BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA / Catanzaro Potenza (risultato finale 1-0) streaming video e tv: giallorossi ok!

Diretta Catanzaro Potenza, info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live. I calabresi ospitano i lucani, 1^ giornata girone C di Serie C

Diretta Catanzaro-Potenza, LaPresseDiretta Catanzaro-Potenza, LaPresse

DIRETTA CATANZARO POTENZA (1-0): FINE PARTITA

Al 68esimo Kanoutè fa a spallate con i difensori e serve Ciccone, il quale non riesce però ad andare al tiro a causa del muro rossoblu. Ottimo l'approccio alla partita del senegalese. Ammonito Di Somma per gioco pericoloso su Kanoutè. Poco dopo Giron, dall'out di destra, mette in pezzo un pallone pericolosissimo, sfiorato da Strambelli. Il pallone sfila sull'altro lato, Franca raccoglie un cross e si coordina di testa, con Golubovic che devia in angolo. Nel frattempo Ciccone esce dal campo e chiede il cambio, dentro Repossi. Nuovo giro di sostituzioni. Escono Giron, Iuliano e Coccia ed entrano Panico, De Risio e Pepe. Al minuto 83 D'Ursi sfiora il gol. Il giocatore ex Bisceglie rientra al centro dall'out di destra e sfodera un bolide sul primo palo: Ioime si supera e devia in angolo. Buona azione del Catanzaro, con Kanoutè che dalla destra suggerisce l'inserimento di Repossi. Nulla di fatto, però, per i giallorossi. Si rende pericoloso anche De Risio. Il centrocampista arma un potente tiro dal limite, che si spegne di poco a lato della porta. Esce il capitano degli ospiti Dettori, dentro Coppola. Nei minuti di recupero Kanoutè penetra in area e prova a suggerire un cross in mezzo, ma ferma tutto Emerson. Spinge il Catanzaro fino alla fine nonostante il vantaggio. Vittoria preziosa per i calabresi.

INIZIO SECONDO TEMPO

Ci prova subito il Potenza. Guaita, sul vertice di destra dell'area, si libera di Iuliano e va al tiro. Alto, però il pallone calciato dal centrocampista rossoblù. Ottima iniziativa personale di Giannone al 50esimo, il quale prova ad avanzare verso la porta per andare al tiro ma viene fermato da un intevento provvidenziale di Di Somma, tra i più in forma dei suoi. Più in partita il Potenza, che sembra essere sceso in campo con grande determinazione alla ricerca del pari. Punizione dagli oltre trenta metri di Emerson, Golubovic allontana in angolo non con qualche difficoltà. Il successivo tiro dalla distanza di Piccinni non impensierisce il portiere sloveno. Golubovic reclama l'intervento dei medici in campo per un colpo alla gola ricevuto in occasione della parata su Emerson. Nessun particolare problema, però, con il gioco che riprende dopo una manciata di secondi. Botta e risposta tra le due squadre: Ciccone viene lanciato in area, si libera in velocità di Emerson e va al tiro da posizione defilata. Intercetta Ioime, il quale dà inizio al contropiede lucano, culminato con un pericoloso tiro in porta: tutto facile, però, per Gokubovic. Serie di cambi: entrano D'Ursi al posto di Fischnaller, Giannone cede il posto per Kanoutè e Guaita prende il posto di Franca. Ammonito Genchi.

FINE PRIMO TEMPO

Grande occasione per il Catanzaro. Ciccone sfrutta le praterie lasciate libere dal Potenza e parte indisturbato verso l'area di rigore, a destra c'è Giannone tutto libero che, tuttavia, è colto in controtempo e non riesce ad indirizzare in porta. Prova a reagire il Potenza. Sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Emerson mette un pallone in mezzo cercando la spizzata di Di Somma, ma il lancio è troppo lungo. Alza il baricentro la squadra di Ragno. Rischia Riggio alla mezzora. Il difensore locale intercetta il cross proveniente dalla sinistra ma si addormenta e concede a Piccinni di tirare verso la porta. Smorzato, però, il tiro del lucano. Ammonito Pambianchi per fallo su Coccia. Prima dell'intervallo Giron viene pescato libero davanti a Golubovic. Il portiere sloveno però anticipa l'attaccante, successivamente pescato in posizione di fuorigioco.

