BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Basket

Diretta/ Virtus Bologna-Sassari (risultato finale 89-72): crollo dei sardi. Streaming video raiplay.it

Diretta Virtus Bologna-Sassari: streaming video raiplay.it, orario, risultato live. La partita di basket Lega A, valida per la 4^giornata, si gioca domenica 22 ottobre 2017 alle ore 20:45

Diretta Virtus Bologna-Sassari (LAPRESSE)Diretta Virtus Bologna-Sassari (LAPRESSE)

DIRETTA VIRTUS BOLOGNA SASSARI (RISULTATO FINALE 89-72)

E' stata una partita splendida Virtus Bologna-Sassari terminata col risultato finale di 89-78 e sicuramente moltissime emozioni. Il match, valido per la Lega A di basket ha visto i padroni di casa andare sotto dopo il primo quarto, grazie a un Sassari partito forte e in grado di portarsi 18-21 nel parziale. La reazione della Virtus Bologna però arriva subito alla fine del primo quarto di gioco con grande determinazione e voglia di fare. Infatti si passa al secondo e gli emiliani ottengono un importante 23-16 che regala consapevolezza e voglia di andare a vincere la partita. Da quel momento in poi i sardi calano e si spengono a sorpresa e per Virtus Bologna è molto importante aumentare il divario. Risultato che prende il largo nel terzo quarto che termina 25-23 e poi dilagano nel quarto con un 23-12. La squadra sarda dovrà fare grande riflessioni per capire cosa fare da qui alla prossima partita quando servirà fare un risultato importante per tornare a vincere. (agg. di Matteo Fantozzi)

4^QUARTO

La gara Virtus Bologna-Sassari, valida per la Lega A di basket, sta volgendo al termine. Siamo arrivati al quarto quarto e il risultato è di 66-60. I padroni di casa sono riusciti a prendere il largo e conducono ora di sei punti, grazie al fatto che sono riusciti a dimostrare ancora una volta di essere veramente bravi a ribaltare un risultato di svantaggio. Erano andati sotto dopo il primo quarto con il parziale di 18-21, poi sono riusciti a ribaltarla già nel secondo quarto grazie a un 23-16 molto importante. Il terzo quarto è servito poi per prendere il largo e provare a chiudere con tranquillità la fine della gara. Tempo chiuso col parziale di 25-23. Staremo a vedere cosa accadrà alla fine di questo match con il basket che ci ha sempre insegnato come può accadere di tutto all'improvviso. Non è ancora chiusa e sarà interessante capire la voglia di reagire che ci metterà il Sassari, ma anche la forza con la quale Virtus Bologna gestirà questo vantaggio ora accumulato. (agg. di Matteo Fantozzi)

VIRTUS BOLOGNA-SASSARI, DIRETTA LIVE

INTERVALLO

Virtus Bologna Sassari 41-37: partita davvero bella e tirata alla Unipol Arena, con risultato che al momento è ancora in bilico e aperto a qualunque esito. La Virtus comanda, spinta dal solito Alessandro Gentile e da Michael Umeh; Sassari però resta lì, aiutata da un Achille Polonara in odore di doppia doppia e da un Levi Randolph che sta trovando il feeling con il canestro; entrambe le squadre tirano malissimo dall’arco ma hanno percentuali più che accettabili da 2 punti, è su questo che al momento stanno costruendo la loro partita con Bologna che prova a limitare il numero delle palle perse ma entrambe che hanno un saldo positivo rispetto ai recuperi, trovandosi anche in doppia cifra per quanto riguarda i canestri su assistenza diretta. Un bello spettacolo insomma: ci attendono altri 20 minuti nel posticipo domenicale della quarta giornata di Serie A, e non vediamo l’ora di viverli insieme per scoprire chi tra Virtus Bologna e Dinamo Sassari riuscirà a prendersi la vittoria in un vero e proprio big match. (agg. di Claudio Franceschini)

1^QUARTO

La gara Virtus Bologna-Sassari è arrivata alla fine del primo quarto che è stato davvero molto combattuto e ha visto di fronte due squadre che lotteranno in questa gara punto dopo punto. Il risultato del primo quarto è stato di 18-21 con un risultato davvero interessante e che lascia aperto ad ogni tipo di epilogo per la partita. Ci troviamo di fronte a due squadre di ottimo livello che riusciranno a regalare spettacolo al pubblico presente. Ecco le formazioni ufficiali: VIRTUS BOLOGNA 21 Aradori, 00 Gentile, 20 Lafayette, 13 Ndoja, 44 Slaughter. All. Ramagli. A disposizione 22 Gentile, 25 Lawson, 6 Pajola, 14 Rosselli, 3 Umeh. SASSARI - 22 Jones, 33 Polonara, 20 Randolph, 00 Spissu, 24 Stipcevic. All.Pasquini. A disposizione: 4 Bamforth, 8 Devecchi, 25 Hatcher, 34 Picarelli, 21 Pierre, 6 Paninic, 45 Taverani. (agg. di Matteo Fantozzi)

