i trofei e dimostrando che siamo la squadra più forte in Italia. E magari anche in Europa”.

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Perugia-Civitanova, diretta dagli arbitri Daniele Rapidsarda e Giorgio Gnani, è la partita di volley in programma oggi domenica 22 aprile al Pala Evangelisti: fischio d’inizio previsto già per le ore 18.00. Si accende oggi gara 1 delle finali scudetto della Serie A1 di Superlega e lo scontro non poteva che vedere in campo le due realtà più forti in questa stagione del campionato italiano. Da una parte quindi Civitanova, vice campione del mondo e squadra dal palmares davvero eccellenti: dall’altra parte che Perugia di Lollo Bernardi che sta vivendo una stagione impressionante dove gli umbri hanno alzato i primi trofei della loro storia (proprio alle spalle della Lube).  Vediamo bene che la finalissima appare quindi ben avvincente: ricordiamo però che in questa fase dei play off si giocherà solo al meglio delle 5 gare. 

COME ARRIVANO I DUE CLUB

Pur uscendo entrambi  vincitrici dalla stagione regolare (Sir in vetta e Lube al secondo posto della graduatoria) come dei rispettivi play off va detto che specie in semifinale, i percorsi vissuti da Perugia e Civitanova verso questa gara 1 della finale sono stati ben diversi. La compagine di Medei infatti durante questi play off ha dimostrato una netta crescita con l’avanzare del calendario, giungendo a chiudere in appena 4 gare e con risultati via via sempre più pesanti la temuta semifinale con Modena. Se all’inizio della serie i marchigiani soffrivano fino al tie break, in gara 4 e in campo avverso la Lube ha chiuso presto la qualificazione alla finale con un netto 3-1. Un risultato pesante e che ha poi permesso proprio ai biancorossi di osservare un po’ di riposo in vista del match di oggi. Più articolato il percorso di Perugia, che pur confermando i talenti a disposizione di Bernardi e l’ottimo impatto di gruppo, ha sudato parecchio contro Trento, giungendo pure a gara 5. Ecco quindi che dare un pronostico della serie come pure della partita di oggi appare ben difficile. 

© Riproduzione Riservata.