BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Basket

Diretta / Venezia Sassari (86-79) streaming video e tv: risultato finale (Supercoppa basket 2017)

Diretta Venezia-Sassari: info streaming video e tv, orario, risultato live. La semifinale della Supercoppa italiana 2017 si gioca sabato 23 settembre alle ore 20.45

Diretta Venezia Sassari (LaPresse)Diretta Venezia Sassari (LaPresse)

DIRETTA VENEZIA SASSARI (86-79)

Il Venezia si aggiudica la semifinale della Supercoppa Italiana 2017 di basket contro il Sassari, al termine di un match combattuto e ricco di emozioni. Il tabellino dice 86-79 per la formazione veneta, che ha legittimato la vittoria nel corso della gara. Gli avversari non hanno demeritato, ma non hanno trovato la giusta concretezza sul fronte offensivo. Finale di gara infuocato e appassionante, coi quattro liberi consecutivi realizzati dai ragazzi di Pasquini. Per il Venezia decisivo lo squillo di Haynes che ha messo la firma sull'80-71. Poi nel finale altro canestro, che è valso il definitivo 86-79. (aggiornamento Jacopo D'Antuono)

ULTIMO QUARTO

E' appena cominciato l'ultimo quarto del match tra Venezia Sassari. La Semifinale della supercoppa italiana di Basket sta regalando grandi emozioni, con le due squadre che vogliono portare a casa la vittoria. Il primo quarto si è chiuso in equilibrio (15-15), nella ripresa i lagunari si impongono 23-16, mentre i sardi conquistano la terza frazione di gioco, seppur di misura, con un 26-25. Ultimo scorcio di partita cominciato da alcuni istanti, Venezia ha già collezionato tre punti. Vantaggio di +6 per la squadra veneta, Sassari pronto a giocarsi il tutto per tutto. (aggiornamento Jacopo D'Antuono)

SECONDO QUARTO

Da qualche minuto è cominciato il secondo quarto di Venezia Sassari, match valido per la seconda semifinale della Supercoppa italiana 2017 di Basket. La prima frazione si è chiusa in perfetto equilibrio, sul punteggio di quindici a quindici. Le due squadre si stanno affrontando a viso aperto, senza alcun tipo di timore. Nella ripresa è partito meglio il Venezia, che sembra più ispirato sul fronte offensivo. Anche il Sassari, comunque, crea non pochi grattacapi ai lagunari quando attacca. Stiamo assistendo ad un bel match, speriamo si prosegua così. (aggiornamento Jacopo D'Antuono)

PALLA A DUE

Sta per cominciare Venezia-Sassari: mancano infatti solamente pochi minuti alla palla a due che aprirà la sfida nella seconda semifinale della Supercoppa Italiana 2017 di basket, che si disputa fra oggi e domani a Forlì con la ormai consolidata formula della Final Four. I campioni d’Italia della Umana Reyer Venezia affrontano il Banco di Sardegna Sassari, presente a Forlì in qualità di finalista della scorsa Coppa Italia. Sarà un confronto interessante, come sempre accade a inizio stagione quando i tifosi vogliono scoprire le nuove squadre: da questo punto di vista potrebbe avere un vantaggio Venezia, che è cambiata meno rispetto a Sassari e dunque potrebbe sfruttare la maggiore conoscenza fra i giocatori e degli schemi dell’allenatore. In una partita secca però certamente tutto è possibile: un altro fattore molto importante sarà la preparazione fisica, perché chi dimostrerà di essere più avanti da questo punto di vista avrà sicuramente un grosso vantaggio. Parola al campo: Venezia-Sassari sta per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E TV: DOVE VEDERE LA DIRETTA VENEZIA SASSARI

La partita di basket tra Umana Reyer Venezia e Banco di Sardegna Sassari sarà trasmessa in diretta tv da Eurosport 2, canale che è disponibile al numero 211 della piattaforma satellitare di Sky e anche al numero 373 del digitale terrestre di Mediaset Premium; gli abbonati alle due piattaforme potranno seguire il match anche in diretta streaming video, tramite le rispettive applicazione SkyGo e Premium Play. L’arrivo di Eurosport nel basket italiano è in effetti una delle grandi novità della stagione che sta per cominciare con il primo atto ufficiale, appena sei giorni dopo la fine degli Europei.

PARLA DE RAFFAELE

Alla vigilia della Supercoppa Italiana 2017 di basket e in particolare della semifinale Venezia-Sassari, è doveroso cedere la parola a Walter De Raffaele, che si presenta a Forlì in qualità di allenatore della Umana Reyer Venezia campione d’Italia in carica. De Raffaele ha rilasciato alcune dichiarazioni che la società lagunare ha pubblicato sul proprio sito Internet: "Credo che sia una Supercoppa che arriva presto per tutti. La affrontiamo con l’onore e l’orgoglio di essere Campioni d’Italia e di indossare per la prima volta in una competizione ufficiale la maglia con lo scudetto”. Motivazioni dunque molto alte per Venezia, anche se le incognite a stagione appena iniziata sono inevitabilmente alte per tutti. De Raffaele si è comunque detto soddisfatto della preparazione svolta fin qui e dunque si presenta con fiducia al confronto con Sassari, squadra che De Raffaele presenta così: “Affrontiamo una squadra dal roster molto lungo, costruita secondo me per arrivare in fondo, con grande qualità. Una squadra che ha certamente cambiato molto, ma che ha rimpiazzato con giocatori sia del campionato italiano che di campionati stranieri, mantenendo in Stipcevic e Devecchi i propri simboli, ma aggiungendo giocatori di qualità”. La partita si annuncia dunque interessante: i tifosi di basket non vedono l’ora che cominci questa nuova avventura. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LO SCUDETTO REYER

