BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta/ Crotone Verona (risultato finale 1-2) streaming video Dazn: vittoria degli scaligeri!

Diretta Crotone Verona streaming video Dazn: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita di Serie B valida per la 4^ giornata (22 settembre 2018)

Diretta Crotone Verona streaming video Dazn - La PresseDiretta Crotone Verona streaming video Dazn - La Presse

DIRETTA CROTONE VERONA (RISULTATO FINALE 1-2): VITTORIA DEGLI SCALIGERI!

Crotone-Verona termina con il risultato di 2-1 in favore degli scaligeri per effetto dei gol siglati da Henderson e Colombatto. Nel finale il Crotone prova a riaprire il match e ci riesce all’86’. Firenze lascia partire un tiro fantastico dal limite dell’area, un destro a giro che beffa Silvestri, non del tutto incolpevole. La gara si accende nei minuti finali, fioccano i cartellini gialli ma il Verona resiste. L’ultima chance del Crotone capita all’89’, quando Firenze mette al centro per Budimir, il cui colpo di testa viene bloccato da Silvestri.

RADDOPPIO DI COLOMBATTO!

Quando siamo al 65’ di gioco il risultato di Crotone-Verona è di 2-0 in favore degli scaligeri per effetto del gol di Henderson e del raddoppio di Colombatto. Nel secondo tempo il Verona sfiora subito la rete con un colpo di testa in tuffo di Caracciolo, che dagli sviluppi di un calcio di punizione manca il bersaglio grosso di pochissimo. Del Crotone non c’è traccia: troppo imprecisa la formazione locale, che subisce inevitabilmente la seconda marcatura. Al 57’ Tupta viene ben servito da Matos e calcia in porta trovando il palo. Lo stesso Matos raccoglie la sfera e la appoggia per Colombatto, che di sinistro non sbaglia. Crotone in grande difficoltà.

FINE PRIMO TEMPO!

Il primo tempo di Crotone-Verona termina con il risultato di 1-0 in favore degli uomini di Grosso per effetto della rete siglata da Henderson al 14’. Meritato il vantaggio degli ospiti, che hanno creato più occasioni degli avversari e che avrebbero potuto raddoppiare con Laribi. Il Crotone inizia a macinare gioco soltanto dalla mezzora in poi: al 30’ Benali – il migliore in campo – mette in mezzo un traversone al bacio per il colpo di testa di Faraoni che viene murato miracolosamente da Silvestri. Al 44’ Tupta fa tutto da solo ma sfiora il palo con una conclusione che avrebbe meritato miglior fortuna. Per quanto riguarda le fila del Verona, ottima la prova dell’autore del gol Henderson.

GOL DI HENDERSON!

Quando siamo al 30’ di gioco il risultato di Crotone-Verona è di 1-0 in favore degli ospiti per effetto del gol siglato da Henderson. Prima di raccontare quanto accaduto in queste prime fasi del match, andiamo a dare uno sguardo alle due formazioni. Per il Crotone un classico 3-5-2, con Simy e Nalini attaccanti e Faraoni-Martella esterni di centrocampo; Firenze, Benali e Rohden completano la mediana; Marchizza, Sampirisi e Cuomo sono i tre difensori davanti a Festa. Il Verona si affida invece a un aggressivo 4-3-3: tridente offensivo affidato a Matos, Tupta e Laribi; centrocampo con Henderson, Dawidowicz e Colombatto; difesa a quattro con Crescenzi, Marrone, Caracciolo e Almici. Silvestri è il portiere. Pronti, via. Il Verona parte con il piglio giusto e passa meritatamente in vantaggio al 14’, quando costruisce la prima palla gol degna di nota. Quando il Crotone ha provato ad alzare il proprio baricentro, gli scaligeri sono ripartiti in contropiede punendo l’avversario. Matos guida una ripartenza velenosa e crossa per Laribi; quest’ultimo cicca il pallone che finisce però sui piedi di Henderson, che a tu per tu con Festa non può sbagliare. Dopo due minuti il Verona sfiora il raddoppio: ancora Matos a seminare scompiglio sulla destra e a crossare per Laribi, che questa volta impatta la sfera ma senza trovare il bersaglio grosso. La risposta dei padroni di casa arriva al 27’: Benali inventa per Nalini, che da una buonissima mattonella trova soltanto l’esterno della rete. Non c’è un attimo di respiro, perché al 28’ il Verona si rende ancora pericoloso: Tupta si beve Sampirisi e si ritrova davanti a Festa. L’attaccante ospite calcia però clamorosamente sul fondo.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Tutto è pronto per la sfida tra Crotone e Verona, che vedrà affrontarsi a brevissimo due formazioni che sono appena retrocesse dalla massima divisione alla Serie B: vediamo allora alcune statistiche prima che il match abbia inizio allo stadio Ezio Scida. Entrambe le squadre hanno finora preso parte a tre match. Il bilancio è in pari per ciò che concerne ai gol fatti (5-5), mentre gli scaligeri hanno subito due reti in meno rispetto ai calabresi (2-4). La squadra di casa è avanti sia nei tiri complessivi (40-22) che in quelli calciati in porta (16-12). Non c'è storia neanche nei corner tirati (18-9), così come nei contrasti vinti (28-17) e nei passaggi messi a segno (1112-913). Adesso però la parola deve davvero passare al campo: leggiamo le formazioni ufficiali di Crotone Verona, poi la partita comincerà! CROTONE (3-5-2): Festa; Cuomo, Sampirisi, Marchizza; Faraoni, Rohden, Benali, Firenze, Martella; Nalini, Simy. A disposizione: Cordaz, Figliuzzi, Golemic, Stoian, Crociata, Budimir, Molina, Zanellato, Vaisanen, Spinelli, Aristoteles. Allenatore: Stroppa. VERONA (4-3-3): Silvestri; Almici, Marrone, Caracciolo, Crescenzi; Henderson, Colombatto, Dawidovicz; Matos, Tupta, Laribi. A disposizione: Tozzo, Ferrari, Eguelfi, Gustafsson, Ragusa, Balkovec, Lee, Cisse, Zaccagni, Calvano, Kumbulla, Danzi. Allenatore: Grosso.

