BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA/ Sampdoria-Inter (risultato finale 0-1): Brozovic regala i 3 punti, ma i tifosi insorgono sul web

Diretta Sampdoria Inter, info streaming video Dazn: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita che si gioca a Marassi, valida per la quinta giornata della Serie A

Diretta Sampdoria Inter, Serie A 5^ giornata (Foto LaPresse)Diretta Sampdoria Inter, Serie A 5^ giornata (Foto LaPresse)

Marcelo Brozovic ha deciso nei minuti finali un Sampdoria-Inter che si porta dietro una vagonata di polemiche. Sono stati ben tre i gol annullati dal var con i tifosi nerazzurri pronti a insorgere sul web. Non è piaciuta la decisione che ha portato all'utilizzo del var in occasione della rete di Radja Nainggolan, perché se è vero che Mauro Icardi parte in posizione di fuorigioco sulla punizione calciata verso la porta difesa da Emil Audero è altrettanto vero che è difficile pensarlo come attivo nella stessa azione. Giuste invece le altre due decisioni con il gol di Kwadwo Asamoah che nasce da un cross con la palla abbondantamente oltre la linea di fondocampo, mentre è in offside Gregoire Defrel prima che scaraventi il pallone alle spalle di Samir Handanovic. I nerazzurri non ci stanno ancor più dopo quanto accaduto la settimana scorsa quando con il Parma Dimarco aveva toccato il pallone in area di rigore di mano prima che nel finale decidesse la partita con una sassata da fuori area. (agg. di Matteo Fantozzi)

DIRETTA SAMPDORIA-INTER (RISULTATO FINALE 0-1): BROZOVIC REGALA I TRE PUNTI AI NERAZZURRI

Seconda vittoria in cinque giorni sul filo di lana per l'Inter che espugna il Ferraris battendo la Sampdoria per 1 a 0. Nelle battute conclusive del match è successo davvero di tutto con i blucerchiati che tornano ad affacciarsi dalle parti di Handanovic con Ekdal che ha ancora energie da spendere ma rimedia al più un calcio d'angolo, mentre Quagliarella servito da Defrel non riesce a lasciare il segno da buona posizione. I nerazzurri rispondono con Skriniar che calcia con troppa forza scaraventando il pallone sul fondo, Asamoah prende meglio la mira e gonfia la rete ma il VAR interviene per la seconda volta annullando il gol viziato dal cross di D'Ambrosio che aveva superato la linea di fondo. A ridosso del novantesimo segna anche Defrel che riceve palla in offside e dunque nulla di fatto anche stavolta. Nel recupero l'Inter trova nuovamente la giocata da tre punti, questa volta con Brozovic che al 94' fa partire un siluro che buca le mani di Audero, tre punti importantissimi per i nerazzurri che in classifica agganciano proprio i blucerchiati a quota 7. Spalletti allontananto dall'area tecnica per aver esultato platealmente davanti al quarto uomo, quasi per provocarlo dopo i due gol annullati in precedenza. {agg. di Stefano Belli} SAMPDORIA-INTER, DIRETTA LIVE

ASSEDIO DEI NERAZZURRI

Quando mancano dieci minuti al novantesimo resiste l'equilibrio al Ferraris tra Sampdoria e Inter sempre inchiodate sullo 0-0, ma ora l'inerzia del match è a favore dei nerazzurri che hanno più volte sfiorato il vantaggio. Al 56' Icardi timbra finalmente il cartellino affacciandosi per la prima volta dalle parti di Audero, l'attaccante argentino non riesce però a inquadrare il bersaglio. Gli ospiti continuano a occupare stabilmente la trequarti avversaria arrivando a conquistare ben dieci calci d'angolo, sugli sviluppi dei quali Skriniar ci prova di testa mentre Candreva fa partire un missile respinto da un brillante Audero, sempre sveglio e reattivo in mezzo ai pali. Spalletti lancia un chiaro messaggio ai suoi inserendo Perisic e Keita al posto di Politano e Candreva, il croato aumenta ulteriormente i giri del motore e impedisce agli uomini di Giampaolo di distendersi, al 72' il numero 44 della Beneamata va al cross per Icardi che di testa anticipa anche Keita ma non trova il bersaglio per centimetri. Per rivedere i padroni di casa all'attacco bisogna aspettare il 76' quando Quagliarella calcia da fuori area con il pallone che esce di non molto. Tutto può ancora succedere nel finale. {agg. di Stefano Belli}

CANDREVA SCHEGGIA IL PALO!

