BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Buffon, lite con Benatia negli spogliatoi/ Tensione dopo la rabbia di Allegri post Juve-Napoli

Buffon, lite con Benatia negli spogliatoi: dopo Juventus-Napoli il capitano bianconero ha alzato la voce. Il difensore tunisino, però, non è rimasto in silenzio, anzi...

Gigi BuffonGigi Buffon

Dunque Gigi Buffon ha smentito quanto affermato dalla stampa riguardo una sua lite post-Juventus-Napoli con Mehdi Benatia, già protagonista dello sfortunato episodio che ha regalato la qualificazione al Real Madrid nei quarti di finale di Champions. Sicuramente a livello ambientale la Juventus sta scontando un nervosismo quasi inedito negli ultimi sette anni di dominio nel calcio italiano. I bianconeri si stringono attorno ad un Allegri che ha tuonato: "Nessuno deve dire nulla ai ragazzi" commentando il ko contro i partenopei. Al di là di come terminerà la corsa Scudetto, Allegri ha ricordato come la Juventus sia abituata a giocare praticamente 60 partite l'anno, rispetto agli avversari spesso già fuori a dicembre per gli obiettivi extra campionato. Un momento di stizza che denota comunque nervosismo in vista delle ultime quattro decisive partite. (agg. di Fabio Belli)

"VOGLIONO DESTABILIZZARCI"

Dopo che in mattinata si era diffusa l’indiscrezione di una presunta lite, andata in scena tra lui e Mehdi Benatia al termine del match scudetto contro il Napoli di domenica scorsa, il portiere della Juventus Gianluigi Buffon ha replicato, usando ancora una volta (come più volte successo nell’ultimo mese) toni duri, e parlando apertamente di gossip e di tentativo di destabilizzare alle fondamenta l’ambiente della Vecchia Signora, attesa a un caldissimo rush finale in campionato. “Lite? È solamente quel tipo di gossip palesemente inventato che si portano dietro le sconfitte di squadre che sembrano non avere talloni d’Achille come la Juventus” ha detto Buffon ai microfoni di JuventusTV e spiegando che qualcuno cerca solo di destabilizzare le certezze e l’unione del gruppo bianconero. A tal proposito, il numero uno ha parlato anche di quel Benatia che, suo malgrado, è stato protagonista dei due episodi che hanno segnato la sorte dei torinesi nelle sfide col Real Madrid e coi partenopei: “Mehdi è un ragazzo estremamente rispettoso e che ha sposato la nostra causa con educazione e un modo di stare nel gruppo eccezionali” ha detto, aggiungendo che a lui dispiace dovere puntualizzare questo aspetto in presenza di notizie che definisce poi “calunniose e quanto meno false”. (agg. R. G. Flore)

IN PASSATO PRESI DI MIRA BALOTELLI E CASSANO

Indiscrezioni parlano di una lite fra Gigi Buffon e Benatia negli spogliatoi, dopo la sconfitta della Juventus contro il Napoli. Non sarebbe accaduto nulla di così esagerato, ma i due non se le sarebbero mandate a dire dopo la gara dell’Allianz Stadium, con il capitano bianconero che pare abbia puntato il dito contro il marocchino per la marcatura blanda di Koulibaly nel finale, e con l’ex Bayern che a sua volta avrebbe replicato a dovere. Non è la prima volta che Buffon striglia un proprio compagno di squadra, lui che è un giocatore leader e molto carismatico. Già in passato, infatti, il capitano juventino ha ripreso altri giocatori, come ad esempio, il noto doppio caso riguardante Mario Balotelli e Antonio Cassano, risalente ai mondiali in Brasile del 2014, quando la nazionale italiana non fece una bella figura, venendo eliminata già a gironi. Con Super Mario, Gigi (insieme anche a Daniele De Rossi, altro senatore), se la prese negli spogliatoi, mentre con il fantasista barese volarono parole grosse sull’aereo che riportò in Italia gli azzurri dal Brasile. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

