BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Basket

DIRETTA/ Cantù-Trento (risultato finale 88-80) streaming video e tv: ospiti ko!

Diretta Cantù-Trento: info streaming video e tv, orario, risultato live. La partita di basket Lega A, valida per la 4^giornata, si gioca domenica 22 ottobre 2017 alle ore 18:15

Diretta Cantù-Trento (LAPRESSE)Diretta Cantù-Trento (LAPRESSE)

DIRETTA CANTU' TRENTO (RISULTATO FINALE 88-80): OSPITI KO

Cantù-Trento termina con il risultato finale di 88-80 in favore dei padroni di casa. L’ultima parte di gara – quarto set concluso 21-17 per i locali - si apre con un tiro di Burns per Cantù; la risposta di Trento è affidata a Flaccadori con un tentativo riuscito da due punti e una schiacciata di Behanan. Quando sembrava che il match potesse tornare in equilibrio ecco che Smith trova una tripla che vale il momentaneo 72-67 per i padroni di casa, che addirittura allungano con Cournooh David, autore poco dopo di altri due tiri liberi. Il solito Chappel Jeremy realizza la schiacciata che vale un allungo di +9. Apprezzabile la reazione di Trento, che con Sutton si porterà a ridosso di Cantù.

DIRETTA CANTU' TRENTO (RISULTATO LIVE 67-63): PADRONI DI CASA IN VANTAGGIO

Quando mancano 10’ al termine del match il risultato di Cantù-Trento è di 67-63 in favore dei padroni di casa. Il terzo quarto inizia in modo scoppiettante con Baldi Rossi che realizza un tiro da due punti e Burns che risponde con un centro realizzato dall’area. Trento sbaglia un tentativo da tre con Gutierrez, quindi Cantù si scatena con il solito Burns e Thomas. Baldi Rossi accorcia le distanze quindi Sutton sbaglia l’impossibile e Chappel Jeremy ne approfitta prima con un tiro dall’area poi con un tiro libero. Siamo 54-48 ma Gutierrez riduce lo svantaggio di due. L’uomo in più è però Chappell Jeremy che segna un tiro da tre straordinario. Improvvisamente gli ospiti collassano favorendo le offensive dei padroni di casa. Cantù non se lo fa ripetere due volte e mette in cassaforte punti vitali con Culpepper e il solito Jeremy. Dopo il timeout Gutierrez e Behanan rimettono in scia Trento, che accorcia ulteriormente con una tripla di Flaccadori. Ma sulla sirena Cantù trova ancora un guizzo di Burns.

DIRETTA CANTU' TRENTO (RISULTATO LIVE 45-44): FINE PRIMO TEMPO

Il primo tempo di Cantù-Trento termina con il risultato di 45-44 in favore dei padroni di casa. Cantù parte male con due tiri sbagliati dall’area di Cournooh David e Crosariol. Trento ne approfitta e Flaccadori realizza un tentativo da tre. Tra i padroni di casa ottime le prestazioni di Crosariol, Chappell Jeremy e Burns, rispettivamente con 7, 8 e 14 punti all’attivo. Cantù ha iniziato male e ha dovuto trovare le giuste misure in attacco per rimettersi in partita. Per Trento buone le prove di Gomes (10) e Shields (4) anche se quest’ultimo si è poi perso nel corso del match. Nell’ultima parte del secondo quarto Thomas insacca due tiri liberi quindi Sutton porta i suoi sul 42-44 con un tiro da dentro ma nel finale Cantù passa in vantaggio con la tripla di Cournooh David. La squadra di Sodini chiude il primo tempo in vantaggio di un punto.

