BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

JUVENTUS, DOUGLAS COSTA: 5 GIORNATE E MULTA?/ Ultime notizie, Procura chiede prova tv: Crosetti, "Fuori rosa!"

Douglas Costa, sputo in faccia a Di Francesco: video, prima testa e gomitata. L'esterno brasiliano della Juventus espulso nel recupero grazie al Var: ora rischia una lunga squalifica. 

Lo sputo di Douglas Costa a Di Francesco (foto da Youtube)Lo sputo di Douglas Costa a Di Francesco (foto da Youtube)

Le scuse sono arrivate via Instagram attraverso il suo account, ma non nei confronti della “vittima” del suo deprecabile gesto: Douglas Costa è il personaggio del giorno, suo malgrado, e in attesa di capire quale sarà l’entità della squalifica per lo sputo a Federico Di Francesco del Sassuolo, con tanto di gomitata, l’esterno brasiliano della Juventus ha però precisato di non volersi scusare con il figlio dell’allenatore della Roma (“Non sai cosa mi ha detto…”). Posizione che potrebbe tuttavia, non favorire Costa al momento della sentenza dato che intanto Giuseppe Pecoraro, procuratore Figc, ha inviato già al giudice sportivo la segnalazione dell’episodio avvenuto ieri e si farà quasi certamente ricorso alla prova tv. Intanto, dopo la condanna di Patrice Evra, è il giornalista Maurizio Crosetti a chiedere alla società bianconera di usare il pugno duro: in un tweet, la storica firma di Repubblica ha scritto che il giocatore ex Bayern andrebbe messo fuori rosa perché “quello sputo è arrivato in faccia anche al club, alla maglia e ad Agnelli”. (agg. di R. G. Flore)

RICORSO ALLA PROVA TV

Guai per Douglas Costa dopo l’espulsione rimediata ieri durante Juventus-Sassuolo, con il brasiliano che ha rifilato in serie una gomitata, una testata e uno sputo all’avversario Federico Di Francesco. E ora l’ex Bayern Monaco rischia grosso, come sottolineato da Sport Mediaset: da tre a cinque giornate di squalifica e una multa che può raggiungere i 100 mila euro. Molto dipenderà dalle valutazioni del Giudice Sportivo, che valuterà con la prova tv l’azione a partire dalla gomitata. Lo sputo è assimilabile alla condotta violenta, tre giornate di squalifica per regolamento, ma se verrà considerata “particolarmente grave” può raggiungere le cinque giornate di stop. Out sicuramente contro Frosinone, Bologna e Napoli, ma non è da escludere che salti anche le gare con Udinese e Genoa. Per ciò che concerne la multa, il minimo corrisponde al 5 per cento dello stipendio (minimo 20 mila euro), ma potrebbe toccare anche cifre più esorbitanti. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

IL COMMENTO DI PATRICE EVRA

Dopo lo sputo in faccia ai danni di Federico Di Francesco sono arrivate le scuse di Douglas Costa a mezzo Instagram. L'esterno della Juventus si è reso conto della sua brutta reazione e di aver commesso un gesto che - come ha tenuto lui stesso a sottolineare - non appartiene alla sua storia calcistica. Fatto sta che l'ex Bayern si è anche esposto agli sfottò degli utenti e dei colleghi. Un esempio? Spicca su tutti il commento di Patrice Evra, l'ex bianconero che ha ironizzato sullo sputo in maniera esilarante:"Sai che il simbolo della Juve è una zebra e non un lama?", ha scritto il terzino francese. Evra ha proseguito:"Ti sei scusato per il tuo gesto...però la gente non saprà mai cosa ti ha detto". Il tutto condito dall'emoticon delle mani giunte a mo' di preghiera. Quasi ad implorare Douglas di svelare al mondo intero cos'è successo di così grave da fargli commettere questa follia. (agg. di Dario D'Angelo)

LE SCUSE DI DOUGLAS COSTA

Sembrava una lite come tante, poi Douglas Costa ha rifilato una gomitata, non particolarmente violenta, a Di Francesco, e una testata sotto gli occhi dell'arbitro, che lo ammonisce. La discussione però continua e l'attaccante della Juventus rifila anche uno sputo al giocatore del Sassuolo, non visto dall'arbitro. Interviene la Var e arriva l'espulsione. Ora il brasiliano rischia tre giornate di squalifica: lo spunto è assimilato alla condotta violente. Se così fosse, salterebbe le partite contro Frosinone, Bologna e Napoli. Qualche ora dopo la fine della partita sono arrivate le scuse con un messaggio su Instagram: «Vorrei scusarmi con tutti i fan della Juventus per questa reazione fuorviante nel gioco di oggi. Mi scuso anche con i miei compagni di squadra, che sono sempre con me nei momenti belli e cattivi», ha scritto Douglas Costa. Ma non è finita qui: «Ero brutto, ne sono consapevole e mi scuso con tutti per questo. Metto in chiaro che questo atteggiamento isolato non corrisponde a quello che ho sempre dimostrato nella mia carriera». (agg. di Silvana Palazzo)

DOUGLAS COSTA: GOMITATA, TESTATA E SPUTO A DI FRANCESCO

Come rovinare un pomeriggio di gioia in casa Juventus? Chiedere a Douglas Costa, che nei minuti finali della gara valida per la 4^ giornata di Serie A contro il Sassuolo è stato espulso per uno sputo in faccia rifilato a Di Francesco. Un gesto da condannare quello dell'esterno brasiliano, ancora di più se si considera che il nazionale verdeoro lo ha commesso non in preda all'ardore agonistico ma a qualche minuto di distanza dalle prime scaramucce andate in scena con il giocatore neroverde inserito nella ripresa da mister De Zerbi. Tutto è iniziato quando Douglas Costa ha lamentato una sbracciata ai suoi danni da parte di Di Francesco che il direttore di gara Chiffi ha ritenuto di non sanzionare lasciando proseguire. Fin qui nulla di grave, se non fosse che Douglas Costa ha perso definitivamente la testa poco dopo, rifilando una gomitata - anche questa non sanzionata - sugli sviluppi dell'azione che ha portato al gol dell'1-2 di Babacar.

LO SPUTO

Anche in quest'occasione Douglas Costa sembra averla scampata: Chiffi aveva lasciato proseguire tentando di stemperare gli animi mostrando un cartellino giallo al brasiliano, e Federico Di Francesco nonostante il duro colpo ricevuto in pieno volto aveva deciso di restare in piedi senza ad esempio buttarsi a terra facilitando un intervento del Var. Ma la moviola in campo ha comunque colpito pochi istanti dopo, quando Douglas ha evidentemente ottenuto il suo vero obiettivo: quello di farsi buttare fuori in pieno recupero. L'esterno ha infatti sputato in faccia un incredulo Di Francesco, bravo a trattenersi dal rispondere alle provocazioni reiterate del brasiliano. Viene così parzialmente rovinata la felicità per la vittoria e per la doppietta di Cristiano Ronaldo, la prima in Serie A. E il punto è che l'espulsione di oggi potrebbe essere la parte meno grave della questione: Douglas rischia infatti una lunga squalifica, da regolamento anche 3 o 4 giornate, il ché vorrebbe dire saltare il big match del 29 settembre contro il Napoli.  

© Riproduzione Riservata.