BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA/ Frosinone-Foggia (risultato finale 2-2) streaming video e tv: Floriano condanna i ciociari ai playoff

Diretta Frosinone Foggia, info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live. I ciociari devono vincere per avere la certezza della promozione diretta in Serie A

Diretta Frosinone Foggia, Serie B 42^ giornata (Foto LaPresse)Diretta Frosinone Foggia, Serie B 42^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA FROSINONE-FOGGIA (RISULTATO FINALE 2-2): FLORIANO CONDANNA I CIOCIARI AI PLAY-OFF!

Finale amarissimo per il Frosinone che in extremis viene raggiunto dal Foggia, le due squadre pareggiano 2-2 e in Serie A ci va il Parma che scavalca la squadra di Longo sul filo di lana. Nelle battute conclusive del match i padroni di casa non vogliono attendere il triplice fischio di Sacchi per dare il via alla grande festa e cercano il gol del tris per mettere il punto esclamativo alla contesa. All'80' Dionisi libera il tiro, Calabresi prima e Noppert poi lo chiudono in calcio d'angolo, squadre lunghissime in mezzo al campo con i satanelli che sono tornati ad attaccare dopo aver gettato alle ortiche un risultato difeso strenuamente per quasi un'ora, gli uomini di Stroppa a questo punto non hanno più nulla da perdere e a questo punto aumentano gli spazi anche per i canarini. Che incredibilmente perdono palla e all'89' vengono trafitti dal pallonetto di Floriano che scavalca Vigorito e ammutolisce lo Stirpe già in festa. Per il secondo anno consecutivo il Frosinone si deve accontentare dei play-off, una beffa colossale per i ciociari le cui ultime speranze si infrangono sul destro a giro di Matarese che termina a lato. Al triplice fischio del direttore di gara c'è spazio solo per la disperazione. [agg. di Stefano Belli]

CLAMOROSO RIBALTONE DEI CIOCIARI!

A un quarto d'ora dal novantesimo è completamente cambiata la situazione tra Frosinone e Foggia con la squadra di Longo che ora è avanti per 2 a 1, finisse in questa maniera sarebbero i ciociari ad andare direttamente in Serie A mentre Parma e Palermo si dovrebbero accontentare dei play-off. Momento di massimo sforzo per i padroni di casa ma la porta di Noppert sembra stregata, al 68' Matteo Ciofani fa partire un missile che va a schiantarsi sui guantoni dell'estremo difensore dei satanelli che si rifugia in calcio d'angolo. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina arriva l'incornata vincente di Paganini che anticipa Terranova e riaccende lo Stirpe, anche se serve un altro gol per acciuffare la promozione diretta in Serie A, la seconda in assoluto per il Frosinone che continua ad attaccare non avendo altra scelta. Al 73', sempre su corner, arriva il clamoroso autogol di Rubin che si segna da solo e fa impazzire di gioia i tifosi locali assiepati sugli spalti, dal dramma si passa all'euforia incontenibile e lo speaker deve tenere a bada il pubblico che ha già cominciato a festeggiare troppo presto, il Foggia è ancora in partita e pronto a rovinare la festa agli avversari. [agg. di Stefano Belli]

PARTITA BELLISSIMA ALLO STIRPE

Allo Stirpe è ricominciato dopo l'intervallo il match tra Frosinone e Foggia, al decimo minuto del secondo tempo resiste il vantaggio degli ospiti sempre avanti per 1 a 0. A inizio ripresa i padroni di casa tornano a invadere la metà campo avversaria nel disperato tentativo di trovare la via del gol, i ciociari hanno bisogno di ribaltare il risultato considerando che Parma e Palermo stanno vincendo e dunque servono assolutamente i tre punti. Al 47' sugli sviluppi di un calcio piazzato Paganini viene anticipato di un soffio dalla retroguardia dei satanelli che in contropiede sfiorano il raddoppio, la difesa locale balla troppo e per poco Gerbo non trova lo specchio. Dall'altra parte Citro di testa manca il palo per questione di centimetri mentre Gori accarezza la traversa, partita bellissima con il Frosinone che non ha più nulla da perdere, Longo toglie Krajnc per inserire un esterno d'attacco come Matarese. [agg. di Stefano Belli]

MAZZEO GELA LO STIRPE!

