BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Basket

DIRETTA / Anadolu Efes-Real Madrid (risultato finale 74-88) streaming video e tv: vittoria per gli spagnoli

Diretta Anadolu Efes-Real Madrid: info streaming video e tv, orario, risultato live. La partita di basket, valida per la 1^giornata di Eurolega, si gioca giovedì 12 ottobre 2017

Diretta Anadolu Efes-Real Madrid (LAPRESSE)Diretta Anadolu Efes-Real Madrid (LAPRESSE)

ANADOLU EFES-REAL MADRID (RISULTATO FINALE 74-88): VITTORIA PER GLI SPAGNOLI

Siamo giunti all'ultimo quarto del match. Mccollum firma il suo ventiduesimo punto della partita! Il Real Madrid capisce di rischiare tanto e si porta sul più sette con Carroll. Anthony Randolph firma il più dieci degli spagnolo. Arriva la bomba da tre di Luka Doncic! Sta volando la compagine spagnola in questo ultimo quarto. Luka Doncic ha firmato fino ad ora venti punti, grande prestazione la sua. Il Real Madrid sembra aver trovato le giuste misure. Ancora Luka Doncic! Il Real Madrid sta prendendo il largo ora. Mccollum da due, 24 punti totali per una partita sontuosa. Purtroppo i suoi compagni non sembrano essere alla sua altezza. L'Anadou sta tentando l'assalto finale ma undici punti di distanza sono davvero tanti. Monumentale Luka Doncic, sono ventisette i suoi punti. Real a più tredici, manca pochissimo alla fine. Facundo Campazzo da due! Finisce la partita. Vince il Real Madrid con lo show di Luka Doncic, ventisette punti. Per l'Anadolu non basta un grande Mccollum, ventisei punti. (agg. Umberto Tessier)

RIENTRA IN PARTITA L'ANADOLU

Inizia il terzo quarto tra Anadolu Efes e Real Madrid. Jeffery Taylor apre con una bomba da tre! Felipe Reyes da due porta il Real Madrid sul più dodici. L'Anadolu Efes sta provando a rientrare in partita ma è davvero dura. Felipe Reyes raggiunge quota otto, Real Madrid sul più undici ora. Sta salendo in cattedra Felipe Reyes, Real Madrid che appare di molto superiore alla compagine turca, più tredici ora per gli spagnoli. Mccollum sta letteralmente trascinando i suoi, diciannove punti totali. Sembra però il solo capace di ribaltare le sorti del match. L'Anadolu sta combattendo ma il Real Madrid rimane a più dodici. Ancora Mccollum, ventunesimo punto e Anadolu a meno otto. Ledo Ricky riporta in partita l'Anadolu! Meno sei per i padroni di casa. Luka Doncic, Real a più sei. Termina il terzo quarto, Mccollum sta trascinando i turchi, ventuno i punti totali. (agg. Umberto Tessier)

INTERVALLO LUNGO, REAL MADRID AVANTI

Il Real Madrid sta distruggendo a domicilio l'Anadolu Efes. Dopo sei minuti del secondo quarto la compagine spagnola è avanti di ben quindici punti. Luka Doncic, con tredici punti, sta illuminando il parquet. Bryant Duston accorcia per i suoi, Andolu Efes a meno tredici ora. Il Real Madrid sembra aver decisamente il match tra le proprie mani, grande prestazione degli spagnoli fino ad ora. Errik Mccollum sta disputando una gara di grande qualità, dieci i punti messi a segno nel corso del match. Manca pochissimo alla fine del secondo quarto. Gustavo Ayon sigla il dodicesimo punto della sua partita. Tiro da due in area e Real Madrid sempre avanti. Termina un secondo quarto equilibrato. Real Madrid avanti di nove. Luka Doncic grande protagonista con tredici punti. Nell'Anadolu brilla Mccollum con quattordici punti. (agg. Umberto Tessier)

REAL MADRID SUL +9

Gli spagnoli del Real Madrid cercano la vittoria in Turchia contro l'Anadolu Efes Istanbul. Che canestro! Real Madrid ha iniziato alla grande il match. Il Real Madrid è avanti di uno dopo pochi minuti di gioco, ottimo inizio di Reyes. Si gioca punto a punto, Erik Mccollum ha siglato cinque punti per Instanbul, Gustavo Ayon del Real Madrid sei. Dunston Bryant da due! Padroni di casa a meno due dagli spagnoli quando siamo al 6' del primo quarto. Fase di stallo ora del match, i padroni di casa sono spinti dai propri tifosi. Facundo Campazzo da tre! Real Madrid avanti. Anthony Randolph da due! Massimo vantaggio Real Madrid che va sul più sei. Ancora Gustavo Ayon! Sta prendendo il largo la compagine spagnola. Manca pochissimo alla fine del primo quarto, il Real Madrid sembra nettamente superiore all'Anadolu Efes Instanbul. Termina il primo quarto, Real Madrid è sopra di nove. Dieci i punti per Gustavo Ayon. (agg. Umberto Tessier)

