BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

OLIMPIADI LONDRA 2012/ Volley maschile, Italia-Australia (3-2): cronaca e tabellino

Pubblicazione:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

OLIMPIADI LONDRA 2012, VOLLEY MASCHILE, ITALIA-AUSTRALIA (3-2): LA CRONACA E IL TABELLINO - Quanta fatica per l'Italia, ma alla fine missione compiuta: i ragazzi di Berruto battono l'Australia e si qualificano per i quarti di finale del torneo olimpico di volley maschile. Doveva essere una partita facile, poco più di un allenamento contro gli australiani, 22esimi nel ranking FIVB e penultimi nel girone con 3 punti; è diventata una maratona che adesso rischia di toglierci energie preziose per lunedi, quando andremo ad affrontare la Bulgaria per decidere in che posizione chiuderemo il raggruppamento e, dunque, quale sarà la nostra avversaria. Dovremmo aver scongiurato il pericolo Stati Uniti, anche se l'Argentina gioca contro la Gran Bretagna nel suo ultimo impegno e potrebbe prendersi tre punti; l'Australia ha la Polonia, sulla carta dovrebbe rimanere fuori dal torneo ma se la squadra di Uriarte sarà quella vista oggi Anastasi si dovrà preoccupare, e non poco. Oggi, infatti, gli Aussie hanno approcciato l'incontro come se fosse la finale che aspettavano da una vita: difesa pressochè perfetta che rendeva l'attacco fluido e incisivo. Per contro, gli azzurri si sono presentati in campo senza la giusta cattiveria mentale, forse pensando di poterla sfangare in fretta: eppure, il primo set contro la Gran Bretagna avrebbe dovuto insegnare qualcosa agli uomini guidati da Mauro Berruto. Non è stato così: squadra molle e imprecisa, e così quasi senza rendercene conto ci siamo trovati sotto di un set, e poi addirittura di due, sapendo già di aver perso almeno un punto (che potrebbe rivelarsi fondamentale). Nell'intervallo tra il secondo e il terzo set deve essere successo qualcosa, perchè l'Italia è tornata in campo con tutt'altra concentrazione: i palloni australiani hanno cominciato a non toccare il parquet, le schiacciate di Savani, Lasko e Fei hanno aperto crepe nella difesa avversaria, il punteggio ci ha visti subito scappar via. L'Australia però ha dimostrato di non voler cedere niente, e così ci è rimasta attaccata fino al termine del parziale, comunque chiuso per 25-21. A quel punto i nostri ragazzi hanno scacciato via anche le ultime paure: il quarto set è volato via, un 25-14 facile facile che ci ha portati al tie break decisivo, che abbiamo sempre condotto anche se ancora una volta i gialloverdi di Uriarte ci hanno messo una grande paura grazie all'ottima regia di Peacock e alle conclusioni dolorose di Edgar, Zingler e Yudin, che a turno martellavano la nostra metacampo. Alla fine, comunque, abbiamo chiuso sul 15-13. Nel girone siamo sempre terzi con 8 punti, uno in meno della coppia Bulgaria-Polonia: con la squadra di Anastasi abbiamo lo scontro diretto a sfavore. Al momento giocheremmo contro una tra Russia e Germania, ma la situazione del gruppo B è ancora piuttosto intricata. Meglio che Berruto, Savani e gli altri non pensino ai quarti di finale e si concentrino sul migliorare e sistemare quello che oggi non ha girato; ci sarà tempo per assaltare sul serio le medaglie.

 

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER IL TABELLINO MARCATORI DI ITALIA-AUSTRALIA (3-2), VOLLEY FEMMINILE ALLE OLIMPIADI DI LONDRA 2012



  PAG. SUCC. >