Intervallo allo Stirpe dove si è appena concluso il primo tempo di Frosinone-Foggia, le due squadre vanno al riposo sul punteggio di 1 a 0 in favore della formazione di Giovanni Stroppa. Doveva essere una serata di festa per i ciociari, invece si sta trasformando in un autentico incubo: gli ospiti, non avendo la necessità di fare risultato a tutti i costi, giocano decisamente meglio e più sciolti, al 36' Mazzeo gela lo Stirpe depositando il pallone in rete dopo che Vigorito aveva respinto ma non trattenuto una conclusione di Rubin. Longo dalla panchina si sgola per incitare i suoi a un passo dallo psicodramma, la reazione dei canarini si materializza al 41' quando Dionisi scalda i guantoni di Noppert, ma è un paio di minuti più tardi che il Frosinone sfiora il pari con la punizione di Ciano che il portiere del Foggia devia sul palo, ci si mette anche la sfortuna. Nel frattempo arriva anche il gol del Palermo, in questo momento i ciociari sarebbero addirittura quarti in classifica. [agg. di Stefano Belli]

OCCASIONE ENORME PER MAZZEO!

Alla mezz'ora del primo tempo Frosinone e Foggia restano sullo 0-0. La notizia del gol del Parma scuote lo Stirpe e i giocatori in campo, i padroni di casa aumentano i giri del motore e alzano il baricentro: al 13' i canarini si procurano un calcio piazzato, sugli sviluppi del quale Terranova fallisce la deviazione sotto porta graziando Noppert sul secondo palo. Gli ospiti non stanno assolutamente a guardare e appena possono invadono la metà campo avversario creando più di qualche grattacapo alla retroguardia di Longo. Al 17' Mazzeo va a un passo dal gol con un colpo di testa che termina di pochissimo a lato, poco dopo il centravanti di Stroppa si procura un tiro dalla bandierina consentendo ai satanelli di rimanere in zona d'attacco e schiacciare gli avversari nella loro trequarti, impedendogli di distendersi. Anche perché quando i padroni di casa provano a ripartire in contropiede, Dionisi sbaglia l'apertura per Citro e dunque nulla di fatto. [agg. di Stefano Belli]

CIOCIARI CONTRATTI, SATANELLI AGGRESSIVI

Allo Stirpe l'arbitro Sacchi ha dato il via alla sfida più attesa della 42^ giornata di Serie B 2017-18, quella tra Frosinone e Foggia: in caso di vittoria i canarini otterrebbero la seconda promozione in Serie A nella loro storia, quando siamo giunti al decimo minuto del primo tempo il risultato vede le due squadre sullo 0-0. Sin dal fischio d'inizio i satanelli di Stroppa fanno chiaramente capire agli avversari che non hanno alcuna intenzione di fare da sparring partner, pur non avendo più nulla da chiedere al campionato gli ospiti intendono onorare al meglio l'impegno per non mancare di rispetto alle altre squadre impegnate nella corsa verso la promozione diretta. Gli uomini di Longo, consapevoli della posta in palio, sono tesi come corde di violino e per questo motivo nelle battute iniziali del match non riescono a creare palle gol e a impensierire seriamente Noppert. [agg. di Stefano Belli]

