BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA/ Italia Rep. Dominicana (risultato finale 3-0) streaming video Rai: è finita! (Mondiali volley 2018)

Diretta Italia Repubblica Dominicana, streaming video Rai: orario e risultato live della partita che si gioca al Nelson Mandela Forum di Firenze, quarta prova nei Mondiali volley 2018

Diretta Italia Repubblica Dominicana, Mondiali volley 2018 (Foto LaPresse)Diretta Italia Repubblica Dominicana, Mondiali volley 2018 (Foto LaPresse)

DIRETTA ITALIA REP. DOMINICANA (3-0): 3^ SET, 25-15

Italia decisa a chiudere il match già in questo set. Dopo un filotto di punti gli azzurri rallentano un attimo, giusto per recuperare le energie: 8-4. Tra le fila degli ospiti si mette in mostra Lopez. Juantorena invece si fa valere anche a muro. La Repubblica Dominicana, ormai, in maniera implicita sventola bandiera bianca. Primo tempo di Simone Anzani per il 13esimo punto dell'Italia. Zaytsev ottiene punto in diagonale: 14-7. Il pubblico di Firenze sostiene con convinzione gli azzurri. Paulino prova a schiacciare sotto rete ma la sola presenza in muro di Anzani lo fa sbagliare. Palla che sbatte contro la rete. L'Italia ha fretta: 20-11. Nei minuti finali del match Lopez trova un ace, gli azzurri non gradiscono. Punto su punto la pratica viene sbrigata il prima possibile. Randazzo trova il punto decisivo. Risultato finale, 25-15.

2^ SET, 25-18

Nei primi minuti del secondo set la musica non cambia. Gli azzurri iniziano bene con decisione e precisione. Anche Anzani trova un ace. Si va sul 5-2. La Repubblica Dominicana ci prova timidamente ma i suoi tentativi sbattono contro il muro dolomitico formato da Giannelli e Mazzone. I centro-americani sembrano comunque leggere bene il match, rispondendo pure loro a muro. In questo caso è Mazzone a cascarci. Risultato in bilico. Time out tecnico sull'8-7. Set molto più equilibrato rispetto al primo. La Repubblica Dominicana risponde bene mentre gli azzurri sbagliano parecchio. Al secondo time-out tecnico sono addirittura i nostri avversari a essere in vantaggio: 15-16. Al ritorno in campo è Juantorena a trascinare gli azzurri verso il riscatto. Negli ultimi scampoli del secondo set gli azzurri lottano su ogni pallone, non lasciando margine di risposta agli avversari. Risultato finale della seconda frazione: 25-18.

1^ SET, 25-12

Inizio equilibrato. Dopo un paio di punti segnati dalla Repubblica Domenicana gli azzurri sciolgono le prime riserve di serata e rispondono bene. Zaytsev colpisce in diagonale, dopo Lanza trova un muro che esalta il pubblico. L'ace di Zaytsev mette subito in chiaro la situazione. Risultato che viene aggiornato sul 7-4. L'inerzia del match diventa totalmente a favore dell'Italia. Giannelli, di seconda, incrocia molto bene beffando gli avversari, posizionati poco bene. Giannelli appoggia bene per Anzani che schiaccia con forza. Anche Juantorena si mette in mostra con un pallone fasciato che va a infilarsi nella zona di conflitto tra i due ricevitori: ace. L'Italia soffia e spinge la barchetta verso la vittoria del primo set: 15-8. Juantorena intanto si ripete trovando anche un pizzico di fortuna. Il giocatore della Lube fa pelo e contropelo al nastro spiazzando spesso e volentieri la squadra avversaria. Il primo set si chiude 25-12 per gli azzurri.

INIZIO PARTITA

Ci siamo: finalmente Italia Repubblica Dominicana prende il via. La nostra nazionale sta facendo particolarmente bene al servizio - abbiamo visto come Ivan Zaytsev sia il re degli ace nei Mondiali volley 2018 - ma ha trovato due grandi protagonisti nei suoi centrali. Daniele Mazzone e Simone Anzani giocheranno a Modena con lo Zar, a partire dalla prossima stagione; il primo c’era già l’anno scorso, Mazzone si è trasferito in estate da Perugia, dove ha vinto lo scudetto insieme all’opposto della nazionale. Per loro un grande Mondiale fino a questo momento: hanno segnato 49 punti in totale (27 per Mazzone, 22 per Anzani) e sono sempre stati tra i migliori realizzatori degli Azzurri, facendo molto bene in particolare nella partita contro il Belgio, quando le soluzioni di Simone Giannelli con i primi tempi hanno fatto malissimo alla difesa dei Diavoli Rossi. Entrambi puntano a ripetersi questa sera: al Nelson Mandela Forum di Firenze allora è tutto pronto, diamo la parola al campo senza indugiare oltre perchè Italia Repubblica Dominicana comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Italia Repubblica Dominicana, come tutte le partite dei Mondiali volley 2018 che riguardano la nostra nazionale, sarà trasmessa in diretta tv sulla televisione di stato: l’appuntamento allora è in chiaro per tutti su Rai Due, con la possibilità di assistere a questa sfida del Nelson Mandela Forum anche in diretta streaming video, senza costi aggiuntivi - sul sito www.raiplay.it - e potendo usufruire di dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

ITALIA REPUBBLICA DOMINICANA, STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

