BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta/ Roma Chievo (risultato finale 2-2) streaming video Dazn: Stepinski beffa la Roma!

Diretta Roma Chievo, streaming video Dazn: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita. All'Olimpico i giallorossi cercano riscatto contro la squadra veronese

Diretta Roma Chievo, Serie A 4^ giornata (Foto LaPresse)Diretta Roma Chievo, Serie A 4^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA ROMA CHIEVO (RISULTATO FINALE 2-2): STEPINSKI AGGUANTA IL PARI ALL'84'

Fallaccio di Rossettini ai danni di El Shaarawy: ecco il primo cartellino giallo del match, punito l'intervento irruento dell'ex Cagliari e Bologna. Poco dopo arriva pure il secondo: se lo prende De Rossi, autore di un intelligente fallo tattico. La Roma manovra bene ma al primo contropiede subisce la rete del pari. All'83esimo arriva la rete del pareggio. Sulla sinistra ottiene il fondo Hetemaj. Cross basso e teso che la retroguardia giallorossa non riesce a spazzare: quasi autogol di Karsdorp e poi Stepinski si gira e conclude trovando il gol. Seconda sostituzione per il Chievo: fuori Leris, dentro Birsa.     Terza sostituzione per la Roma: fuori Under, dentro Kluivert. Reazione furente dei padroni di casa. Dzeko viene anticipato in area piccola da un super-intervento di Barba. Terza sostituzione per il Chievo: fuori Rigoni, dentro Depaoli. Difesa a cinque per il Chievo in questi ultimissimi minuti di partita: Barba, Rossettini e Bani al centro, Tomovic e Depaoli i terzini. 5-3-1-1 per D'Anna. Nel finale la Roma spinge ma sbaglia parecchio. Dzeko ci prova sugli sviluppi di un calcio piazzato ma non trova lo specchio. Al 95esimo Olsen deve superarsi per evitare un eurogol di Giaccherini. Finisce 2-2 la gara dell'Olimpico.

ROMA CHIEVO, DIRETTA LIVE

ENTRANO KARSDORP E DE ROSSI

Cross dalla bandierina di Under, prontamente allontanato da Rossettini. Resta comunque in avanti la squadra di casa, che prova a costruire gioco. Spinge il pubblico dagli spalti, la Roma è tornata in controllo del pallone. Ora il Chievo attende, si chiude e prova a colpire in contropiede. Piattone dal limite dell'area di rigore di Pellegrini, che prova a sorprendere sul secondo palo Sorrentino: conclusione "masticata" e che termina fuori. Attacca il Chievo, con Stepinski che sfonda sulla destra: cross sul secondo palo alla ricerca di Giaccherini, che non riesce a tenere in campo la sfera. Accelerazione di Under, che entra in area dalla destra e calcia in porta: Sorrentino non si lascia sorprendere. Rispondono gli ospiti. Barba avanza sulla destra, arriva sul fondo e tenta il suggerimento al centro per Stepinski: buona l'uscita dai pali di Olsen, che fa suo il pallone.     Prima sostituzione per la Roma: fuori Florenzi, dentro Karsdorp. Poco dopo fuori Pellegrini, dentro De Rossi.

GOL DI BIRSA AL 52'

D'Anna prova a scuotere la squadra. Esce Obi, entra Hetemaj. Il Chievo parte con un piglio diverso. Pallone in profondità per Stepinski, che fa il vuoto alle sue spalle: l'attaccante, però, parte in chiara posizione irregolare. Roma vicina al tris al 49esimo. Gran contropiede con Under che mette Pellegrini a tu per tu con Sorrentino: uscita efficace del portiere gialloblù, che salva il risultato. Karsdorp, Kluivert e Zaniolo: sono questi i tre calciatori mandati a scaldare da Di Francesco. Al 52esimo arriva la rete che rimette tutto in discussione. Gol favoloso di Birsa che, con un tiro a giro verso il secondo palo, batte da oltre venticinque metri Olsen. Torna in partita il Chievo, aumentano le pressioni sulla Roma.