Al Ferraris di Genova è ricominciato dopo l'intervallo il match tra Sampdoria e Inter che si affrontano nella quinta giornata di Serie A 2018-19, al decimo del secondo tempo il parziale resta bloccato sullo 0-0 anche se in questo inizio di ripresa i nerazzurri ci stanno dando dentro e schiacciano gli avversari nella loro trequarti. Al 50' la squadra di Spalletti recrimina per il palo colpito da Candreva che al termine di una lunga cavalcata sulla fascia destra si accentra e libera il sinistro a giro scheggiando il legno alla destra di Audero. La Beneamata resta in zona d'attacco conquistando una serie di calci d'angolo, gli uomini di Giampaolo costretti a rimanere nella loro metà campo per rintuzzare gli assalti degli ospiti che ora giocano su ritmi elevati e non lasciano un attimo di respiro ai blucerchiati. {agg. di Stefano Belli} 

GOL ANNULLATO A NAINGGOLAN!

Sampdoria e Inter vanno al riposo sul punteggio di 0-0, negli ultimi quindici minuti del primo tempo abbiamo potuto ammirare un paio di tentativi di Matias Vecino che ha provato a piazzarla di testa senza trovare la porta come gli era successo martedì scorso in Champions contro il Tottenham. Se non altro i nerazzurri hanno dimostrato di essere pienamente in partita al pari degli avversari che hanno fatto vedere le cose più interessanti nel primo quarto di gara. Prima dell'intervallo gli ospiti la sbloccano con Nainggolan che dal limite infila il pallone nell'angolino con Audero che può sfiorare solo, ma a salvare i blucerchiati dallo 0-1 ci pensa il VAR che annulla la rete del belga per una precedente posizione di fuorigioco che ha viziato l'azione. {agg. di Stefano Belli} 

NERAZZURRI IN DIFFICOLTÀ

Alla mezz'ora del primo tempo Sampdoria e Inter restano sullo 0-0. Finora sono i blucerchiati che stanno dimostrando di avere la garra charrua: tra l'11' e il 13' gli uomini di Giampaolo si rendono più volte pericolosi dalle parti di Handanovic, con Defrel murato e Linetty che manca il bersaglio per questione di centimetri; Quagliarella riceve palla in posizione regolare e opta per il destro a giro senza dare forza e potenza al pallone che viene comodamente bloccato da Handanovic. Dall'altra parte Nainggolan non riesce a impegnare Audero, i nerazzurri provano ad alzare il baricentro e a farsi vedere più sepsso nella trequarti avversaria, tuttavia sono i padroni di casa a fare la partita e a non dare punti di riferimento all'undici di Spalletti il cui sguardo pensieroso e preoccupato è tutto in programma. A complicare ulteriormente le cose l'ammonizione di Miranda che ora dovrà stare molto più attento a intervenire se non vuole lasciare i suoi in dieci uomini. {agg. di Stefano Belli}

QUAGLIARELLA CI PROVA IN ROVESCIATA

Al Ferraris l'arbitro Guida ha dato il via alla sfida tra Sampdoria e Inter, dopo i primi dieci minuti di gioco il parziale resta fermo sullo 0-0. Grande entusiasmo sugli spalti, i blucerchiati protagonisti di un ottimo avvio di stagione partono con il piede giusto anche stasera, già al 1' Quagliarella ci prova in rovesciata ma non riesce a colpire il pallone nel migliore dei modi, intervento facile per Handanovic. I nerazzurri, senza De Vrij e Perisic (meritato riposo per loro dopo l'impresa di martedì scorso in Champions contro il Tottenham) faticano a sviluppare gioco, soltanto un tiro dalla bandierina conquistato dall'undici di Spalletti con Candreva chiuso da Bereszynski. Ancora non abbiamo visto in azione Icardi e Vecino ma siamo solamente alle battute iniziali del match, la garra charrua servirà più avanti. {agg. di Stefano Belli} 

FORMAZIONI UFFICIALI!