RIGORE REALIZZATO DA CICCONE AL 7'

Auteri schiera i giallorossi con il 3-4-3. In porta Golubovic, difesa con Riggio, Pambianchi e Celiento. A centrocampo da destra verso sinistra Statella, Maita, Iuliano e Nicoletti. In zona offensiva ecco Giannone, Ciccone e Fischnaller. Il Potenza replica con il 3-5-2. Tra i pali Ioime, in difesa Sales, Emerson e Di Somma. Fascia destra con Coccia, in mezzo al campo Piccinni, Dettori, Guaita e Giron. In zona offensiva spazio a Genchi e Strambelli. Padroni di casa subito in palla. Errore in disimpegno di Emerson, che regala palla ad un attaccante avversario e rischia il pasticcio. Pronto, però, l'intervento di Ioime che salva gli ospiti. Tuttavia al settimo il Catanzaro guadagna un penalty. Ciccone, sulla fascia sinistra, libera con un gran colpo di tacco Nicoletti, il quale entra in area e viene atterrato fallosamente dal difensore avversario. Il direttore di gara fischia il rigore. Dal dischetto Ciccone non sbaglia e spiazza il portiere avversario. Calcio di punizione dal limite per i padroni di casa: scatenato Ciccone, il quale raccoglie un lancio lungo e viene atterrato da un avversario nel tentativo di mettere a terra il pallone e avviarsi verso la porta difesa da Ioime. Calcio di punizione battuto da Fischnaller. Palla alta.

SI COMINCIA!

Catanzaro Potenza segnerà il ritorno di una partita che ha una tradizione che affonda le sue radici in un passato ormai molto lontano, ma che non si disputava più esattamente da mezzo secolo. Infatti si possono contare ben 11 precedenti, ma gli ultimi tre risalgono addirittura alla stagione 1967-1968, quando le due squadre si affrontarono sia in Coppa Italia in gara secca (per questo motivo il totale è dispari) sia nel campionato di Serie B, dove sia il Catanzaro sia il Potenza militavano insieme da ormai cinque anni. I numeri di queste 11 partite sono decisamente particolari, perché ci parlano di addirittura nove pareggi, ai quali si devono aggiungere due vittorie del Catanzaro, che ha segnato 14 gol contro i 12 all’attivo del Potenza, che di conseguenza non ha mai vinto nella propria storia contro i calabresi. Ricordiamo allora gli unici due precedenti non finiti con il segno X: si tratta delle vittorie del Catanzaro, sempre per 2-1, del 29 settembre 1967 e del 2 giugno 1968, che fino ad oggi è rimasto anche l’ultimo incontro fra le due formazioni. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Per Catanzaro Potenza, va segnalato che ancora una volta la Serie C non sarà trasmessa in diretta tv: servirà anche quest’anno l’abbonamento al portale Eleven Sports, che ha l’esclusiva per il campionato della terza divisione. I pacchetti di abbonamento riguardano la singola squadra e sarà possibile di volta in volta acquistare il singolo evento (al prezzo di 3,90 Euro), e le partite si potranno seguire come sempre in diretta streaming video - dunque su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone - ma quest’anno anche su Android Tv o usufruendo di Chromecast su desktop.

LE DICHIARAZIONI

Sempre più vicino il fischio d’inizio di Catanzaro Potenza, nell’attesa del via al match andiamo a leggere alcune dichiarazioni rilasciate dal direttore sportivo dei calabresi Pasquale Logiudice, nelle quali si fa ampio riferimento anche all’avversaria odierna del Catanzaro: “Un inizio stimolante che ci mette subito di fronte a una squadra che ha fatto un buon mercato. Poi due derby, con Rende e Vibonese, che nascondono sempre delle insidie e, quindi, la trasferta con una delle grandi favorite di questo torneo, la Casertana. Tuttavia al di là di ogni commento, la cosa fondamentale è per noi giocare, mettendo in pratica il lavoro svolto in due mesi di preparazione. Siamo consapevoli di avere una rosa che può ben figurare e competere con tutte le altre del girone”. Logiudice ha anche rifiutato per il Catanzaro l’etichetta di squadra da battere: “Vorrei ricordare a tutti che abbiamo dovuto operare una vera e propria ricostruzione, tassello dopo tassello, mentre altri partivano già da una solida base. Un lavoro certosino che, sono sicuro, con l’impegno dimostrato da tutti i calciatori potrà colmare il gap con le altre compagini dandoci delle belle soddisfazioni sin da subito anche se, mi piace sottolinearlo, il nostro è un progetto a più lungo termine”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I BOMBER

