BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Basket

Diretta/ Avellino-Mornar (risultato finale 53-60): Thomas 13 punti, Scandone sconfitta (Rai, basket Champions League, oggi 11 gennaio 2017)

Diretta Avellino-Mornar: info streaming video e tv sulla Rai, orario e risultato live del match. la partita di basket  del girone D di Champions League è oggi 11 gennaio 2017.

(LaPresse)(LaPresse)

Si prepara a ospitare il KK Mornar Bar; andiamo dunque a guardare in maniera più approfondita quali siano i principali numeri messi insieme dalla formazione montenegrina. Il Mornar Bar segna 70 punti a partita; sono pochi, e questo dato deriva soprattutto dalle scarse percentuali dal campo. I montenegrini tirano con il 42,6% complessivo, fatto dal 48,2% da 2 punti e dal 32,5% da 3; i rimbalzi totali sono 33,8 mentre sono pochi i canestri assistiti della squadra, appena 14,8 per partita. C’è un dato di 20 falli spesi per gara con 15,5 palle perse e 6,8 recuperi; Mornar Bar ha appena 2,5 stoppate a partita e un’efficienza di 71 contando tutti gli elementi del roster. Insomma: globalmente i montenegrini faticano, come si evince dai soli due giocatori in doppia cifra per punti segnati: Lamont Jones è primo con 14,6 punti cui aggiunge 3,1 assist (ed è il secondo migliore della squadra alle spalle di Boris Bakic, che ne ha 4). L’altro giocatore con più di 10 punti segnati è Antabia Waller (13,5) che mette anche 2,6 rimbalzi e 2,2 assist. Il miglior rimbalzista è Octavius Ellis, il centro titolare che ha 8,3 carambole e 9,8 punti andando vicino alla doppia doppia di media. 

Torna a sfidare il Mornar Bar per la Champions League di basket; era il 16 novembre quando la Scandone arrivava alla Sports Hall Topolica Arena e la espugnava vincendo 76-67, al termine di una partita nella quale rimaneva sempre in vantaggio e riusciva a gestire i vari momenti difficili. Una vittoria figlia soprattutto dei 22 punti con 8 rimbalzi e 7 assist di uno straordinario Joe Ragland, che chiudeva con 24 di valutazione (soprattutto a causa del 9/20 dal campo). Soltanto un altro giocatore arrivava in doppia cifra per Avellino: si trattava di Adonis Thomas che chiudeva con 12 punti (4/11 dal campo), da apprezzare anche la partita  di Marco Cusin (9 punti e 8 rimbalzi) e Kyrylo Fesenko (7 punti e 8 rimbalzi) che blindavano l’area della Scandone. Per il Mornar Bar il miglior marcatore era Lamont Jones: 28 punti con 11/15 dal campo e 2 rimbalzi, ma anche 5 palle perse per il playmaker. In doppia cifra andava anche il centro Octavius Ellis che con 19 punti (9/12), 8 rimbalzi e 2 assist (due palle perse) risultava essere il migliore della sua squadra per efficienza (24, contro il 19 di Jones). 

È la partita in programma per oggi 11 gennaio 2017 alle ore 20.30 presso il PalaDelMauro e valida per la 12^ giornata del girone D della Champions League di basket. La formazione biancoverde scede questa sera in campo contro i montenegrini che avevano già battuto nella gara di andata dello scorso novembre, con il punteggio di 67 – 76: Avellino però partendo dalla seconda posizione in classifica, appare favoritissima per il successo, avendo in pratica già conquistato il passaggio alla fase successiva. Per la Sidigas rimane ancora la possibilità di agguantare il primo posto, detenuto ora dagli spagnoli del Tenerife, con un successo in più, ma tutto passa attraverso un successo contro la formazione di coach Pavicevic, che in classifica è ultima e senza nessuna speranza di poter agganciare la qualificazione. Mentre la Sidigas Avellino nell’ultimo turno ha sconfitto il Telenet Ostenda, per i montenegrini è arrivata un’altra sconfitta, la ottava consecutiva nella manifestazione, in casa contro il Cibona Zagabria. Una sconfitta che conferma il netto calo dei montenegrini, che dopo aver vinto 2 delle prime tre gara disputate, non sono più riusciti a portare a casa un successo.

Nella gara di andata la Sidigas si impose sul parquet montenegrino con una bella prestazione, mantenendo così il suo primo posto in classifica, con Ragland come di consueto il migliore dei suoi, aggiungendo 8 rimbalzi e 6 assist ai 22 punti realizzati. Una gara che la Sidigas aveva iniziato nel migliore dei modi, raggiungendo il vantaggio in doppia cifra già a metà primo quarto, per poi scappare definitivamente ad inizio dell’ultima frazione di gioco dopo un batti e ribatti che era andato avanti sino a quel momento. Successivamente, grazie a Jones, a quota 28, ed Ellis, che ha chiuso la gara con 19 punti ed 8 rimbalzi, il KK Mornar aveva provato a rientrare in partita, senza però mai farlo del tutto. Nelle file della formazione di Sacripanti, in doppia cifra anche Thomas, che chiuse a quota 13, e grande lavoro sotto le plance per Fesenko, Cusin e Leunen. 

Nell’ultima gara giocata, la Scandone Avellino ha sbancato il parquet di Ostenda, vendicandosi della sconfitta dell’andata contro la formazione allenata da coach Gjergia. Per i biancoverdi di coach Sacripanti si è trattato dell’ottava vittoria, conquistata alla fine per soli 5 punti di distacco, 73 – 78, ma dopo aver tenuto in mano il vantaggio per quasi tutta la gara, con un vantaggio massimo arrivato a quota 15 punti al termine del terzo quarto. La rimonta della formazione olandese, nella quarta frazione, è stata poi respinta di canestri segnati da Ragland e da Leunen che insieme a Thomas e Green, hanno chiuso la partita in doppia cifra nei punti segnati. Sacripanti ha inoltre avuto un buon contributo da tutta la squadra, riuscendo a bloccare bene gli attacchi olandesi che hanno puntato molto sui lunghi Boukichou e Katic.

Il  Mornar nella gara casalinga con il Cibona Zagabria, si sono arresi per 81 – 92, dopo aver iniziato bene la gara, con un primo quarto da 23 – 13. I croati si sono poi ripresi ed hanno vinto i tre quarti successivi, andando al comando nella terza frazione ed allungando fino alla fine. Nelle file della formazione montenegrina quattro giocatori sono riusciti a segnare in doppia cifra, Mijovic, Ellis, Mugosa, Waller e Bakic. Ricordiamo infine che la partita tra Avellino e Mornar, sarà visibile in diretta tv sulla Rai, che ha riservato uno spazio sul palinsesto del proprio canale tematico Raisport 1,disponibile al numero 57 del telecomando del digitale terrestre. Di conseguenza sarà altresì confermata anche la diretta video streaming della sfida disponibile tramite il servizio raiplay.it: consigliamo inoltre di consultare il portare della competizione all’indirizzo baksteballcli.com per rimanere aggiornati sul match. 

© Riproduzione Riservata.