BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

EURO 2012/ Spagna (gruppo C): rosa, convocati, top player e curiosità

Pubblicazione:

Un allenamento della Spagna (Infophoto)  Un allenamento della Spagna (Infophoto)

EURO 2012, LA ROSA E I TOP PLAYER DELLA SPAGNA - La nazionale spagnola di calcio, nata nel 1920 in occasione dei giochi olimpici di Anversa, presenta una lunga storia, caratterizzata negli ultimi anni da successi a ripetizione e dalla conquista di prestigiosi trofei. La squadra delle "Furie Rosse", così vengono soprannominati i calciatori spagnoli a causa del colore della loro maglia, si è distinta in tutte le epoche per un gioco veloce e offensivo, proprio della tradizione calcistica del Paese, anche se solo negli ultimi anni è stata sfatata la maledizione delle sconfitte.

VINCITORE LIGA 2011/2012: Real Madrid

CAPOCANNONIERE: Lionel Messi (Barcellona) 50 gol

VINCITORE COPA DEL REY 2011/2012: Barcellona

LE PARTECIPAZIONI AGLI EUROPEI: bisogna innanzitutto ricordare i due trionfi del 1964 e del 2008, ottenuti da due formidabili formazioni. La nazionale del 1964 aveva tra le sue fila campioni del calibro di Luis Suárez e Francisco Gento, mentre la Spagna del 2008, allenata da Luis Aragonés, presentava molti futuri campioni del mondo a Sudafrica 2010, come David Villa, Fernando Torres, Xavi e Iniesta. Per quanto riguarda i principali piazzamenti nelle altre edizioni del torneo, la Spagna fu seconda agli Europei francesi del 1984, sconfitta in finale dalla Francia di Michel Platini, ed è stata eliminata ben quattro volte ai quarti di finale: nel 1968 in Italia; nel 1976 in Jugoslavia; nel 1996 in Inghilterra; nel 2000 in Olanda e Belgio.

LE DUE VITTORIE: nel 1964 la nazionale spagnola vinse in casa battendo in finale la Russia di Lev Jascin, campione in carica. Finì 2-1 con le reti di Pareda e Marcelino, pareggio sovietico momentaneo di Khusainov. La vittoria del 2008 è arrivata invece superando la Germania in finale, 1-0 grazie ai gol di Fernando Torres. 

COME SI E' QUALIFICATA - Nel corso delle qualificazioni a Euro 2012, la Spagna ha collezionato una serie di 8 vittorie, ottenendo l'accesso al torneo con punteggio pieno.

L'ALLENATORE - Vicente Del Bosque, 62 anni, ha allenato sempre il Real Madrid, a parte una stagione in Turchia con il Besiktas. Al Bernabeu ha vinto due campionati, una Supercoppa di Spagna e due Champions League. Con la Nazionale spagnola, presa in mano succedendo a Luis Aragones nel 2008, ha conquistato il Mondiale del 2010 e il terzo posto nella Confederations Cup del 2009.

I CONVOCATI -  La lista dei convocati di Del Bosque per Euro 2012 presenta due dolorose assenze, quelle di Puyol e David Villa. Per il resto è quasi identica a quella di Sudafrica 2010. Come classico della Spagna attuale, ci sono ben nove centrocampisti; poi tre portieri, cinque difensori e sei attaccanti.

TOP PLAYER - Difficile indicarne solo uno: se c'è una squadra che fa del collettivo la sua arma principale, questa è proprio la Spagna. Possiamo fare un nome per reparto: Casillas è, insieme a Buffon, il portiere più forte del mondo. Sergio Ramos dovrebbe essere il leader del reparto arretrato (mancherà Puyol) insieme a Piqué; Xavi, Iniesta e Xabi Alonso garantiscono alle Furie Rosse lo status di centrocampo più forte e qualitativo del mondo, mentre davanti non c'è un bomber vero: Llorente ci si avvicina molto, Torres lo sarebbe ma la sua stagione è stata mediocre, per non dire scarsa.

 

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER LA LISTA DEI CONVOCATI DELLA SPAGNA PER EURO 2012



  PAG. SUCC. >