TESTA A TESTA

Crotone Verona vanta complessivamente pochi precedenti, 13 in totale, ma tutti piuttosto recenti. L’analisi di questo testa a testa è dunque piuttosto significativo e ci parla di quattro vittorie per l’Hellas e tre successi per il Crotone, oltre a sei pareggi. Una vittoria in meno ma due gol in più per il Crotone, che vanta 18 reti al proprio attivo contro alle 16 segnate dal Verona. Su questo bottino pesa certamente anche il clamoroso 0-3 ottenuto dai calabresi allo stadio Bentegodi il 21 gennaio di quest’anno in Serie A nel precedente più recente - unico anno in cui Crotone ed Hellas Verona sono stati contemporaneamente in Serie A. All’andata la partita era andata in scena allo stadio Scida il 27 agosto 2017 ed era stato un pareggio 0-0 senza dubbio meno significativo del successivo colpaccio veneto del Crotone, in una stagione chiusa però con una retrocessione per entrambe le squadre. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL PROTAGONISTA

Sono numerosi i possibili nomi di spicco per Crotone Verona, ma la citazione principale deve andare a Giampaolo Pazzini, tornato in copertina con la tripletta di settimana scorsa, sia pure favorita da ben due calci di rigore segnati dal ‘Pazzo’. Tre gol in una sola partita sono comunque un fantastico exploit, che ha riportato il sereno nella complicata storia che lega Pazzini all’Hellas Verona: protagonista assoluto della promozione di due anni fa, nello scorso campionato tutto era andato storto e Pazzini a gennaio era andato al Levante, in Spagna. Sembrava un addio, invece è stato soltanto un arrivederci e adesso Pazizni potrebbe provare a ripetere quanto in Serie B era riuscito a fare due anni fa, per inseguire un’altra promozione a tinte gialloblù e magari poi riscattarsi anche in Serie A. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L'ARBITRO

Il Crotone affronta il Verona nella quarta giornata del campionato di Serie B in una partita che sarà diretta dal signor Juan Luca Sacchi assieme ai suoi collaboratori, che sono gli assistenti di linea Colarossi e Formato mentre a vestire i panni di quarto uomo ci sarà il signor Vigile. Il signor Sacchi è nato a Treia nell'ottobre del 1984 fa parte della sezione arbitrale di Macerata ed ha debuttato ai massimi livelli nel maggio del 2015. In questo primo pezzo di stagione questo direttore di gara è stato chiamato ad arbitrare in due incontri o sia per il terzo turno della Coppa Italia nel match tra Empoli e Cittadella che ha visto la vittoria abbastanza sorprendente degli ospiti con il netto punteggio di 3 a 0 (ha estratto un cartellino rosso per somma di ammonizioni). Inoltre ha diretto della prima giornata di campionato l'incontro tra il Benevento e il Lecce terminato uno scoppiettante pareggio per tre a tre e nel quale sono stati sanzionati 5 cartellini gialli ed è stato fischiato un calcio di rigore.