 

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: DOVE VEDERE LA PARTITA DI BASKET (LEGA A)

Virtus Bologna-Sassari sarà trasmessa in diretta tv sul canale Rai Sport + HD, il numero 57 del digitale terrestre e 227 dello Sky Box: collegamento con il PalaDozza dalle ore 20:30 e telecronaca dalle 20:45, a seguire post partita fino alle 23:00. Diretta in streaming video sul sito internet www.raiplay.it e su Eurosport Player, il servizio a pagamento raggiungibile dal portale it.eurosport.com. Due gli abbonamenti disponibili: giornaliero al costo di 6,99 euro ed annuale al prezzo scontato di 29,99 (dal 31 ottobre saranno 49,99). Aggiornamenti sul sito internet ufficiale web.legabasket.it, che metterà a disposizione una schermata azione per azione con punteggio e statistiche in tempo reale. 

DIRETTA VIRTUS BOLOGNA SASSARI (RISULTATO LIVE 0-0) IN CAMPO!

Si avvicina la palla a due di Virtus Bologna-Sassari, che conclude la domenica cestistica. Nella conferenza stampa di venerdì, il coach della Dinamo Federico Pasquini ha inquadrato gli avversari sottolineandone la competitività: “Dovremo essere bravi a fare attenzione all’approccio della partita e a contrastare quelle che sono le loro qualità migliori, il fatto di giocare in velocità, di giocare molte situazioni di isolamento di uno contro uno sia per Gentile che per Aradori, di sfruttare il talento e la fisicità che hanno anche per avvicinarsi a canestro, da Slaughter a Umeh a Ndoja a Lafayette, tutti giocatori con esperienza e qualità per fare sempre la giocata importante e decisiva nel momento che conta, come successo la settimana scorsa contro Pesaro”. Sassari ora attende il miglior William Hatcher: il trentatreenne USA è stato tra gli acquisti di punta del mercato estivo, e già nello spezzone di mercoledì in Champions ha mostrato il suo potenziale. Pasquini non vede l’ora d’integrarlo al meglio: “Non si discute il giocatore,  l’esperienza che ci può dare e la sua capacità di leggere il gioco. Quando i meccanismi della difesa saranno rodati, e per questo serve un po’ di tempo e ci stiamo lavorando tanto, e nel momento in cui sia Hatcher sia Bamforth andranno dentro al sistema della squadra, sicuramente miglioreremo e troveremo la quadra”. (aggiornamento di Carlo Necchi)

PARLA RAMAGLI

Nel posticipo domenicale contro Sassari, la Virtus Bologna cerca il terzo successo consecutivo dopo quelli ai danni di Capo d’Orlando (88-52) e Pesaro (75-81). Al termine della sfida di sabato scorso contro la Vuelle, il coach virtussino Alessandro Ramagli ha fatto i complimenti ai suoi giocatori per l’atteggiamento messo in campo: “Un bel passo, e bello vedere tutto questo entusiasmo attorno alla squadra. E lo dico non per paraculaggine, ma solo perché fin qua ci siamo meritati gli applausi. Abbiamo condotto costantemente ma loro non sono morti pur perdendo in corso d’opera Moore. Noi ci accendiamo e spegniamo, è qualcosa che dobbiamo migliorare, ma a differenza di Trento siamo riusciti a mettere in campo anche personalità. E questo è stato un passo in avanti”. Contestualmente, l’allenatore della Virtus ha individuato alcuni aspetti su cui la squadra deve ancora lavorare: “Non mi piace l’idea di rifugiarmi in qualcuno, parlando di Gentile, preferisco dire che è giusto caricarlo e farlo coinvolgere, ma è una cosa che va fatta con tutti: i giocatori caldi vanno tenuti in ritmo, e lui lo ha fatto”. In più Ramagli ha parlato di efficacia migliorabile a rimbalzo. Poi un passaggio ulteriore sul Man of the Match, Alessandro Gentile: “Stava cercando una casa confortevole e affettuosa, e l’ha trovata. Sono contento, perché sarebbe stato brutto rischiare di perderlo per strada. Magari poi difenderà altri colori, ma intanto è sulla strada giusta, è un patrimonio da conservare”. (aggiornamento di Carlo Necchi)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Virtus Bologna-Sassari sarà diretta dagli arbitri Gianluca Mattioli, Beniamino Manuel Attard e Denis Quarta. Al PalaDozza si gioca il posticipo domenicale della quarta giornata di campionato: appuntamento alle ore 20:45 di domenica 22 ottobre 2017, per la sfida che vede opposte la neopromossa Virtus Bologna e la Dinamo Sassari. Entrambe le squadre hanno raccolto 4 punti nei 3 turni precedenti: anche per questo sembrano esserci i presupposti per una partita avvincente. Nella prossima giornata invece la Virtus Bologna riceverà i campioni d’Italia di Venezia, mentre Sassari tornerà al PalaSerradimigni per affrontare l’Olimpia Milano: ambedue le partite cominceranno alle ore 17:00 di domenica 29 ottobre.

