BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Iran-Spagna (0-1): i voti della partita (Mondiali 2018, girone B)

Pagelle Iran-Spagna (0-1): i voti della partita, con i migliori e i peggiori oggi in campo alla Kazan Arena, per il match del girone B ai Mondiali 2018 di Russia.

Pagelle Iran Spagna (LaPresse)Pagelle Iran Spagna (LaPresse)

Con un gol fortunoso di Diego Costa la Spagna batte l'Iran per 1 a 0 e aggancia il Portogallo in vetta al gruppo B dei mondiali 2018 a quota 4 punti: si fa quindi in discesa il cammino verso gli ottavi per le Furie Rosse che nell'ultima giornata della fase a gironi affronteranno il Marocco già matematicamente eliminato, mentre la nazionale di Carlos Queiroz si giocherà tutto nello scontro diretto con il Portogallo. Primo tempo da dimenticare con pochissimi sussulti sia da una parte che dall'altra, ripresa molto più movimentata con gli uomini di Hierro che aumentano i giri del motore e grazie a un episodio sbloccano la contesa: nel tentativo di contrastare Diego Costa, Rezaeian tocca il pallone che va a sbattere addosso all'Atletico Madrid prima di terminare in rete alle spalle di Beiranvand. L'Iran non si perde d'animo e senza più nulla da difendere cambia completamente atteggiamento sfiorando il pari: Ezatolahi gonfia la rete trafiggendo De Gea sugli sviluppi di un calcio piazzato, peccato che a smorzare la gioia degli iraniani ci pensi il guardalinee che segnala il fuorigioco del numero 6 sul tocco di Azmoun. La Spagna controlla la situazione e difende il prezioso risultato fino al triplice fischio dell'arbitro uruguaiano Andrés Cunha che arriva allo scadere del 94'.

VOTO IRAN 5,5 - Una difesa strenua non è bastata agli iraniani per strappare quello che sarebbe stato un pareggio storico. La sfortuna ci mette lo zampino sul gol di Diego Costa.
VOTO SPAGNA 6,5 - Le Furie Rosse non brillano e passano grazie alla Dea Bendata che dà loro una mano sul gol di Diego Costa.
VOTO ARBITRO CUNHA 6,5 - In novanta minuti ha dovuto gestire due episodi critici: il contatto tra Beiranvand e Diego Costa dove ha riportato la calma senza estrarre cartellini e il gol annullato a Ezatolahi: spiace per gli iraniani ma il fuorigioco c'è, anche se millimetrico.

I VOTI DEGLI IRANIANI

BEIRANVAND 6 - I suoi compagni gli tolgono spesso le castagne dal fuoco, timbra il cartellino con una bella parata su Busquets, poco prima di essere trafitto dal tiro vincente (e fortunato) di Diego Costa.
REZAEIAN 5,5 - Nel tentativo di chiudere su Diego Costa tocca il pallone che va a sbattere addosso all'attaccante dell'Atletico Madrid che in questa maniera segna il gol che sblocca la partita. Sfortunatissimo. Poi si riscatta con un salvataggio sulla linea nei confronti di Piqué.
POURALIGANJI 6 - Interviene su Diego Costa anticipandolo e vincendo quasi tutti i duelli aerei con il centravanti di sfondamento della Spagna e dell'Atletico Madrid.
HOSSEINI 6 - Prova senza infamia e senza lode per il numero 19 dell'Iran che fa il suo dovere nella sua trequarti, sbarrando la strada agli attaccanti avversari.
HAJI SAFI 6 - Il capitano dell'Iran ce la mette tutta e stringe i tempi rimanendo in campo con un forte dolore alla coscia destra, alla fine è costretto ad alzare bandiera bianca, a malincuore. (MOHAMMADI SV)
EZATOLAHI 6 - Anticipa Isco sul secondo palo, segna il gol del momentaneo pari che verrà poi annullato per fuorigioco, per lui sarebbe stato un momento di gloria ineguagliabile.
TAREMI 6 - Si muove sulle corsie esterne provando a mettere il pallone al centro dell'area di rigore per Azmoun, che non sempre si presenta puntuale all'appuntamento. Nella seconda parte di gara cerca la porta di testa, mancando il bersaglio per due volte ma se non altro spaventa De Gea che richiama al dovere i suoi.
EBRAHIMI 6 - Molto attento sulle palle alte, intercetta parecchi cross e lanci lunghi interrompendo così le azioni offensive della Spagna incapace di giocare la palla di prima come le riesce di solito.
AMIRI 6 - Si sacrifica in fase difensiva dove a tratti è quasi commovente, peccato non riesce a trovare l'acuto quando si getta in avanti e si affaccia nell'area di rigore avversaria. (GHODDOS SV)
ANSARIFARD 6 - Nella ripresa scuote l'esterno della rete e per una frazione di secondo illude una nazione intera, tutto questo poco prima del gol di Diego Costa che gela gli iraniani. (JAHANBAKHSH SV - Il capocannoniere dell'Eredivisie avrebbe bisogno di più spazio e minutaggio per lasciare il segno)
AZMOUN 5,5 - Il giocatore iraniano di maggior talento non si presenta mai puntuale all'appuntamento col pallone in zona tiro, mai come stasera servivano i suoi guizzi.
ALL. QUEIROZ 6 - Saggiamente pensa soprattutto a limitare i danni, e senza il gol fortunoso di Diego Costa forse ci sarebbe riuscito. Con un pareggio oggi il suo Iran sarebbe stato in piena corsa per gli ottavi, non che adesso non lo sia ma contro il Portogallo di Cristiano Ronaldo ora serve la vittoria.

