BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Basket

DIRETTA / Aris-Avellino (risultato finale 59-56) streaming video e tv: i greci vincono in rimonta

Diretta Aris Avellino: streaming video e tv, orario, risultato live. La partita di Champions League di basket si gioca martedì 14 novembre 2017 alle ore 18.30

Diretta Aris Avellino - LaPresseDiretta Aris Avellino - LaPresse

DIRETTA ARIS-AVELLINO (RISULTATO FINALE 59-56): I GRECI VINCONO IN RIMONTA

L'Aris Salonicco vince in rimonta battendo la Sidigas Avellino per 59 a 56, nella classifica del gruppo D di FIBA Champions League la compagine greca sale a quota 9 scavalcando proprio il club irpino che ha ceduto di schianto nell'ultimo quarto dopo aver avuto in precedenza un vantaggio massimo di ben 9 punti. È proprio Athinaiou a dare il via alla rincorsa dei padroni di casa, Ndiaye ha provato a tenere gli avversari a distanza di sicurezza ma trascinati dal loro pubblico gli uomini di Giannakis si sono rifatti sotto, tanto per cambiare il canestro del sorpasso porta la firma di Vasilopoulos anche se il miglior realizzatore dell'Aris si è rivelato Bell con 16 punti, a mettere il sigillo sul successo ci ha pensato Athinaiou che a 7 secondi dalla sirena ha fissato il risultato sul 59-56 definitivo. (agg. di Stefano Belli)

ALLUNGO DEGLI IRPINI

Alla fine del terzo quarto la situazine vede la Sidigas Avellino avanti sull'Aris Salonicco per 44 a 39. Alla ripresa del gioco Leunen con una tripla firma il massimo vantaggio degli ospiti che viene aggiornato poco dopo da Ndiaye. I padroni di casa si ritrovano quindi con un gap di 7 punti da rimontare, Morant accorcia le distanze prima che Ndiaye e Rich facciano volare gli irpini a +9. I greci non si danno per vinti con la tripla di Bell che riduce l'handicap a -6, l'impressione è che gli uomini di Sacripanti abbiano preso il controllo del match impedendo agli avversari di avvicinarsi pericolosamente anche se Athinaiou riporta l'Aris momentaneamente a -4, Zerini dall'arco ristabilisce le distanze e prima dell'ultima pausa Weaver trova la via del canestro ribadendo come la squadra greca non abbia alcuna intenzione di mollare la presa. (agg. di Stefano Belli)

INTERVALLO

All'inizio del secondo quarto la Sidigas Avellino prova a riportarsi avanti con Ortner che realizza due canestri consecutivi consentendo agli irpini di allungare a +4. La reazione dell'Aris però non si fa attendere, Bell e Petway ristabiliscono l'equilibrio con Ndiaye che mette a segno un solo tiro libero su due, dunque ancora Bell e Petway per il sorpasso dei greci. Filloy con una tripla risponde ai due tiri liberi realizzati da Vasilopoulos, Bell dall'altra parte del campo non è da meno e dunque Filloy deve entrare nuovamente in azione dando così al quintetto di Sacripanti di arrivare all'intervallo sul punteggio di 27 a 25. (agg. di Stefano Belli)

PARITA' DOPO IL PRIMO QUARTO

All'Arena City di Thessaloniki è cominciata la sfida valida per la Champions League di basket tra Aris Salonicco e Sidigas Avellino, al termine del primo quarto il punteggio vede le due squadre sul 12-12. Gli irpini aprono le danze con Ndiaye, i padroni di casa rispondo con Benson, il botta e risposta dura fino alla tripla di Vasilopoulos che porta per la prima volta in vantaggio la compagine ellenica, Rich firma invece il +3 per il quintetto di Sacripanti che viene preservato dai due tiri liberi messi a segno da Zerini. Prima dell'intervallo, però, uno scatenato Vasilopoulos realizza un'altra tripla ristabilendo in questa maniera la parità. Si preannuncia quindi un match molto equilibrato e combattuto. (agg. di Stefano Belli)

PALLA A DUE!

Aris Avellino sta per cominciare: fra pochi minuti infatti ci sarà la palla a due della partita a Salonicco per la Sidigas Avellino contro la formazione greca padrona di casa del’Aris Salonicco nella Champions League di basket, dove entrambe sono state inserite nel Gruppo D. Qualche cenno adesso sugli avversari degli irpini. Sodalizio di grande tradizione, l’Aris di basket è una sezione dell’omonima polisportiva, come d’abitudine in Grecia: nel 1922 è nata la squadra di pallacanestro, la polisportiva è nata invece nel 1914. L’albo d’oro è di ottimo livello, soprattutto considerando che l’Aris in patria deve fare i conti con due rivali come Panathinaikos e Olympiakos: in bacheca per il club di Salonicco troviamo dieci campionati e otto Coppe di Grecia, oltre a tre trofei internazionali cioè la Coppa Saporta del 1993, la Korac del 1997 e la Eurocup Challenge del 2003. Una sfida di sicuro fascino e anche di notevole difficoltà, visto che giocare in Grecia non è mai facile per nessuno. Adesso dunque la parola deve andare al campo, perché fra pochissimi minuti Aris Avellino avrà inizio! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: DOVE VEDERE LA PARTITA DI BASKET (CHAMPIONS LEAGUE)

