BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Basket

DIRETTA / Villeurbanne Trento (risultato finale 79-67) streaming video e tv: Trento cade in Francia

Diretta Villeurbanne Trento: streaming video e tv, orario e risultato live della partita che si gioca all'Astroballe per la sesta giornata (prima di ritorno) del girone D di basket Eurocup

Diretta Villeurbanne Trento, basket Eurocup (Foto LaPresse)Diretta Villeurbanne Trento, basket Eurocup (Foto LaPresse)

DIRETTA VILLEURBANNE TRENTO (RISULTATO FINALE 79-67): TRENTO CADE IN FRANCIA

Inizia l'ultimo quarto di una sfida che viaggia sul filo dell'equilibrio. David Lighty firma il 62-59 per i padroni di casa, le due compagini stanno dimostrando di essere allo stello livello. Amine Noua sigla con una bomba da tre! La compagine francese è ora avanti di tre punti. Silins Ojars riporta sotto Trento con un tiro da due, siamo 65-64 quando mancano cinque minuti alla fine. Trento perde colpi e il Lione dilaga, quando mancano due minuti alla fine i francesi sono avanti di dieci punti. Amine Noua con quindici punti sta guidando i suoi alla vittoria, Toto Forray con quattordici punti. Termina l'incontro tra Lione e Trento con la compagine francese che vince per 79 a 67. Trento è crollata nell'ultimo quarto sotto i colpi della compagine francese. (agg. Umberto Tessier)

FINE TERZO QUARTO

Squadre in campo per l'inizio del terzo quarto. Toto Forray sigla il punti numero dieci personale. Buon momento per Lione che ora è avanti di sei, Trento in difficoltà in questa frazione. Demarcus Nelson porta Lione ora sul più sette, quinto punto personale. Trento si riporta sotto grazie alla grande prestazione di Dominique Sutton, dieci i punti totali, siamo ora sul 50-49. Il terzo periodo termina con il Lione in vantaggio per due punti, 56-54. Aj Slaughter e Amine Noua stanno trascinando Lione con dieci punti siglati a testa. Trento risponde con una grande prestazione di Toto Forray che ha siglato ben quattordici punti, dietro di lui Dominique Sutton con dodici. Partita aperta a qualsiasi soluzione visto l'equilibrio in campo. (agg. Umberto Tessier)

INTERVALLO LUNGO

Iniziato il secondo quarto tra Lione e Trento. Dominique Sutton realizza il quarto punto personale e porta avanti Trento. Toto Forray sta salendo in cattedra, punto numero sette e Trento ancora avanti. Stiamo assistendo ad un match davvero piacevole, a tre minuti dalla fine del terzo quarto siamo sul 31-32. Darryl Watkins ha siglato sette punti per Lione come Toto Forray. Slaughter realizza da tre in questo finale di periodo e riporta avanti Lione. Termina anche il secondo periodo con la compagine francese avanti di tre punti. Aj Slaughter brilla con otto punti nel Lione mentre Toto Forray con sette è il miglior realizzatore di Trento. Partita molto equilibrata fino ad ora. (agg. Umberto Tessier)

SI GIOCA PUNTO A PUNTO

Inizia il match tra Lione e Trento. Watkins Darryl subito grande protagonista con cinque punti siglati. Il Lione risponde con Diego Floccari, si sta giocando punto a punto in questo inizio. Il Lione è avanti di un punto, siamo 9-8 al quarto minuto di gioco del primo quarto. Beto Gomes la mette da due, vantaggio Trento in una partita davvero molto equilibrata. Dominique Sutton ancora da due, Trento sul più tre. Ojars Silins con quattro punti è fino ad ora il miglior realizzatore di Trento. John Robersone sigla il nuovo vantaggio di Lione ma Filippo Rossi Baldi la ribalta di nuovo, 16-17 a due minuti dal termina del primo periodo. Termina il primo quarto sul risultato di 18-17. Partita davvero equilibrata davvero equilibrata fino ad ora. (agg. Umberto Tessier)

PALLA A DUE!

