BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BASKET/ Simone Pianigiani è il nuovo allenatore del Fenerbahce Ulker

Pubblicazione:

Simone Pianigiani, 43 anni, è il nuovo allenatore del Fenerbahce Ulker (INFOPHOTO)  Simone Pianigiani, 43 anni, è il nuovo allenatore del Fenerbahce Ulker (INFOPHOTO)

BASKET, PIANIGIANI VA AL FENERBAHCE - Simone Pianigiani è il nuovo allenatore del Fenerbahce Ulker. L'allenatore della nazionale italiana ha firmato un contratto di due anni con opzione per il terzo con la società di Istanbul. Pianigiani aveva già ufficializzato l'addio dalla Montepaschi Siena nella conferenza stampa tenutasi Venerdì scorso. Il coach senese saluta la sua squadra e la sua terra dopo sei anni memorabili, conclusi sul mostruoso bilancio di 225 partite vinte e 28 perse. Pianigiani ha iniziato come assistente allenatore della squadra toscana nel 1995. Per oltre un decennio ha potuto imparare e crescere alla bottega di maestri come Luca Dalmonte, Dodo Rusconi e Carlo Recalcati. Nelle giovanili senesi Pianigiani ha vinto due scudetti Cadetti (nel 2002 e nel 2003), altrettanti juniores (2004 e 2005) ed uno Under 20 (2006). Nella stagione 2006-2007 il passaggio a capo allenatore della prima squadra: Pianigiani farà di Siena l'assoluta dominatrice del campionato italiano, aprendo una dinastia che ancora oggi non ha trovato rivali all'altezza né soluzioni di continuità. Dalla prima stagione ad oggi la Montepaschi non ha lasciato nemmeno le briciole, vincendo sei scudetti di fila e polverizzando record in rapida successione. Un ciclo vincente fatto di grandi giocatori, atleti vincenti e soprattutto un sistema cestistico probabilmente senza eguali nella storia del basket italiano. Che non a caso ha resistito alla 'restaurazione' di due anni fa, quando il quintetto base perse tre dei suoi elementi cardine: il super play Terrel McIntyre, il pivot Bejamin Eze e l'ala Romain Sato. Allora, nell'estate 2010, più d'uno mise in dubbio la continuità del dominio senese. Ma le scelte di coach e società si rivelarono azzeccate: i vari McCalebb, Moss e Andersen hanno mantenuto eccelso il livello della Mens Sana, inserendo le loro grandi qualità in un contesto disciplinato e di successo. Per Pianigiani, l'unico rimpianto dell'avventura senese riguarda l'Europa, e quell'Eurolega sempre sfuggita di mano. Potrà riprovarci col Fenerbahce, ma certamente dispiace che la Montepaschi non abbia assaggiato il successo nella massima competizione europea, che probabilmente avrebbe meritato. Ma non importa: quello che ha fatto Pianigiani resterà per sempre nella storia del basket. Siena, in una scelta di Barcelloniana ispirazione, ripartirà dal suo vice-allenatore, Luca Banchi, nella speranza che possa proseguire il mirabile lavoro del maestro. Siena si appresta ad un'estate di parziale ricostruzione: oltre all'allenatore potrebbe salutare anche...



  PAG. SUCC. >