CRISTANTE IN GOL ALLA MEZZORA

Alla mezzora arriva la rete del raddoppio. Gran giocata della Roma. Pallonetto di Under alla ricerca di Dzeko, che mette giù la sfera e premia l'inserimento di Cristante: piattone e gol, 2-0. Anche il VAR conferma la validità della marcatura. Intanto viene concesso un minuto di cooling break. Gli ospiti provano a riaprire subito il match. Conclusione dai 30 metri di Rigoni, che tenta di sorprendere Olsen: il pallone, però, termina molto distante dallo specchio della porta. Al 38esimo contatto in area di rigore, cade Stepinski dopo una leggera spinta di Kolarov: giusta la decisione di Mazzoleni di far proseguire. Il Chievo prende in mano il pallino del gioco. Giro-palla insistito, anche se lento e prevedibile. La Roma sta lì, nella propria metà campo, e chiude ogni spazio. Fallo di Tomovic su El Shaarawy, calcio di punizione in favore della Roma in zona d'attacco. Cross di Kolarov, ma l'arbitro fischia un fallo in attacco. Prima dell'intervallo grossa occasione fallita dal Chievo. Giaccherini attende la sovrapposizione di Barba e lo serve: cross verso il secondo palo e Stepinski, tutto solo a due passi dalla linea di porta, manda incredibilmente a lato.

LA ROMA AMMINISTRA IL VANTAGGIO

Dopo la rete i giallorossi rischiano. Errore di Juan Jesus, che regala palla a Stepinski nei pressi dell'area di rigore: per fortuna del brasiliano, però, interviene in chiusura Florenzi. La Roma prova ad amministrare abbassando il ritmo, il Chievo non si scompone. Erroraccio in fase d'impostazione del duo Bani-Barba, con l'ex Empoli che poi regala la sfera ad Under. Calcio d'angolo per la Roma. Sugli sviluppi, cross di El Shaarawy dalla bandierina alla ricerca di Nzonzi, ma il pallone attraversa tutta l'area di rigore e termina sul fondo dalla parte opposta. Incessante il sostegno dei numerosi tifosi giallorossi presenti oggi allo stadio Olimpico di Roma. Al 21esimo imbucata di El Shaarawy per Dzeko, che si allarga e tenta il suggerimento proprio per il "Faraone" in area: legge bene le intenzioni del bosniaco la retroguardia clivense. Fallo di Cristante su Giaccherini, l'arbitro concede il vantaggio ed il Chievo si spinge in avanti: Tomovic sfida Kolarov sulla corsia di destra, ma il serbo fa buona guardia e concede solo una rimessa laterale.

SEGNA SUBITO EL SHAARAWY

Roma in campo con il 4-3-3. Tra i pali Olsen, in difesa Florenzi, Manolas, Juan Jesus e Kolarov. A centrocampo Cristante, Nzonzi e Pellegrini mentre in zona offensiva troviamo Ünder, Džeko ed El Shaarawy. Il Chievo replica con il 4-3-2-1. In porta Sorrentino, linea difensiva formata da Tomovic, Rossettini, Bani e Barba. A centrocampo troviamo Rigoni, Radovanovic e Obi. In attacco Birsa e Giaccherini, in supporto di Stepinski, unica punta. Calcio d'inizio in favore del Chievo e possesso subito perso. Rapido contropiede della Roma, con Under che fugge via sulla destra a Barba e mette al centro un bel pallone: colpo di testa di Dzeko, palla alta. Il risultato si sblocca all'11esimo. Cross dalla destra di Florenzi verso il secondo palo ed El Shaarawy, dopo aver bruciato in velocità Tomovic, fa 1-0 col piattone. Roma subito in vantaggio.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Nella sfida all’Olimpico della quarta giornata della Serie A tra Roma e Chievo, riflettori puntati ora sui due allenatori, attesi protagonisti. Ecco infatti da una parte vedremo Eusebio Di Francesco, arrivato alla panchina giallorossa (dopo una breve esperienza da team manager nel 2005-2006) lo scorso giugno 2017. Dall’arrivo dell’allenatore ex Sassuolo la Roma ha registrato un’ottima media punti: ecco infatti che nelle 54 presenze in panchina di Di Francesco, la formazione giallorossa ha mantenuto una media punti di 1.87. Di contro ecco Lorenzo D’Anna, promosso alla prima panchina del Chievo dalla primavera solo nella parte finale cella precedente stagione. Ecco quindi che il tecnico gialloblu non registra quindi un gran numero di partite, appena 7 dove la sua media punti è stata dal 1.86 a match: va però detto che con la primavera aveva registrato ben 118 presenze in panca per una media punti di 1.77. ROMA (4-3-3): Olsen; Florenzi, Manolas, Jesus, Kolarov; Pellegrini, Nzonzi, Cristante; Under, Dzeko, El Shaarawy. A disposizione: Mirante, Fuzato, Marcano, Karsdorp, Fazio, Lu. Pellegrini, Santon, De Rossi, Zaniolo, Kluivert, Perotti, Schick. Allenatore: Eusebio Di Francesco. CHIEVO (4-3-2-1): Sorrentino; Tomovic, Rossettini, Bani, Barba; Rigoni, Radovanovic, Obi; Birsa, Giaccherini; Stepinski. A disposizione: Semper, Seculin, Depaoli, Jaroszynski, Tanasijevic, Kiyine, Grubac, Hetemaj, Meggiorini, Pucciarelli, Leris, Pellissier.  Allenatore: Lorenzo D’Anna. (agg. di Michela Colombo)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Roma Chievo è una delle partite che non godono di diretta tv: la sfida del Ferraris è infatti su DAZN, la nuova piattaforma online che permette di seguire la programmazione esclusivamente in diretta streaming video, dunque avendo a disposizione apparecchi come PC, tablet o smartphone oppure, eventualmente, una smart tv che sia abilitata a scaricare l’applicazione e abbia dunque una connessione a internet. Ricordiamo che è necessario pagare una quota per abbonarsi al servizio.

