BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Lautaro Martinez all'Inter/ "Mi prendo la maglia numero 10, essere qui era il mio sogno"

Lautaro Martinez all'Inter, le prime dichiarazioni alla presentazione ufficiale: "mi prendo la maglia numero 10. Essere qui è sempre stato il mio sogno".

Lautaro Martinez - Foto InstagramLautaro Martinez - Foto Instagram

Al Suning Training Centre è il giorno di Lautaro Martinez. Il nuovo calciatore dell’Inter è stato presentato ufficialmente alla stampa. Il talento argentino ha risposto alle domande dei giornalisti presenti svelando come indossare la maglia nerazzurra sia sempre stato il suo sogno. Ad influenzare in parte la sua scelta nonostante il corteggiamento di altri club importanti come Atletico, Real Madrid e Borussia Dortmund è stato Diego Milito che, all’Inter, ha fatto cose straordinarie ed è stato uno dei protagonisti del Triplete. Proprio milito è stato il consulente di Lautaro Martinez che, dopo aver parlato con lui, non ha più avuto dubbi sulla scelta. “Ci sono stati contatti con il Racing, sono arrivati prima dell'Inter. Quando ho pensato all'Inter non ho avuto alcun dubbio, ho goduto della consulenza di Diego Milito e lui mi ha parlato di ciò che comporta essere all'Inter. Sin dall'inizio ho amato questa idea", ha spiegato Lautaro Martinez intorno al quale c’è tantissima curiosità. Sulle sue spalle ci sarà la maglia numero 10. Una grandissima responsabilità di cui, però, Lautaro non ha paura: “Non mi peserà, è un numero che indossavo nel Racing Quando sono arrivato qui ho chiesto se era disponibile e sono molto felice di indossarla".

LAUTARO MARTINEZ ALL’INTER: IL RAPPORTO CON ICARDI E L’EREDITA’ DI MILITO

L’impatto da calciatore con l’ambiente interista è stato molto positivo. Arrivato in Italia, si è subito inserito all’interno del gruppo anche grazie a Mauro Icardi con cui era in contatto prima ancora di sbarcare in nerazzurro. “Con Mauro eravamo in contatto prima del mio arrivo, lo ringrazio per tutte le attenzioni, mi ha chiamato una settimana prima del mio arrivo. Voglio lavorare al massimo per guadagnarmi un posto da titolare e per dare il meglio in ogni momento, come facevo al Racing". Sponsorizzato da Milito, i tifosi nerazzurri si augurano che anche Lautaro sappia fare quanto fatto dal suo predecessore. A tal proposito, il nuovo attaccante a disposizione di Spalletti dice: “Milito ha parlato molto con me dell'Inter, mi ha aiutato un sacco e ha reso il mio trasferimento più agevole. Lui ha fatto tantissimo qui, a me non resta che fare il meglio per lasciare una buona immagine. Milito ha fatto un lavoro fenomenale ma adesso tocca a me fare altrettanto". Infine, l’argentino si è detto pronto a giocare il derby, consapevole delle emozioni e dello spettacolo che regala la stracittadina.

© Riproduzione Riservata.