BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Rinviate Sampdoria Fiorentina e Milan Genoa/ Ufficiale: le date dei recuperi, si gioca a settembre e ottobre

La Lega Calcio ha reso note le date ufficiali dei recuperi di Sampdoria Fiorentina e Milan Genoa, le due partite di Serie A (1^ giornata) che sono state rinviate per la tragedia di Genova

Il ponte Morandi crollato a Genova (Foto LaPresse)Il ponte Morandi crollato a Genova (Foto LaPresse)

Alla fine ha vinto la seconda opzione: proprio quando sembrava che le due partite della prima giornata di Serie A si recuperassero subito, la Lega ha disposto in altra maniera. Dunque ecco le date dei recuperi: mercoledì 19 settembre si gioca Sampdoria-Fiorentina, un mese e mezzo più avanti - mercoledì 31 ottobre - invece avremo Milan-Genoa. Scartata l’ipotesi di martedì e mercoledì della prossima settimana: evidentemente si è pensato che fosse ancora troppo presto viste le proporzioni della tragedia di Genova. Il Milan però in settembre e ottobre ha tanti impegni per l’Europa League, e dunque la sua partita non poteva essere giocata prima; da qui l’obbligo di portarla ad autunno inoltrato, quando di fatto la stagione sarà entrata ampiamente nel vivo. La Sampdoria e la Fiorentina invece saranno in campo di fatto dopo la sosta per le nazionali; le quattro squadre dunque inizieranno il loro campionato di Serie A con una settimana di ritardo rispetto a tutte le altre. (agg. di Claudio Franceschini)

LE PAROLE DI MARCO BRUNELLI

I giorni giusti per recuperare Sampdoria-Fiorentina e Milan-Genoa, le due partite rinviate nella prima giornata di Serie A a causa della tragedia che ha colpito la città di Genova, potrebbero essere martedì 21 e mercoledì 22 agosto: lo ha detto Marco Brunelli, AD della Lega Serie A, a margine del primo raduno della stagione presso Coverciano. Notizia riportata da SportMediaset: l’intenzione della Lega è quella di recuperare le due partite il prima possibile, soprattutto “a causa” del Milan che nel mese di ottobre giocherà anche in Europa League e dunque difficilmente riuscirà a incastrare un altro impegno. “La tragedia di Genova condiziona la partenza del campionato, è stato giusto rinviare le partite delle genovesi”: queste le parole di Brunelli, che a margine di questi accadimenti e della decisione presa si è anche detto – a nome di tutta la Lega – incuriosito dal campionato che sta per iniziare. “La Serie A si annuncia tra le più avvincenti degli ultimi anni: questo per la presenza di Cristiano Ronaldo, e per il livello accresciuto da parte di molti club”. Dunque rimaniamo in attesa di novità, che a questo punto dovrebbero arrivare a breve in un senso o nell’altro. (agg. di Claudio Franceschini)

DUE POSSIBILI IPOTESI

Decretato il rinvio di Sampdoria Fiorentina e Milan Genoa, scelta che ha trovato tutti sostanzialmente d’accordo, sia per le necessità pratiche della città di Genova sia come doveroso omaggio alle tante vittime del crollo del ponte Morandi, resta adesso da capire quando verranno recuperate queste due partite della prima giornata di Serie A. La Lega di Serie A gradirebbe un recupero lampo per salvaguardare l’avvio del campionato senza sfalsare gli impegni: l’ipotesi è martedì Milan Genoa e mercoledì Sampdoria Fiorentina, per dare ancora un giorno in più di tempo al capoluogo ligure. Se però questa soluzione non venisse accolta, Sampdoria Fiorentina verrebbe collocata nella prima data utile di settembre, mentre Milan Genoa slitterebbe addirittura a fine ottobre, dal momento che i rossoneri a causa degli impegni in Europa League a settembre non avranno nemmeno una data disponibile. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA POLEMICA DI SKY