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Finalmente è arrivato il momento di assistere a Frosinone-Foggia: a livello realizzativo le due squadre si equivalgono (63 vs 64 gol a favore degli ospiti), con i ciociari che vantano un numero di conclusioni maggiore (603 vs 589). Nei contrasti le statistiche danno in vantaggio i padroni di casa (643 vs 613) mentre nei passaggi netta supremazia della squadra di mister Stroppa (19.461 vs 15.734). Per quanto riguarda il numero di cartellini nulla, non vi sono discrepanze tra Frosinone (77 gialli e 4 rossi) e Foggia (74 ammonizioni e 3 espulsioni). I padroni di casa vantano davanti al proprio pubblico 12 vittorie, 6 pareggi e 2 sconfitte, mentre il Foggia fuori casa 8 successi, 3 pareggi e 9 ko. Vediamo insieme quali sono le formazioni ufficiali che scendono in campo allo Stirpe, poi la parola deve passare al campo perchè Frosinone Foggia comincia! FROSINONE: Vigorito; M. Ciofani, Terranova, Krajnc, Brighenti; Gori, Chibsah; Paganini, Ciano, Dionisi; Citro. Allenatore: Moreno Longo. FOGGIA: Noppert; Martinelli, Camporese, Calabresi; Gerbo, Agazzi, Agnelli, Deli, Rubin; Mazzeo, Beretta. Allenatore: Giovanni Stroppa. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Frosinone Foggia sarà trasmessa in diretta tv esclusivamente sui canali del satellite a pagamento: qualora non siate abbonati al pacchetto Sky Calcio potrete avvalervi del codice d’acquisto che permette di comprare la singola partita, e ovviamente sarà disponibile anche il servizio di diretta streaming video per assistere a questa partita anche su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone, senza costi aggiuntivi e grazie alla consueta applicazione Sky Go riservata agli abbonati al satellite.

TESTA A TESTA

Il Frosinone, secondo in graduatoria, attende la visita di un Foggia che non ha più nulla da chiedere ad un'ottima stagione. I padroni di casa, grazie a tre vittorie di fila, hanno blindato la promozione diretta in serie A che, in caso di vittoria contro i pugliesi, diventerà matematica. Foggia che invece viene da risultati altalenanti capaci di compromettere il sogno play off sfiorato di un soffio. Dando uno sguardo agli ultimi tre precedenti recenti scopriamo che, dopo due pareggi di seguito, la doppietta di Ciofani ha deciso la gara di andata rispondendo al vantaggio iniziale siglato da Beretta. Match sulla carta senza storia, il Frosinone non può fallire il ritorno in serie A. (agg. Umberto Tessier)

PROTAGONISTI

Il Frosinone, in caso di vittoria contro il Foggia, festeggerebbe la matematica promozione in serie A ha braccetto con l'Empoli. Federico Dionisi ha sostituito ottimamente l'infortunato Daniel Ciofani siglando dieci reti e rappresentando un elemento decisivo in queste ultime settimane. Insieme a lui si è visto un grande Camillo Ciano, quattordici reti condite da ben diciassette assist, mentre per Nicola Citro si prospetta una ghiotta occasione contro una squadra che concede tanto. Il Foggia di Stroppa ha sfiorato il sogno play off grazie alla grandissima stagione disputata da Fabio Mazzeo, diciotto le reti condite da ben dieci assist. Insieme a lui anche Giacomo Beretta e il neo acquisto Oliver Kragl hanno fatto sognare i tifosi della compagine pugliese. (agg. Umberto Tessier)

L'ARBITRO

Frosinone-Foggia, come abbiamo già visto, è diretta dal signor Juan Luca Sacchi, che fa parte della sezione AIA di Macerata. Ad assisterlo saranno i guardalinee Rossi e Robilotta, quarto uomo Proietti. Con quella di questo fine settimana saranno 19 le partite arbitrate dal direttore di gara Sacchi in Serie B nella stagione attuale, durante le quali ha estratto 52 volte il cartellino giallo e una volta quello rosso. Il Frosinone ha incontrato Sacchi in trasferta in due occasioni, e le cose sono andate sostanzialmente bene: 3-3 contro un Pescara che era ancora competitivo (era la terza giornata) e vittoria per 2-0 sul campo dell’Avellino. Anche il Foggia ha incrociato l’arbitro marchigiano contro il Pescara, ma ci ha perso per 1-0 allo Zaccheria nella prima partita del girone di ritorno. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Frosinone Foggia sarà diretta dal signor Juan Luca Sacchi e, alle ore 20:45 di venerdì 18 maggio, chiude per le due squadre il campionato di Serie B 2017-2018. Nella 42^ giornata resta però da stabilire se anche il Frosinone terminerà definitivamente la stagione: è quello che sperano allo Stirpe, perchè vorrebbe dire che i ciociari sarebbero promossi in Serie A per la seconda volta negli ultimi quattro anni. Il Foggia invece ha perso la possibilità di qualificarsi ai playoff, e solo per il rotto della cuffia: il campionato dei satanelli resta però di alto livello e infatti i tifosi sono molto soddisfatti di come sono andate le cose, l’anno prossimo la squadra ci potrà riprovare avendo acquisito ancora più esperienza.