Ci avviciniamo al fischio d’inizio della partita tra Catanzaro e Potenza: andiamo quindi a curiosare nei due rispettivi spogliatoi per individuare chi potrebbero essere i bomber che oggi faranno scintille in campo. In casa del Catanzaro questo lavoro appare abbastanza semplice: gli occhi sono infatti tutti per il difensore ex Pescara Celiento e la seconda punta arrivata alla Cremonese Nicola Ciccone, visto che i due, nei primi due match disputati per la Coppa Italia di Serie C, hanno già trovato una eccezionale doppietta, di sicuro buon auspicio per l’avvio della stagione. Per quanto riguarda lo spogliatoio di Ragno ecco che in questo avvio di stagione sono stati diversi i giocatori del Potenza che sono già andati in gol come Dettori, Di Somma e Emerson. Va poi aggiunto che dei tre solo Somma vestiva i colori del Potenza anche nella precedente stagione, nella quale il difensore di Napoli ha messo a bilancio appena tre reti nel campionato regolare della Serie D. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Catanzaro Potenza sarà diretta dal signor Luigi Carella: si gioca alle ore 17:30 di domenica 16 settembre e la partita rientra nel programma della prima giornata del campionato di Serie C 2018-2019. Siamo nel girone C e sarà proprio questa la prima partita del girone meridionale di questo sofferto campionato di Serie C che finalmente comincia dopo una delle estati più tormentate del calcio italiano. Dopo il quattordicesimo posto nello scorso campionato, il Catanzaro punta come minimo a conquistare di nuovo la salvezza, magari però cercando anche di inserirsi nella zona playoff, che d’altronde anche in questa stagione sarà molto ampia. Il Potenza invece è neopromosso dalla Serie D: in casi come questi la priorità è naturalmente quella di mantenere la categoria, ma la vera ambizione sarebbe quella di candidarsi a rivelazione del campionato sullo slancio dell’ottima stagione scorsa. Per prima cosa però ci sarà per tutti da verificare se un’estate lunghissima avrà lasciato strascichi sui giocatori.

PROBABILI FORMAZIONI CATANZARO POTENZA

Diamo adesso uno sguardo alle probabili formazioni di Catanzaro Potenza. Per i padroni di casa di Gaetano Auteri si potrebbe confermare il 3-4-3 che di recente ha travolto in Coppa Italia la Cavese, dunque con Elezaj in porta protetto da una retroguardia a tre formata da Reggio, Celiento e Pambianchi; a centrocampo invece la coppia centrale dovrebbe essere formata da Iuliano e Maita, con Statella esterno destro e Nicoletti ad agire sulla fascia mancina; infine il tridente d’attacco, con il centravanti Ciccone fra le due ali, Giannone a destra e D’Ursi a sinistra. Anche il Potenza è reduce da una vittoria in Coppa, dunque per Nicola Ragno andiamo a disegnare un 3-5-2 che dovrebbe vedere Emerson, Di Somma e Giosa davanti al portiere Breza; nel folto centrocampo a cinque potremmo vedere da destra a sinistra Guaita, Coccia, Dettori come perno centrale, Piccinni e Strambelli, mentre il tandem d’attacco potrebbe essere formato da Franca e Genchi.

QUOTE E PRONOSTICO

Dando uno sguardo alle quote proposte dall’agenzia di scommesse sportive Snai su Catanzaro Potenza, ecco che i padroni di casa sono considerati favoriti, sia pure con differenze non clamorose fra i vari segni: infatti la vittoria del Catanzaro e quindi il segno 1 è proposta alla quota di 2,00 volte la posta in palio, mentre per il pareggio (segno X) si sale a 3,20 ed infine si raggiungerebbe quota 3,65 per il segno 2 in caso di vittoria esterna da parte del Potenza.

© Riproduzione Riservata.