BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta / Pescara Foggia (risultato finale 1-0) streaming video Dazn: decide Gravillon!

Pescara Foggia streaming video e diretta Dazn: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita di Serie B valida per la 4^ giornata (22 settembre 2018)

Diretta Pescara Foggia streaming video Dazn - La PresseDiretta Pescara Foggia streaming video Dazn - La Presse

DIRETTA PESCARA FOGGIA (RISULTATO FINALE 1-0): DECIDE LA RETE DI GRAVILLON AL 72'

Chance per il Foggia al 70esimo. Cross di Deli e tentativo a lato, da posizione ravvicinata, di Mazzeo. Nonostante il rigore fallito, i rossoneri continuano ad attaccare. Il Pescara c'è. Break di Antonucci, dribbling secco su Loiacono che lo stende al limite: giallo per il difensore. Ora la partita è bellissima. Cross da punizione di Brugman, deviazione di Loiacono che per poco non realizza autogol: è solo corner per i padroni di casa. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina arriva il gol. Cross preciso dalla sinistra di Memushaj, stacco di testa di Gravillon e palla in rete. Cambia ancora il Foggia: fuori Loiacono per Cicirelli. Prova a rifarsi Mazzeo. Grande parata di Fiorillo sul tiro di testa di Mazzeo. Bella prodezza del portiere e corner, per il Foggia. Dagli sviluppi di corner Deli è tutto solo in area e calcia, Fiorillo para senza problemi. Ammonito Memushaj per fallo su Kragl. Ultimo cambio per il Pescara: entra Campagnaro ed esce Ciofani. Lo sforzo finale del Foggia non produce chance utili a riequilibrare il match.

AL 67' IL FOGGIA SBAGLIA UN RIGORE CON FABIO MAZZEO

Al 58esimo arriva un cross dalla sinistra con Machin, la palla rimbalza su un avversario, rimessa per il Pescara. Ottima scivolata, subito dopo, di Loiacono che in spaccata anticipa Antonucci che era pronto ad inserirsi in area su lancio di Brugman. Poco dopo Antonucci riceve dal limite sinistro, converge col destro e calcia a giro. Conclusione a lato ma applausi per lui. Il Foggia controlla palla, ma gioca in orizzontale. Senza fretta la formazione pugliese. Lancio in verticale per Mazzeo, intervento difensivo di Perrotta che anticipa l'attaccante del Foggia. Cross dalla destra, colpo di testa di Deli che, sbilanciato, colpisce male e la sfera termina alta. Il cross era stato di Mazzeo. Entra in campo Galano che, dopo la squalifica, prende il posto di Chiaretti. Tentativo di Monachello. Primo squillo dell'attaccante del Pescara che riceve dal limite e calcia a giro col mancino: sfera a lato di un soffio. Al 67esimo il Foggia guadagna un penalty. Fallo di Machin su Galano, servito da Mazzeo: giallo per il giocatore del Pescara e rigore per i pugliesi. Dal dischetto si presenta Mazzeo che sbaglia: palla sulla traversa e poi fuori.

INIZIA LA RIPRESA

Ricomincia il match dell'Adriatico: nessun cambio effettuato durante l'intervallo. Il Foggia si rende subito pericoloso con uno schema da corner. Chiaretti calcia in maniera velenosa dalla destra e Camporese per poco non corregge in rete. Si dispera in panchina Grassadonia. Sostituzione per il Pescara al 50esimo: esce Kanoutè, entra Machin. Ritmi bassi in questo avvio di ripresa, gara che resta equilibrata e, in termini di emozioni, fatica ad accendersi. Ammonito Deli per fallo su Brugman: giallo che arriva con un po' di ritardo al termine dell'azione. Al 55esimo ci riprova Lucas Chiaretti. L'ex Cittadella corona una splendida azione con un tiro rasoterra che termina però fuori di poco. Altra sostituzione effettuata da Bepi Pillon: esce Capone, entra Antonucci.

FINE PRIMO TEMPO

Oltre metà del primo tempo già andato, partita gradevole anche se mancano reali e pericolose occasioni da gol. Al 27esimo le statistiche sembrano essere parecchio indicative: appena due veri tiri verso la porta di cui nello specchio per il Foggia. Ancora Kanoutè che si mette in proprio, dal limite, con un tiro impreciso che termina a lato. Poco dopo è il turno di Capone che tenta la conclusione personale che si spegne alta sopra la traversa. Ammonito Perrotta per fallo su Chiaretti. Nel frattempo la partita vive un momento di stasi: ritmi più lenti mentre ci si avvicina alla fine del primo tempo. Al 40esimo Deli calcia malissimo un calcio di punizione dalla sinistra. Conclusione troppo pretenziosa, la palla esce a largo. Fine primo tempo.