Si alza la palla a due su Villeurbanne Trento: come abbiamo già detto per l’Aquila sarebbe importante, nella peggiore delle ipotesi (cioè una sconfitta) riuscire a mantenere il vantaggio nella differenza canestri. L’andata al PalaTrento si è giocata lo scorso 11 ottobre e la Dolomiti Energia l’aveva vinta 85-75, grazie a un primo quarto da 25-18 e a un terzo nel quale era tornata a produrre basket rimettendo quei 10 punti di distanza che erano poi stati confermati all’ultima sirena. Nella partita dell’Aquila c’erano stati 19 punti, 5 assist e 4 assist di un Chane Behanan da 8/15; per una volta Dominique Sutton (13 punti e 6 rimbalzi) aveva lasciato il proscenio da gran protagonista, bene anche Shavon Shields che aveva contribuito con 13 punti frutto del 50% dal campo, ma era stata tutta la squadra a produrre grande basket con il 54,2% da 2 punti, 18/22 dalla lunetta e 35 rimbalzi, uno in più dell’Asvel dove l’ex Sassari David Lighty era risultato il miglior marcatore con 17 punti (e un ottimo 6/8 dal campo) mentre in doppia cifra erano arrivati anche Justin Harper (12), DeMarcus Nelson (11) e Amine Noua (10), però con il 46,8% da 2 punti. Ora staremo a vedere come andranno le cose: siamo pronti a dare la parola al campo, la partita sta per cominciare. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Villeurbanne Trento non sarà trasmessa in diretta tv, ma potrà essere seguita comunque dal nostro Paese: è infatti disponibile la diretta streaming video sulla piattaforma Eurosport Player, che da questa stagione segue il grande basket italiano ed europeo che si può attivare su qualunque dispositivo mobile (PC, tablet o smartphone) e che richiede il pagamento di una quota per abbonarsi. Non dimenticate inoltre le informazioni utili che arriveranno attraverso il sito ufficiale del torneo, all’indirizzo www.eurocupbasketball.com, sul quale troverete ad esempio le statistiche dei giocatori in campo e il tabellino play-by-play.

LO SPOGLIATOIO DIVISO

Villeurbanne Trento non arriva sicuramente in un buon momento per l’Aquila: al di là dei risultati sul campo, dei quali abbiamo parlato, nella partita di sabato contro l’Olimpia Milano qualcuno ha lanciato in campo un bicchiere che conteneva ancora della birra, rischiando di procurare un serio infortunio a Chane Behanan che è scivolato sul parquet bagnato. Gesto condannato dal GM Salvatore Trainotti che ha parlato di una “grossa cavolata” - secondo le parole rilasciate a L’Adige - ma ha voluto gettare acqua sul fuoco ricordando come il pubblico sia stato sempre perfetto. In più, la serenità della squadra non sarebbe ai massimi livelli se è vero che, come emerso soltanto ieri sempre sulle colonne de L’Adige, dopo la netta sconfitta di Varese (-27), che Maurizio Buscaglia aveva definito come “difficile da commentare”, lo stesso coach avrebbe avuto un litigio con qualcuno dei suoi giocatori negli spogliatoi del PalA2A. Il Trentino ha aggiunto che l’acceso diverbio sarebbe avvenuto con Diego Flaccadori, 5 punti con 1/9 dal campo nella gara incriminata; al di là del nome del singolo (o dei singoli), le due vicende sono indicative del momento difficile che l’Aquila Trento sta vivendo, e che spera di lasciarsi alle spalle questa sera nella partita dell’Astroballe contro Villeurbanne. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Villeurbanne Trento, che sarà diretta da Emin Mogulkoc (Turchia), Petros Papapetrou (Grecia) e Semen Ovinov (Russia) è in programma alle ore 20:30 di martedì 14 novembre, presso l’Astroballe: siamo arrivati alla sesta giornata della Eurocup 2017-2018. Nel girone D la situazione di queste due squadre è identica: entrambe infatti hanno vinto due partite perdendone tre, ma il gruppo è assolutamente equilibrato visto che le prime tre della classe hanno un record di 3-2 e tutte hanno vinto almeno due gare. Dunque, questa partita - che è anche la prima del girone di ritorno - può sparigliare le carte; sarà eventualmente importante anche la differenza canestri, all’andata Trento si era imposta per 85-75.