Nella questione dei rinvii della prima giornata di Serie A dopo il crollo del ponte Morandi a Genova, che ha portato la Lega Calcio a rimandare esclusivamente le partite delle due squadre della città, ovvero Sampdoria-Fiorentina e Milan-Genoa, prende posizione anche Sky. La piattaforma satellitare che ha acquisito i diritti della manifestazione spinge affinché ad essere rinviata sia tutta la prima giornata. Come riportato da Tv Blog, lo ha comunicato il direttore di Sky Sport, Federico Ferri, durante l’edizione delle 19 di Sky Sport 24:"La soluzione migliore sarebbe spostarla tutta questa giornata, ma come minimo non si può giocare sabato. La portata dell’evento non riguarda solo Genova, ma tutti noi italiani. Ritrovarsi in campo a poche ore dai funerali è assurdo, per i tifosi e per i protagonisti. Giocare le prime due partite a poche ore dai funerali ci appare fuori luogo". Federico Ferri ha aggiunto:"Esprimo il disagio nostro, di chi deve andare in campo e di molti tifosi del dover accettare questa decisione. Ribadisco, giocare sabato a poche ore dai funerali è davvero dura". (agg. di Dario D'Angelo)

SI GIOCA SUGLI ALTRI CAMPI

Ha incontrato la soddisfazione dei presidenti delle due squadre di Genova la decisione della Lega Calcio di rinviare Sampdoria-Fiorentina e Milan-Genoa. Il presidente blucerchiato, Massimo Ferrero, è stato tra quanti hanno spinto maggiormente per una soluzione di questo tipo:"Ringrazio il presidente Micciché e tutta la Serie A per la sensibilità e la disponibilità dimostrate nei confronti della richiesta della Sampdoria e dei suoi tifosi. Il rinvio delle partite Sampdoria-Fiorentina e Milan-Genoa rappresenta un atto di solidarietà importante che Genova e i genovesi, che stanno vivendo giorni di profondo dolore e sincero sgomento, non dimenticheranno. È giusto anche che il campionato vada avanti e abbia inizio sugli altri campi: ciò non toglie nulla al senso di vicinanza e fraternità che tutta Italia ha dimostrato di avere sempre nella sua anima di Paese che sa rialzarsi e ripartire. E anche Genova saprà ricominciare: più forte, più sicura, e ancora più bella".

Dello stesso tenore il messaggio di Enrico Preziosi, presidente del Genoa:"Il Presidente Enrico Preziosi e tutto il Genoa Cfc ringraziano la Lega e le istituzioni del calcio per sensibilità, attenzione e prontezza con le quali è stata accolta la richiesta di rinvio della partita di Milano a seguito del lutto che ha colpito la città di Genova". Confermata dunque la volontà di giocare sugli altri campi di Serie A che non vedono coinvolte squadre di Genova. (agg. di Dario D'Angelo)

RINVIATE SAMP-FIORENTINA E MILAN-GENOA

Una decisione largamente preannunciata, che adesso ottiene anche i crismi dell'ufficialità: dopo il crollo del ponte Morandi a Genova, costato la vita a decine di persone, Sampdoria-Fiorentina e Genoa-Milan, match validi per la prima giornata di Serie A, sono state rinviate a data destinarsi. Questo il comunicato ufficiale con cui la Lega Calcio ha comunicato la decisione:"Il Presidente della Lega Serie A, viste le richieste di rinvio delle proprie partite, programmate per domenica 19 agosto alle ore 20.30, da parte delle Società Genoa e Sampdoria, in conseguenza della tragedia che ha colpito la città di Genova, e raccolto il parere favorevole da parte delle Società Milan e Fiorentina, dispone il rinvio a data da destinarsi degli incontri Sampdoria-Fiorentina e Milan-Genoa. Le date dei recuperi delle due partite verranno comunicati nei prossimi giorni nel rispetto delle norme regolamentari in vigore". Non è escluso che nelle prossime ora possa arrivare una decisione che rinvii a data da destinarsi l'intera giornata di Serie A. (agg. di Dario D'Angelo)

