BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

A.S. Roma

PROBABILI FORMAZIONI/ Chelsea Roma: il valore delle due rose. Diretta tv, orario, notizie live

Probabili formazioni Chelsea Roma: diretta tv, orario e le ultime notizie live sui possibili schieramenti della partita in programma il 18 ottobre 2017 per la Champions League. 

Probabili formazioni Chelsea Roma (LaPresse)Probabili formazioni Chelsea Roma (LaPresse)

Per comprendere al meglio le probabili formazioni del big match di Champions League fra Chelsea e Roma, e di conseguenza capire quale delle due squadre, almeno sulla carta, è più forte, andiamo a vedere il valore economico delle rose. Ci aiutiamo con Transfermarkt, che valuta ovviamente di più i londinesi rispetto ai capitolini. La compagine allenata da Antonio Conte è quotata 614 milioni di euro, mentre quella romana, quasi la metà, 327. Fra le fila dei Blues spiccano superstar di livello assoluto, come ad esempio il trequartista della nazionale belga, Eden Hazard, il più caro della rosa, attorno ai 75 milioni. Leggermente più indietro un’altra delle stelle del Chelsea, ovvero, il centrocampista della nazionale maliana, N’Golo Kante, quotato 50 milioni. Attenzione anche all’estremo difensore del Chelsea, Courtois (valore 40 milioni), nonché alla coppia di attaccanti Diego Costa (già però virtualmente dell’Atletico Madrid), e Alvaro Morata, quotati 100 milioni. Nella Roma, invece, spiccano Radja Nainggolan e Kostas Manolas, per cui servono 70 milioni: 40 per il primo e 30 per il nazionale greco. Bene infine anche Strootman (25) e Dzeko (22). (agg. di Davide Giancristofaro)

LE PANCHINE

Analizzato i vari guai e buchi a cui sia Conte che Di Francesco dovranno fare fronte nello stilare le probabili formazioni della sfida tra Chelsea e Roma per la Champions League, non ci sorprenderà vedere come anche in panchina la situazione non sia affatto rosea. Partendo dai capitolini infatti, se il tecnico ritrova dal primo minuto Strootman  e El Shaarawy, dall’altra parte si trova terribilmente scoperto nel reparto difensivo, dove in panca rimangono solo Moreno, Nura e Karsdorp, tre elementi che risultano ancora fuori forma, specialmente per un incontro così complicato come quello contro il Chelsea. Maggiore spazio di manovra dalla panchina  invece è permesso a centrocampo dato che rimangono disponibili sia Pellegrini che Gonalons oltre che Gerson: non così in attacco dove le assenze di Schick e Defrel portano a scelte obbligate. Simili i problemi del Chelsea di Conte, visto che anche il tecnico dei Blues dovrà fare conto di alcuni infortuni di peso: la panchina inglese a confronto comunque pare appena più fornita e qui dovremmo vedere anche un grande ex ovvero Antonio Rudiger. Con l’ex giallorosso il tecnico ex Juventus deve ancora valutare se mandare a sedere Davide Zappacosta che invece corre per una maglia da titolare, così come Pedro, in ogni caso il primo nome nel caso in cui l’allenatore del Chelsea voglia muovere le cose in attacco. 

FOCUS SULL'ATTACCO

Proseguendo nell’analisi delle probabili formazioni di Chelsea Roma vediamo subito che un altro grande problema sorge nel reparto offensivo per la compagine di Antonio Conte. Il tecnico del Blues infatti non dovrebbe avere a disposizione per la sfida di Champions League di domani sera la prima punta Alvaro Morata, da tempo fuori dai giochi per un risentimento muscolare. Al posto dell’ex Blancos il tecnico sarò costretto  fare conto ancora una volta su Michy Batshuaiy che però nel precedente turno di Premier League contro il Crystal Palace ha dir poco deluso: purtroppo il belga è l’unica alternativa viste le ristrettezze in rosa. Possibile fino all’ultimo una soluzione creativa da parte di Conte magari con l’inserimento di Pedro: via difficile e rischiosa visto il match che attende il Chelsea. Non ha invece dubbi o problemi il tecnico della Roma Di Francesco: tridente confermato con Dzeko, Perotti e Florenzi anche se rimane da valutare l’inserimento di Stephan El Shaarawy, di ritorno dall’infortunio muscolare patito nella sosta per le nazionali.

FOCUS SUL CENTROCAMPO

Se in difesa Di Francesco è costretto a qualche misura di emergenza, non avrà di questi problemi nello stilare la probabile formazione a centrocampo del match tra Chelsea e Roma. Nel classico modulo a 3 infatti il tecnico giallorosso ritrova Kevin Strootman e con lui dovrebbe trovare posto fin dal primo minuto anche De Rossi e Nainggolan, ma rimane da monitorare Lorenzo Pellegrini, che potrebbe confondere la squadra avversaria e dare la svolta giusta nel caso in cui il reparto dovesse soffrire. Fattibile anche l’ipotesi che vedrebbe Alessandro Florenzi a centrocampo: idea possibile nel caso in cui Stephan El Shaarawy dovesse tornare in campo fin dal primo minuto. Traballa invece il piano di Conte di mettere in campo la formazione ufficiale contro la Roma: a centrocampo infatti ecco i primi problemi vista l’assenza annunciata di Kantè, che soffre di un problema alla coscia e che quasi sicuramente non sarà della partita. Con l’ex Leicester out, il tecnico del Blues dovrà arretrare Fabregas a far coppia al centro del reparto con Bakayoko, mentre non ci saranno dubbi nell’assegnare le maglie titolari a Alonso e  Moses all’esterno. 