Sampdoria Inter è ormai imminente, spendiamo allora qualche parola per i due allenatori Marco Giampaolo e Luciano Spalletti. Giampaolo è da sempre tecnico che punta sul gioco e dà una chiara identità alle sue squadre, ma solamente alla Sampdoria è riuscito a fare bene con continuità dopo una carriera con troppi alti e bassi, che probabilmente gli hanno finora impedito di arrivare ad una big. Spalletti invece è naturalmente ormai da molti anni uno dei tecnici di spicco nel panorama non solo italiano: il toscano ha riportato l’Inter in Champions League dopo sei anni d’assenza e il debutto è stato memorabile, ma la mente deve andare immediatamente al campionato, dove c’è da migliorare un inizio che è stato per i nerazzurri decisamente sotto le attese. Adesso però è giunto il momento di scendere in campo: leggiamo le formazioni di Sampdoria Inter, la partita sta davvero per cominciare! SAMPDORIA: 1 Audero; 24 Bereszynski, 26 Tonelli, 3 Andersen, 29 Murru; 16 Linetty, 6 Ekdal, 10 Praet; 11 Ramirez; 92 Defrel, 27 Quagliarella. A disposizione: 72 Belec, 33 Rafael, 4 Vieira, 7 Sala, 8 Barreto, 14 Jankto, 15 Colley, 18 Leverbe, 22 Tavares, 25 Ferrari, 40 Stijepovic, 95 Rolando. Allenatore: Marco Giampaolo. INTER: 1 Handanovic; 33 D'Ambrosio, 37 Skriniar, 23 Miranda, 18 Asamoah; 8 Vecino, 77 Brozovic; 87 Candreva, 14 Nainggolan, 16 Politano; 9 Icardi. A disposizione: 27 Padelli, 5 Gagliardini, 6 De Vrij, 10 Lautaro, 11 Keita, 13 Ranocchia, 15 Joao Mario, 20 B. Valero, 29 Dalbert, 44 Perisic. Allenatore: Luciano Spalletti (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Sampdoria Inter non sarà trasmessa in diretta tv: è infatti una delle tre partite che per questa giornata di Serie A sono esclusiva di DAZN, la web tv che si può attivare anche sul televisore, a patto che sia compatibile con l’applicazione e abbia un collegamento a internet. In alternativa la programmazione DAZN sarà visibile ovviamente in diretta streaming video, utilizzando come sempre dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone e con una registrazione tramite abbonamento a pagamento.

I PRECEDENTI

Sampdoria-Inter è un grande classico del calcio italiano. Dal 2000 ad oggi le due compagini si sono incontrate allo Stadio Luigi Ferraris per 16 volte con 7 successi esterni dei nerazzurri, 4 vittorie dei blucerchiati e 5 pareggi. L'ultimo precedente risale alla scorsa stagione ed è anche quello con il maggior divario degli ultimi anni. A marzo la squadra di Luciano Spalletti fu in grado di vincere a Genova col risultato di 5-0 in una gara che vide Mauro Icardi calare un poker dopo aver visto sbloccare la partita dal suo compagno di squadra Ivan Perisic. È della stagione precedente invece l'ultimo successo dei blucerchiati che ad ottobre 2016 si imposero con un gol alla fine della prima frazione di gioco di Fabio Quagliarella. Nell'ottobre del 2015 le due squadre pareggiarono per l'ultima volta. Fu una gara decisa tutta nella ripresa con il gol prima di Luis Muriel e il pareggio a un quarto d'ora dalla fine di Ivan Perisic. Le due squadre hanno iniziato la stagione in maniera diversa con una Samp travolgente in campionato e un Inter estremamente deludente. La squadra di Luciano Spalletti ha però fatto il carico di positività grazie alla clamorosa vittoria infrasettimanale in Champions League contro il Tottenham dove erano a dieci dalla fine sotto di un gol. (agg. di Matteo Fantozzi)

STATISTICHE

La Sampdoria affronta l'Inter nella quinta giornata del campionato di Serie A davanti ai propri sostenitori: partita sicuramente di cartello questa sera a Marassi, che è doveroso presentare tramite le statistiche di blucerchiati e nerazzurri in questo primo scorcio di campionato. I padroni di casa di Marco Giampaolo fino a questo momento hanno messo a segno 8 reti subendone soltanto una, hanno espresso un gioco basato su un possesso palla medio di circa 26 minuti a partita che ha permesso alla formazione blucerchiata di creare 135 attacchi complessivi con 26 tiri complessivi e 15 nello specchio. La formazione guidata da Luciano Spalletti ha 5 gol fatti e altrettanti subiti. Molto più possesso palla per i nerazzurri che in media la tengono oltre 31 minuti, hanno creato 269 azioni offensive che hanno permesso di calciare in 54 occasioni e in 25 sono riusciti a trovare il bersaglio grosso.