DIRETTA CANTU' TRENTO (RISULTATO LIVE 20-22): RITMI ALTI

Finisce 20-22 il primo quarto tra Cantù e Trento. Gli ospiti iniziano con il piglio giusto segnando quattro punti nel giro di pochi minuti con Shields bravissimo nell’inventarsi due tiri da due. Gomes raccoglie un rimbalzo e insacca il quarto punto a zero per Trento. Dopo un avvio complicato Cantù si sveglia affidandosi a Burns, Jeremy e Culpepper, anche se ci sono da registrare diversi errori tecnici e troppi rimbalzi offensivi concessi agli avversari. Trento si sta dimostrando fin qui squadra più diligente e organica; fra i migliori ci sono sicuramente Baldi Rossi e Gomes, autori rispettivamente di 8 e 7 punti. Gli ultimi minuti sono tutti in favore degli ospiti che possono chiudere con un vantaggio ridotto. Nel Cantù buone le prove di Burns (10) e Crosariol (6).

DIRETTA CANTU' TRENTO (RISULTATO LIVE 0-0): IN CAMPO!

Al PalaDesio sta per cominciare la partita di basket Lega A tra Red October Cantù e Dolomiti Energia Trento. Maurizio Buscaglia, allenatore dell’Aquila, spera in un pronto riscatto da parte della sua squadra che arriva da 3 ko consecutivi tra campionato ed Eurocup. Queste le sue dichiarazioni dopo la sconfitta di settimana scorsa contro Brescia: “Prima di tutto complimenti a loro, hanno meritato giocando con più intensità di noi, senza superficialità, con molta più umiltà, con attenzione e precisione. Mi dispiace moltissimo per il nostro pubblico, mi dispiace per la prestazione perché siamo incappati in troppi errori, dovevamo giocare più solidi e invece abbiamo commesso degli errori molto sciocchi”. Buscaglia ha sottolineato come nel primo tempo la squadra abbia costruito buoni tiri, senza però riuscire a trasformarli in punti: “Questo ci ha un po’ fatto perdere il contatto con la partita. Mi dispiace di non essere riuscito a mettere in campo la squadra con la compattezza necessaria: da questo punti di vista oggi abbiamo fatto un piccolo passo indietro”. (aggiornamento di Caro Necchi)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: DOVE VEDERE LA PARTITA DI BASKET (LEGA A)

Cantù-Trento non sarà trasmessa in diretta tv ma in diretta streaming video su Eurosport Player, il servizio a pagamento raggiungibile dal portale it.eurosport.com. Due gli abbonamenti disponibili: giornaliero al costo di 6,99 euro ed annuale al prezzo scontato di 29,99 (dal 31 ottobre saranno 49,99). Aggiornamenti sul sito internet ufficiale web.legabasket.it, che metterà a disposizione una schermata azione per azione con punteggio e statistiche in tempo reale.

PARLA SODINI

Alle ore 18:15 la palla a due di Cantù-Trento, una delle sfide in programma per la quarta giornata del campionato di basket. Marco Sodini è diventato capo allenatore della Red October da due partite: per lui una vittoria larga ed una sconfitta roboante in due derby, per un inizio emotivamente da montagne russe. Dopo il ko di Masnago il coach canturino ha ammesso le mancanze dei suoi giocatori: “A livello di energia loro ci hanno soverchiato fin dall'inizio. All'inizio sbagliavano tiri facili ma poi si sono messi in ritmo e da allora, sia in difesa che in attacco, li abbiamo sempre inseguiti. Non c'è stato un momento nella partita in cui sembrava che potessimo rientrare; nel passaggio dalla difesa a uomo alla zona e viceversa non siamo mai stati in grado di giocare senza commettere qualche errore individuale in ogni azione e soprattutto non avevamo l'energia per porre rimedio”. Sodini si è assunto tutte le responsabilità della sconfitta, rivolgendo poi il pensiero al prossimo ostacolo ovvero l’Aquila Trento: “E' una squadra che con la sua fisicità ci chiede di innalzare il nostro livello di intensità; ovviamente dovremo essere più bravi, sempre con intensità, ad eseguire le cose che sono normali in un campionato di serie A. Non possiamo concedere trenta errori di rotazioni e venti errori di pick'n'roll”. (aggiornamento di Carlo Necchi)

ORARIO E PRESNETAZIONE DEL MATCH

Cantù-Trento sarà diretta dagli arbitri Tolga Sahin, Dario Morelli e Matteo Boninsegna: palla a due alle ore 18:15 di domenica 22 ottobre 2017. La partita si gioca al PalaDesio ed è valida per la quarta giornata del campionato di basket Lega A: in classifica entrambe le squadre viaggiano con 2 punti. Nel prossimo turno la Red October di coach Marco Sodini anticiperà ad Avellino sabato 28 ottobre (inizio ore 20:45), mentre l’Aquila allenata da Maurizio Buscaglia riceverà Reggio Emilia nel posticipo domenicale (29/10 ore 20:15, match in diretta su Rai Sport).

