BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni / Juventus Sassuolo: quote e ultime novità live, Cancelo sfida Lirola

Probabili formazioni Juventus Sassuolo: le quote e le ultime novità live sugli schieramenti. Allegri pensa a qualche cambio in vista della Champions League, solo conferme per De Zerbi

Probabili formazioni Juventus Sassuolo, Serie A 4^ giornata (Foto LaPresse)Probabili formazioni Juventus Sassuolo, Serie A 4^ giornata (Foto LaPresse)

Juventus Sassuolo vedrà in campo, come visto nelle probabili formazioni, alcuni calciatori “migliori” di altri: per esempio sarà un bel duello virtuale quello tra i due laterali di destra, perchè Joao Cancelo ha iniziato la stagione alla grande dal punto di vista di spinta e qualità offensiva, mentre l’ex Pol Lirola ha già segnato e sta dimostrando che l’esperienza neroverde è assolutamente positiva per il presente e in ottica futura. In mediana il Sassuolo si affida a Manuel Locatelli che ricorda molto bene il gol segnato contro la Juventus a San Siro, due stagioni fa; i campioni d’Italia rispondono con un Blaise Matuidi che, reduce dal Mondiale, non ha dato alcun segno di cedimento fisico e anzi corre per quattro, con rinnovata verve e leadership. In attacco si aspetta il primo gol di Cristiano Ronaldo, nel frattempo le sue veci le ha fatte Mario Mandzukic che con due reti è il capocannoniere della squadra e si sta dimostrando sempre più insostituibile; ottimo avvio di campionato anche per Domenico Berardi, chiamato alla definitiva consacrazione dopo qualche campionato in chiaroscuro anche a causa dei tanti infortuni di cui è stato vittima. (agg. di Claudio Franceschini)

IL PROTAGONISTA

Tra i protagonisti più attesi in campo come nelle probabili formazioni, per la partita della Serie A tra Juventus e Sassuolo è senza dubbio il bomber neroverde Kevin Prince Boateng, appena arrivato al club emiliano dopo una deludente esperienza con l’Eintrach Francoforte. Alla vigilia del quarto turno del campionato dopo tutto l’attaccante tedesco di origini ghanese ha già conquistato il cuore dei tifosi del Sassuolo: sono stati già due le reti segnate dall’ex giocatore di Milan e Genoa in questo avvio di stagione. Considerando poi anche altri numeri ricordiamo che sempre nel campionato della Serie A Boateng ha anche servito un assist vincente nei 265 minuti di gioco: a ciò va pure aggiunta anche una rete segnata nell’unico match della Coppa Italia per ora disputato dal Sassuolo. (agg Michela Colombo)

IL DUELLO

In campo all’Allianz Stadium e in occasione della partita tra Juventus e Sassuolo c’è molta attesa per vedere messi a duello, in campo come nelle probabili formazioni studiate da i due tecnici due giovani talenti come Federico Bernardeschi e Domenico Berardi. I due oggi dovrebbero giocare come esterni: se per il neroverde la posizione è ideale, il primo ha mostrato invece parecchia duttilità sotto le mani di Massimiliano Allegri, che oggi comunque lo posizionerà nel tridente offensivo. Guardano i numeri ecco che Bernardeschi, classe 1994, nella stagione appena iniziata della Serie A ha già messo a bilancio un assist vincente e un gol in appena 147 minuti di gioco: per Berardi, attaccante classe 1994 ed ex del match il tabellino ci racconta di ben due reti, in 119 minuti di gioco. Che magie ci faranno vedere oggi questi due giovani talenti? (agg Michela Colombo)

PJANIC IN DUBBIO

Per la partirà attesa oggi all’Allianz Stadium tra Juventus e Sassuolo andiamo ora a vedere quali potrebbero essere gli assenti a cui i due tecnici dovranno fare a meno nello stilare le probabili formazioni, in questa quarta giornata della serie A. In realtà sia in casa di Allegri che di De Zerbi l’elenco degli eventuali indisponibili è ben risicato. Partendo dalla Vecchia Signora ecco che l’allenatore toscano non avrà a disposizione Spinazzola per la lesione del legamento crociato, mentre rimane in dubbio Pjanic, per un pestone rimediato con la propria nazionale durante la sosta. Pochi problemi anche per De Zerbi: in casa neroverde e nei nei giorni scorsi Peluso, Di Francesco e Locatelli hanno svolto lavoro parte, ma dei tre è solo il primo a rischiare concretamente la panchina. (agg Michela Colombo)

INFO E ORARIO

Juventus Sassuolo, valida per la quarta giornata del campionato di Serie A 2018-2019, si gioca all’Allianz Stadium con calcio d’inizio alle ore 15:00 di domenica 16 settembre. I bianconeri arrivano alla partita a punteggio pieno e già con la vetta della classifica, ma sfidano la seconda forza del torneo visto che il Sassuolo è sorprendentemente attaccato ai campioni d’Italia con 7 punti. Nessun dubbio sul fatto che Roberto De Zerbi manderà in campo la squadra migliore, mentre Massimiliano Allegri potrebbe pensare all’esordio in Champions League e dunque agire di conseguenza, prevedendo qualche sostituzione. Andiamo a vedere quali potrebbero essere i cambi del tecnico bianconero e quali saranno invece le scelte dell’allenatore degli emiliani a poche ore dalla partita, analizzando in maniera più approfondita le probabili formazioni di Juventus Sassuolo.