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Crotone-Verona, diretta dal signor Sacchi di Macerata, sabato 22 agosto 2018 alle ore 15.00, sarà una delle sfide in programma nella quarta giornata d'andata del campionato di Serie B. La diretta streaming video via internet dell'incontro sarà trasmessa in esclusiva per tutti gli abbonati DAZN, che potranno collegarsi con i loro dispositivi sul web, smartphone, tablet e pc, o anche attraverso l'app per le smart tv per seguire il match.

RISULTATI E PRECEDENTI

Il Crotone, dopo l'esordio shock con lo 0-3 sul campo del Cittadella, sembra aver preso le misure al campionato di Serie B, ottenendo due vittorie consecutive, 4-1 in casa contro il Foggia e 1-0 sul campo del Livorno nel posticipo del lunedì, che hanno sicuramente fatto aumentare la fiducia nei confronti della squadra allenata da Giovanni Stroppa. Che insegue, dopo tre giornate disputate nel nuovo campionato di Serie B, un Verona che dopo essere partito con un pareggio foriero di qualche sofferenza in casa contro il Padova, sembra aver ripreso il passo giusto con il 4-1 al Carpi, sfida nella quale è spiccata la gran tripletta realizzata da Giampaolo Pazzini. Nella seconda giornata la formazione scaligera ha ottenuto una vittoria a tavolino contro il Cosenza, partita non disputata a causa delle pessime condizioni del campo di gioco dello stadio San Vito-Marulla, che probabilmente ha lanciato anche psicologicamente i gialloblu verso un passo diverso, con un campionato di vertice che resta nei piani del club per questa nuova stagione.

L'anno scorso le due formazioni si sono affrontate nel campionato di Serie A. A Crotone, il 27 agosto 2017, il confronto è terminato 0-0, mentre i calabresi si sono imposti 3-0 nel ritorno a Verona dello scorso 21 gennaio grazie alle reti di Barberis, Stoian e Ricci. Ultima vittoria del Crotone in casa contro il Verona risalente al 21 aprile 2012, 3-1 nel campionato di Serie B con reti degli Squali firmate da Ciano, Florenzi e Calil, gli scaligeri accorciarono le distanze con Galli. Il Verona è passato per l'ultima volta a Crotone, sempre in Serie B, con l'1-0 del 10 marzo 2007.

PROBABILI FORMAZIONI CROTONE VERONA

Le probabili formazioni che si affronteranno presso lo stadio Scida di Crotone: Cordaz estremo difensore alle spalle di una difesa a tre composta da Sampirisi, Marchizza e Cuomo. Lo svedese Rodhen, il libico Benali e Firenze giocheranno come centrali di centrocampo, mentre sulla fascia destra si muoverà Faraoni e sulla corsia laterale di sinistra ci sarà Martella. In attacco, spazio al croato Budimir al fianco di Nalini. Risponderà il Verona con Silvestri a difesa della porta e una linea difensiva a quattro schierata rispettivamente dalla fascia destra alla fascia sinistra con Almici, Antonio Caracciolo, Marrone e Crescenzi. Lo scozzese Henderson, Colombatto e Zaccagni saranno i titolari nel terzetto di centrocampo degli scaligeri, mentre nel tridente offensivo ci sarà spazio per il tunisino Laribi, per il brasiliano Matos e per Pazzini, autore di una tripletta nell'ultimo match casalingo dei gialloblu contro il Carpi. Faccia a faccia tattico fra Crotone e Verona con i calabresi schierati col 3-5-2 da Giovanni Stroppa, mentre il modulo di partenza dell'Hellas di Fabio Grosso sarà il 4-3-3. 

PRONOSTICI E QUOTE

Le quote delle agenzie di scommesse per il match indicano un successo del Crotone considerato più probabile in sede di pronostico. La vittoria in casa del Crotone viene quotata 1.92 da Eurobet, l'eventuale pareggio viene proposto da Bwin ad una quota di 3.25, mentre William Hill quota 4.33 la possibile vittoria in trasferta del Verona. Per chi punterà sul numero di gol complessivamente realizzati, Bet 365 quota 2.14 l'over 2.5 e 1.66 l'under 2.5.

© Riproduzione Riservata.