QUI CANTU’

La squadra brianzola deve riscattarsi dopo la batosta subita nel derby contro Varese: lunedì scorso a Masnago le squadre sono rimaste vicine nel primo quarto, poi i padroni di casa hanno spiccato il volo lasciando alla Red October solo le briciole, come ben spiega il risultato finale di 95-64. Un peccato soprattutto perché nel turno precedente, Cantù aveva ottenuto la prima vittoria in campionato schiantando la Vanoli Cremona, altra squadra corregionale, per 97-80 mostrando qualche primo segnale interessante. D’altra parte la sfida contro Varese va dimenticata in fretta: in tal senso la partita casalinga contro Trento rappresenta una buona occasione per voltare pagina e ripartire. In settimana coach Marco Sodini ha potuto lavorare con la squadra al completo: contro Trento previsto un quintetto base con Jaime Smith in cabina di regia, Randy Culpepper guardia tiratrice, Jeremy Chappel ala piccola, Christian Burns da numero 4 e Andrea Crosariol nel ruolo di pivot. Burns e Crosariol sono stati inseriti dal ct Meo Sacchetti nella lista dei giocatori preconvocati dalla Nazionale azzurra, che a fine novembre affronterà Romania (martedì 24 a Torino) e Serbia (giovedì 26 a Belgrado) per le qualificazioni ai Mondiali 2019. Tornando a Cantù e all’avvio di campionato, buone indicazioni sono arrivate da Jeremy Chappel che sta viaggiando a 16,7 punti di media e con il 50% al tiro pesante (8/16). Una novità riguarda invece il PalaDesio, che a partire dal match odierno riapre il secondo anello: buona notizia per i tifosi canturini che avevano espresso il loro dissenso sulla chiusura del settore.

QUI TRENTO

La Dolomiti Energia è reduce da due partite uguali nella sostanza ma ben diverse nella modalità. Due giornate fa la squadra di Maurizio Buscaglia è andata a tanto così dall’espugnare il campo di Venezia, cedendo solamente all’ultimo tiro dell’avversario Orelik. L’ultimo turno ha invece visto Trento cadere in caso per mano di una Germani Brescia in gran forma: l’Aquila ci ha comunque messo del suo limitando la produzione offensiva a soli 55 punti, alla Leonessa ne sono così bastati 66 per uscire dal PalaTrento con i due punti in tasca. Entrambe le squadre hanno spadellato dalla lunga distanza, i bianconeri in particolare hanno concluso con un desolante 4/27 per il 14,8%, che assieme alle 16 palle perse ha contribuito a vanificare il buon lavoro a rimbalzo (42-38 il computo totale). Archiviato il ko interno, Trento è volata a San Pietroburgo per la seconda giornata di Eurocup: contro lo Zenit è maturata un’altra sconfitta per 81-70, nonostante un primo quarto da 14-21 e un buon primo tempo; nella ripresa l’Aquila è calata progressivamente lasciando spazio alla rimonta dei russi, che nei 10’ conclusivi hanno piazzato l’ultima spallata concedendo appena 9 punti agli avversari. In evidenza per i bianconeri la coppia Dominique Sutton-Sharon Shields, capace di sfornare 36 punti (18 a testa). 22 minuti in campo per Jorge Gutierrez, il playmaker messicano che sta cercando la forma migliore dopo il recente infortunio: per lui in russia 1 solo punto ma con 6 rimbalzi e 4 assist. A Desio dovrebbe essere ancora Toto Forray a partire titolare: con lui previsti anche Shields, Sutton, Beto Gomes e il pivot Chane Behanan.

© Riproduzione Riservata.