LE STATISTICHE

Dobbiamo leggere alcune statistiche di Roma Chievo, cioè quelle che le due squadre hanno accumulato nelle prime tre giornate di questo campionato. La Roma avuto un inizio di campionato decisamente complesso e ondivago, mettendo a segno 5 reti ed incassandone altrettante; la squadra di Eusebio Di Francesco ha palesato in media un possesso palla pari a 24 minuti e mezzo a gara, ha creato in 170 occasioni le premesse per trovare il gol arrivando alla conclusione in 42 circostante di cui 26 all’interno dello specchio di porta. Il problema offensivo non sussiste, semmai bisogna migliorare tutta la fase difensiva; gli ospiti del Chievo invece possono contare su un tabellino di marcia che dice 3 gol fatti e 9 subiti di cui ben 6 nei secondi tempi, in questo momento i veneti hanno la difesa peggiore del torneo anche se siamo solo all’inizio, e la porta è rimasta inviolata nell’ultimo turno. Il gioco del Chievo per il momento risulta essere abbastanza arido con un possesso palla in media pari a 20 minuti e mezzo che ha permesso di creare 103 occasioni da gol potenziali con 22 tiri di cui soltanto 10 nello specchio di porta. (agg. di Claudio Franceschini)

L'ARBITRO

La gara di campionato tra Roma e Chievo sarà diretta oggi all’ora di pranzo allo stadio Olimpico, come abbiamo già segnalato, dal signor Paolo Silvio Mazzoleni, il quale avrà al proprio fianco gli assistenti di linea Manganelli e Prenna, il quarto uomo sarà Pezzuto, alla postazione Var Maresca ed infine Di Vuolo come assistente Avar. Paolo Silvio Mazzoleni è un direttore di gara nato a Bergamo nel 1984, fa parte della sezione Aia del capoluogo orobico, ha esordito ai massimi livelli nel 2005 mentre dal 2011 ha la qualifica di arbitro internazionale FIFA. In questa stagione Mazzoleni è stato chiamato in causa già tre volte: ha diretto la gara tra il Maccabi Tel Aviv ed il Radnicki terminata con il punteggio di 2-0 e valida per le qualificazioni in Europa League, l’incontro tra Chievo e Pescara finita 1-0 e valida per il terzo turno di Coppa Italia e l’incontro di Serie A tra Inter e Torino terminato sul 2-2. I numeri del signor Mazzoleni nella massima serie ci parlano di 194 partite dirette, con un bilancio di 766 ammonizioni, 50 espulsioni e 59 calci di rigore assegnati. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INFO E ORARIO