L'ARBITRO

La gara tra Sampdoria e Inter, valida per la quinta giornata del campionato di Serie A, sarà diretta questa sera, come abbiamo già ricordato, dal signor Marco Guida, arbitro della sezione AIA di Torre Annunziata. Gli daranno un prezioso supporto allo stadio Luigi Ferraris di Marassi gli assistenti di linea Meli e Paganessi mentre a fungere da quarto uomo ci sarà il signor Piccinini, con nella postazione Var il signor Fabbri e in quella Avar il signor Vuoto. Marco Guida è nato nel 1981 ed è ai massimi livelli italiani dal 2010. In stagione il fischietto campano ha già messo da parte quattro gettoni di presenza, con in evidenza due direzioni in match validi per le qualificazioni in Europa League ed uno anche in Serie A: alla terza giornata ha diretto il big match tra Milan e Roma a San Siro, terminato con la vittoria dei milanisti per 2 a 1.

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Sampdoria Inter, diretta dal signor Marco Guida, è il terzo anticipo nella quinta giornata del campionato di Serie A 2018-2019: squadre in campo alle ore 20:30 di sabato 22 settembre. I nerazzurri si sono rilanciati battendo il Tottenham con una rimonta straordinaria, ma entro i confini nazionali faticano: appena 4 i punti raccolti dalla squadra di Luciano Spalletti, che appena prima di avventurarsi in Champions League ha perso in casa contro il Parma e si è staccata di 8 punti dalla vetta. Anche la Sampdoria ha giocato in settimana, per recuperare la prima giornata: ha pareggiato 1-1 contro la Fiorentina non riuscendo a spiccare il volo, ma in ogni caso entra in questa giornata con 7 punti e tutte le carte in regola per rimanere costantemente in zona europea. Sarà una bella sfida, che già in passato ha regalato tante emozioni ai tifosi di entrambe le squadre che sperano naturalmente anche in una vittoria.

RISULTATI E PRECEDENTI

La “pazza” Inter è tornata in Champions League: non ci giocava da sei anni, ha esordito nella stagione con un 2-1 sul Tottenham timbrato da gol all’85’ e 92’ minuto. E’ la dimostrazione di quanto i nerazzurri siano capaci di fare con la rosa a disposizione, ma Spalletti deve ancora trovare l’esatta quadratura del cerchio: la reazione emotiva della squadra c’è stata, restano i problemi di assetto e un modulo che non appare il migliore per esaltare le caratteristiche di alcuni singoli. La situazione in campionato non è certamente compromessa, ma bisogna iniziare a mettere fieno in cascina per evitare di soffrire ulteriormente; oggi contro la Sampdoria sarà una partita difficile perchè i blucerchiati hanno dimostrato di stare bene e soprattutto hanno tanta qualità, cavalcando un progetto che sostanzialmente è iniziato due anni fa e ha portato il gruppo, che era giovane all’epoca, a maturare e acquisire tanta esperienza che adesso potrebbe realmente spingere la squadra verso la qualificazione in Europa.

PROBABILI FORMAZIONI SAMPDORIA INTER

Nella Sampdoria non ce la fanno Regini e Saponara, mentre si rivedono Tonelli e Praet: il primo potrebbe essere titolare al posto di Colley per affiancare Andersen al centro della difesa, il secondo va verso la panchina con la conferma di Linetty ed Edgar Barreto, anche se Marco Giampaolo dovrà valutare la condizione fisica. Davanti ad Audero ci sono anche Bereszynski e Murru che spingono sulle corsie; spazio poi a Ekdal (qualche anno fa a segno con una tripletta a San Siro) come regista davanti alla difesa, Caprari favorito su Gaston Ramirez per supportare il tandem d’attacco Quagliarella-Defrel. Nell’Inter verso una maglia Vecino dopo la maglia in Champions League: l’uruguaiano giocherebbe insieme a Gagliardini nel settore centrale, fuori dunque Brozovic e anche l’altro croato Perisic potrebbe finire in panchina, con Keita Balde Diao che lo insida. Icardi prima punta, Nainggolan alle sue spalle e Politano a destra sembrano essere le certezze; in difesa Vrsaljko ha lavorato ancora a parte e dunque giocherà D’Ambrosio a destra, con Asamoah dall’altra parte e l’ex Skriniar a fare coppia davanti ad Handanovic.

QUOTE E PRONOSTICO

Nonostante gli ultimi risultati, le quote fornite dall’agenzia di scommesse Snai indicano nell’Inter la squadra favorita per la vittoria: il segno 2 è quello che accompagna il successo esterno dei nerazzurri e vi permetterebbe di guadagnare una cifra pari a 1,87 volte quello che avrete messo sul piatto. Siamo già lontani anche solo per la quota che regola il pareggio: il segno X infatti vale 3,75 la puntata, mentre se la sfida di Marassi dovesse terminare con una vittoria del Sampdoria, avendo scommesso sul segno 1 il vostro guadagno sarebbe di 4,00 volte la posta.

© Riproduzione Riservata.