PRECEDENTI E RISULTATI

Nella peggiore delle ipotesi il Frosinone giocherà i playoff saltando il primo turno, ma chiaramente vuole chiudere i conti oggi con la promozione diretta: non basterebbe un pareggio perchè il Parma ha il vantaggio della doppia sfida diretta ed è sotto di due punti, dunque bisogna vincere oppure sperare che i ducali non lo facciano, a quel punto però sarebbe necessario il punto per tenere a distanza il Palermo e, dovesse essere il Parma a festeggiare il secondo posto, ottenere il terzo posto in classifica (ma anche con il quarto i playoff inizierebbero dal secondo turno, evitando però molto probabilmente il Venezia in semifinale). Il Foggia nel girone di ritorno ha vinto 11 partite, ma all’andata aveva ottenuto appena 5 successi: avesse tenuto un rendimento medio, la squadra pugliese oggi sarebbe all’interno dei playoff ai quali invece deve rinunciare per lo svantaggio nella differenza reti nel doppio confronto con il Perugia (una vittoria a testa). Un vero peccato per Giovanni Stroppa, ma certamente la stagione dei satanelli rimane ampiamente positiva perchè l’obiettivo estivo, dopo la promozione dalla Serie C, era quello di una salvezza senza affanni e invece il Foggia è arrivato ad un passo dall’ingresso nelle prime otto. Ora resta questo ultimo impegno da onorare, provando a fare bella figura contro una squadra che si gioca tutto in 90 minuti.

PROBABILI FORMAZIONI FROSINONE FOGGIA

Il Frosinone scende in campo con il solito 4-2-3-1: davanti a tutti c’è Citro, alle sue spalle Paganini e Dionisi giocano a supporto di Ciano che sarà il trequartista di fatto. In mediana sicuro Gori, Chibsah si gioca il posto sia con Sammarco che con Moussa Koné; Terranova e Ariaudo si piazzano al centro della difesa a protezione di Vigorito, mentre Matteo Ciofani agisce da terzino destro avendo in Nicolò Brighenti il suo dirimpettaio dall’altra parte del campo, anche se Andrea Beghetto potrebbe avere una maglia dal primo minuto. Il Foggia ha poco da giocarsi, ma Stroppa potrebbe comunque dare spazio a chi lo ha portato fino a qui; dovrebbe esserci Mazzeo che proverà a raggiungere i 20 gol in campionato - gliene servono due - al suo fianco Beretta è favorito su Floriano mentre Nicastro potrebbe essere impiegato a destra in mediana per una formazione più offensiva. Gerbo a sinistra, capitan Agnelli al centro della mediana con il supporto di Agazzi e Deli; in difesa invece dovrebbe rientrare Loiacono, Tonucci ci sarà e con lui anche Camporese, in porta Noppert potrebbe essere nuovamente confermato a scapito di Guarna.

QUOTE E PRONOSTICO

Motivazioni decisamente opposte e fattore campo fanno pendere l’ago della bilancia dalla parte del Frosinone: la quota prevista dalla Snai per il segno 1, che identifica la vittoria dei ciociari, vale infatti 1,28 ma è il valore posto sul segno 2 che ci fa capire quanto poco il Foggia goda dei favori del pronostico. Siamo infatti a 11,00: decisamente complicato ipotizzare un’affermazione esterna dei satanelli. Anche il pareggio però ha un valore molto redditizio: il segno X infatti vi permetterebbe di guadagnare, con questo bookmaker, 5,25 volte la cifra che avrete deciso di mettere sul banco.

© Riproduzione Riservata.