BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

EURO 2012/ Ciaschini: Francia, punta sulla velocità. Che duello Sheva-Terry! (esclusiva)

Pubblicazione:

L'esultanza dei giocatori inglesi dopo la vittoria sulla Svezia, fondamentale per rimanere in corsa (INFOPHOTO)  L'esultanza dei giocatori inglesi dopo la vittoria sulla Svezia, fondamentale per rimanere in corsa (INFOPHOTO)

EURO 2012, GRUPPO D, L'ANALISI DI GIORGIO CIASCHINI (ESCLUSIVA) - Oggi si disputa la terza giornata del gruppo D degli europei di Polonia e Ucraina. Le partite in programma sono Svezia-Francia a Donetsk, e Inghilterra-Ucraina a Kiev. Entrambi i match si giocheranno alle 20.45, onde prevenire omelette o zuppone inglesi, per dirla alla loro maniera. Al fischio d'inizio la situazione di classifica vede la Francia e l'Inghilterra in testa al raggruppamento con 4 punti. I Leoni hanno segnato più gol ma i Galletti d'oltralpe hanno una miglior differenza reti (+2), dati che potrebbero contare in caso di arrivo a pari punti (lo scontro diretto, voce primaria per stabilire l'ordine di classifica, è finito 1-1). Segue l'Ucraina, ancora in gioco coi suoi tre punti ed una differenza reti di meno uno. Già eliminata la Svezia, che ha perso entrambe le partite giocate. Per leggere tatticamente le ultime partite del gruppo D di Euro 2012, ilsussidiario.net si è affidato in esclusiva al suo stratega migliore: Giorgio Ciaschini, storico assistente di Carlo Ancelotti ai tempi di Milan e Chelsea, nonchè collaboratore del tecnico di Reggiolo al Paris Saint Germain. Ecco le sue impressioni:

La Francia viene da una vittoria convincente, per 2-0 contro l'Ucraina: cosa le è piaciuto di più dei Galletti?

Hanno attuato una tattica più basata sulla velocità offensiva. Così facendo hanno messo in difficoltà la difesa dell'Ucraina. Blanc ha disposto molto bene la partita, secondo il discorso che facevamo anche alla vigilia.

Infatti, legato all'inserimento di Menez…

Sì, dovevano scegliere se puntare sulla velocità oppure sul palleggio, con un solo riferimento offensivo più pesante. Alla fine hanno scelto bene.

Oggi invece Svezia-Francia. C'è il duello Ibra-Mexes: scintille in vista?

Potrebbero esserci, i due si conoscono. Però il fatto che la Svezia sia fuori ha raffreddato quelli che possono essere gli animus pugnandi. Conoscendo un pò Ibrahimovic, credo che farà il suo ma non sarà determinato come in altre situazioni.

In questo senso, a livello di atteggiamento: per la Svezia, che vantaggi può dare il fatto di essere già fuori dai giochi?

Ti può aiutare nel caso in cui l'avversario ti affronta con il concetto che essendo già fuori, ormai sei rilassato, e quindi sarà una partita facile. A quel punto senza pensarci più di tanto puoi esprimere al meglio le due potenzialità. Però in questo caso c'è un discorso più importante.

Quale?



  PAG. SUCC. >