RISCHIO RINVIO PER TUTTA LA PRIMA GIORNATA DI SERIE A

A rischio non solo Milan-Genoa e Sampdoria-Fiorentina, è tutta la Prima Giornata della Serie A a rischiare di saltare dopo il crollo del ponte a Genova: la Lega calcio, secondo fonti di stampa vicini alla stessa società che gestisce la Serie A, starebbe pensando di revocare la prima giornata di Campionato prevista tra sabato e domenica 19-20 agosto. «La Lega calcio dovrebbe comunicare una decisione ufficiale in giornata ma è sempre più evidente che la tragedia del crollo di Ponte Morandi possa avere ripercussioni anche sull’esordio stagionale della Serie A», spiega il Secolo XIX nelle ultimissime da Genova. Sabato infatti si terranno i funerali di stato ed è previsto la giornata di lutto nazionale per le vittime del ponte Morandi: di sicuro Chievo Verona-Juventus alle 18 e Lazio-Napoli alle 20.30 potrebbero essere le prime a “saltare”, poi anche i due match con le squadre genovesi. A quel punto allora, la Serie A potrebbe essere sospesa tutta per decisione della Lega e della FIGC, in modo da celebrare il lutto per il disastro avvenuto il 14 agosto scorso. Al momento si tratta solo di rumors ma l’impressione è che entro oggi pomeriggio possa arrivare un comunicato che spieghi nel dettaglio cosa accadrà alla prima giornata della Serie A prevista nei prossimi tre giorni. (agg. di Niccolò Magnani)

RISCHIO RINVII PER IL DISASTRO DI GENOVA

La prima giornata del campionato di Serie A 2018-2019 potrebbe giocarsi senza due partite: Sampdoria-Fiorentina e Milan-Genoa, entrambe in programma alle ore 20:30 di domenica 19 agosto, in questo momento sono a rischio e oggi - giovedì 16 agosto - potrebbe arrivare la decisione definitiva della Lega. Massimo Ferrero ha già presentato richiesta formale: la tragedia che ha colpito la città di Genova martedì (il crollo del ponte Morandi, che ha fatto tante vittime) non può lasciare indifferenti, e spesso e volentieri il mondo del calcio si è mobilitato anche attivamente. Che Sampdoria-Fiorentina si possa giocare domenica è particolarmente complicato: la viabilità cittadina in questo momento è compromessa, sarebbe difficile anche solo garantire il regolare afflusso allo stadio Luigi Ferraris e dunque, in attesa dell’ufficialità, restiamo convinti che la prima giornata di campionato per blucerchiati e viola sarà rinviata a data da destinarsi. Diverso il caso di Milan-Genoa, che si gioca a San Siro; qui però bisogna considerare l’impatto emotivo della tragedia sui calciatori e i tifosi del Grifone.

ANCHE MILAN GENOA RINVIATA?

Ad esempio, Domenico Criscito - il capitano della squadra - ha rivelato di essere passato sul ponte Morandi dieci minuti prima del crollo; tutta la città è in ginocchio e il Grifone, uno dei suoi principali rappresentanti in ambito nazionale, non può restare indifferente. In questo senso è già arrivato un comunicato da parte degli Ultras che hanno fatto sapere come in rispetto ai morti e alle condizioni di Genova non prenderanno parte alla trasferta di Milano, essendo preoccupati del “prossimo futuro di una città che vive da lustri difficoltà importanti”. Non è ancora chiaro se la società rossoblu abbia richiesto alla Lega il rinvio ufficiale della partita; oggi dovrebbero arrivare comunicazioni in merito, anche perchè il tempo stringe e, eventualmente, fra tre giorni le quattro squadre coinvolte dovrebbero scendere in campo per aprire il campionato di Serie A. Staremo a vedere, restiamo in attesa di novità in merito ma, ripetiamo, al momento appare difficile che Sampdoria-Fiorentina e Milan-Genoa si giochino regolarmente domenica.

© Riproduzione Riservata.