Roma Chievo, diretta dal signor Paolo Silvio Mazzoleni, è il primo lunch match nel campionato di Serie A 2018-2019: si gioca alle ore 12:30 di domenica 16 settembre presso lo stadio Bentegodi, di ritorno dalla sosta per le nazionali. La Roma, reduce dalla sconfitta di San Siro contro il Milan, ha raccolto 4 punti nel suo campionato e deve già inseguire la vetta, andando a caccia di conferme in una partita che lo scorso anno aveva dominato (4-1) e contro un Chievo che fino a questo momento è stato capace di centrare un solo punto, anche se sulla situazione di classifica della squadra veronese incide un calendario non esattamente semplice ma adesso anche i tre punti di penalizzazione. Ad ogni modo è una bella occasione soprattutto per i giallorossi, che possono centrare la prima vittoria stagionale all’Olimpico e riprendere la marcia.

RISULTATI E PRECEDENTI

Non è stata una Roma brillantissima nelle prime tre giornate: la vittoria di Torino è arrivata solo all’ultimo e, nonostante 5 gol segnati, la squadra ha pareggiato in casa contro l’Atalanta (in rimonta da 1-3) per poi perdere appunto al Meazza. I problemi per Eusebio Di Francesco sono soprattutto difensivi: la Roma ha incassato 5 gol, troppi per una squadra che aspira a lottare per lo scudetto o comunque giocarsi un posto in Champions League. A questo bisogna aggiungere i problemi fisici di alcuni protagonisti e il lento inserimento di qualche nuovo arrivo: un progetto in divenire, che certamente sulla carta ha tutto per arrivare al vertice in tempi brevi. Il Chievo è già in affanno, ma ha giocato contro Juventus e Fiorentina e due sconfitte erano da mettere in preventivo; Lorenzo D’Anna però deve lavorare sulla fase difensiva (9 gol subiti) e sul carattere di una squadra che ha mancato la prima grande occasione per vincere, quella del Bentegodi contro l’Empoli che ha fermato i veronesi sullo 0-0. In più ci sono i tre punti di penalizzazione per le plusvalenze fittizie: i clivensi se la sono cavata a buon mercato di fatto, ma hanno già un margine da recuperare per la salvezza...

PROBABILI FORMAZIONI ROMA CHIEVO

Tanti giocatori acciaccati, e la Champions League che incombe: da valutare la Roma che sarà messa in campo da Di Francesco. Possiamo aspettarci Karsdorp a destra, con la conferma di Manolas e Fazio davanti a Olsen e Kolarov sulla corsia mancina; a centrocampo scalpita Nzonzi che può prendere il posto di De Rossi, stretto tra Cristante e Lorenzo Pellegrini che partono in vantaggio per le mezzali (Pastore non è al meglio). Bella notizia in attacco dove hanno recuperato Schick e Perotti: l’argentino si gioca il posto con El Shaarawy e Cengiz Under che partono favoriti, Dzeko invece dovrebbe essere la prima punta. Non cambia il Chievo, al netto del possibile recupero di Cacciatore: con lui in campo starà fuori Barba, Tomovic a destra e la coppia Bani-Rossettini davanti a Sorrentino sono confermati. Centrocampo con Radovanovic in cabina di regia, poche alternative in mezzo perchè l’infortunio di Nicola Rigoni obbliga D’Anna a mandare in campo Obi e Depaoli (ma occhio a Kiyine); possibile schieramento offensivo con due trequartisti, ovvero Giaccherini e Birsa che supporteranno la prima punta Stepinski.

QUOTE E PRONOSTICO

Le quote previste dall’agenzia di scommesse Snai indicano la Roma come chiara favorita nel pronostico: il segno 1 identifica la vittoria dei giallorossi e ha un valore di 1,23 volte la posta, arriviamo fino a 11,00 per la quota che accompagna il segno 2, da giocare in caso della vittoria del Chievo. Il pareggio come sempre è regolato dal segno X e, se al Bentegodi le cose dovessero andare in questo modo, il vostro guadagno sulla partita di Serie A sarebbe pari a 6,25 volte la cifra che avrete deciso di mettere sul piatto con questo bookmaker.

© Riproduzione Riservata.