I VOTI DELLE FURIE ROSSE

DE GEA 6 - Partita relativamente tranquilla per lui anche se gli attaccanti iraniani, soprattutto nella ripresa, gli procurano più di un grattacapo. Spesso se la prende con i compagni che sonnecchiano in fase difensiva (a Piqué staranno fischiando le orecchie).
CARVAJAL 5,5 - Al rientro dopo l'infortunio nella finale di Champions League, deve ancora ritrovare il ritmo partita e in effetti trova raramente il pallone commettendo diversi falli e rischiando il giallo.
PIQUE' 6 - Rezaeian gli nega il gol - che aveva sfiorato in precedenza su calcio d'angolo - con un salvataggio sulla linea, non marca a dovere Taremi che per un paio di volte spaventa De Gea.
SERGIO RAMOS 6,5 - I suoi interventi duri e intimidatori sono un marchio di fabbrica, con lui nei paraggi diventa un'impresa ardua per gli avversari farsi largo in area.
JORDI ALBA 5,5 - Non viene mai innescato dai compagni che sbagliano la misura dei passaggi destinati a lui, anche lui ci mette del suo essendo poco preciso a sua volta nelle aperture.
BUSQUETS 6 - Scalda i guantoni di Beiranvand con un gran tiro dalla distanza non abbastanza angolato. Porta a casa qualche calcio piazzato e alimenta le azioni d'attacco pur sbagliando qualche apertura.
INIESTA 6,5 - È sempre un piacere vederlo all'opera, anche se la sua avventura con le Furie Rosse è ai titoli di coda e i difensori iraniani gli lasciano ben pochi margini di manovra. (KOKE SV)
DAVID SILVA 6 - Nel primo tempo cerca la porta per due volte e di fatto è l'unico delle Furie Rosse a provarci. Nella ripresa sparisce dai radar e raramente lo vediamo nel vivo del gioco.
ISCO 6 - Nel primo tempo non combina un granché, soltanto un destro da fuori che si spegne sul fondo. Tanta buona volontà ma stasera non riesce a fare la differenza pur rappresentando una minaccia costante per la retroguardia iraniana.
LUCAS VAZQUEZ 5,5 - Tenta la soluzione del tap-in, manca il pallone e colpisce in pieno Beiranvand. Rimandato. (ASENSIO 6 - Contribuisce a tenere alto il baricentro della squadra)
DIEGO COSTA 6,5 - Dopo un primo tempo da dimenticare in cui si rende protagonista di un battibecco con Beiranvand, nella ripresa sblocca la contesa grazie a un rimpallo fortunato, quanto basta a regalare i tre punti alle Furie Rosse.
ALL. HIERRO 6 - I giocatori gli danno retta e seguono alla lettera i suoi schemi, ma le prestazioni dei suoi in queste prime due gare non convincono appieno.

I VOTI DEL PRIMO TEMPO

Alla Kazan Arena è in corso il match valevole per la 2^ giornata del gruppo B dei mondiali 2018 tra Iran e Spagna, il primo tempo si è concluso sul punteggio di 0-0: ecco i voti dei primi quarantacinque minuti che non hanno riservato tante emozioni, anzi. Le Furie Rosse si sono scontrate con il muro iraniano, gli uomini di Queiroz si stanno difendendo con tutte le loro forze e coprono benissimo gli spazi nella loro metà campo concedendo il minimo sindacale in termini di palle gol agli avversari. Solamente David Silva (6,5) ha provato a seminare un po' di scompiglio nell'area di rigore con un paio di tentativi andati a vuoto, deludente Diego Costa (5,5) autore di una doppietta contro il Portogallo e che stasera, finora, non ha saputo combinare granché di buono. Anche Iniesta (6) e Isco (6) hanno faticato a imporsi, circondati dai difensori iraniani onnipresenti e sempre sul pezzo.

VOTO IRAN 5,5 - Gli uomini di Queiroz si difendono strenuamente neutralizzando ogni tentativo degli avversari, non pervenuti in fase offensiva.
MIGLIORE IRAN: AMIRI 6,5 - Assieme ad Azmoun è l'unico ad affacciarsi timidamente dalle parti di De Gea.
PEGGIORE IRAN: AZMOUN 5,5 - Non è ancora entrato in azione, pochi palloni giocabili per lui.

VOTO SPAGNA 5,5 - Le Furie Rosse faticano a trovare spazi e sono costretti ad affidarsi ai lanci lunghi, intercettati facilmente dagli avversari.
MIGLIORE SPAGNA: DAVID SILVA 6,5 - Nelle fila della Spagna è l'unico che si dà da fare nel tentativo di violare il fortino dell'Iran.
PEGGIORE SPAGNA: CARVAJAL 5 - Non è al top della condizione, del resto rientrava dall'infortunio patito nell'ultima finale di Champions.

© Riproduzione Riservata.