REGNA L'EQUILIBRIO

Ciofani ammonito per fallo su Deli: primo giallo del match. Punizione per il Foggia, si fa vedere Mazzero che calcia, tiro ribattuto. La squadra ospite resta in zona offensiva senza però riuscire a trovare varchi. D'altra parte, nel Pescara il più attivo è Memushaj che ci prova ancora con una soluzione dalla distanza murata. Attacco poco brillante fin qui. Parata di Fiorillo su conclusione di Chiaretti al minuto 23. Gli abruzzesi provano a creare qualche occasone ma il Foggia sembra aver preso le misure.

INIZIO PARTITA

Pescara in campo con il 4-3-3. Tra i pali Fiorillo, linea difensiva composta da Del Grosso, Gravillon, Perrotta e Ciofani. In mezzo al campo Kanouté, Brugman e Memushaj mentre in zona offensiva troviamo Capone, Monachello e Mancuso. Il Foggia replica con il 3-5-2. In porta Bizzarri, difesa con Loiacono, Camporese e Martinelli. A centrocampo da destra verso sinistra Zambelli, Agnelli, Carraro, Deli e Kragl. In avanti Chiaretti e Mazzeo. Ritmo subito alto all'Adriatico. Subito una conclusione tentata da Carraro, tiro potente ma impreciso che termina a lato. Poco dopo sugli sviluppi di un centrocampo si rende pericoloso il Pescara. Memushaj va al tiro al volo da fuori area, Perrotta s'intromette di testa ma non inquadra lo specchio. I padroni di casa provano a spingere il Foggia nella propria metà campo controllando il possesso palla e proponendo velocità mista a idee.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

L'incontro che vedrà di fronte due team di ottimo livello quali Pescara e Foggia avrà inizio tra pochissimo allo stadio Adriatico: prima di leggere le formazioni, spazio ad alcuni numeri per cercare di inquadrare la partita. Entrambe le formazioni sono a quota tre partite giocate e le loro statistiche risultano quindi veritiere. Gli abruzzesi hanno un attacco peggiore (4-6), ma una difesa ampiamente migliore (3-8). La squadra di casa ha effettuato più tiri totali (39-36) e meno tiri in porta (14-17). La prevalenza del Pescara si nota anche nei calci d'angolo scagliati (18-16) e nei contrasti vinti (39-13), mentre il Foggia si prende la leadership nei passaggi conclusi al meglio (990-960). Adesso però la parola deve davvero passare al campo: leggiamo le formazioni ufficiali di Pescara Foggia, poi la partita comincerà! PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Ciofani, Perrotta, Gravillon, Del Grosso; Kanouté, Brugman, Memushaj; Capone, Monachello, Mancuso. Allenatore: Giuseppe Pillon. FOGGIA (4-3-3): Bizzari; Loiacono, Camporese, Martinelli, Zambelli; Agnelli, Carraro, Deli; Kragl, Chiaretti, Mazzeo. Allenatore: Gianluca Grassadonia.

TESTA A TESTA

Pescara Foggia è una partita che vanta un notevole numero di precedenti, per la precisione fino ad oggi sono già state 32 le partite giocate fra gli abruzzesi e i pugliesi, con un bilancio molto equilibrato fatto di quattordici vittorie per il Pescara e tredici successi per il Foggia. Pochi invece i pareggi, appena cinque, mentre il Pescara è nettamente in vantaggio per quanto riguarda il numero dei gol segnati, 45 contro 37. I due precedenti più recenti sono quelli relativi allo scorso campionato di Serie B e sono stati entrambi nettamente favorevoli al Pescara, che trionfò per 5-1 all’Adriatico il 27 agosto dell’anno scorso, ma concesse poi il bis andando a vincere anche a Foggia per 0-1 nella partita disputata il 20 gennaio 2018. Segnaliamo che ci sono state anche quattro partite giocate in Serie A, nei campionati 1977-1978 e 1992-1993, curiosamente con quattro vittorie del Foggia, che dunque vanta il 100% di vittorie sul Pescara nella massima serie. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL PROTAGONISTA

Tra i possibili nomi di spicco della partita Pescara Foggia bisogna citare Fabio Mazzeo, attaccante di riferimento per i rossoneri pugliesi. I numeri delle ultime due stagioni di Mazzeo sono già eloquenti di per sé, con 21 gol in Lega Pro nella stagione 2016-2017 che furono decisivi per la promozione in Serie B e poi altre 19 reti nello scorso campionato cadetto, per un impressionante numero di 40 gol nello spazio di appena due campionato. Il contributo di Mazzeo potrebbe essere ancora più importante in questa nuova stagione nella quale la squadra pugliese deve fare i conti con ben otto punti di penalizzazione, una zavorra che rischia di limitare molto le ambizioni del Foggia, il cui primo pensiero deve essere per il momento niente di più del raggiungimento della salvezza. Un attaccante da 20 gol all’anno come Mazzeo naturalmente può fare la differenza in situazioni come questa… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L'ARBITRO