LE STATISTICHE

Italia Repubblica Dominicana si gioca tra poco: andiamo dunque a vedere alcune statistiche che sono legate a queste due nazionali nei Mondiali volley 2018. Ivan Zaytsev è terzo per punti segnati: a quota 53 lo Zar è alle spalle dei soli Matthew Anderson e Tine Urnaut - che sarà nostro avversario martedì, con la sua Slovenia - con 43 arriva Osmany Juantorena mentre per la Repubblica Dominicana troviamo Henry Antonio Lopez Capellan, autore finora di 37 punti. Zaytsev è primo però per attacchi, con 65 42 totali e una percentuale del 64,62%; e a servizio, con 0,90 ace per set e un totale di 9, stesso numero messo a segno da Mitja Gasparini. A muro non siamo molto presenti, ma comunque Daniele Mazzone ne ha messo giù uno ogni due set; il già citato Capellan ha invece una media di 0,30 e si trova comunque nei primi 60 nomi della graduatoria. In ricezione troviamo Juantorena, con una percentuale del 28,17% al ventiseiesimo posto; il migliore dei nostri avversari, manco a farlo apposta, è Capellan con il 15,38%. (agg. di Claudio Franceschini)

LE PAROLE DI BLENGINI

In vista di Italia Repubblica Dominicana, Gianlorenzo Blengini ha voluto spegnere gli entusiasmi ma ha anche fatto un plauso ai suoi giocatori per come è arrivata la vittoria nei confronti dell’Argentina. “sono stati bravi nella reazione, la vittoria è stata sofferta perchè loro ci hanno messo spesso e volentieri in difficoltà”. L’allenatore dell’Italia ha rimarcato come fosse ovvio che non tutto potesse andare bene come nelle prime due partite, e ha sottolineato l’importanza di saper soffrire per poi trovare la forza di reagire ai momenti duri; “in una competizione di altissimo livello come il Mondiale bisogna lottare in ogni partita per portare a casa il risultato”. Blengini ha detto che la gioia per aver vinto le prime tre sfide è ovviamente tanta, ma adesso quello che gli Azzurri devono fare è semplicemente “guardare avanti”, il che nell’immediato significa affrontare la Repubblica Dominicana con la stessa intensità vista nei giorni precedenti, prendersi il quarto successo in altrettante sfide e archiviare così la qualificazione alla seconda fase con la certezza di uno dei primi due posti nel complicato girone A del torneo. (agg. di Claudio Franceschini)

LA SITUAZIONE NEL GIRONE

Ci avviciniamo a Italia Repubblica Dominicana analizzando la situazione nel girone A: l’Italia guida la classifica avendo vinto tutte le partite, e al momento è anche virtualmente davanti nei confronti della Slovenia in virtù dei punti e del quoziente set. Se infatti gli Azzurri hanno ottenuto un doppio 3-0 (contro Giappone e Belgio) e poi hanno vinto 3-1 contro l’Argentina, i balcanici hanno lasciato un parziale alla Repubblica Dominicana e uno al Giappone, ma soprattutto hanno battuto il Belgio solo al tie break, perdendo dunque un punto che al momento li tiene alle spalle della nostra nazionale. Contro gli sloveni ci giocheremo dunque la vittoria nel girone il prossimo martedì, a meno che ovviamente l’Argentina non faccia il colpo domani sera; al terzo posto il Belgio tiene alle sue spalle gli stessi sudamericani, grazie al 3-1 nella sfida diretta ma anche a un quoziente set migliore; anche il Giappone ha una vittoria e due sconfitte, e deve giocare contro le due avversarie per la qualificazione. Dunque, sarà un combattutissimo testa a testa con le altre due nazionali favorite. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Italia Repubblica Dominicana è la quarta partita del girone A ai Mondiali volley 2018: si gioca alle ore 1:15 presso il Nelson Mandela Forum, a Firenze. La nostra nazionale al momento ha sempre vinto: tre vittorie in altrettante partite, e la penultima sfida di questo gruppo servirà dunque per ottenere definitivamente e senza ulteriori affanni la qualificazione al turno successivo. Come sappiamo, sono le prime quattro squadre che ottengono il pass per proseguire il torneo; l’Italia di fatto è già certa della fase successiva, ma ci vuole arrivare con il pieno di successi. La Repubblica Dominicana invece va a caccia di un successo che possa girare le carte in tavola, ma ormai l’eliminazione sembra essere un dato di fatto.

RISULTATI E PRECEDENTI

L’Italia di Gianlorenzo Blengini viaggia spedita verso il primo posto nel girone: fino a questo momento la nazionale ospitante ha fatto molto bene ai Mondiali. Dopo aver battuto agevolmente Giappone e Belgio, venerdì sera gli azzurri hanno avuto la prima flessione nel torneo e hanno lasciato per strada un set - quello di apertura - contro l’Argentina. Il riscatto è stato immediato ed è arrivato un convincente 3-1, ma anche nel terzo e quarto parziale l’Italia ha dovuto lottare rischiando anche di arrivare al tie break. In un torneo lungo e che prevede tante partite ravvicinate una flessione ci può stare; adesso però gli azzurri devono provare a chiudere i conti quanto prima, perchè anche le energie che riusciranno a risparmiare nella singola partita saranno molto importanti per la seconda fase, quando le sfide saranno sulla carta più toste e dispendiose. La Repubblica Dominicana è quasi eliminata: fino a questo momento ha sempre perso, ma soprattutto ha raccolto un solo set in tre partite, il primo contro la Slovenia quando poi è arrivata una sconfitta netta. Contro l’Italia i pronostici sono ovviamente tutti contrari; servirà una grande prestazione, ma anche la vittoria stasera potrebbe non bastare perchè poi i dominicani dovranno battere anche il Belgio e, eventualmente, sperare in qualche risultato favorevole. Anche per questo motivo dunque l’Italia ha una bella occasione da sfruttare.

© Riproduzione Riservata.