QUOTE E PRONOSTICO

Naturalmente la Juventus è nettamente favorita nel pronostico della partita: il segno 1 per la sua vittoria, secondo le quote fornite dall’agenzia di scommesse Snai, vale infatti 1,21 contro il 13,00 che è decisamente alto e che accompagna il segno 2, quello sul quale scommettere se pensate che il Sassuolo possa portare a casa i tre punti. Vincereste 6,50 volte la somma che avrete deciso di mettere sul piatto con il segno X, che è quello che naturalmente dovrete giocare avendo in mente l’eventualità del pareggio.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS SASSUOLO

LE SCELTE DI ALLEGRI

Il Valencia è vicino, ma soprattutto le prime tre vittorie hanno rilanciato le quotazioni di Bernardeschi: potrebbe esserci ancora lui nel tridente offensivo della Juventus, con Mandzukic confermato da prima punta e Cristiano Ronaldo, ancora a caccia del primo gol, che dovrebbe in ogni caso giocare. In alternativa scaldano i motori Dybala e Douglas Costa, giocatori però che avranno molto spazio in Champions League; a centrocampo potrebbe saltare Pjanic che non è al top, si prepara Bentancur con Emre Can che potrebbe essere titolare in ruolo di Khedira, mentre Matuidi a questo punto va verso la conferma come mezzala. In difesa torna Joao Cancelo dal primo minuto, dall’altra parte ci sarà Alex Sandro (può scalare eventualmente De Sciglio, ma l’ex Milan è appena tornato da un infortunio), possibile avvicendamento tra Benatia e Chiellini con Bonucci a guidare la difesa a protezione di Szczesny. In generale resta valida la soluzione del 4-2-3-1, nel caso fuori un centrocampista e dentro un giocatore offensivo in più, con il ballottaggio tra i già citati Dybala e Douglas Costa che entreranno in ballottaggio per avere una maglia dal primo minuto.

GLI 11 DI DE ZERBI

De Zerbi va verso la conferma di dieci undicesimi della squadra che ha battuto il Genoa: Babacar sfida ancora Federico Di Francesco per un posto nel tridente, se dovesse avere la meglio ovviamente giocherebbe da prima punta facendo allargare Kevin Prince Boateng, che aveva iniziato il campionato come falso nove. Ci sarà anche Domenico Berardi, mentre a centrocampo Manuel Locatelli viaggia da favorito per un posto come playmaker arretrato, supportato da Duncan in una cerniera mediana che prevede due giocatori. Lirola e Rogério, entrambi provenienti dalla Primavera della Juventus, saranno i due laterali; in fase di non possesso i neroverdi si metteranno a cinque ma l’atteggiamento sarà tutt’altro che rinunciatario, e lo abbiamo visto molto bene nelle prime tre giornate di campionato. Il portiere sarà ovviamente Consigli, protetto dalla linea a tre che ritrova Marlon, reduce dal turno di squalifica. In mezzo potrebbe esserci Magnani, acquistato in sinergia con i bianconeri come era già stato con Sensi; a completare il reparto ecco Gian Marco Ferrari, già in gol contro la Juventus quando giocava con la Sampdoria.

IL TABELLINO

JUVENTUS (4-3-3): 1 Szczesny; 20 Joao Cancelo, 19 Bonucci, 4 Benatia, 12 Alex Sandro; 23 Emre Can, 30 Bentancur, 14 Matuidi; 33 Bernardeschi, 17 Mandzukic, 7 Cristiano Ronaldo

A disposizione: 22 Perin, 21 Pinsoglio, 2 De Sciglio, 15 Barzagli, 24 Rugani, 3 Chiellini, 6 Khedira, 5 Pjanic, 16 Cuadrado, 11 Douglas Costa, 10 Dybala, 18 Kean

Allenatore: Massimiliano Allegri

Squalificati: -

Indisponibili: Spinazzola

 

SASSUOLO (3-4-3): 47 Consigli; 2 Marlon, 23 Magnani, 31 G. Ferrari; 21 Lirola, 32 Duncan, 73 Locatelli, 6 Rogério; 25 D. Berardi, 30 Babacar, 27 K. Boateng

A disposizione: 79 Pegolo, 5 Lemos, 98 Adjapong, 68 Bourabia, 12 Sensi, 39 Dell’Orco, 20 Boga, 9 Djuricic, 34 F. Di Francesco, 99 Brignola, 10 Matri, 19 Odgaard

Allenatore: Roberto De Zerbi

Squalificati: -

Indisponibili: Peluso

© Riproduzione Riservata.