PALLA A DUE

Alcune curiosità relative ad Anadolu Efes e Real Madrid, che stanno per scendere in campo al Sina Erdem Dome di Istanbul. I giocatori Anthony Randolph (Real Madrid), Derrick Brown (Anadolu Efes) e Krunoslav Simon (Anadolu Efes) sono stati compagni di squadra nella stagione 2014-2015, in cui hanno vestito la canotta del Lokomotiv Kuban Krasnodar. Anche i due allenatori, Valimir Perasovic dell’Anadolu Efes e Pablo Laso del Real Madrid, hanno giocato assieme: nel Baskonia dal 1993 al 1995, vincendo il primo trofeo nella storia del club ovvero la Copa del Rey 1994-1995. Nella serie playoff dell’Eurolega 2013-2014, il pivot Bryant Dunston (allora all’Olympiakos e oggi all’Anadolu Efes) segnò il suo career high nella coppa con 32 punti, cui aggiunse 9 rimbalzi e 4 assist per un ottimo 32 di valutazione (le Merengues, poi sconfitte in finale dal Maccabi Tel Aviv, ebbero comunque la meglio nel confronto con 3 successi a 2). La guardia del Real Madrid Fabien Causeur ha invece stabilito il proprio carrer-high in Eurolega l’anno scorso, nel match del suo Bamberg contro l’Anadolu Efes: nell’occasione il francese mise a referto 28 punti ed un indice di valutazione di 35. (aggiornamento di Carlo Necchi)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: DOVE VEDERE LA PARTITA DI BASKET (EUROLEGA)

La partita di Eurolega tra Anadolu Efes e Real Madrid non sarà trasmessa in diretta tv da canali in italiano, ma in diretta streaming video su Eurosport Player, il servizio a pagamento raggiungibile dal portale it.eurosport.com. Aggiornamenti live saranno disponibili sul sito ufficiale www.euroleague.net, che metterà a disposizione una schermata azione per azione con punteggio e statistiche.

I PRECEDENTI

Si avvicina la palla a due di Anadolu Efes-Real Madrid, match valido per la prima giornata dell’Eurolega 2017-2018. Il computo dei precedenti tra le due squadre vede nettamente in vantaggio gli spagnoli, che hanno avuto la meglio in 18 occasioni concedendo appena 6 vittorie agli avversari. Il primo scontro diretto nel nuovo millennio è datato 7 marzo 2002: nelle Top 16 le Merengues espugnarono l’Abdi Ipekci Sports Hall per 63-67, con 17 punti di Alberto Hereros e doppia doppia di Zan Tabak (10 punti, 12 rimbalzi). L’Anadolu Efes ha vinto solo una delle ultime 7 partite contro il Real Madrid: è successo il 21 aprile di due anni fa, in gara-3 (75-72, 21 punti di Matt Janning) della serie playoff poi vinta 3-1 dagli spagnoli (che finirono per conquistare la coppa dopo la finale contro l’Olympiakos). L’Anadolu Efes ha vinto solo 2 volte in casa del Real Madrid: il 17 aprile 2002 (92-109 il risultato finale) e il 26 gennaio 2005 (57-72). Sul parquet dei turchi invece il bilancio è di 4 successi a 8 per le Merengues. (aggiornamento di Carlo Necchi)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Anadolu Efes-Real Madrid è una delle partite che inaugurano la prima giornata della nuova edizione di Eurolega: si gioca giovedì 12 ottobre 2017 al Sinan Erdem Dome di Istanbul, palla a due in programma alle ore 19:00 (in contemporanea scende in campo anche l’Olimpia Milano, sul parquet del CSKA Mosca). Quest’anno l’Eurolega replica il format introdotto nella passata stagione, con una regular season da 30 giornate e la qualificazione ai playoff per le prime 8 in classifica (popi le Final Four con semifinali e finali).

QUI ANADOLU EFES

L’anno scorso la squadra turca ha superato la stagione regolare al sesto posto con un record di 17 vittorie e 13 sconfitte, poi però si è arresa nel turno playoff ai futuri finalisti dell’Olympiakos, dopo una serie molto combattuta e risolta solo a gara-5 (l’Anadolu era stato in vantaggio per 2-1). L’Efes è allenato dal croato Velimir Perasovic, e può contare su giocatori molto quotati in Europa come il pivot Bryant Dunston, protagonista anche a Varese nel 2012-2013, e l’estroso playmaker Errick McCollum arrivato dal Galatasaray (è fratello maggiore del CJ dei Portland Trail Blazers). Dal mercato sono stati pescati anche la guardia Ricky Ledo, l’ala forte australiana Brock Motum (alla Virtus Bologna nel 2013-2014), l’ex Olimpia Milano Krunoslav Simon, l’ala slovena Edo Muric, fresco di vittoria agli ultimi Europei, il pivot serbo Vladimir Stimac e il playmaker Josh Adams, classe 1993 l’anno scorso ai russi dell’Avtodor Saratov.

QUI REAL MADRID

Le Merengues devono fare a meno di un giocatore chiave come Sergio Llull: l’MVP dell’ultima Eurolega ha subito un grave infortunio al ginocchio destro (rottura legamento crociato anteriore), che lo ha costretto tra le altre cose a saltare i recenti Europei, e tornerà solo nel 2018. A farne le veci dovranno pensare l’argentino Facundo Campazzo, atteso ad un salto di qualità dopo il biennio in prestito a Murcia, e soprattutto la star emergente del basket continentale ovvero lo sloveno Luka Doncic, il giovanissimo (classe 1999!) playmaker che già l’anno scorso ha offerto lampi di classe cristallina. Tra i volti nuovi da segnalare il playmaker USA Chasson Randle, classe 1993 l’anno scorso anche ai New York Knicks per una ventina di partite, la guardia francese Fabien Causeur, arrivato dal Bamberg di Andrea Trinchieri e il pivot serbo Ognjen Kuzmic; confermati invece i lunghi Gustavo Ayon, Felipe Reyes, Anthony Randolph e Trey Tompkins, le ali Rudy Fernandez e Jonas Maciulis e le guardie Jaycee Carroll e Jeff Taylor. L'anno scorso il Real Madrid si è fermato alle semifinali perdendo contro i futuri campioni del Fenerbahçe (84-75), e poi anche con il CSKA nella finale per il terzo posto (70-94). 

© Riproduzione Riservata.