La sfida tra Pescara e Foggia, che è stata inserita nel programma della quarta giornata del campionato di Serie B, sarà diretta dal signor Luigi Pillitteri della sezione arbitrale di Palermo. Con lui ci saranno sul terreno dello Stadio Adriatico anche gli assistenti Di Gioia e Chiocchi mentre a vestire i panni di quarto uomo ci sarà Rapuano. Questo direttore di gara che è nato a Palermo nel 1985 è già stato utilizzato in queste primissime battute della nuova stagione calcistica per dirigere due incontri. Il primo ha riguardato il secondo turno di Coppa Italia nel match tra il Trapani e il Cosenza terminato con la vittoria dei calabresi per 2 a 1 ai tempi supplementari (ha estratto 5 cartellini gialli e sanzionato un calcio di rigore). Inoltre Pillitteri ha diretto la prima giornata del campionato di Serie B l'incontro tra il Venezia e lo Spezia terminato con la vittoria dei lagunari con il punteggio di 1 a 0 (sono stati quattro i cartellini gialli sventolati da questo direttore di gara).

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Pescara-Foggia, diretta dal signor Pillitteri di Palermo, sabato 22 agosto 2018 alle ore 15.00, sarà una delle sfide in programma nella quarta giornata d'andata del campionato di Serie B. La diretta streaming video via internet dell'incontro sarà trasmessa in esclusiva per tutti gli abbonati DAZN, che potranno collegarsi con i loro dispositivi sul web, smartphone, tablet e pc, o anche attraverso l'app per le smart tv per seguire il match. E' un Pescara capace di non arrendersi mai quello messosi in mostra in queste prime giornate del nuovo campionato di Serie B. Gli abruzzesi hanno pareggiato in rimonta la settimana scorsa sul campo del Brescia dopo aver vinto, sempre con grande caparbietà, il match di Livorno che rappresentava l'esordio casalingo per i biancazzurri. La cura Pillon sembra funzionare per una squadra che l'anno scorso ha sofferto particolarmente per ritagliarsi uno spazio in campionato e una salvezza che è stata raggiunta con una certa tranquillità solamente nelle ultime giornate.

RISULTATI E PRECEDENTI

Il Foggia è partito benissimo con un pirotecnico 4-2 al Carpi nel turno d'esordio, ma si è ritrovato poi in grande difficoltà nelle successive due partite, crollando a Crotone (1-4) e perdendo anche la sfida in casa contro il Palermo, pur combattuta, nel posticipo domenicale della settimana scorsa. Considerando gli 8 punti di penalizzazione con i quali i Satanelli hanno dovuto iniziare il loro cammino, la stagione sembra tutta in salita per i rossoneri.

Il Pescara ha travolto il Foggia nel precedente più recente in casa, quello dello scorso campionato disputato il 27 agosto 2017: 5-1 per gli abruzzesi il risultato finale con tripletta di Pettinari e reti di Benali e Mancuso. Risale a quando le due formazioni militavano in Lega Pro, l'ultimo pareggio nei confronti in Abruzzo, 0-0 il 29 novembre 2009. Negli ultimi dieci anni il Foggia non è mai riuscito a fare bottino pieno nei tre match di campionato disputati a Pescara.

PROBABILI FORMAZIONI PESCARA FOGGIA

Padroni di casa abruzzesi in campo con Fiorillo estremo difensore alle spalle della coppia di difensori centrali composta dal francese Gravillon e da Perrotta. A destra nella linea a quattro di difesa giocherà Matteo Ciofani e a sinistra Del Grosso, mentre nel terzetto di centrocampo ci sarà spazio per l'albanese Memushaj, per l'uruguaiano Brugman e per Melegoni. Nel tridente offensivo abruzzese giocheranno Cocco, Antonucci e Mancuso. Risponderà il Foggia con l'argentino Bizzarri tra i pali e Camporese, Tonucci e Martinelli titolari nella difesa a tre. I centrali di centrocampo dei Satanelli saranno Carraro ed Agnelli, con Zambelli che si muoverà sulla fascia destra e il tedesco Kragl sulla fascia sinistra. In avanti, Deli e il brasiliano Chiaretti giocheranno avanzati come trequartisti, alle spalle del centravanti Mazzeo. Sarà il 4-3-3 la scelta tattica dell'allenatore di casa, Bepi Pillon, mentre il Foggia di Grassadonia risponderà schierato con il 3-4-2-1.

PRONOSTICO E QUOTE

Le quote delle agenzie di scommesse per il match indicano un pronostico favorevole, seppur, con prudenza, per la compagine di casa abruzzese. La vittoria in casa del Pescara viene quotata 2.20 da Eurobet, l'eventuale pareggio viene proposto da Bwin ad una quota di 3.00, mentre William Hill quota 3.30 la possibile vittoria in trasferta del Foggia. Per chi punterà sul numero di gol complessivamente realizzati, Bet 365 quota 1.90 l'over 2.5 e 1.80 l'under 2.5.

© Riproduzione Riservata.