BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIOMERCATO/ PSG, presentato Ibrahimovic: ringrazio il Milan, sono in un dream team, voglio fare la storia

Pubblicazione:

Zlatan Ibrahimovic, 30 anni, attaccante del PSG (INFOPHOTO)  Zlatan Ibrahimovic, 30 anni, attaccante del PSG (INFOPHOTO)

CALCIOMERCATO PSG, LE PAROLE DI IBRAHIMOVIC IN CONFERENZA - Zlatan Ibrahimovic è un giocatore del Paris Saint Germain. L'operazione di calciomercato è stata ufficializzata da qualche ora e oggi si è svolta la prima conferenza stampa dello svedese al Parco dei Principi, il suo nuovo stadio. Introdotto dallo sceicco in persona, il presidente Nasser Al Khelaifi, Ibrahimovic ha toccato diversi argomenti, spalleggiato da Leonardo che ne ha perfezionato l'acquisto dopo ore di trattative con l'agente Mino Raiola. Ibra ha esordito parlando delle prime sensazioni da giocatore del PSG: "Sono finalmente un giocatore del Paris, è un altro sogno che si avvera. La società ha un progetto molto interessante: quando ha contattato il mio manager non sapevo se il mio trasferimento fosse stato possibile. Ora però sono qui e so che faremo la storia con questo progetto. Ci divertiremo". L'attaccante svedese ha parlato anche della sua ex squadra: "Posso solo dire che sono stato felice di giocare nel Milan, è stata un'esperienza di cui avrò sempre bei ricordi. Li ringrazio e auguro loro tutto il meglio: continueranno a vincere anche senza di me". Alla domanda provocatoria su Allegri, Ibrahimovic ha risposto: "Nessuno ha influenzato la mia scelta: è stata mia, non volevo altro". E' un nuovo capitolo della mia vita, voglio vincere ancora". Lo svedese, che non ha ancora scelto il suo numero di maglia, ha stillato un saluto al campionato che tanto gli ha regalato: "Quello che succederà in Italia non è più un mio problema: di sicuro perdere due giocatori come me o Thiago Silva è una grossa perdita per il calcio italiano". In seguito Ibrahimovic ha rivolto l'attenzione alla sua nuova avventura: "Sono arrivato in un dream team, voglio divertirmi e collezionare coppe". All'ultimo (probabilmente) stadio del suo percorso agonistico, Ibrahimovic non abbassa certo il tiro; del resto la sua voglia di vincere è sempre stato l'intermezzo migliore per tradurre la sconfinata massa di talento grezzo in successi. Ibra ha proseguito: "Questo potrebbe essere il mio ultimo contratto, ma l'avevo detto anche al Milan quindi chissà. Negli ultimi giorni avevo capito che la trattativa si stava per chiudere e ho provato a nascondermi, ma la pressione mediatica attorno a questa vicenda era troppo forte, superiore anche a quella del mio trasferimento dal Barcellona al Milan. Ora voglio pensare solo a come vincere qua". Prima, dopo e durante sono arrivate anche le parole di Leonardo, che ha dichiarato...



  PAG. SUCC. >