BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

ARBITRO FINALE MONDIALI 2018, CHI È/ Nè Rocchi nè Faghani: la spunta l'argentino Pitana

Arbitro Finale Mondiali 2018: Gianluca Rocchi in corsa, ma potrebbe spuntarla l'iraniano Alireza Faghani. Le ultime notizie: in lizza anche l'olandese Bjorn Kuipers

Gianluca Rocchi (Foto: da Wikipedia)Gianluca Rocchi (Foto: da Wikipedia)

Arbitro finale Mondiali 2018, grande sorpresa sulla scelta del fischietto chiamato a dirigere Francia-Croazia, in programma domenica 15 luglio 2018. I grandi favoriti erano l’iraniano Alireza Faghani e il nostrano Gianluca Rocchi, ma a spuntarla è stato l’argentino Nestor Pitana: il fischietto sudamericano sarà assistitto da Hernan Maidana e Juan Belatti, mentre il quarto uomo sarà l’olandese Bjorn Kuipers. Faghani, invece, è stato selezionato per la finalina valida per il terzo-quarto posto tra Belgio e inghilterra, in programma sabato 14 luglio 2018: guardalinee i connazionali Reza Sokhandan e Moha Mansouri, mentre il quarto ufficiale di gara sarà Malang Diedhiou. Niente da fare per Rocchi, che non bisserà la finale arbitrata nel 2014 tra Germania e Argentina da Nicola Rizzoli. Tra le tante curiosità da segnalare sul fischietto argentino, ricordiamo che nel 1997 vestì i panni dell’attore nel film “La Furia”, diretto dal connazionale Juan Bautista Stanagaro. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

I FAVORITI

Cresce l'attesa per la finale dei Mondiali di Russia 2018 tra Francia e Croazia, in programma domenica 15 luglio. Tutto è pronto, fatta eccezione per una cosa: l'arbitro. Si attende l'ufficializzazione del “fischietto” per la partita più importante degli ultimi quattro anni. L'Italia potrebbe a suo modo dire di essere arrivata in finale visto che in pole c'è il “nostro” Gianluca Rocchi, in sfida con l'iraniano Alireza Faghani. L'arbitro italiano ha ottime possibilità di spuntarla, quindi l'Italia potrebbe fare un clamoroso bis visto che nel Mondiale 2014 il direttore di gara fu Nicola Rizzoli. Calano invece le quotazioni del turco Cuneyt Cakir e dell'uruguaiano Andres Cunha, che sono stati nominati come direttori di gara delle semifinali. L'unico ostacolo per Rocchi sulla strada che porta a Mosca è Faghani, l'arbitro asiatico che ha stupito tutti per l'ottima direzione di Francia-Argentina.

ARBITRO FINALE MONDIALI 2018: ROCCHI O FAGHANI?

Oltre a Gianluca Rocchi, arbitro classe 1973 di Firenze, è in pole per la nomina ad arbitro della finale dei Mondiali 2018 l'iraniano Alireza Faghani. Quest'ultimo ha una “arma” in più rispetto al “fischietto” italiano: è asiatico, quindi non c'è alcun coinvolgimento con le nazionali che sono approdate all'ultimo atto, quello già importante, della rassegna iridata. Ma oltre alla regola geopolitica c'è un tabù che Faghani potrebbe sfatare: finora nessun arbitro asiatico ha mai diretto una finale del Mondiale. Quindi in questo torneo che ha regalato tante sorprese potrebbe arrivarne una per quanto riguarda la squadra arbitrale. I bookmakers per ora lo danno proprio per favorito su Rocchi: su Sisal Matchpoint è dato a 2 volte la scommessa ed è il principale favorito. In seconda battuta Rocchi, a 3,00 e poi l'olandese Bjorn Kuipers, l'arbitro “milionario” olandese, che ha diretto la finale di Europa League 2017-2018.

© Riproduzione Riservata.