QUI VIRTUS BOLOGNA

Avvio di stagione positivo per la Virtus di coach Alessandro Ramagli, che ha vinto due delle prime tre partite disputate. Settimana scorsa le V nere hanno anticipato a Pesaro uscendo dall’Adriatic Arena con i 2 punti in tasca: sugli scudi un Alessandro Gentile da 27 punti, se pur con 23 tiri dal campo, 7 rimbalzi e 4 recuperi per un indice di valutazione pari a 27. L’ex capitano dell’Olimpia Milano è così salito in testa alla classifica marcatori del torneo, con una media di 19,7 punti per gara. Ancora presto per parlare di rinascita o ritorno ai suoi massimi livelli, resta però il fatto che le prime uscite con la canotta bolognese ci hanno restituito un Gentile più tonico e reattivo, dopo la sfortunata stagione scorsa. Attorno al più giovane dei fratelli d’arte sta crescendo una squadra interessante, in cui Pietro Aradori rimane la certezza offensiva e Marcus Slaughter sta alzando il proprio volume. Contro Pesaro anche la dea bendata ha offerto aiuto alla Virtus, levando di mezzo per infortunio il riferimento dell’attacco avversario ovvero Dallas Moore, uscito nel secondo periodo dopo una botta al costato. In ogni caso, la squadra di coach Ramagli ha saputo sopperire al divario a rimbalzo (36-25 per la Vuelle) bilanciando il rapporto tra palloni persi (11) e recuperati (13), e cavalcando l’onda ‘anomala’ di Ale Gentile. Per la neopromossa Virtus, la sfida di questa sera contro Sassari rappresenta un banco di prova interessante: un altro successo, contro un’avversaria più ambiziosa rispetto alle ultime due affrontate (Pesaro e prima Capo d’Orlando), porterebbe ulteriore autostima ed entusiasmo in una piazza già traboccante d’amore per le sue squadre. Tutti a disposizione di coach Ramagli, anche Stefano Gentile che ha smaltito l’infortunio all’adduttore destro: per lo starting five previsti Oliver Lafayette, Aradori, Ale Gentile, Klaudio Ndoja e Slaughter.

QUI SASSARI

Anche la Dinamo si presenta al completo per il posticipo del PalaDozza: arruolabile anche il playmaker William Hatcher, tornato finalmente ad assaggiare il parquet (11 punti e 2 rubate in 14 minuti) nella pur perdente partita di mercoledì contro i tedeschi dell’Oldenburg. Nella seconda giornata della Basketball Champions League, la Dinamo è partita bene segnando 29 punti nel primo quarto, e rimanendo pienamente in partita sino agli ultimi 10 minuti in cui è sopraggiunto un caldo generale, di cui gli avversari hanno approfittato con il break di 12-22 che ha sancito il 76-83 finale. La Dinamo di coach Federico Pasquini ha così incassato il ko numero 2 in altrettante sfide del Gruppo A, peraltro entrambe in casa: il prossimo appuntamento europeo è in programma per mercoledì (25 ottobre) alle ore 20:30, sul campo dell’UCAN Murcia. In campionato invece il Banco di Sardegna ah vinto l’ultimo match disputato, sempre tra le mura amiche del PalaSerradimigni e contro Reggio Emilia, nel remake delle finali scudetto 2015. Per il 77-67 del 40’ decisivo il terzo quarto, in cui i sardi hanno rifilato agli avversari una spallata da 28 punti a 17, che li ha portati sul +14; nel finale la reazione della Reggiana è stata contenuta efficacemente sa Sassari, che ha così messo in cascina il secondo successo nel torneo. Ora l’insidiosa trasferta sul campo della Virtus, squadra in salute sia fisica che mentale: dal canto suo la Dinamo appare in grado di giocarsela senza paura, specie se Hatcher dovesse confermasi un valore aggiunto. Vedremo se l’ex Partizan partirà in quintetto: in caso contrario il play titolare sarà ancora Marco Spissu, grande ex di giornata avendo contribuenti alla promozione delle V nere nella stagione scorsa; nelle altre 4 caselle previsti Scott Bamforth, Levi Randolph, Achille Polonara e Shawn Jones.

© Riproduzione Riservata.