QUI VILLEURBANNE

L’Asvel arriva da due sconfitte consecutive in Eurocup: ha infatti perso di misura sul campo del Tofas Bursa e poi è caduto nettamente in casa (-16) contro Gran Canaria. Le due vittorie sono arrivate in serie dopo il ko del PalaTrento: battute Ulm (+31) e Zenit San PIetroburgo (+3) ma entrambe tra le mura dell’Astroballe. In questo girone di ritorno i francesi dovranno affrontare tre trasferte, con il rischio dunque di non riuscire a qualificarsi per la fase successiva; in campionato è arrivata la vittoria per 86-69 su Digione che ha permesso a Villeurbanne di confermare il terzo posto in classifica con 6 vittorie e 3 sconfitte, stesso record di Monaco e Hyères-Toulon e una partita di distanza dalla capolista Le Mans. In Eurocup il miglior marcatore della squadra è John Roberson (15,6 punti) che ci mette anche 4,6 assist; abbiamo in doppia cifra anche David Lighty (12,6), Justin Harper (12) e AJ Slaughter (11,4), mentre i migliori rimbalzisti sono Alpha Kaba e Charles Kahudi con 4,4 a testa. 

QUI TRENTO

Continuano le difficoltà nazionali per l’Aquila, che nel fine settimana è stata spazzata via da Milano sul proprio parquet e ha così perso la seconda partita consecutiva. Per Maurizio Buscaglia il problema non è tanto la situazione di classifica (2-5) quanto il fatto che nelle ultime due uscite (in precedenza contro Varese) Trento ha subito uno scarto medio di 23 punti e ha segnato una media di 60,5 punti: una chiara inversione di tendenza rispetto all’inizio. Se non altro in Eurocup le cose vanno meglio e, a cavallo dei ko di campionato, la Dolomiti Energia ha battuto Ulm con un convincente +11. Vero però che arrivava da tre sconfitte consecutive: al ritorno sarà dura ribaltare la differenza canestri contro San Pietroburgo (-11) e Gran Canaria (-9), dunque bisognerà provare a prendersi una posizione utile in classifica. Intanto Dominique Sutton domina la competizione con 17,2 punti di media, tirando con il 66,7% da 2; lo accompagnano in doppia cifra i soli Diego Flaccadori (10,8) e Chane Behanan (10) ma ci sono altri quattro giocatori che raggiungono o superano gli 8 punti per partita. 

GLI STARTING FIVE

Tre giocatori nel roster di JD Jackson sono sempre stati presenti nello starting five: il plamaker Joh Roberson, l’ala Charles Kahudi e i due lunghi Amine Noua (che gioca da 4) e Darryl Watkins. Justin Harper ha sostituito l’assente Noua nella seconda partita del girone, nel ruolo di guardia si sono invece alternati AJ Slaughter, David Lighty e Nicolas Lang. Anche Maurizio Buscaglia ha variato: sempre in campo Joao Gomes nel ruolo di ala forte e Dominique Sutton da ala piccola, così come Jorge Gutierrez da playmaker (7 assist a partita) che non era disponibile per l’esordio in Eurocup. Nei ruoli di guardia e centro invece tante alternative: Chane Behanan è stato quattro volte nello starting five sostituito in una occasione da Ojar Silins, per tre volte invece abbiamo visto Shavon Shields da guardia o ala piccola con Toto Forray che era stato il play titolare all’andata contro Villeurbanne.

© Riproduzione Riservata.