La partita di Champions League fra Aris Avellino e Scandone Avellino non sarà visibile in diretta tv, anche se su Rai Sport + HD in chiaro per tutti (canale 57) sarà disponibile salvo variazioni di palinsesto una differita alle ore 20.30 e di conseguenza non ci sarà nemmeno una diretta streaming video, ma sarà visibile la differita sul sito della Rai all’indirizzo www.raiplay.it; la partita sarà trasmessa comunque da Eurosport Player, il servizio a pagamento raggiungibile dal portale it.eurosport.com. Aggiornamenti live saranno disponibili sul sito ufficiale http://www.championsleague.basketball/, che metterà a disposizione una schermata azione per azione con punteggio e statistiche.

LE PAROLE DI SACRIPANTI

In attesa di Aris Avellino, facciamo un passo indietro all’ultima partita giocata dalla Sidigas, la vittoria per 65-61 contro Varese domenica in campionato. Ecco quale stato il giudizio del coach Stefano Sacripanti al termine della partita, riportato sul sito Internet della società: “Sono molto contento perché abbiamo vinto una partita difficilissima contro una squadra ben allenata come Varese, dall’enorme potenziale offensivo, che siamo riusciti a bloccare a quota 61 punti. È un ulteriore passo in avanti verso quello che è il nostro attuale obiettivo: centr”are le Final Eight”. Questa l’analisi della partita da parte di Sacripanti: Abbiamo vinto nonostante i troppi sbagli e nonostante il nostro top player non abbia segnato tantissimo: da questo si evince grande partecipazione da parte di tutti in difesa. Il pubblico è stato bravo a capire la situazione e ci ha dato una grande spinta in un momento delicato del match. Siamo senza Fitipaldo ma c’è da dire che oggi Lorenzo D’Ercole ha disputato una grande gara nel ruolo di playmaker, segnando canestri molto importanti. Mi dispiace per Zerini, che ha rimediato una botta al naso: è un periodo sfortunato per lui”. In chiusura uno sguardo alle prossime partite, compresa naturalmente quella di questa sera: “Adesso ci concentriamo sulla prossima gara di Champions League, contro l’Aris Salonicco, e poi penseremo alla grande sfida contro l’Olimpia Milano. Dopodiché ci sarà la pausa, al termine della quale spero di avere nuovamente Fesenko”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Aris Avellino si gioca questa sera, martedì 14 novembre 2017: palla a due in programma alle ore 18.30 italiane (le 19.30 locali) presso la Nick Galis Hall di Salonicco, impianto che ospita le partite casalinghe della formazione greca. La partita è valida per la sesta giornata della Basketball Champions League. Prima di questo turno la classifica del Gruppo D vede un grande equilibrio: due squadre sono in testa con un bilancio di 4-1, cioè i turchi del Besiktas e i francesi del Nanterre; ecco poi proprio Avellino al terzo posto con un positivo bilancio di tre vittorie e due sconfitte, seguita da un quartetto di squadre con un bilancio di 2-3, compresi i greci dell’Aris Salonicco ma anche i cechi del Nymburk, i polacchi dello Zielona Gora e i belgi dell'Ostenda; infine, con un bilancio di 1-4 sono ultimi ma ancora pienamente in corsa pure i tedeschi della Telekom Bonn. Ricordiamo inoltre che il regolamento della Champions League prevede che, al termine di questa prima fase a gironi, le prime quattro squadre di ogni gruppo accederanno alle Last 32, mentre quinte e seste scivoleranno in Europe Cup, settima e ottava invece vedranno finire la loro stagione internazionale.

LA SITUAZIONE

Alti e bassi stanno caratterizzando la stagione della Sidigas Avellino sia in campionato sia in Champions League, con un bilancio che è comunque positivo sia in Serie A sia in Europa. In campionato la squadra di Stefano Sacripanti finora ha raccolto cinque vittorie e due sconfitte, dunque è quinta con 10 punti e domenica nell’ultima giornata ha vinto una partita difficile e molto combattuta contro Varese, caratterizzata dal grande equilibrio e dai punteggi bassi (65-61). La situazione in campionato è dunque più che positiva, confermando Avellino fra le squadre che dovrebbero raggiungere prima le Final Eight di Coppa Italia e poi i playoff scudetto, anche se per questi ultimi il cammino sarà ovviamente ancora molto lungo. Tutto in bilico invece in un equilibratissimo girone di Champions League, dove comunque Avellino vanta per ora due vittorie su due in casa (l’ultima settimana scorsa contro il Nymburk) e soprattutto la perla del pesantissimo successo ad Istanbul sul parquet del Besiktas, che per adesso è stato sconfitto solamente da Avellino.

© Riproduzione Riservata.