LA DIFESA

Andando a controllare le probabili formazioni della partita tra Chelsea e Roma possiamo davvero dire che i problemi in casa giallorossa arrivano imprevisti proprio dal reparto difensivo: proprio pochi giorni fa si è fermato per un problema muscolare Kostas Manolas, uno dei titolatissimi irrinunciabili di Di Francesco, che sarebbe stato giocatore prezioso contro i Blues di Conte. Il greco ha riportato una lesione all’adduttore lungo di sinistra e per lui si prospetta uno stop di almeno 3-4 settimane: su chi puntare quindi per il reparto a 4? Qui le scelte per la Roma paiono quasi obbligate: confermato ovviante Alisson tra i pali ma al centro vi sono ben poche alternative alla coppia centrale Fazio-Juan Jesus. Poca possibilità di ballottaggi anche per le fasce visto che Emerson non è disponibile per infortunio (non è anche in lista Uefa) e Karsdorp è appena rientrato nei ranghi ma chiaramente non è ancora in condizione per giocare un match di tale importante come è quello di domani sera contro il Chelsea. Non ha di questi problemi invece Antonio Conte (per il quale comunque la coperta rimane corta ma in altri settori del campo): detto del numero 1 tra i pali, Azilipicueta avrà la possibilità di redimersi dopo l’autogol firmato in campionato contro il Crystal Palace, mentre David Luiz e Cahill rimangono i titolarissimi, nonostante il doppio impegno ravvicinato con la Premier League.

LA SFIDA A LONDRA

La sfida tra Chelsea e Roma si giocherà mercoledì 18 ottobre 2017 alle ore 20.45 allo Stamford Bridge di Londra ed è valida per la terza giornata della fase a gironi della Champions League 2017-2018. Andrà quindi in scena uno scontro diretto in seno al gruppo C, a cui la compagine giallorossa arriva con quella certezza in meno viste alcune assenze di peso nella formazione ai comandi di Eusebio Di Francesco. In ottica assenti non va però meglio anche in casa del Blues visto che Antonio Conte dovrebbe presumibilmente fare  a meno di personaggi come Morata e Kantè. Insomma la partita di domani sera a Londra si annuncia in salita per entrambe le squadre: altissima comunque la posta in palio dato che con un successo i capitolini potrebbero scavalcare la compagine inglese e arrivare in testa alla graduatoria del gruppo. In attesa di vedere che cosa ci riserverà il campo andiamo a vedere nel dettaglio come i due allenatori si sono preparati a questo match, analizzando le probabili formazioni di Chelsea Roma. 

CHELSEA ROMA IN STREAMING VIDEO E DIRETTA TV

La sfida tra Chelsea e Roma, in programma per le ore 20.45 sarà visibile in diretta tv in esclusiva sulla piattaforma di Mediaset Premium: appuntamento quindi ai canali Premium Sport 2 e Premium Sport 2 Hd, con diretta streaming video garantita agli abbonati tramite il servizio Premium Play. 

LE SCELTE DI CONTE

Fatto conto di alcuni assenti annunciati come N’Golo Kantè e Alvaro Morata, il tecnico dei Blues dovrebbe cercare di mandare in campo un 11 il più possibile titolare, optando nel contempo a un piccolissimo cambio di modulo spostandosi dal 3-4-2-1 a un 3-4-3 più agile. Tra i pali chiaramente non mancherà Courtois, mentre di fronte all’estremo difensore belga dovremmo vedere Azpilicueta con il capitano Cahill e David Luiz sulle fasce. Le prime novità di formazione arriveranno invece dal centrocampo: ci sarà infatti Fabregas arretrato a far compagnia  a Bakayoko al centro del reparto, mentre Moses e Alonso si occuperanno dell’esterno come hanno già fatto anche contro l’Atletico Madrid nel turno precedente di Champions League. Con Morata out per infortunio la maglia da titolare nel tridente di attacco dei blues dovrebbe cadere sulle spalle di Batshuayi, con Hazard e Willian al fianco: con Diego Costa out  e l’ex Blancos fuori dai giochi la coperta per Conte risulta senza dubbio molto corta. 

GLI 11 DI DI FRANCESCO

 A proposito di coperta corta non possiamo idre che la sta cavando meglio Eusebio di Francesco e la sua Roma: con Manolas di nuovo out per infortunio, e con lui Emerson, Defrel e Schick , il tecnico giallorosso è costretto a fare far gli straordinari ad alcuni dei suoi titolatissimi, vista anche l’importanza della partita in casa del Chelsea. Confermato il modulo 4-3-3 e con lui anche il suo portiere Alisson, in difesa Di Francesco opterà per la coppia centrale Fazio-Juan Jesus vista l’assenza del greco con l’inossidabile Kolarov sulla fascia assieme a Bruno Peres. Per la gioia dei fan della Roma però appare pronto a ritornare in campo dopo un paio di settimane di assenza per problemi muscolari Kevin Strootman: con lui al centro non dovrebbe mancare De Rossi e Nianggolan, ma Pellegrini potrebbe trovare spazio nel momento in cui serviranno forze fresche. Tridente d’attacco confermato rispetto a quanto visto nella partita precedente di campionato contro il Napoli: Edin Dzeko come prima punta, con Perotti e  Florenzi a supporto, con particolare attenzione per quest’ultimo, da poco rientrato dall’infortunio al legamento crociato.  

PROBABILI FORMAZIONI CHELSEA ROMA 

Chelsea (3-4-3): Courtois; Azpilicueta, David Luiz, Cahill; Moses, Bakayoko, Fabregas, Alonso; Willian, Batshuayi, Hazard. All. Conte

Roma (4-3-3): Alisson; Bruno Peres, Fazio, Juan Jesus, Kolarov; Strootman, De Rossi, Nainggolan; Florenzi, Dzeko, Perotti. All. Di Francesco

© Riproduzione Riservata.