BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle / Lazio Inter (2-3): Fantacalcio, i voti. Vecino, l'uomo decisivo (Serie A 38^ giornata)

Le pagelle di Lazio Inter: i voti della partita per il Fantacalcio. I nerazzurri vincono in rimonta allo stadio Olimpico e si prendono i tre punti che vogliono dire Champions League

Pagelle Lazio Inter, Serie A 38^ giornata (Foto LaPresse)Pagelle Lazio Inter, Serie A 38^ giornata (Foto LaPresse)

Nelle pagelle di Lazio Inter emergono tre uomini che si sono meritati il voto 7 e sono stati di conseguenza i migliori in campo... oppure in panchina. Infatti fra loro c'è anche Luciano Spalletti, artefice del colpaccio con cui i nerazzurri hanno conquistato all'ultima giornata un posto nella prossima edizione della Champions League. Il merito dell'allenatore dell'Inter in questa partita sono stati in particolare i cambi che hanno cambiato il volto dello "spareggio" con la Lazio. Fra i giocatori invece in copertina ci vanno Felipe Anderson per i biancocelesti e Matias Vecino per i milanesi. Il brasiliano ha dato tantissima qualità e ha pure segnato un gol fantastico, quello che sembrava avere spianato alla Lazio la strada verso il quarto posto. L'uomo decisivo del match e dell'intera stagione è stato però alla fine Vecino, che corona una buona prestazione con un gol che verrà ricordato per molti anni: il centrocampista ex Fiorentina è ormai il terrore delle romane, dal momento che aveva già segnato due gol ai giallorossi. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PAGELLE LAZIO INTER

All'Olimpico va di scena una partita pazzesca tra Lazio ed Inter che si giocano la Champions League. La compagine laziale inizia alla grande il match sbloccando la gara con un tiro da fuori di Marusic aiutato dalla deviazione fortuita di Perisic. I padroni di casa sembrano avere in mano la gara ma devono fare i conti con D'Ambrosio che trova il pari su angolo dopo la grande parata di Strakosha. Ma la Lazio si ricompone e nel finale di prima frazione si riporta avanti con il grande gol di Felipe Anderson imbeccato da Lulic. Le squadre vanno al riposo sul due ad uno. Nella seconda frazione la gara sembra sempre essere in mano alla Lazio che controlla e il match e prova a chiuderlo. A venti minuti l'episodio che cambia l'inerzia della contesa. De Vrij chiude scomposto in area su Icardi, rigore per l'Inter con l'argentino che non sbaglia. Due minuti dopo scicchezza di Lulic che si becca il secondo giallo e lascia i capitolini in dieci. Angolo per l'Inter due minuti dopo, Brozovic pesca Vecino di testa che gela l'Olimpico. Il risultato non cambierà fino alla fine con l'Inter che rientra in Champions League dopo sette anni battendo una Lazio che merita comunque gli applausi dopo una grandissima stagione. Passiamo ora alle valutazioni dei protagonisti in campo. VOTO PARTITA 7 - Emozioni a non finire allo stadio Olimpico in una gara dove accade di tutto. Alla fine vince l'Inter insieme allo spettacolo. VOTO LAZIO 6 - Butta in maniera incredibile una gara che aveva in pugno a venti minuti dalla fine. Epilogo amaro di una stagione vissuta da protagonista. VOTO INTER 7 - Dopo essere stata sotto per gran parte della gara ha il grande merito di crederci sempre. Alla fine porta a casa la partita e vola in Champions League. VOTO ARBITRO ROCCHI 6,5 - Dirige con pugno duro un match delicatissimo. Utilizza al meglio i cartellini tenendo sempre in mano la gara.

PAGELLE: I VOTI DELLA LAZIO

STRAKOSHA 5 - Sul terzo gol di Vecino non convince la sua uscita, in generale stasera non regala sicurezza.

LUIZ FELIPE 6 - Il classe 97' gioca con ottima personalità, il futuro è dalla sua parte.

DE VRIJ 5 - Epilogo amaro per il difensore olandese che commette il fallo da rigore su Icardi. In panchina scoppia in lacrime, contro il suo futuro ha comunque giocato con grande professionalità.

RADU 6 - L'esterno gioca un match tutto cuore e grinta, anche lui esce distrutto da un finale che lascia tanta amarezza.

MARUSIC 6 - Ha il merito di sbloccare il match con un tiro da fuori deviato da Perisic, cala vistosamente nella ripresa.

MURGIA 6 - Il giovane centrocampista combatte a testa alta, in mezzo al campo non demerita assolutamente.

LUCAS LEIVA 6 - Dopo una prima frazione anonima sale di tono nei secondi quarntacinque minuti, metronomo essenziale.

MILINKOVIC SAVIC 6,5 - Coglie il palo su punizione in un match fatto di tanti buoni spunti, finisce la gara giocando da prima punta.

LULIC 5,5 - Suo lo splendido assist per Felipe Anderson in un primo tempo giocato alla grande, rovina tutto con il secondo giallo nel secondo tempo che lascia in dieci la Lazio.

FELIPE ANDERSON 7 - Disegna calcio in ogni parte del campo e sigla una grandissima rete. Peccato, meritava di disputare la Champions League.

IMMOBILE 6 - Gioca dopo un recupero lampo non risparmiandosi mai. Resta la grandissima stagione disputata fatta di quarantuno reti in quarantasette gare.

BASTOS 6 - Ingresso che non cambia le sorti della gara, si disimpegna comunque bene.