IL DURO FACCIA A FACCIA

Un faccia a faccia durissimo, quello andato in scena negli spogliatoi tra Gigi Buffon e Mehdi Benatia al termine di Juventus-Napoli. Il capitano bianconero è stato l'ultimo dei giocatori a rientrare nella pancia del'Allianz Stadium, dal momento che molto sportivamente ha voluto complimentarsi con tutti gli avversari per il successo conquistato sul campo. Una volta arrivato negli spogliatoi, Gigi avrebbe sentenziato: "Questa sconfitta non è da Juve", prima di mettere nel mirino soprattutto Benatia per la marcatura "blanda" su Koulibaly da cui è nato il gol-vittoria degli azzurri. Secondo Il Corriere di Torino, però, il difensore marocchino non sarebbe rimasto in rispettoso silenzio, anzi. Convinto di aver ragione, Benatia avrebbe risposto a tono, al punto che sarebbe addirittura volata della frutta, quella utilizzata dai calciatori a fine match per rifocillarsi. (agg. di Dario D'Angelo)

BUFFON AI COMPAGNI:"NON FATEMI SMETTERE PERDENDO"

Buffon, lite con Benatia negli spogliatoi dopo Juventus-Napoli: clima rovente in casa bianconera. La sconfitta di domenica contro la formazione di Maurizio Sarri ha lasciato strascichi in casa juventina, con il capitano che si è scagliato contro i suoi compagni nell’immediato post-partita. Il portierone infuriato ha polemizzato con Mehdi Benatia in primis, ma anche con Paulo Dybala. Buffon ha parlato chiaramente: “Non fatemi smettere perdendo!”, riporta Tuttosport. Una discussione accesa ma civile, con il numero 1 della Vecchia Signora che intravede la possibilità di appendere i guantoni al chiodo con zero titoli in bacheca: dopo l’addio al Mondiale con l’Italia per l’eliminazione ai playoff contro la Svezia e sfumato il sogno Champions League ai quarti con il Real Madrid, la Juve rischia di compromettere la strada al settimo scudetto consecutivo. Uno scenario che Gigi non vuole neanche immaginare… (Agg. Massimo Balsamo)

FACCIA A FACCIA POST JUVENTUS-NAPOLI

Volano gli stracci, nello spogliatoio della Juventus. E il fatto che si venga a sapere è forse la prova del fatto che la compattezza granitica che ha caratterizzato i bianconeri negli ultimi anni, forse, è andata perduta. Certo è che la tensione è giustificata da un momento quanto mai delicato. Juventus-Napoli ha riaperto i giochi di uno Scudetto che sembrava ormai vinto e adesso l'inerzia è tutta a favore dei partenopei, incredibilmente. Si spiega così la rabbia di Gigi Buffon, che subito dopo il k.o. con gli azzurri si è reso protagonista di una sfuriata nei confronti dei compagni. Come riportato da Il Corriere della Sera, non è la prima volta che Buffon striglia i suoi compagni: è il capitano, rientra nelle sue competenze. Ma le parole dell'altra sera negli spogliatoi sono state particolarmente dure, al punto che alcuni dei compagni non sono rimasti in silenzio a guardare. Un esempio? Mehdi Benatia.

LA LITE CON BENATIA

Proprio con Benatia è andato in scena il faccia a faccia più duro con protagonista Buffon nel dopo-partita di Juventus-Napoli. Gigi ha alzato la voce, si è lamentato con chi, al minuto 89' di una gara che sembrava destinata al pareggio, si è dimenticato di marcare Koulibaly consentendogli di staccare di testa e di infilare in rete il gol che per gli azzurri può valere uno Scudetto. Il colpevole è proprio Benatia, che però a quanto risulta al Corriere della Sera non sarebbe rimasto in silenzio, dinanzi alle invettive di Gigi. Lo stesso Paulo Dybala, autore di una prestazione insufficiente, è finito nel mirino di Buffon, ma a differenza del compagno di squadra non avrebbe sfidato l'autorità del capitano. Capitano che sente come vitale la vittoria di questo Scudetto: dopo aver dovuto rinunciare alla Champions League in maniera "controversa" al Bernabeu, ora che è arrivato al passo d'addio non vuole lasciare da sconfitto anche in Italia. Ne va della sua carriera. Ma intanto gli stracci volano, eccome se volano...

© Riproduzione Riservata.