BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PROBABILI FORMAZIONI / Inter Lugano: Handanovic o Padelli? Info e orario amichevole, novità live

Inter Lugano, probabili formazioni: prima amichevole per i ragazzi allenati da Luciano Spalletti, appuntamento al Cornaredo oggi 14 luglio 2018 alle ore 20.00

Luciano Spalletti, tecnico dell'Inter (LaPresse)Luciano Spalletti, tecnico dell'Inter (LaPresse)

Le amichevoli pre-campionato devono dare spazio a tutti, ecco perché nelle probabili formazioni di Inter Lugano c’è spazio anche per un ballottaggio in porta, dove Daniele Padelli contende una maglia da titolare a Samir Handanovic come poi presumibilmente accadrà di rado nel corso della stagione. Il secondo portiere dell’Inter dunque questa sera potrebbe essere titolare a Lugano: ricordiamo che Padelli è alla sua seconda stagione in nerazzurro e alla prima ha giocato una sola partita ufficiale, quella negli ottavi di finale di Coppa Italia contro il Pordenone che è stata risolta dall’Inter solamente ai calci di rigore, dunque proprio con Padelli in evidenza per sventare il possibile colpaccio a San Siro di una squadra di Serie C. Una bella serata in una stagione che però per il resto non lo ha mai visto in campo, vedremo se oggi ci sarà spazio per l’estremo difensore ex Torino… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL DEBUTTO DI NAINGGOLAN

Abbiamo detto di Martinez, ma è tutto l’attacco nerazzurro a presentare novità davvero significative parlando delle probabili formazioni di Inter Lugano, perché dovrebbero essere titolari questa sera a Lugano anche Matteo Politano e Radja Nainggolan. Tanti volti nuovi dunque, Politano sarà atteso alla conferma adesso che è arrivato in una big ma in particolare l’attesa è Nainggolan, che per ora è l’acquisto di spicco dell’estate nerazzurra. In campo potrà fare grandi cose, come gli era riuscito già a Roma sotto la guida di Luciano Spalletti, c’è magari qualche preoccupazione per i comportamenti fuori dal campo, ma è stato lo stesso allenatore ieri in conferenza stampa a smorzare ogni polemica sul belga: “Radja è così come lo vedi, è trasparentissimo. Paga le pene di essere uno che vive senza cover: a qualcuno questo non piace, a noi sì. Provate voi a controllarlo, è come Diabolik, da tutte le parti. Nainggolan è di una pasta buona, ha voglia di far vedere agli interisti il suo marchio”. Non è certo Inter Lugano la partita che farà la storia, ma qualcosa potrebbe già iniziare a vedersi… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LAUTARO MARTINEZ TITOLARE

Nelle probabili formazioni per Inter Lugano una notizia particolarmente importante è quella legata all’attacco nerazzurro. Considerando che nei giorni scorsi Mauro Icardi ha svolto un programma di allenamenti differenziato da quello dei compagni, è probabile che il numero 9 e capitano dell’Inter non sia titolare questa sera a Lugano. Di conseguenza, ecco che l’attaccante titolare nel 4-2-3-1 nerazzurro di Luciano Spalletti dovrebbe essere subito il suo giovane connazionale Lautaro Martinez, che in questo modo potrà iniziare a farsi conoscere dai tifosi dell’Inter. Martinez è anzi uno dei principali temi d’interesse della partita, vedremo come stia procedendo il suo inserimento nel calcio italiano, considerando naturalmente che si tratta di un ragazzo di 20 anni alla sua prima esperienza fuori dall’Argentina. La pazienza è d’obbligo, ma le qualità si possono notare anche alla prima partita amichevole estiva. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE ULTIME NOTIZIE

Inter Lugano si gioca oggi, sabato 14 luglio 2018, alle ore 20.00. I nerazzurri di Spalletti se la vedranno con la modesta compagine svizzera nella prima amichevole della nuova stagione. Il Lugano, guidato da mister Abascal, è reduce dal sesto posto in Super League e dall’avventura in Europa League. Il primo di una lunga serie di test match, con Mauro Icardi e compagni che affronteranno in rapida successione il Sion (18 luglio 2018), lo Zenit San Pietroburgo (21 luglio 2018) e Sheffield United (24 luglio 2018). Il livello delle avversarie si alzerà esponenzialmente, con l’Inter che sarà attesa il 28 luglio 2018 a Nizza dal Chelsea di Maurizio Sarri, mentre il 4 agosto se la vedrà con l’Olympique Lione. Infine, a pochi giorni dall’inizio del campionato, appuntamento a Madrid per il confronto con l’Atletico dell’ex Diego Simeone: gara in programma l’11 agosto 2018.

PROBABILI FORMAZIONI INTER LUGANO

LE SCELTE DI LUCIANO SPALLETTI – Luciano Spalletti è stato chiaro: il 4-2-3-1 non sarà l’unico modulo a disposizione, in questo pre-campionato saranno provati altri schemi di gioco e verrà proposta anche la linea di difesa a tre. Ieri, in conferenza stampa, il tecnico di Certaldo ha annunciato che il Biscione scenderà in campo con la difesa a quattro. Non è da escludere che troverà spazio il tandem argentino composto da Mauro Icardi e Lautaro Martinez. Certamente previsto l'impiego di numerosi volti nuovi: da Radja Nainggolan a Matteo Politano, passando per Kwadwo Asamoah a Stefan de Vrij. Il modulo, almeno per questa gara, non dovrebbe discostarsi dal classico 4-2-3-1 ma non è da escludere un cambio in corso d’opera: dalle due punte al centrocampo a tre.

COME SCENDE IN CAMPO IL LUGANO - Il Lugano è avanti nella preparazione rispetto all’Inter, con il campionato svizzero che partirà tra sette giorni: Lugano atteso dall’ostica trasferta di Sion domenica 22 giugno 2018. Il tecnico Abascal schiererà in campo l’undici migliore, un 3-5-2 che sfrutta molto il gioco sulle fasce e che ha come metronomo l’ex Milan Piccinocchi. Nel club bianconero milita anche Yao, ex difensore dell’Inter. Ieri Abascal ha sottolineato: “Il concetto di amichevole è diverso per ognuno. Per me non esistono amichevoli ma solo partite di preparazione. Mancano dieci giorni all’esordio a Sion e guardare se l’Inter è più o meno allenato non è importante per quel che mi riguarda. Dobbiamo osservare il lavoro fatto fino a oggi, quanto abbiamo preparato per migliorare nelle due fasi di gioco, a livello di comunicazione e mentale. Ovviamente si tratta di una partita che per i giocatori è bella da disputare, affrontiamo una squadra importante, con una grande storia, che torna in Champions League. Per noi il test deve dare continuità al lavoro svolto, senza che sia una partita amichevole; sarebbe -e lo ripeto- un approccio sbagliato e un errore”.

IL TABELLINO

INTER (4-2-3-1): Handanovic, D'Ambrosio, De Vrij, Ranocchia, Dalbert, Gagliardini, Emmers, Politano, Nainggolan, Candreva; Martinez.

LUGANO (3-5-2): Baumann, Krasniqi, Golemic, Daprelà, Mihajlovic, Sabbatini, Piccinocchi, Vecsei, Fazliu, Gerndt, Junior.

© Riproduzione Riservata.