LUKAKU 6 - Spinge come un forsennato sulla fascia, i suoi cross della disperazione non trovano compagni.

NANI S.V.

ALL. INZAGHI 6 - Tradito dai suoi per cinque minuti di follia, stava vincendo nettamente la sfida contro Spalletti. Epilogo amaro che non cancella la grandissima stagione.

PAGELLE: I VOTI DELL'INTER

HANDANOVIC 6,5 - Le sue parate tengono a galla l'Inter, sulla qualificazione c'è anche la firma dello sloveno che merita il palcoscenico europeo.

CANCELO 6,5 - Stantuffo inesauribile asfalta la fascia di competenza, da riscattare.

SKRINIAR 5,5 - Il muro sloveno stasera traballa, prestazione fatta di molte ombre.

MIRANDA 5,5 - Insieme al collega di reparto appare troppo incerto, l'intervento su Murgia poteva essere da rosso.

D'AMBROSIO 6,5 - Ha il grande merito di siglare il momentaneo pareggio, protagonista inaspettato.

VECINO 7 - La rete dell'uruguaiano vale la Champions League, perfetto lo stacco di testa sul pallone calciato da Brozovic.

BROZOVIC 6,5 - Nella seconda frazione prende in mano la squadra con coraggio servendo palloni invitanti in mezzo per i suoi compagni.

CANDREVA 5,5 - L'ex della partita esce tra i fischi dopo una prestazione poco incisiva.

RAFINHA 5 - Un pesce fuor d'acqua stasera il brasiliano, viene giustamente sostituito nella ripresa.

PERISIC 6 - Sfortunato nel deviare il tiro di Marusic in rete, resta comunque una prestazione di grande sostanza.

ICARDI 6,5 - Prima del rigore era il grande assente, brucia De Vrij e si conquista il penalty che realizza con freddezza. Il capitano vola in Champions League e vince la classifica capocannonieri accanto ad Immobile.

EDER 6,5 - Ingresso capace di dare una scossa all'Inter, ci mette grande verve.

KARAMOH 6,5 - Il classe 98' ha nelle sue corde giocate da grande calciatore. Da tenere d'occhio per il futuro.

RANOCCHIA S.V.

ALL. SPALLETTI 7 - Pesca benissimo dalla panchina cambiando il volto ad una gara che sembrava segnata. Riporta l'Inter dopo sette anni in Champions League.

IL PRIMO TEMPO

La prima frazione tra Lazio ed Inter termina con il vantaggio dei padroni di casa grazie a Marusic e Felipe Anderson con D'Ambrosio che aveva trovato il momentaneo pareggio. Andiamo ora ad analizzare le prestazioni dei protagonisti in campo dopo i primi quarantacinque minuti. Strakosha (6) sulla rete subito aveva compiuto un grande intervento, sempre attento. Luiz Felipe (6) classe 97' prende un giallo evitabile, non demerita. De Vrij (6) promosso sposo dell'Inter gioca con grandissima professionalità. Radu (6) sempre attento sulla fascia, soffre alcune discese di Cancelo. Marusic (6,5) sua la rete che sblocca il match anche se viene aiutato dalla deviazione di Perisic. Murgia (6) tanti spunti positivi da parte di un giovane davvero interessante. Lucas Leiva (6) regia sempre ordinata ed efficace. Milinkovic Savic (7) padrone assoluto del centrocampo, prende il palo su punizione. Lulic (6,5) suo l'assist per Feliper Anderson, sta facendo un grande match. Felipe Anderson (7,5) il brasiliano sta deliziando l'Olimpico, bellissima la rete del nuovo vantaggio laziale. Immobile (6) recuperato da poco battaglia sempre con ardore. Questi i voti dell'Inter. Handanovic (6,5) sui gol non può nulla, nonostante ciò compie parata miracolose. Cancelo (5,5) ottimo in fase offensiva soffre in quella difensiva. Skriniar (5,5) il muro slovacco stasera traballa. Miranda (5) appare sempre insicuro, il suo intervento su Murgia poteva essere da rosso. D'Ambrosio (6,5) trova la rete del pari con caparbietà, lotta senza fermarsi mai. Vecino (5,5) non riesce ad andare oltre il compitino. Brozovic (5,5) si accende a fasi alterne, incostante. Candreva (6) ci sta provando contro la sua ex squadra, propositivo. Rafinha (5,5) stasera il brasiliano sembra un pesce fuor d'acqua. Perisic (5,5) sfortunato quando devia in rete il tiro di Marusic, può fare di più. Icardi (4,5) assente ingiustificato, spreca due buone occasioni.

LAZIO INTER: I VOTI DEL PRIMO TEMPO

VOTO LAZIO 7 - Miglior attacco del campionato propone un calcio sempre piacevole, merita la Champions League. MIGLIORE LAZIO: FELIPE ANDERSON 7,5 - Ricama calcio in ogni zona del campo, il gol è un colpo da biliardo. PEGGIORE LAZIO: LUIZ FELIPE 6 - Il classe 97' appare non sempre concentrato, comunque non demerita. VOTO INTER 5,5 - Squadra distratta dietro che fatica a costruire, Icardi dipendente. MIGLIORE INTER: D'AMBROSIO 6,5 - Ha il merito di trovare la rete del pari, lotta. PEGGIORE INTER: ICARDI 4,5 - Spreca due buone occasioni, assente ingiustificato.

© Riproduzione Riservata.