Avvicinandosi la semifinale Venezia-Sassari, che designerà la seconda finalista della Supercoppa Italiana 2017 di basket, andiamo adesso a rievocare la storica stagione scorsa vissuta dalla Reyer Venezia. I veneti furono protagonisti già di una ottima stagione regolare, chiusa al secondo posto alle spalle solamente di Milano, ma la cavalcata trionfale arrivò nei playoff, cominciati con la vittoria per 3-1 su Pistoia nei quarti di finale; poi ecco una emozionante semifinale con Avellino, vinta 4-2 al termine di sei partite sempre molto intense (84-83 in trasferta per la Reyer nella decisiva gara-6), infine la finale contro Trento, anche questa vinta in sei partite e dunque per 4-2, che ha portato Venezia al terzo titolo italiano della sua storia, il primo dopo un digiuno che durava dagli anni Quaranta. Da non trascurare nemmeno il quarto posto in Champions League, a conferma di una stagione eccellente per la Umana Reyer anche a livello internazionale. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

NELLA STORIA

La Supercoppa Italiana 2017 vedrà scendere in campo Venezia e Sassari nella seconda semifinale: per la Umana Reyer è l’occasione per un successo che sarebbe storico, dal momento che i lagunari non hanno mai conquistato questo trofeo, al quale però adesso arrivano da campioni d’Italia in carica. Per Sassari invece c’è il dolcissimo ricordo del 2014, quando i sardi si presentarono alla Supercoppa - organizzata proprio presso il Palaserradimigini di Sassari - da vincitrice della Coppa Italia e ne uscirono con il trofeo in mano, grazie alle vittorie su Roma in semifinale (89-73) e poi anche sulla favorita Milano in una finale vinta per 96-88. Fu l’inizio di una cavalcata trionfale, dal momento che in quella stagione poi il Banco di Sardegna Sassari di coach Meo Sacchetti vinse di nuovo la Coppa Italia ed infine uno storico scudetto, per completare un triplette che è entrato nella storia del basket italiano e ha fatto la felicità di tutta la Sardegna sportiva. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Venezia-Sassari è la seconda semifinale della Supercoppa italiana 2017, l’evento che apre per il basket di club una nuova stagione. Tutto il torneo si disputa alla Unieuro Arena di Forlì: la palla a due di questa partita è in programma stasera, sabato 23 settembre, alle ore 20:45. Come succede ormai da qualche anno, la Supercoppa Italiana sarà assegnata tramite una Final Four: in questa partita dunque si affronteranno i campioni d’Italia della Umana Reyer Venezia e il Banco di Sardegna Sassari, finalista nell’ultima Coppa Italia. La vincente di questa partita affronterà la squadra vincitrice della semifinale che mette di fronte Milano e Trento alle ore 17.30: per la finale invece l’appuntamento sarà domani, domenica 24 settembre, con inizio alle ore 18.00.

QUI VENEZIA

Per la Umana Reyer sta per cominciare una stagione non facile: l’anno scorso Venezia ha stupito tutti conquistando uno storico scudetto, il terzo nella storia dei lagunari dopo quelli del 1942 e del 1943, un passato decisamente lontano. In più, Venezia è anche arrivata fino alle Final Four di Champions League, ottenendo dunque notevoli soddisfazioni pure in campo internazionale. Adesso i veneti sono chiamati a confermarsi ad alti livelli, cosa che spesso è ancora più difficile. Naturalmente confermato coach Walter De Raffaele, anche molti giocatori hanno proseguito la loro avventura a Venezia, a partire dal capitano Tomas Ress, ma anche Stefano Tonut, il mestrino Riccardo Bolpin (cresciuto nel vivaio) e tre stranieri fondamentali per la scorsa cavalcata come Marquez Haynes, Hrvoje Peric e Michael Bramos. Come nel basket è inevitabile, non mancano comunque i volti nuovi: tra gli italiani sono arrivati a Venezia Andrea De Nicolao, Bruno Cerella e Paul Biligha, mentre i nuovi stranieri sono gli americani Dominique Johnson, Michael Jenkins e Mitchell Watt, il lituano Gediminas Orelik e il ceco Tomas Kyzlink.

QUI SASSARI

La Dinamo sa benissimo che confermarsi dopo una stagione da leggenda (quella del Triplete nel caso dei sardi) è decisamente difficile: in ogni caso i sardi restano al vertice del calcio italiano, come conferma la partecipazione del Banco di Sardegna a questa Supercoppa Italiana 2017. Siamo all’inizio della stagione, dunque anche per Sassari andiamo a ricordare la composizione del poster a disposizione del coach, che è il confermato Federico Pasquini. In questo caso la rivoluzione è praticamente totale, dal momento che gli unici due giocatori confermati rispetto alla scorsa stagione sono Giacomo Devecchi e il croato Rok Stipcevic. Per il resto tantissimi volti nuovi: fra gli italiani spicca certamente Achille Polonara, ecco pure l’altro croato Darko Planinic e da oltre Oceano ecco Scott Bamforth, Levi Randolph, Dyshawn Pierre, Shawn Jones e William Hatcher. Tanti giocatori appena arrivati da assemblare: sarà un handicap nel confronto con una Venezia certamente più rodata?

© Riproduzione Riservata.